none_o

 

 

Questo sembra un articolo scritto a quattro mani, in realtà è solo il frutto di uno scambio di email tra chi scrive e uno scienziato e amico lontano, Guido Tonelli, che naturalmente, non ha alcuna parte nella stesura finale. Gli errori di questa chiacchierata tra amici sono miei. Grazie agli amici della Voce per avermi ridato l’opportunità di scrivere in questo spazio.

Post Angori Sindaco
none_a
Comune Vecchiano
none_a
#Covid19 #EmergenzaCoronavirus
none_a
#InsiemePossiamoFarcela
none_a
Meno male che ci pensa la Regione, sui divieti alle .....
. . . un 3% di "imbechilli" c'erano già al tempo del .....
Enrico Rossi, giustamente, ha detto che oggi fara'un'ordinanza .....
L'ATTUALE PANDEMIA CI HA RIVELATO ALCUNE VERITà-

A) .....
Baragli: "Export quasi cancellato, serve liquidità ora o non ripartiremo"
none_a
Libri
none_a
Cosè un ATM e un BANCOMAT
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
La pesca nel lago
(1976)

Ugo:- Come è ita Dreino?

Drea:- Dai 'n occhiata,
con venti nasse .....
Autonoleggio con Conducente NCC, Country Travel, servizi di trasporto persone, documenti urgenti, bagagli smarriti, con minivan nove posti (8+autista) .....
none_o
A NATALE PUOI....
di Madamadoré

25/12/2010 - 8:50

A Natale puoi fare quello che non puoi fare mai…così dice una canzone, ma per me è…a Natale fai quello che non vorresti fare mai!!!!


Ogni anno la stessa storia, mi propongo di non cadere nella rete del Natale e invece eccomi qui… ultimi giorni utili per comprare i regali, eccomi qui a fare liste di persone, con l’ansia di non aver dimenticato niente e nessuno, con l’ansia di non fare gli stessi regali, fare la spesa comprando roba in quantità industriale, nel traffico, tra la gente che affolla i negozi, folla che si muove come in trance, tutti alla ricerca del regalo perfetto, commesse “imbelvite” dai ritmi di lavoro, dalle richieste dei clienti, i pacchetti, i fili da arrotolare, le coccarde da appiccicare, l’albero e la casa da addobbare, le luci da piazzare…ma mi viene un’idea, cosa succederebbe se …Babbo Natale facesse sciopero? Dopotutto di motivi ne avrebbe da vendere.


Intanto, probabilmente è un lavoratore assunto a progetto, per un periodo di super lavoro intensissimo e poi niente, in una notte deve recapitare tutti i regali, viaggiare da una parte all’altra del pianeta, no non va bene il sindacato dovrebbe fare vertenza.


Ma la causa più importante la dovrebbe fare sulla sua professionalità, sul valore della sua presenza e del suo lavoro.
Babbo Natale è una figura simbolica un nonno buono che dà corpo ai desideri dei bambini. Ma i desideri esistono ancora? E quelli che ci sono, sono nostri desideri o ci troviamo a desiderare inconsapevolmente? Quello che desideriamo rappresenta qualcosa di autenticamente significativo per noi?


Ma no sto sbagliando, questo è quello che ho voluto credere, perché Babbo Natale ha i colori della coca cola, è l’immagine del consumismo, di una multinazionale e allora cosa dovremmo aspettarci?
Negli anni ‘30 Babbo Natale fu usato per la pubblicità di questa bibita, si vendette per 30 denari, lasciò i suoi abiti verdi…
 
Certo che un Babbo Natale vestito di verde ha sicuramente un bel significato: ricorda l’uomo verde di antica memoria e tradizione dalla cui bocca uscivano piante e fiori, regalo all’umanità. Inoltre l’uomo verde era simbolo di speranza e rinascita e un Babbo Natale verde, portatore di doni e di rinascita offre ottimi collegamenti con il mito ancora più antico, che vuole nei giorni del solstizio d’inverno l’inizio della rinascita, con il sole che riprende il suo cammino allungando le giornate. Non per niente la Chiesa Romana scelse come data per il Natale di Cristo proprio i giorni del solstizio d’inverno, sostituendo col Natale la Festa del Sole di pagana memoria.( da Wikipedia)
 
Questo babbo natale moderno è cresciuto con noi, con la nostra società è l’immagine di una società basata sul consumo frenetico dei prodotti, sulla necessità di possedere senza averne bisogno, ma anche senza averne piacere, è la mutazione genetica del piacere, del desiderio e anche del possesso.
Rappresenta la nostra mutazione, risponde a quello che siamo diventati, si è adattato a noi.


Allora la mia richiesta è…Babbo Natale fai sciopero, ritrova la tua dignità, quella delle origini, siano cristiane o laiche, secondo me poco importa, perché nella autenticità del messaggio queste due parti si toccano, non sono antagoniste.


Babbo Natale se tu facessi sciopero ci costringeresti davvero ad aprire gli occhi sul mondo, a trovare dei doni, e non dei regali, da condividere con chi amiamo e stimiamo, con chi riteniamo veramente importante. Ci costringeresti davvero a resettare un po’ i nostri pensieri, a prenderci cura della matassa dei nostri desideri, a riconoscerli, a dargli un nome, una priorità e un valore, a dargli forma e ad incartarli con altrettanta cura per poterli donare oltre che a noi stessi a qualcuno che veramente merita di conoscerli.
Se ciò accadesse, sarebbe davvero una magia
…per le persone grandi e piccine
…per il Natale!!!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: