none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
. . . che su questo ci intendiamo. Sai qual è il .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
SAN GIULIANO
Raccolta di firme per l'uso sociale dei beni confiscati alla mafia

30/12/2010 - 6:30

CAMPAGNA ANTICORRUZIONE DI LIBERA E AVVISO PUBBLICO
RACCOLTA FIRME PER L’USO SOCIALE DEI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA
SAN GIULIANO ENTRA NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI AVVISO PUBBLICO

SAN GIULIANO - Libera e Avviso Pubblico lanciano una grande campagna di raccolta firme per chiedere al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di intervenire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, affinché il governo e il Parlamento ratifichino quanto prima e diano concreta attuazione ai trattati, alle convenzioni internazionali e alle direttive comunitarie in materia di lotta alla corruzione nonché alle norme, introdotte con la legge Finanziaria del 2007, per la confisca e l’uso sociale dei beni sottratti ai corrotti. Alla campagna dal titolo: "Corrotti. Per il bene comune i corrotti restituiscano ciò che hanno rubato"A questa campagna, ha aderito l’aministrazione comunale di San Giuliano Terme da molti anni impegnata a fianco delle due associazioni e che invita a firmare la petizione on line all’indirizzo
www.libera.it 

. Proprio l’impegno sangiulianese è stato riconosciuto a livello nazionale e l’assessore alla cultura e legalità Fabiano Martinelli è stato nominato membro del direttivo nazionale dell’associazione "Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie", una rete di Amministratori di Comuni, Province, Regioni e Comunità Montane nata nel 1996 per promuovere azioni di prevenzione e contrasto all'infiltrazione mafiosa nel governo degli enti locali e per aggregare, tra questi ultimi, quelli che hanno manifestato o manifestano il loro interesse verso percorsi di educazione alla legalità democratica.

 

 "La corruzione hanno affermato il Sindaco Paolo Panattoni e l’ass. Martinelli riprendendo i temi della Campagna - minaccia il prestigio e la credibilità delle istituzioni, inquina e distorce gravemente l'economia, sottrae risorse destinate al bene della comunità, corrode il senso civico e la stessa cultura democratica. Ma anche ognuno di noi, nei propri comportamenti di singoli e istituzionali, può fare qualcosa per contribuire a questa battaglia culturale e sociale. E’ intenzione dei promotori e noi con loro di raccogliere un milione e mezzo di cartoline da inviare al Presidente Napolitano per chiedergli di intervenire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, per dare una scossa al governo e al Parlamento su questi temi". 

Fonte: San giuliano - ufficio stampa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri