none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Ancora un: a corredo di…
Il tubo misterioso.

9/6/2024 - 10:38


Tutto quello che è sotto la riga rossa è sparito, ora sta riformandosi una linguina che si protende sulla bocchina, anzi boccona, che di barche, se non crescerà, ne potrà accettarne una diecina che dovranno fare una giratina via mare per andare a prendere il sole oppure scavalcare la duna rimasta dato che è vietato e pericoloso andare tutti in barca e attraccare in San Rossore.
Torniamo alle domande della lettrice Luna:
“chi ce l’ha messo e a che cosa serve?
Penso che sia giusta la mia teoria dato che la baracca che si vede in alto nella prima foto è nel posto dove oggi c’è il tubo.
“quanto è piantato profondo?”
Un bel po’ perché non accenna a spostarsi di un millimetro e per l’ultima domanda: ingrandisci la foto e vedrai che c’è un bel tappo a vite.
Anche se si riuscisse ad “estirparlo” il dubbio rimarrebbe e il fascino di Bocca di Serchio si ingrandirebbe perché le curiosità fanno aumentare la notorietà, ma questo a noi non serve, stiamo bene con i nostri “misteri”!
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

10/6/2024 - 11:28

AUTORE:
Fruitore anziano

Una baracca di tubi la fece Rocchino, il figliolo grande del Fanti.
Forse il tubo è suo