none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO TERME
Il giorno della memoria a San Giuliano Terme

25/1/2011 - 21:48

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza istituita con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano che ha in tal modo aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell'Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

A San Giuliano Terme, duramente colpita in quegli anni dalla barbarie nazifascita (basta ricordare la strage de La Romagna), si celebra anche  quest’anno quella giornata con un interessante spettacolo teatrale.  L'appuntamento è al Teatro Rossini, sabato 29 gennaio 2011, alle ore 21 con Ingresso libero . “Quest'anno -– ha  spiegato l’assessore alla cultura e alla memoria storica Fabiano Martinelli  -  visto anche il patto di amicizia siglato tra il nostro Comune e quello di Stazzema nel maggio scorso, abbiano deciso di presentare  "Scalpiccii sotto i platani" dedicato proprio alla strage di S. Anna di Stazzema”.  Narrazione di e con Elisabetta Salvatori, al violino Matteo Ceramelli. A seguire un incontro con Elisabetta Salvatori e Michele Silicani, Sindaco di Stazzema. Interverrà Giorgio Vecchiani, Presidente ANPI, Comitato provinciale di Pisa.

Il giorno dopo 28 gennaio il Comune patrocinia, nell’ambito del Progetto Memoria, presso l’auditorium della Stazione di San Giuliano Terme alle ore 15.30 un’iniziativa promossa dalla Spi-Cgil dove i ragazzi delle scuole medie di San Giuliano Terme  leggeranno brani dal diario di Anna Frank , ma si affronteranno anche temi legati ai diritti e alla  legalità. In collaborazione dell’Auser e dell’Associazione Libera. Interverranno il Sindaco Paolo Panattoni, l’ass. Martinelli, Don Armando Zappolini, Moreno Bertelli, Franco Marchetti. Coordina Giuliana Chiaverini. Nell’occasione sarà consegnata al sangiulianese Bruno Tognetti deportato nei campi di concentramento nazisti.

Fonte: ufficio stampa comune di San giuliano Terme
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri