none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
. . . non siamo sui canali Mediaset del dopodesinare .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
BIOGRAFIE
Dilma Roussef

5/11/2010 - 15:49

 

Dilma Vana Rousseff, 36° Presidente del Brasile, nasce a Belo Horizonte, il giorno 14 dicembre 1947 in una famiglia di classe borghese. Riceve un'educazione tradizionale e già a partire dall'adolescenza si avvicina a posizioni politiche di stampo socialista.

La sua militanza politica inizia quando partecipa alla lotta armata contro la dittatura militare brasiliana (periodo storico che va dal 1964 al 1985); fa parte di organizzazioni come il Comando de Libertação Nacional (COLINA) e la Vanguarda Armada Revolucionária Palmares (VAR Palmares). In questi anni viene anche arrestata e passa quasi tre anni interi in prigione dal 1970 fino 1972.

Finito il periodo di detenzione Dilma Vana Rousseff ricostruisce la sua vita a Rio Grande del Sud, dove, insieme a Carlos Araújo, suo compagno nella vita per oltre trent'anni, contribuisce alla fondazione del PDT (Partido Democrático Trabalhista) e partecipa in modo attivo a diverse campagne elettorali.

Durante il governo di Alceu Collares ottiene l'incarico di segretaria municipale della Fazenda di Porto Alegre; successivamente diviene segretaria statale per le miniere e per l'energia nei governi di Alceu Collares e di Olívio Dutra; mentre ricopre questo incarico, nel 2001 si avvicina al PT (Partido dos Trabalhadores).

Entra poi nel gruppo di lavoro che stende il piano di governo nel settore energetico per l'elezione di Luiz Inácio Lula da Silva alla presidenza della Repubblica nel 2002; viene nominata dallo stesso Lula, ministro della Casa Civil, una sorta di ministro dell'Interno con funzioni di sottosegretario alla presidenza del consiglio. Dilma Rousseff è stata considerata dalla rivista brasiliana "Época" una delle brasiliane più influenti dell'anno 2009.

Già indicata nel 2007 come possibile candidata alla successione di Lula, nelle elezioni presidenziali del 2010 diventa il 36° Presidente del Brasile, una grande nazione che proprio in questo periodo conosce un grande sviluppo sociale ed economico a livello mondiale.

 

AFORISMI

«Sono una donna dura, circondata da ministri morbidi.»

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri