none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
BARONI E MARSILI I GEMELLI DEL GOL.
DUE VECCHIANESI BARONI E CHELOTTI HANNO CONTRIBUITO A CONFERMARE LA "TORRELAGHESE" CALCIO IN PRIMA CATEGORIA

21/5/2024 - 19:55

La Torrelaghese dopo un girone di ritorno da Playoff si salva e sarà ancora in prima categoria per il campionato 2024 /2025

 

di Marlo Puccetti

Scrivo da anni del calcio di categoria della Val di Serchio ma in questo articolo c’è continuità per due giocatori vecchianesi Francesco Baroni e Andrea Chelotti che hanno avuto positive esperienze comuni nel Migliarino che hanno trascinato in Prima Categoria e per Francesco anche una stagione nel San Giuliano che a fine campionato ha raggiunto la “Promozione”. Ora militano nella squadra versiliese.
La Torrelaghese ha festeggiato la permanenza in prima categoria evitando i playout lasciandosi alle spalle Il Tirrenia che era stato la bestia nera per i versiliesi (due le sconfitte subite). Dopo un girone di andata infausto solamente 12 punti e due sole vittorie (Livorno 9 e Sanromanese Valdarno), nel girone di ritorno una importante ripartenza e il cambio di rotta, con 4 vittorie consecutive nelle ultime 6 partite e una sola sconfitta (Fornacette Casarosa). Determinante il pareggio vs Sanromanese (2 reti di Marsili e su cross di Chelotti la rete di Baroni agevolata in porta dal difensore avversario). 35 punti che gli hanno permesso di rimanere nella massima categoria Parafrasando Dante, Oltre la tecnica potè l’orgoglio. La Formazione tipo. Partiamo con il bravo e esperto Capitano Edoardo Bonuccelli per poi continuare con i Portieri Aperti e Navarra; Chelotti, Pezzini, Salini, Poletti, Martinelli, Tartarini, Comelli, Baroni, Marsili, Domenici, Galli. A lungo rilascio come alcune medicine è venuto fuori il proficuo lavoro dell’allenatore Riccardo Giannini con il DS Alessandro Benedetti. I gemelli del gol Baroni e Marsili hanno lasciato l’impronta. Capocannoniere Baroni con 8 reti in campionato e una da ex in coppa Toscana contro il San Giuliano e il bravo Marsili con 7 gol. Per l’occasione ho colto un parere di Baroni che ha raccontato:” E’ stato un anno difficile per la squadra, però alla fine abbiamo dimostrato quanto valiamo realmente. E’ stato quasi un miracolo calcistico se si pensa che abbiamo trovato la prima vittoria a dicembre contro il Livorno 9 e a fine andata eravamo a 12 punti, lontani dalla salvezza. Il girone di ritorno è stato straordinario e ci ha consentito di salvarci. Ringrazio i miei compagni di squadra e il Mister che mi ha dato fiducia. Ho trovato veramente un ambiente dove mi sono trovato a mio agio”. Anche Chelotti ci ha lasciato un suo parere: “ La squadra c’era ma non i risultati e nonostante l’impegno non trovavamo coesione sul campo. Nel girone di ritorno la svolta. 4 vittorie di seguito ma fino all’ultimo sarebbe bastato un passo falso per vanificare tutto. Un punto in più ed è andata bene e forse la salvezza è stata ancora più bella e entusiasmante (ndr. Si vede nella foto dagli spogliatoi la gioa manifestata). La vittoria non è stata singola ma del gruppo, nei momenti difficili anche grazie a Mister Giannini siamo rimasti uniti”. Una società e un Ds Benedetti che non hanno fatto sconti a nessuno Nella stagione 2022/2023 Mister Simone Passaglia a febbraio veniva esonerato per gli scarsi risultati che nel girone di ritorno erano diventati pericolosi per la salvezza. Gli subentrava Fabrizio Baldini che riusciva a mantenere la squadra in prima categoria e conseguente conferma da parte della società per il campionato 2023/2024. Come già menzionato La Torrelaghese iniziava male il campionato e per Baldini risultava fatale la sconfitta per 3 a 0 contro La Cella alla 10° giornata. Cambio ancora, allontanato coach Baldini arrivava l’attuale Riccardo Giannini che risultati alla mano è stato vincente. Ora dopo un periodo di riposo la società de "Torrelaghese 2015" dovrà pianificare al meglio il prossimo campionato iniziando subito, è il caso di dirlo con il "piede giusto".
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri