none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
VECCHIANO - SAN GIULIANO
Sarà inabissata stamani al largo della costa la carcassa della balena

29/1/2011 - 7:18

VECCHIANO -  Se stamani le condizioni del mare lo consentiranno e il vento  non soffierà troppo forte, prenderà finalmente il via l’operazione di affondamento della balenottera spiaggiatasi mercoledì scorso, sull’arenile di San Rossore

.La carcassa dell’animale, già imbragata, avrebbe dovuto essere inabissata nel pomeriggio di ieri, ma qualche onda di troppo ha sconsigliato di dare il via a questa sorta di funerale marino. Il cetaceo sarà trascinato a largo da una chiatta, seguita in questa sorta di processione da una nave di appoggio. Raggiunte le dieci miglia dalla costa, i resti della balenottera verranno zavorrati e affondati a una profondità di circa 50 metri. Il punto in cui riposa il cetaceo sarà segnalato da una boa e lì saranno vietate le attività di pesca a strascico. Un sistema Gps consentirà di non perdere le tracce della carcassa, nel caso le correnti la dovessero spostare.Sui resti della balena, infatti, sorgerà un nuovo ecosistema

Fonte: Il Tirreno
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

29/1/2011 - 18:21

AUTORE:
Giovanni Greco

La morte di un gigante del mare, come la balenottera che si è spiaggiatta sulla costa di s. rossore è un avvenimento che suscita sempre interesse e sensibilità verso gli animali che popolano i nostri mari.
L'attenzione all'ecosistema marino però deve essere costante da parte delle amministrazioni pubbliche e di tutti i cittadini, che a diverso titolo usufruiscono del mare come risorsa turistica e produttiva.
Pertanto, se serviva una riprova del fatto che il nostro mare ha un valore fondamentale per la fauna marina, la presenza di Moby Dick nelle nostre acque conferma
il grado di tutela che il Santuario dei Cetacei merita, e che nessuna opera dell'uomo debba essere costruita per intaccare il delicato equilibrio dell'ecosistema. Spetta solo a noi rispettare e difendere il mare...