none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
di Raffaele Zortea
Parte ViviParco: gli eventi del primo weekend

26/6/2024 - 23:31


Parte ViviParco: gli eventi del primo weekend

Arte e natura in dialogo: a San Rossore parte ViviParco
Nel primo weekend: mostra fotografica, aperitivo con i prodotti del Parco, Picnic Revolution, Musica Antica sulla spiaggia del Gombo


ViviParco 2024, la rassegna culturale ambientale di San Rossore, parte venerdì 28 giugno dalle 18 a Villa Giraffa con l’inaugurazione della mostra fotografica ‘Vivi il Parco’ e la premiazione del concorso organizzato dall’associazione Photo Experience con i premi de Il Fotoamatore. La maestosità delle foreste, la forza evocativa delle spiagge con le dune e la macchia mediterranea, le aree umide ricche di uccelli, gli animali come daini e volpi che vivono liberi: una ricchezza di soggetti da ritrarre e immortalare che trasmettono le caratteristiche uniche di San Rossore. Dopo la maratona fotografica di inizio giugno, l’associazione Photo Experience organizza la mostra con le foto più belle pervenute in queste settimane. I premi per i primi tre classificati prevedono una visita fotografica nell’area di San Rossore accessibile solo con guida ambientale, una giornata presso la Buca del Mare sulla spiaggia naturale del Gombo, buoni da spendere presso ‘Il Fotoamatore’, partner dell’iniziativa. Sarà consegnato anche il premio ‘Sostenibilità e territorio’ ed il premio ‘Social’ alla foto più votata su Facebook

A seguire Picnic Revolution musica sul prato, grazie all’Associazione I Cavalieri, e aperitivo con i prodotti del Parco. Nel giardino di Villa Giraffa il trio canoro Siska crea momenti di poesia e musica interagendo con il pubblico. Laura, Lorenza e Benedetta Catricalà sono tre sorelle, cantanti e musiciste. Dalla loro unione e comune passione è nato questo progetto musicale in cui la fusione delle loro voci fa da protagonista. Il loro repertorio spazia tra la musica internazionale ed i grandi classici italiani, il tutto rigorosamente riarrangiato per tre voci ed una chitarra. Lo spettacolo è un concerto interattivo, in cui i momenti di musica d’ascolto si alternano con momenti musicali atti a coinvolgere il pubblico, al fine di creare momenti di condivisione all’insegna della buona musica e del divertimento. Aperitivo con i prodotti del Parco: i formaggi di Pedrazzi, i pinoli biologici di Grassini, il miele di spiaggia di ‘Sapori Mediterranei’ di Donatella Baldi e i vini della Tenuta Mariani. Si invitano i partecipanti a dotarsi di un telo da picnic. Ingresso gratuito, aperitivo a pagamento su consumazione, prenotazione consigliata su EventBrite, per informazioni www.parcosanrossore.org

Sabato 29 giugno gli eventi continuano sulla spiaggia del Gombo al tramonto. Nell’ambito del Festival Toscana di Musica Antica, organizzato da Auser Musici Ets, Ecco mormorar l’onde, madrigali di Claudio Monteverdi con il gruppo vocale-strumentale Ecclesia. Ore 18.30 inizio trasporti dal centro visite, ore 19 inizio concerto Evento a pagamento 11,5 euro comprensivo di trasporto, prenotazione sul sito www.ftma.it. I madrigali di Monteverdi vengono fatti raramente perché gli esecutori devono essere necessariamente specialisti del periodo. Da qualche anno gli italiani sono riusciti a parificare la qualità vocale dei gruppi stranieri, e avendo anche la possibilità di esprimersi in lingua, è possibile avere un’idea espressiva più vicina alle idee compositive. Partendo dall’incredibile luogo dove viene svolto il concerto, sarà eseguita una selezione di madrigali tratti dagli otto libri del maestro cremonese che sono collegati alla natura, a cinque voci e due solistici, accompagnati da una tiorba, un grande liuto basso elemento caratteristico rinascimentale. Il programma prende il titolo da un famosissimo madrigale, “Ecco mormorar onde” del secondo libro. Tutto il resto delle composizioni sono tra le più belle e conosciute del repertorio monteverdiano.

ViviParco, possibile grazie al contributo della Fondazione Pisa e della Regione Toscana, è la rassegna culturale che ruota intorno ai temi dell’ambiente, per ragionare su un nuovo equilibrio tra uomo e natura, in un Parco dove da secoli queste due componenti si influenzano a vicenda.


Raffaele Zortea 








+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri