none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
PISA E PROVINCIA
I giovani socialisti sostengono tutti i candidati del Psi

9/2/2011 - 9:00

 PISA
            Questi, in Italia come nel mondo, sono giorni “particolari”: gli effetti della crisi globale si avvertono dai grandi Stati ai piccoli Comuni.
 
            Il mondo Arabo - Mediterraneo è attraversato da una rivoluzione: effetto domino scatenato dalle rivolte accesesi in Tunisia ed Algeria, dove la popolazione, ridotta alla fame, pretende libertà da Sovrani o dittatori che hanno governato arricchendosi personalmente a scapito del Popolo.
 
            Oggi, in questo contesto di rivoluzione democratica ci sono venti di libertà, di voglia di cambiamento, di un futuro migliore che aleggiano sul Mediterraneo… ed in Italia?
 
            In Italia la crisi economica la stanno pagando i cittadini, gli operai a cui è chiesta maggiore produttività, i piccoli imprenditori, i liberi professionisti, che si sono visti ridurre il lavoro in modo rilevante, i precari (spesso ormai effettivamente disoccupati).
Anche il settore pubblico non fa eccezione. L’Università ha, al suo interno, numerosi lavoratori precari e molti ricercatori saranno probabilmente costretti a “migrare” all'estero in cerca di condizioni più “felici”. E’ di questi giorni, poi, la protesta dei lavoratori del CPT di Pisa circa i tagli del personale paventati dal Consorzio.
In questo contesto, ogni forza politica ed ogni Ente territoriale dovrebbero adoperarsi per permettere alle imprese che intendono investire di averne la possibilità.
 
            Oggi, forse più di ieri, servono coraggio e dedizione, serve il Socialismo.
 
La Federazione dei Giovani Socialisti di Pisa, pertanto, appoggerà le candidature di TUTTI i Socialisti nella Provincia, anche quelli che hanno intrapreso strade più difficili ma sempre in difesa dell’interesse collettivo, della dignità Socialista e della nostra causa.
 
Coordinamento FGS Pisa

Fonte: Comunicato
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri