none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

. . . . . . . . . . . . . per nascondere la strizza. .....
Salvini era al governo nel posto che voleva, si è .....
E' una regola: due volte al mese, primo e terzo lunedì .....
A parte il fatto che appare assai singolare mandare .....
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Dal mondo
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
FIAB Pisa
none_a
Con le “De Soda Sisters”
none_a
Presentazione libro-24 gennaio
none_a
Confcommercio
none_a
Molina di Quosa, 25 gennaio
none_a
Pisa, 24 gennaio
none_a
Pisa
none_a
Pontasserchio, 16 gennaio
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Val di Serchio
di Marlo Puc
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Moschini
none_a
Gli Amici di Pisa esprimono mo
none_a
di Renzo Moschini
none_a
 3
Sono disponibili 15977 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [640] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Egr sig Sandokan del 26/10/2019 - 16:38
Sempre evasivo
AUTORE: Sandokan
email: -

27/10/2019 - 19:11

Buona sera,
le scrivo con la valigia in mano in quanto devo anticipare il mio ritorno al lavoro.
La ringrazio per la comprensione sulla mia scelta riferita all'anonimato e ci tenevo a rassicurarla sul mio sistema digestivo.
Tuttavia noto con estremo dispiacere che si sottrae abilmente nel non voler esprimere un' opinione in merito a quanto da me espresso nei precedenti post, non per partito preso ma poichè, come lei stesso ammette, su questo forum sono più numerose le persone rivolte a sinistra rispetto a quelle di destra di cui lei si dichiara un attivo sostenitore, ritengo ciò una risorsa preziosa per sviluppare un confronto.
Dei fatti giudiziari o di mancate testimonianze nelle sedi preposte a far luce sui vari inciuci di salvini & C. poco importa, mi pare che l'inchiesta giornalistica a cui non sono seguite nè smentite nè querele dagli interessati confermi l'autenticità e la bontà di quanto rivelato ma di questo forse sapremo poi.
Io le chiedevo una sua opinione sul fatto che sia giusto puntare il dito verso false problematiche (l'immigrazione) anzichè quelle vere che affliggono il vostro Paese, ovvero evasione fiscale, corruzione e burocrazia.
Le chiedevo se trova opportuno che frange di estrema destra partecipino attivamente alle manifestazioni di forze politiche democratiche, se contrastare l'evasione fiscale sia peccato,
se ritiene opportuno osteggiare icone sacre nei comizi, sue opinioni personali, non è difficile, ce la può fare, abbia coraggio.
Il mio non lo deve vedere come un attacco personale (non lo è per me) ma come fame di confronto civile e costruttivo al quale sono sicuro che anche lei non vorrà fuggire magari confortato dal risultato elettorale di questa sera.
Ora si fa tardi e ho un lungo viaggio davanti a me.
La saluto cordialmete
----------------  RISPONDI





In risposta a: BENE! del 27/10/2019 - 13:17
Consiglierei al sig. Giò ...................
AUTORE: ErnonnodiUltimo
email: -

27/10/2019 - 17:32

.............. di non infierire eccessivamente, perchè il personaggio d'Albavola è debole politicamente, e deve obbligatoriamente appoggiarsi agli articoli dei giornalisti prezzolati di destra.
Sig. Giò, come Lei ha chiaramente capito, il personaggio di cui stiamo parlando ripete sempre le solite litanie e non è in grado di parlare di altro ............ quindi ... "non si curi ...... ma guardi e passi" se ben ricordo Dante certi personaggi li ha messi fra gli Ignavi ........ e Dante non era un bischero qualunque. ........ ErnonnodiUltimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Egr. sig. giò del 27/10/2019 - 9:58
BENE!
AUTORE: gio'
email: -

27/10/2019 - 13:17

Intanto sono molto soddisfatto quando afferma testualmente
“Non crede che, questa volta, nella sua ossessiva ricerca di argomenti per attaccarmi, abbia preso una sonora musata?. “
Perché AMMESSO e NON CONCESSO che sia vero in questo caso, senza rendersene conto, implicitamente confessa che nelle altre innumerevoli occasioni di confronto dialettico, (non di attacchi) ciò non sia avvenuto’, venendosi a trovare in una qualche difficoltà.

Quanto al merito, non sarebbe la prima volta che i mass-media, mezzi di informazione televisiva, esponenti politici preminenti, candidati spregiudicati in corsa, haters, supporter partigiani e parti in commedia, violano gli obblighi e forzino con interpretazioni estensive e discutibili del dettato normativo, le regole del gioco!

Spesso ispirandosi ad un rispetto solo formale, che però tradisce lo spirito e la sostanza dei provvedimenti, forzandone i paletti e l’impianto, modificandone unilateralmente la traduzione ed il perimetro interpretativo…

Lei ritiene ad esempio che la divulgazione di dati nazionali, o la loro reiterazione, anche se riferita ad un bacino elettorale diverso, non influenzi, distorca, modifichi, atteggiamenti e propensioni, non vanifichi e modelli per reazione, altri convincimenti, non induca a ritenere l’esito comunque scontato e inevitabile e con esso svaluti la considerazione e l’importanza del proprio apporto e partecipazione, diminuendo la percezione del valore del proprio contributo, all’esito finale definitivo, deformandone in questo modo l’entità?

Approfittando come in una guerra di “corsa”, insensibile a qualsiasi codice, del momento favorevole, cogliendone l’occasione, incassando il credito di azioni configurate in veri e propri blitz, fidando sulla lentezza delle reazioni avversarie, su quella degli organi di sorveglianza, sull’inefficacia delle sanzioni, l’acquiescenza culturale, infine sull’ammirazione ed il plauso latente di certa opinione pubblica!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Egr. sig. giò del 27/10/2019 - 9:58
Ne ha ben donde
AUTORE: Osservatore
email: -

27/10/2019 - 11:03

Polirematica: averne (ben) donde, aver donde v.intr. avere buone ragioni:
è arrabbiato e ne ha ben donde.
............................................................................
Scrive il sig. Maini d'Albavola:
Quando uno come me si diletta ad esprimere i propri “giudizi” specialmente dichiarando pubblicamente di essere un simpatizzane del cdx, sa a priori che sulla VdS i vari critici e commentatori sono quasi tutti della parte opposta e quindi non posso aspettarmi baci ed abbracci.

Effettivamente ci ho fatto caso anch'io che la VdS è orientata dalla parte opposta del cdx e non c'è niente di male se vendono i cocomeri in periodo estivo e belli rossi dentro che son quelli più graditi dal popolo della Valdiserchio che è in larghissima maggioranza di centrosinistra; visto anche l'orientamento elettorale nelle elezioni comunali dove se non al primo turno, ma nel secondo il centrosinistra ha fatto cappotto e quindi "furbescamente" la VdS non è orientata a vendere ghiaccioli in esclusiva in Alasca.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Stiamo ai sondaggi! del 26/10/2019 - 22:04
Egr. sig. giò
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

27/10/2019 - 9:58

..non finirò mai di ringraziarla per la sua maniacale attenzione che ha nel vivisezionare ogni mio scritto alla ricerca di una imprecisione, errore o in maniera più diretta cazzata.
Quando uno come me si diletta ad esprimere i propri “giudizi” specialmente dichiarando pubblicamente di essere un simpatizzane del cdx, sa a priori che sulla VdS i vari critici e commentatori sono quasi tutti della parte opposta e quindi non posso aspettarmi baci ed abbracci.
Ogni tanto però sig. giò bisognerebbe avere la modestia di ammettere qualche errore e di riconoscerlo pubblicamente. L'AGCOM (Autorità Per Le Garanzie Nelle Comunicazione scrive: “L'articolo 1, comma 6, lett. b), n. 12, della legge n. 249/97 attribuisce all'Autorità competenze in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa. A fronte del crescente impiego dei sondaggi d'opinione come strumento di conoscenza e di informazione nella vita politica, sociale ed economica del Paese, nonché delle variazioni delle metodologie utilizzate nel corso degli anni, nel 2010 l'Autorità ha ritenuto opportuna una revisione della disciplina regolamentare adottata nel 2002.
Il nuovo Regolamento, approvato con delibera n. 256/10/CSP, a seguito di una consultazione pubblica con gli operatori del settore, sostituisce la previgente delibera n. 153/02/CSP, successivamente modificata dalla delibera n. 237/03/CSP, ed è finalizzato a garantire all'utente/cittadino la correttezza dell'informazione. I soggetti realizzatori dei sondaggi ed i titolari dei mezzi di comunicazione di massa sono tenuti, pertanto, a conformare la loro attività a requisiti di rigore metodologico, correttezza professionale e trasparenza.
Tra gli aspetti salienti della regolamentazione vi è:
per quanto riguarda i sondaggi politici ed elettorali, è vietata la pubblicazione o diffusione dei risultati degli stessi nei quindici giorni precedenti le consultazioni e fino alla chiusura delle operazioni di voto. E' fatto salvo il caso in cui un esponente politico riporti dichiarazioni concernenti i risultati di un sondaggio, purché questi ultimi siano stati già resi noti nel periodo antecedente a quello del divieto.”
Il 25/10/2019 – 15:05 scrivevo “L'ultimo sondaggio Index Research mostrato durante l'ultima puntata di "Piazza Pulita", su La7, conferma l'ottimo stato di salute dei partiti di opposizione e la crisi delle due forze-cardine della maggioranza …....... , (data della trasmissione TV 24.10.19).
Ora, lei sig. giò attento e competente critico, ritiene possibile che una trasmissione come Piazza Pulita, su La7, condotta da Corrado Formigli , giornalista di fama nazionale, avrebbe potuto commettere l'errore di contravvenire all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per quanto riguarda i sondaggi politici ed elettorali, attirandosi ogni tipo di attacco politico? Sondaggi oltre tutto che dimostravano la profonda crisi del PD e dei 5Stelle, dati molto indigesti da digerire?. Credo, ma lei mi può maggiormente confortare in questo mio giudizio, che i sondaggi mostrati si riferissero all'intero quadro nazionale, nulla da spartire con le elezioni regionali in Umbria di oggi 27 e che quindi non rientrassero nelle disposizioni restrittive da lei sapientemente enunciate.
Non crede che, questa volta, nella sua ossessiva ricerca di argomenti per attaccarmi, abbia preso una sonora musata?.
Se mi sbaglio le chiedo umilmente scusa.
Con immensa stima e considerazione.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Troppa correttezza fa male alla testa del 26/10/2019 - 18:47
Stiamo ai sondaggi!
AUTORE: gio'
email: -

26/10/2019 - 22:04

Come al solito con una girandola di citazioni Wikipedia, fuorvianti, solleva un gran polverone formale, citando alla lettera leggi che regolano la propaganda e la sua sospensione.

Il suo contributo, inserito al limite della licenza, è solo in parte non rilevante propagandistico, ma comunque destinato cronologicamente a svilupparsi in area temporale successiva, in prevalenza contemplata nel divieto, per fomentare una polemica che diventa comunque interazione con altri soggetti, indotti a commentare temi da lei sollevati, in una guerriglia che alimenta interesse intorno alle sue idee, quando non le offre il destro per interventi diretti.

Purtroppo, non argomento una critica ideale e di opinione. Perché in tutta evidenza mi riferisco, e rispondo, non alla continua kermesse da lei sviluppata sistematicamente in maniera endemica e abituale, ma contesto il contributo specifico e oggetto principale delle sue argomentazioni.

La sostanza del suo post è centrata sull’esposizione compiaciuta di sondaggi,,,,,

…. La cui pubblicazione è regolata ai sensi della delibera dell’Autorità delle comunicazioni, richiamante la normativa che impone il divieto a rendere pubblici nei 15 giorni precedenti al voto e fino alla sua conclusione, i sondaggi elettorali, compresa la semplice diffusione di sondaggi effettuati in precedenza al periodo del divieto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A proposito di correttezza del 26/10/2019 - 17:42
Troppa correttezza fa male alla testa
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

26/10/2019 - 18:47

Ma lei sig giò la conosce la correttezza o parla per dar fiato ai polmoni?. Discreta figura !!!!
"Il silenzio elettorale designa la pausa della campagna elettorale che si effettua il giorno prima e il giorno stesso delle elezioni e, come tutta la campagna elettorale, è disciplinato dalla legge 4 aprile 1956 n. 212[1], integrata da interventi successivi. Il silenzio elettorale, in particolare, è disciplinato dall'articolo 9, così come modificato dalla l. 130/1975[2].
Per effetto di questo articolo nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda (comma 1) e inoltre nei giorni destinati alla votazione è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall'ingresso delle sezioni elettorali (comma 2).
Art. 9-bis - (Divieto di propaganda elettorale). - Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni è fatto divieto anche alle emittenti radiotelevisive private di diffondere propaganda elettorale".
Gazzetta Ufficiale Legge 4 Febbraio 1985, n.10 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 dicembre 1984, n. 807, recante disposizioni urgenti in materia di trasmissioni radiotelevisive.
La ratio di questa regola è che il cittadino, dopo aver ascoltato ed analizzato le proposte fatte dalle varie forze politiche candidate durante la campagna elettorale, possa riflettere serenamente sul voto che sta per esprimere."
----------------  RISPONDI





In risposta a: Adelante Pedro del 25/10/2019 - 15:05
A proposito di correttezza
AUTORE: gio'
email: -

26/10/2019 - 17:42

LEI NON SA, VERO, che pubblicando i dati di un sondaggio nel periodo immediatamente precedente al voto, contravviene al periodo di tregua e alla regola del silenzio pre elettorale?

violando la legge, ed i valori dell'etica!

.... credo se ne infischi!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ehh....Già....Già .....Già del 26/10/2019 - 11:29
Egr sig Sandokan
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

26/10/2019 - 16:38

innanzi tutto ben tornato e visto che pur avendo dichiarato che mi arrendevo per non riuscire a far giungere il mio pensiero, ad una così insistente richiesta da parte sua non posso esimermi dall'intervenire. Sandokan ho letto e riletto con molta attenzione i suoi precedenti interventi nei miei confronti ed una sua dichiarazione mi ha molto colpito “io nel mio modesto ruolo di cittadino pensante trovo più vantaggioso restare nell'anonimato e mi creda, ne ho di bendonde, visto che in passato per aver citato confidenze di un amico, so che questo e stato pesantemente minacciato per cui mi perdoni questo vezzo se ciò garantisce incolumità a me e i miei cari”. Grande rispetto per il suo timore di dichiarare le proprie generalità, visto che la VdS le permette di criticare nell'anonimato le persone, lei è un pesce che nuota nell'immenso oceano degli sconosciuti, io, senza pseudonimo, sono un pesce che nuota in un acquario senza via di scampo dove tutti gli sconosciuti come lei possono criticarmi, attaccarmi, con toni irrispettosi, impertinenti, mentre se io considero gli anonimi veneziani dei personaggi di Leonardo Sciascia sono maleducato che devo misurare i termini. Io non lo trovo molto “vantaggioso”, questo comportamento lo definirei piuttosto “di comodo”, ma ognuno deve rendere conto dei propri comportamenti solo a se stesso.
Egregio sig. Sandokan apparteniamo a due mondi lontani anni luce, e credo che di questo sia felicemente soddisfatto, non ho mai avuto timore di ricevere minacce, il mio lavoro mi ha insegnato ad avere rispetto della paura, perché solo i coglioni dicono di non aver paura, ma le minacce non le temo e non le tollero da nessuno, questo è quello che sicuramente ci divide e ci diversifica.
La diversità di idee anche sulla politica è, ritengo, palese. Non credo che ci sia ancora, per la millesima volta, bisogno di chiarimenti. Sono felice che i sondaggi, per quanto possano valere, diano un importante vantaggio al cdx, e pubblicarli sulla VdS non sia un dramma qualora a qualcuno fossero sfuggiti o palesemente ignorati perché non graditi, mi auguro che domenica il cdx possa vincere e mi auguro che il presidente Conte possa essere mandato a casa quanto prima. Sono contento, e qui sono un pò scortese, che Salvini e la lega possano renderle indigesto il pranzo e sarei oltremodo soddisfatto, mi perdoni, se anche FI e FdI le rendessero indigeribile il dolce e sarei ultrafelice se si potesse arrivare presto alle elezioni. Sinceramente non so cosa aggiungere al mio scritto e per l'ennesima volta la informo che non sono un simpatizzante di Salvini. Se dovessero emergere a suo carico responsabilità per fatti connessi a situazioni russe credo che saranno valutate dai giudici, così come se Conte avesse taciuto informazioni sui servizi dovrebbe risponderne in prima persona. Non appartengo a quella schiera di persone che difendono l'indifendibile, sono garantista, mi affido alla giustizia o meglio ai giudici anche se non li ritengo sufficientemente indipendenti nel giudicare i politici, ma questo è quello che passa il convento. Mi perdoni se ancora non sono stato capace di darle risposte soddisfacenti , ma se lei non capisce, a questo punto, ritengo che non sia colpa mia.
----------------  RISPONDI





In risposta a: non mi stupisco.... del 26/10/2019 - 9:04
Ehh....Già....Già .....Già
AUTORE: Sandokan
email: -

26/10/2019 - 11:29

Sono tornato ieri ma solo ora posso visionare gli interventi del forum.
Avevo lasciato la simpatica compagnia con alcuni quesiti rivolti al sempre attivo Maini ma evidentemente non mi ritiene degno di attenzione oppure (a pensar male a volte ci s'azzecca) essendo privo di argomenti non sa rispondere.
Peccato, sarebbe stato interessante avere una sua posizione in merito anche alla luce dell'inchiesta di Report di cui lunedì avremo un aggiornamento.
Del resto se per faro ha un certo Salvini è difficile avere un dialogo costruttivo.
Il tuo non stupore è quanto mai giustificato.
Un saluto
----------------  RISPONDI





In risposta a: ...adelante pedro... del 25/10/2019 - 20:56
precisazione
AUTORE: Malagueno
email: -

26/10/2019 - 9:28

con juicio si puedes

con Judicio no se puedes
----------------  RISPONDI





In risposta a: Stai sereno del 25/10/2019 - 23:02
non mi stupisco....
AUTORE: lettore
email: -

26/10/2019 - 9:04

...che il Maini si atteggi da verginello del forum.
I sondaggi politici li trovo in tv ogni volta che cambio canale.
Se il Maini scrive le sue opinioni è più che naturale che si debba attendere anche le risposte o altre opinioni.
L'esclusiva delle opinioni del Maini se le vado a cercare le trovo sul il giornale, o libero o la verità ...ecc.
----------------  RISPONDI





In risposta a: ...adelante pedro... del 25/10/2019 - 20:56
Stai sereno
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

25/10/2019 - 23:02

Ogni volta che la redazione pubblica qualche mia comunicazione c'è qualche amico di qualcuno che come un'acida zittella si risente ed attacca. Mi sono solo permesso di comunicare dei dati che sono stati ampiamente commentati su di una TV. Nessun commento da parte mia e nonostante questo noto reazioni che mi fanno scompisciare dalle risate. Perché non provi serenamente a leggere questi dati senza animosità. Se corrisponderanno al vero sarò soddisfatto se saranno sbagliati me ne dispiacerò. Tutto qui. Non arrabbiarti sii felice, dicono gli inglesi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Adelante Pedro del 25/10/2019 - 15:05
...adelante pedro...
AUTORE: amico di Alessandro Manzoni
email: -

25/10/2019 - 20:56

...CON JUDICIO.
Ecco Sig. Riccardo per ora vi è mancato il judicio.
Anche l'8 di agosto i sondaggi Vi raccontavano la stessa storia...poi abbiamo visto com'è andata.

E' paradossale che una persona all'altezza del compito come Lei non si sia reso conto che la legge di bilancio
del governo in carica soffre delle conseguenze di quanto di male ha fatto il governo che l'ha preceduto.
Tant'è che l'altro Matteo ha pensato bene di fuggire dalle sue responsabilità.(judicio?)
Il solito JUDICIO.... venuto meno alla destra Italica e che continua a venir meno oggi.
Anche Mario Monti e la Fornero hanno raccolto il passaggio del testimone.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Adelante Pedro
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

25/10/2019 - 15:05

L'ultimo sondaggio Index Research mostrato durante l'ultima puntata di "Piazza Pulita", su La7, conferma l'ottimo stato di salute dei partiti di opposizione e la crisi delle due forze-cardine della maggioranza. La Lega di Matteo Salvini guadagna 0,5 punti percentuali attestandosi al 33,2%, poco sotto il 34,3% delle Europee. Boom di Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia Meloni cavalca l'onda della manifestazione di piazza San Giovanni e vola al 8,2% (+0,7 nel giro di una settimana). Bene Forza Italia, che passa dal 6 al 6,2%.
Male, malissimo i partiti di maggioranza. Gli italiani bocciano la legge di bilancio e con essa Pd e pentastellati. Rispetto alla scorsa settimana i dem scendono al 19,5% (-0,3), ancora peggio va al Movimento 5 Stelle, dato al 18,8% (-0,2).ella coalizione di governo, l'unico a sorridere (ma poco) è Matteo Renzi. La sua Italia Viva cresce, anche se solo dello 0,1%, attestandosi al 5,3%. Poco più della metà della doppia cifra a cui l'ex segretario del Pd, durante la Leopolda, ha ammesso di puntare. Irrilevanti gli altri partiti: +Europa 1,8% (-0,2), Verdi 1,9% (-0,1), Mdp-La Sinistra 2,1% (+0,1).
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pare strano, ma non è! del 21/10/2019 - 23:36
Va beh...
AUTORE: Francesco T.
email: -

22/10/2019 - 13:00

Continui pure su questa strada, speriamo che la porti lontano, ma eviti di dare patenti a chi non conosce. E poi, a dirla tutta, chi dice che lei è veramente quello che dice di essere. Anch'io, nel mio piccolo conosco tante mascherine che dicevano di essere in un modo e si comportavano in altro. Lei, come tutti, non è immune. La saluto, stavolta, un po' meno cordialmente.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Attenzione del 22/10/2019 - 11:05
Questo lo dice lei!
AUTORE: Osservatore 1
email: -

22/10/2019 - 11:50

Macron insegna! in Francia ha battuto la destra e quando non c'era lui alle volte la battevano i socialisti (anche con i rimasuglioli dei voti del comunista Georges Marchais).
Ora in Francia i socialisti che prima governavano, sono al 6%.
Ergo se non nasceva il partito di Macron, governava l'amica di Salvini-Berlusconi-Meloni; la figliola di Le Pen.

Il PD lo è già stato il maggior partito del Centrosinistra con la guida di Valter Veltroni ebbe il 34% ma, un ma c'è sempre: fu battuto dal solito Berlusconi ed il solito "baffino" fece dimettere il seg. PD Valter Veltroni.
Ora, maanche prima, l'importante è battere le destre sovraniste/antieuropee

Mao Tze Dong diceva: non è importante il colore del gatto, l'importante è che chiappi i topi.
Che ha da aggiungere G.FRANCO?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Attenzione
AUTORE: G.FRANCO
email: -

22/10/2019 - 11:05

Penso che se il Partito Democratico non uscirà dalla stretta mortale di Renzi, Di Maio e Conte finirà per fare il cespuglio della sinistra. Andare il prima possibile alle urne potrebbe voler dire reggere percentualmente al voto e con un po' di fortuna, quella non deve mai mancare, il Partito Democratico potrebbe ritornare ad essere il maggior partito di tutto il centro sinistra, superando i grillini. Più si va avanti, Renzi e i suoi faranno una campagna acquisti senza scrupoli lasciando a Zingaretti e Franceschini le briciole di un grande partito. Renzi avrà la sua personale vendetta e i cinque stelle potranno fare il bello e cattivo tempo. Attenzione
----------------  RISPONDI





In risposta a: stranezze del 21/10/2019 - 21:54
Pare strano, ma non è!
AUTORE: Bruno Baglini
email: -

21/10/2019 - 23:36

Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come disse Terence Hill, (pseudonimo di Mario Girotti) al pistolero che poi prese a pattoni...glie lo faccio rivedere!
Lei sig. anonimo Francesco T. (Francesco Tanda? Francesco Tenda? Francesco Tondo? e da dell'anonimo a me se mi firmo con un nome di fantasia?
Quanti Francesco Tondo ci saranno sugli elenchi telefonici dell'intero mondo?
Quando mi firmo per esteso non pretendo che altri mi rispondano con indirizzo mail che è unico vero riferimento alla persona, e...lei è sicuro-sicuro che in questi 12 anni di vita del nostro giornale, chi si firma per esteso non usi anche nomi di fantasia?
Hmm...non ci metterei la mano sul fuoco, vi conosco mascherine😉😎😂

Nel caso in questione; Maria Amadesi è una delle 560 amicizie su fb che alle volte legge nel mio pensiero e..scrive per me, quindi copio e cito.
Italiano e Italiano/Europeo non sono io...magari.
Io ripeto, non ho fatto studi superiori, ma non perché non ne avessi voglia.
Con un padre classe 1898 (...) non è censura, ma evito la lungagnata che non interessa i cuor leggeri molto(?) più intelligenti perché sù pà li ha mandati a "scola".
...e se uno tenta di chetare l'altro per il suo ricco Curriculum vitae...vedremo: chi ha più filo tesserà.

Dell'intervento del prof. on. Luigi Marattin su PARTITI&POLITICA l'ho messo io di proposito come base di discussione più approfondita della nostra e... per il resto come sostiene il sig. *** ai vitelli? la biada! ai cavalli? la biada! e...a micci?... Legnate!
Bona.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Dice l'anonimo Francesco T..... del 19/10/2019 - 8:25
stranezze
AUTORE: Francesco T.
email: -

21/10/2019 - 21:54

Mi perdonerà sig. Baglini, se le rispondo dopo un paio di giorni.
Vede, il suo intervento mi ha spiazzato, nel senso che, nei miei interventi precedenti mi sono confrontato con tre persone diverse da lei : la sig. Amadesi, It/Europeo e XXXl. Lei non c'era nel novero dei miei, tra virgolette avversari, però vedo che il suo intervento a me diretto è molto piccato e polemico, come se l'avessi offesa personalmente. E allora mi viene il sospetto che lei sia o come lo Spirito santo, uno e trino, o che i miei, sempre tra virgolette, avversari non fossero altro che lei sotto mentite spoglie.
Il raccontino della sua vita lavorativa, che rispetto, è suo e se lo tenga ben stretto, dubito però che possa interessare il resto dell' uditorio.
Lei ora mi invita a giocare a carte scoperte, sinceramente ignoro il perchè, visto che sia Lei che la redazione che rappresenta, oltre a tanti altri fruitori del Forum, avete fatto regola della forma di espressione anonima negli interventi.
Uniche eccezioni al momento, chapeau, sono i sig. Maini e Ghelardi, più altri che ogni tanto intervengono e si firmano.
Capisco che le mie affermazioni non le piacciano, nessuno è perfetto, ma non è che le sue raggiungano vette parossistiche.
In conclusione, continuerò sempre ad avere le mie idee, che per fortuna sono molto distanti dalle sue, ed a intervenire, se il dibattito mi stimola, nel Forum o in altre sezioni, censura permettendo.
Dimenticavo una cosa, ho visto che nella sez. Partiti & Politica si sta sviluppando un interessante dibattito su pensioni e Quota 100, segno evidente che il tema comincia ad interessare.
Con rispetto, le auguro una buona serata.
Francesco T. abitante nel Comune di Pisa, nato nel 1969, nella tarda mattinata di un giorno di Primavera.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
L'anonimato è.............
AUTORE: ErnonnodiUltimo
email: -

20/10/2019 - 20:19

........... una efficace protezione per chi vuole esprimere il proprio pensiero liberamente. I malintenzionati sono sempre vigili, permalosi e vendicativi. ....... Capirlo è facile facile facile per ogni persona dotata di una normale intelligenza ........... non c'è bisogno di essere dei GENI. .......... ErnonnodiUltimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
ESTERREFATTO PER LA SUA MALEDUCAZIONE!
AUTORE: giò'
email: -

20/10/2019 - 19:02

Vede caro lei, il problema non è usare uno pseudonimo, perché ognuno è libero di esternare con educazione e garbo, e purché rispetti un codice di correttezza e non si scomponga in improperi, può' intervenire senza chiedere il suo placet, senza essere obbligato a declinare le generalità.

ad ogni modo, i motivi della scelta sono personali, ciascuno ha le sue ragioni, e certo non smetterò questa consuetudine, soltanto per farle piacere!

la questione vera è instaurare una dialettica civile, un confronto pacato e sereno delle idee, con la predisposizione a beneficiare di ogni arricchimento conseguente, per non vanificare il fiato speso, e sterile l'impegno....

lei è chiuso ad ogni suggerimento, refrattario al rispetto per le opinioni che non combaciano con le sue, intollerante con gli interlocutori che non gradisce, offensivo e beffardo con chi non condivide il suo pensiero....

Altro che liberale!

inoltre ossessivo nell'uso di figure retoriche e stereotipi che usa sistematicamente in modo ripetitivo, e sempre quelli, cavalcando argomenti triti di una reiterata retorica, che compare puntualmente non ostante il suo sforzo per tenersi aggiornato con vaste letture di quotidiani nazionali, che evidentemente non suppliscono ad un salutare ricambio degli impulsi elettrici tra le sinapsi....
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
Coraggio!
AUTORE: Un amico-nemico
email: -

20/10/2019 - 18:21

Troppe parole per giustificare un comportamento che si può definire in un modo molto semplice, usando un termine non più di moda ma perfetto: anticomunismo viscerale (declinato ora alla sinistra).
Si può essere di destra ma non si può negare in maniere manichea quello che di buono c'è nella sinistra. Una cosa per tutte, l'aver cambiato la fraseologia politica. Litigano molto, non c'è dubbio, ma per ora non si scannano o offendono. I toni sono meno accesi.
Forse, Maini, dovresti adeguarti pur continuando, naturalmente ad esporre, molto legittimamente, le tue idee.
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
prove di confronto
AUTORE: Sandokan
email: -

20/10/2019 - 18:18

Caro Maini,
per essere uno che si ARRENDE (le parole maiuscole equivalgono ad urlare in internet), trovo che lo faccia molto lentamente a giudicare dalle righe scritte ma per questo io le sono grato perchè:
a) non risponde ai quesiti in fondo al mio post.
b) si sottrae al confronto con atteggiamenti vittimistici e cita ministri dei quali non voglio assolutamente entrare nel merito in quanto il loro operato sarà giudicato prossimamente, per cui se non è intervenuto nella specifica vicenda del giornalista Bisoslavo visto che solo "il Giornale" a detta sua ha riportato la notizia, può sussistere il ragionevole dubbio che non ne sia al corrente, vedremo in futuro se ci saranno interventi al riguardo.
Tutto conferma quanto espresso in precedenza e non lo prenda come un giudizio,non sono un professore nè tantomeno mi sento degno di ciò, è una mia personale opinione.
Trovo invece lodevole la sua coerenza, dote quanto mai rara nella politica odierna nostrana.
Trovo invece stucchevole la solita litania dell'anonimato versus lei che si firma con nome e cognome.
Posso avanzare l'ipotesi che mentre lei in perenne ricerca di un ruolo attivo in politica trovi vantaggioso esporsi personalmente, io nel mio modesto ruolo di cittadino pensante trovi più vantaggioso restare nell'anonimato e mi creda, ne ho di bendonde, visto che in passato per aver citato confidenze di un amico, so che questo e stato pesantemente minacciato per cui mi perdoni questo vezzo se ciò garantisce incolumità a me e i miei cari.
Detto questo, poichè dovrò assentarmi per qualche giorno causa lavoro e non avrò a disposizione internet, la lascio con una riflessione alla quale se vorrà e se mi considererà degno avere l'onore di un suo pensiero.
Ieri a San Giovanni si è tenuta la manifestazione di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia con la partecipazione straordinaria di Casapound, quindi in un sol boccone tutto il suo repertorio politico o quasi di riferimento.
Tra i tanti temi affrontati presumo vi sia la questione del contrasto all'evasione fiscale e di come il governo intenda porre un freno (frenino per me).
Poi ci sarà sicuramente stata l'annosa questione dei porti aperti e porti chiusi cara al povero Salvini.
Le riporto di seguito alcuni numeri ai quali pongo la sua attenzione e di cui attendo una opinione.
il vat tax-gap, ovvero quanto si dovrebbe incassare in tasse e quanto invece viene a mancare in Italia ammonta quasi costantemente a 33.5 Miliardi (Md) di € stima al 2017 fonte del Sole 24 ore mentre il complessivo va dai 120 a oltre 130 Md di €.
La corruzione vale all'incirca 60-100 Md di € a cui vanno aggiunti i danni sugli investimenti su cui grava anche la burocrazia stimata attorno ai 30 Md € annui.
Il costo dell'immigrazione è grossomodo costante e si aggira intorno ai 5-7 Md € per soccorso, sanità, vitto e accoglienza a cui bisogna detrarre 80 Milioni di € (Ml) che l'Unione Europea ci rimborsa (una miseria, siamo d'accordo), va detto che i 5 Md di € spesi in immigrazione non vengono conteggiati nel deficit.
Di contro i migranti regolari che lavorano e pagano le tasse contribuiscono per circa 1,2 Md € al PIL, le imprese gestite da stranieri pagano all'Italia circa 2.7 Md. € di Irpef.
I 500.000 circa immigrati irregolari che si stima siano costantemente sul territorio nazionale non contribuiscono se non nella misura dei consumi effettuati per la loro sopravvivenza e solo se acquistano qualcosa.
Infine le spese per i detenuti stranieri si aggira attorno ai 70 Ml/anno.
Di fatto il bilancio dei migranti tendenzialmente si pareggia tra entrate ed uscite o è in leggerio defit.
Di fronte alle cifre di cui sopra, quale saranno i più grandi problemi dell'Italia?
Infine ritiene che le ricette del trio magico siano esaustive per affrontare e risolvere tali problemi?
Un caloroso saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Moderi i termini.....per favore del 19/10/2019 - 18:58
MI ARRENDO
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

20/10/2019 - 16:05

Contro persone prevenute che non hanno la minima intenzione di comprendere ciò che un ipotetico avversario politico prova ad esprimere, è inutile cercare o proseguire un dibattito o un confronto.
Ho dichiarato e ripetuto fino alla noia quali sono le mie idee politiche. Provengo politicamente dal Partito Liberale Italiano di Malagodiana memoria e dal 1994 prima simpatizzante e poi iscritto a Forza Italia e successivamente al Popolo della Libertà. Da molti anni non ho più tessere di partito, alle ultime elezioni amministrative sangiulianesi ho cercato, con risultati pessimi, di dare una mano ad un vecchio amico, Gabriele Benotto, presentandomi come consigliere comunale nella sua lista di Forza Italia.
Da persona mediocre, che disperatamente cerca di pensare con la propria testa , dopo aver cercato di incamerare più informazioni possibili provenienti da tutte le più svariate colorazioni e tendenze, provo ad esprimere il mio limitato giudizio. Da persona che apertamente si definisce di centro destra, e non me ne vergogno, cerco di individuare ciò che di meglio vi è nelle proposte della Meloni, di Berlusconi o di Salvini, e le condivido. Per lei questo è un vergognoso comportamento?. Per lei chi non è di sinistra è un fascista o un leghista? . Povera Italia!!.
In Italia si consentono lezioni all’Università da parte dei brigatisti rossi – che chiamano ex – e da sinistra vorrebbero impedire di fiatare a chi, almeno così mi risulta, non ha ucciso nessuno. Mi auguro sig. Sandokan che malgrado tutto preferisca una lezione di un giornalista ad una requisitoria di esponenti delle B.R..
Il rettore di Trento si è scusato con Biloslavo, invitandolo a tornare all’università, e ci mancava anche che non tenesse questo comportamento, ma non ho sentito alcun giudizio negativo o presa di posizione di netta condanna sull'accaduto dal Ministro grillino Fioramonti; forse all'università di Pretoria, da dove proviene, è abitudine consolidata quella di non far parlare coloro i quali non sono graditi o forse la paura di essere immortalato a testa in giù dai democratici studenti antifascisti dell'università di Trento lo ha indotto ad un vergognoso silenzio.
Volevo chiarirle che il suo invito ad informarmi meglio, è risultato una figura degna della classica battuta di Emilio Fede.
Prima di offrirle la possibilità di esternare la sua arguta requisitoria, avevo letto l'articolo il giorno 17 alle ore 17:14 pubblicato dal fascista Fausto Biloslavo sulla testata fascista Il Giornale.it, per cui mi ero già ampiamente aggiornato sull'evento, pur non avendo trovato la stessa notizia, o forse mi è sfuggita, su altre testate giornalistiche di suo gradimento politico.
Egregio sig. Sandokan a persone come lei, che, anonimamente, sputano sentenza e criticano aspramente le persone come me , e come lei sulla VdS ce ne sono molte, ho espresso, varie volte, tutto il mio personalissimo biasimo richiamando alla memoria gli ominicchi, i piglianculo e i quaquaraquà di Leonardo Sciascia , nessuno ha mai avuto il coraggio di risentirsi, di reagire, di attaccarmi: “ ehi piccolo, insignificante uomo Riccardo Maini sempre residente a MdA, il mio vero nome è Pinco Pallino e sono sempre residente a Rocca Pipirozzoli, non ho problemi a confrontarmi con te/lei e non ho alcun problema ad identificarmi come hai fatto te o lei”. La domanda che le rivolgo è molto semplice :”Ma è così vergognoso avere il coraggio di rendere pubblico il proprio nome cognome ed esprimere liberamente le proprie idee senza ricorrere ad un disonorevole pseudonimo?”. Credo, al contrario di lei, che quelle persone che scrivono con il proprio nome e cognome debbano avere il massimo rispetto da parte degli gnomi ?.
Io fino a quando la VdS mi darà la possibilità continuerò a scrivere il mio pensiero politico, incurante dei commenti anche sgradevoli che potranno arrivarmi, contestando e contrastando la sinistra e il governo di sinistra ed attaccando tutte quelle meschine persone che rimanendo vergognosamente nell'ombra dell'anonimato non hanno il coraggio di dichiararsi e vilmente sputano sentenze.
Sarebbe per me un grandissimo onore poter leggere il suo nome e cognome (vero) sui suoi arguti commenti e confrontarmi con lei da persone vere, democraticamente aperte al dialogo, anche se lo credo impossibile.
Non intendo proseguire oltre questo scambio di pareri ritenendolo inutile e quindi colgo l'occasione di salutarla cordialmente.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 15977 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [640]