none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
CAMPO
E' morto per un infarto don Mirio Coli, parroco della chiesa Giusto e Bartolomeo

3/1/2011 - 6:56

CAMPO. La comunità di Campo e il clero piangono don Mirio Coli, 80 anni. Da quasi mezzo secolo parroco della chiesa dei santi Giusto e Bartolomeo, don Mirio è morto ieri poco prima di celebrare la messa delle 8.Un malore improvviso gli è stato fatale, con molta probabilità un infarto.Il sacerdote si stava preparando a raggiungere l’altare quando si è accasciato a terrra. Tutto si è svolto nell’arco di un paio di minuti, mentre i fedeli avevano già preso posto nelle panche in attesa dell’inizio del rito religioso. Sono stati attivati subito i soccorsi attraverso il 118. È accorsa un’ambulanza con medico a bordo, ma non c’è stata niente da fare.

Fonte: Il Tirreno
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

4/1/2011 - 20:07

AUTORE:
Emanuele Tersigni

Domenica mattina sen'è andata una grande persona.
Un'amico di tutti!
Sempre sorridente e "Alla bona".
Non mi ha mai fatto sentire in obbligo di niente.
Sapeva come prendere le persone e soprattutto era un'icona per i giovani Campigiani.
Ricordo felicemente le giornate dei Giochi delle Vecchie Contrade, ideate da lui per far divertire tutto il paese in occasione dei festeggiamneti della Madonna del Carmine.
Sempre collaborativo per qualsiasi iniziativa, anche sè fatta da altri.
Mi viene in mente il Carnevale dei bambini organizzato dal Circolo Arci dove volle contribuire anche lui con il trenino. Anche alla sagra degli schiaffoni ha sempre voluto dimostrare il suo appoggio: La prima sera della sagra, a cena, c'erano Lui, il Vice sindaco, i Catechisti, tutto il Gruppo Parrocchiale e i Compagni del Circolo e i Paesani.
Una grande dimostrazione di quanto a sempre sostenuto "Insieme è Meglio".
Ancora non riesco a focalizzare la Sua scomparsa.
Una grande sensazione di vuoto totale e non solo per me.
La perdita soprattutto di un'amico sempre disponibile.
Ciao Don Mirio,
Ciao Amico Mio.

3/1/2011 - 15:21

AUTORE:
ROSSANO

Addolorato dalla triste notizia
lo conoscevo da circa venti anni ! Un grande Uomo !!!
Ciao Don Mirio Coli.

3/1/2011 - 15:11

AUTORE:
fabrizio

aveva una parola giusta per tutti credenti e non il suo sorriso non ti abbandonava mai anche nei momenti piu' difficili
come la perdita dell anziana madre voglio ricordarti cosi sempre disponibile ciao

3/1/2011 - 14:04

AUTORE:
kdf

don Mirio era una brava persona prima che un bravo prete. un grande tifoso del pisa e un cultore del vernacolo. mancherà anche a chi, come me, non lo vedeva da anni e non è credente (sebbene lui mi abbia battezzato)

3/1/2011 - 9:00

AUTORE:
Gianfranco

Con profondo dolore piango la morte di Don Mirio Coli .
Don Mirio amava molto i bambini e per loro dava tutto , percio' noi al Circolo di Campo faremo la befana per bambini , interpretando il suo pensiero verso i bambini