none_o

All'età di 93 anni (a settembre ne avrebbe compiuti 94) ci ha lasciati il grande scrittore Andrea Camilleri. Era nato nel 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, in Sicilia, ed è stato anche regista, sceneggiatore, drammaturgo ed insegnante. 

Arpat Toscana
none_a
ASBUC Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
IL VICE P. M. 5S DICE CHE I SINDACATI FANNO UNA SCELTA .....
Leggo sul Fatto Quotidiano, tramite la sezione giornali .....
Da cosa l'ha 'ndovinato il nome Bruno?
Sicuramente non è la segnaletica di una volta l'ho .....
"Io lo vedo così"
none_a
"Io lo vedo così" (il mondo)
Una nuova Rubrica per tutti
none_a
Incontrati...per caso
di Valdo Mori
none_a
Dio arriverà all'alba - Alda Merini
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Migliarino
none_a
Migliarino, 3 luglio
none_a
Milano e Cortina hanno vinto
none_a
di Fausto Bomber
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
 0
Sono disponibili 15738 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [630] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
AUTORE: pedro
email: -

10/6/2019 - 11:19

Mi sono sempre chiesto come mai in Italia l’opinione politica è molto sensibile agli umori/scandali/false notizie….. solo se si tratta del centrosinistra, mentre non si alterano quegli stessi equilibri politici del sentire comune se sono le destre ad essere coinvolte.

Provo a fare alcuni esempi: si era alla fine del 2005, primi mesi del 2006, con le elezioni politiche in arrivo spunta una intercettazione telefonica: “abbiamo una banca….?E non si trattava del MPS. Al telefono parlava il Segretario dell’allora Pds P. Fassino. Apriti cielo… il centrosinistra aveva “primiera, settebello, e ori.. già nel mazzo di presa”, ma prima dell’ultimo giro di carte è mancato poco che si perdesse la partita… scusate…. le elezioni politiche.

Si arrivava a quelle elezioni dopo il secondo disastroso governo Berlusconi, inclusa la Lega Nord che ha provato ad assecondare alcune leggi “ad personam” per salvare l’allora Primo Ministro dai processi.
Il centrosinistra vinse quelle elezioni, ma quella telefonata ridusse ai minimi il vantaggio elettorale, tant’è che il futuro governo Prodi( 2006-2007) arrivò in parlamento con un margine di 2 0 3 seggi, e dopo poco più di un anno fu costretto alle dimissioni avendo perso la sua maggioranza parlamentare.
Si parlò anche di compra-vendita di senatori, ma meglio sorvolare… Fu anche il centrosinistra, così come avvenne tra il 1998 e il 2000 a indebolire uno dei migliori governi (Prodi 1) del 2° dopo guerra.
Nei tempi recenti possiamo ricordare la panda rossa del sindaco di Roma Marino parcheggiata male, oppure i suoi scontrini con la Carta di credito…. Indagato e poi definitivamente assolto. Ma era in arrivo Mafia Capitale, alcuni assessori del PD indagati, ma tant’è che le malefatte della precedente amministrazione romana delle destre andarono a pareggio… anzi, le colpe del sentire comune furono assegnate alla pari con le amministrazioni di centrosinistra Rutelli-Veltroni.
Ecco è in arrivo l'M5S (ne destra ne sinistra)
Non voglio parlare delle vicende Consip e dei familiari di Renzi; ma anche qui siamo stati bravi a dare una mano a quelli lì. Ancora polveroni negli occhi degli elettori, per far fallire quel Referendum Costituzionale utile e necessario alla nostra democrazia deteriorata da troppe lungaggini legislative e amministrative, oltre ai conflitti di competenza tra Enti Regionali e Stato Centrale. Quando qualche visionario dei nostri tempi ci ha provato è stato sconfitto ed umiliato.

Ma se si tratta della sindaca romana indagata o dei sottosegretari governativi indagati… non si muove foglia… Anzi aumentano i consensi. Ma se poi aggiungiamo che un partito del governo in carica ha indebitamente trattenuto fondi dello Stato per 49 milioni di Euro ( 49.000.000 x 1927£ = 94.430.000.000£) trattasi di 94 miliardi di vecchie lire, si tratta di un partito condannato a risarcirne il capitale entro i prossimi 80 anni. Oggi sembra che il sentire politico comune in Italia non subisca contraccolpi. Anzi coloro che avevano insultato i “terroni” e “roma ladrona” nei trascorsi 30 anni, oggi hanno il vento del consenso politico in poppa proprio in quelle Regioni meridionali. Ah dimenticavo… è vero… gli immigrati, i porti chiusi, armiamoci, la tassa piatta, la Fornero e quota 100…. Mentre la nostra economia per ora e dopo un anno di governo del cambiamento langue.

Siamo diventati come gli Indiani d’America, viviamo solo il presente relativo; fatto di scontri e dibattiti inconcludenti, gli unici obiettivi sono: la caccia al bisonte ( Voti ) e sconfiggere le tribù nemiche ( denigrare gli avversari politici). l’Italia a destra o a sinistra oggi, non è in grado di raccontare il suo passato recente a causa delle sue divisioni stupide, così come, per gli stessi motivi non sapremo mai ipotizzare progetti futuri al passo con i tempi del mondo che cambia. In Europa andiamo divisi per provare a cambiarla, mentre alcuni nel governo in carica trama per fare l’Italexit.

Oggi mi chiedo: cosa non ho capito? Sono forse un romantico idealista? O sono succube delle ideologie? Dicono in molti: oggi contano i fatti, ma sarà vero? Oppure è meglio dire: contano solo i fatti che si raccontano sul web, sui social, nei dibattiti televisivi, o sui alcuni giornali politicamente schierati?

Siamo ancora in una democrazia, una democrazia soggetta a strabismo interno, ma possiamo contare ancora sui trattati della UE. Speriamo bene.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tikette perindà al mare nel Parco Regionale del 9/6/2019 - 20:12
Strano!
AUTORE: Autore (noto)
email: -

10/6/2019 - 9:54

Per il ticket nel Parco è strano, sul cellulare c'è il rispondi ma non si carica il video, sul PC si carica il video (guardalo lì che si vede, caro amico lucchese con la zia a Peccioli) ma non c'è il Rispondi.
Misteri della Voce!
Misteri anche dell'Amministrazione Locale: in una zona rurale, addirittura in un Parco Regionale non esiste nessuna alternativa alle auto per andare al mare! E la pseudo pista ciclabile che passa sull'argine del fiume è praticamente inutilizzabile per la mancanza di manutenzione.
Ci sono voluti alcuni decenni e la nascita di una nuova mentalità per togliere le auto dai centri storici. Quanto tempo ancora servirà per arrivare a capire che questi beni comuni si salvaguardano regolamentandone gli accessi?
----------------  RISPONDI





AUTORE: Lucchese con la zia a Peccioli
email: -

9/6/2019 - 20:12

Visto che il video su flash oltre non essere disponibile per la veduta ed in più cancella il tastino RISPONDI; rispondo qui su FORUM.

Se ti sembran poininini 10 euri (ventimilalire) per una giornata al mare (se poi dovesse piove dopo pagato viengo via come tutti).
Li, nel Mio Parco Regionale sostenuto anche con la tassazione della Regione Toscana; io ggaio!
...poi se tu cercherai di fare in modo di far "aomentare" il tikette, così li ci vanno e sinniori ed io vado a pillià ir sole in località Cancellino (Filettole) a gradisse
Buona estatata.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

8/6/2019 - 15:11

............. il Leonardo da Vinci della politica, ......... propone la soluzione dei tanti debiti italiani con il mini-bot-cartastraccia-, .......... un incredibile idea che solo dalla testa di un improvvido genio dell'economia poteva scaturire. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Politica senza vergogna del 6/6/2019 - 14:23
E che parole vuoi aggiungere
AUTORE: LdB
email: -

7/6/2019 - 1:25

Sicuramente conosce la materia. Volevi che ci mettessero il gestore di un'azienda di prodotti inquinanti?
Quella sarebbe stata politica senza vergogna.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Politica senza vergogna del 6/6/2019 - 14:23
Bene !
AUTORE: F.C.
email: -

6/6/2019 - 17:24

...una scelta dove non ci saranno mediazioni.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Politica senza vergogna
AUTORE: Rodolfo de Lucia
email: -

6/6/2019 - 14:23

Ho appena saputo che nel Comune di Capannori Lucca nella nuova giunta il nuovo assessore eletto all’Ambiente del PD è il Presidente di Legambiente Capannori
Non ho parole da aggiungere
----------------  RISPONDI





AUTORE: Maria Amadesi
email: -

3/6/2019 - 13:18

.....perché non parla dell'Italia a chi ha tolto parte di pensioni, gli 80€ a dieci milioni di operai, bloccati tutti i cantieri, provocando disoccupati, lo spread che vola e i mutui più cari, le industrie che chiudono, altri disoccupati, e l'incapacità per i costi troppo alti di investire, se questo è il suo fare, lasci perdere e restituisca ciò che ci ha tolto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: ....... del 3/6/2019 - 9:07
Montagne russe!
AUTORE: GIO'
email: -

3/6/2019 - 10:43

NEGLI ANNI 80, un comico nel programma AVANTI TUTTA di Renzo Arbore, sosteneva di preferire ad una anziana , malata e povera, una giovane procace, ricca e in salute, da prendere in sposa...
Oggi si direbbe: Ti piace vincere facile ehhhhh,,,,,

Chiaro che uno spread basso è preferibile!

Non basta però solo desiderarlo, bisogna comportarci in maniera responsabile, agendo sicuramente per ridurre sprechi e privilegi...

MA non mi pare che si possa farlo tagliando le pensioni lorde a partire dai 1200 euro, che staccano un assegno intorno ai mille euro netti, rastrellando più di tre miliardi annui, poi nascondendolo creando un polverone, con i tagli alle pensioni d'oro. da molte migliaia di euro, che recuperano tra l'altro solo 300 milioni.... in tre anni....

Non si poteva sforbiciare altre voci di spesa, invece di RAPINARE pensionati che non si possono definire certo dei privilegiati!

A quando, nove tasse sugli orfani, le vedove, gli handicappati, gli sfrattati, i terremotati, i marziani?
----------------  RISPONDI





In risposta a: TANTO VA LA GATTA AL LARDO, CHE .... del 2/6/2019 - 23:16
.......
AUTORE: quellodiprima
email: -

3/6/2019 - 9:07

evidentemente la mia era solo una provocazione, mi premeva però sottolineare una cosa che nessuno sui giornali e nei talk show racconta e quello che mi lascia perplesso è che temo che non la raccontino perchè non ci arrivano...certamente io sarei per ridurre lo spread e la strada è una sola, ridurre sprechi e privilegi
----------------  RISPONDI





In risposta a: viva lo spread del 2/6/2019 - 19:54
TANTO VA LA GATTA AL LARDO, CHE ....
AUTORE: GIO'
email: -

2/6/2019 - 23:16

IL tuo ragionamento non farebbe una piega, se non fosse che i vecchi titoli in scadenza VANNO RINNOVATI CONTINUAMENTE, e per gli stessi importi di denaro paghiamo molti più interessi dei passato...

soldi che invece di andare spesi nei servizi di pubblica utilità. bruciano nel calderone del debito....

siccome ogni 100 punti base, valgono l'uno per cento, a fronte di 2300 miliardi di euro di debito, producono un aggravio teorico dei conti pari a 23 miliardi di euro, tradotti in vecchie lire suonano a 45000 miliardi all'anno....

naturalmente la cosa è un po più complicata di cosi perché esistono scadenze e tipologie diverse di titoli, e la massa è concentrata su quelli a media lunga periodicità, ma grosso modo il ragionamento da l'idea dei fatti....

SE TI PARE UNA QUISQUILIA, E CI SIA DA FESTEGGIARE, NE RIPARLIAMO AD AGOSTO, SETTEMBRE, quando le trattazioni sono scarse per volumi e basta poco ad accendere la miccia e scatenare il panico. E a quel punto ci sarà la fuga dei risparmiatori, la ressa agli sportelli bancari ... e il default...

IO SPERO VIVAMENTE DI NO, MI AUGURO DI SBAGLIARE, SPERO NELLA RESIPISCENZA DELLE AUTORITA' GOVERNATIVE E NEL BUONSENSO, MA LA CHINA ATTUALE PURTROPPO è QUESTA!
----------------  RISPONDI





In risposta a: C'est la vie! del 2/6/2019 - 12:11
viva lo spread
AUTORE: sotuttoio
email: -

2/6/2019 - 19:54

vorrei far presente ai preoccupati economisti in pectore che gli sbalzi dello spread non sono tutto il male che ci raccontano...se è vero che sulle nuove emissioni ci sono fior di interessi da pagare...è anche vero che le negoziazioni giornaliere nell'ordine di milioni di euro ma forse anche di miliardi sui titoli già emessi e comprati e venduti sul mercato secondario fanno si che lo stato incassi senza colpo ferire la bellezza del 12,5 percento sulle plusvalenze degli speculatori...a occhio e croce da ottobre 2018 a tuttoggi qualche miliardo di euro lo stato l'ha incassato...ciao ciao
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
La ministra "Peace&love"
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

2/6/2019 - 14:30

Ho apprezzato e condiviso totalmente la scelta fatta dal mio collega di corso d'accademia ex capo di stato maggiore dell'aeronautica ed ex capo di stato maggiore della difesa Vincenzo Camporini confortato dall'altra altrettanta condivisibile scelta dei gen. Tricarico e Gen. Arpino entrambi ex capi di stato maggiore dell'AM di rifiutare l'invito alla cerimonia del 2 Giugno.
Ancora una volta, se ancora ce ne fosse bisogno, i ministri dei Cinque Stelle dimostrano la loro assoluta incapacità a servire dignitosamente il popolo italiano e la Ministra Elisabetta Trenta ne è un fulgido esempio.
Guardando oggi la sfilata in televisione, ho visto tre insignificanti personaggi che rovinavano la bellissima cerimonia della Festa della Repubblica: Giuseppe Conte, Roberto Fico ed Elisabetta Trenta.
Vedendo mosciamente applaudire il Presidente del Consiglio Conte, con aria infastidita e disinteressata, mi ha ricordato il modo di fare del Presidente della Corea del Nord Kim Jong-un , quelle manine mosse a fatica, comportamenti troppo superiori per interessarsi a questi eventi, poi Roberto Fico Presidente della Camera che, forse, per le troppe bacchettate prese sulle mani alle recenti elezioni europee, non applaudiva proprio, segno di arroganza e irrispettoso atteggiamento, in fondo alla lista c'è la Ministro della Difesa Elisabetta Trenta.
Le Forze Armate , neanche ai tempi di Roberta Pinotti, proveniente dal Partito Comunista Italiano, anche lei antimilitarista convinta, hanno avuto un ministro così impreparato, inviso agli uomini in divisa, e il gesto “Peace&love” è uno schiaffo insopportabile per chi indossa le stellette, un gesto che vuol umiliare le forze armate.
Forse bisognerebbe spiegare alla signora ministra che si presenta alle cerimonie in ciabatte che la Difesa è un ministero e non un centro sociale e le forze armate rappresentano una componente di tutto rispetto per poter ottenere considerazione ed apprezzamento a livello europeo e mondiale, difficile da capire per una formazione politica i cui componenti probabilmente non hanno avuto il privilegio di fare il servizio militare e sono, forse, più avvezzi a manifestazioni violente di piazza contro le forze dell'ordine con attacchi ai cantieri della TAV.
Una cosa è certa, mi ritengo fortunato di non essere costretto a dover svolgere il mio impegno militare avendo ai vertici una figura così insignificante come l'attuale ministra della difesa.
Devo dire sinceramente che mi sento vergognosamente rappresentato a livello europeo dalla ministra della difesa Trenta.
Gen. Brigata Aerea Ris. Riccardo Maini
----------------  RISPONDI





In risposta a: Secondo me del 31/5/2019 - 18:18
C'est la vie!
AUTORE: giò
email: -

2/6/2019 - 12:11

Lo spread, non è altro che un parere, un giudizio, una valutazione di affidabilità e fiducia dei creditori, cioè di chi accetta di acquistare i titoli di stato, anche degli investitori e piccoli risparmiatori italiani, che per acquistarli, accettando il rischio di insolvenza dello stato, fissano l'interesse, cioè il premio che chiedono in cambio dell'operazione....

La Germania, è il termine di paragone, lo stato che riscuote la fiducia maggiore, tanto che in questi tempi di incertezza, non paga interessi, ma viene pagata per garantire la restituzione del capitale prestato....

L'Italia, pur avendo buoni indici economici, viene snobbata ed evitata, esclusa dal gruppo dei paesi più affidabili, perché non offre garanzie di stabilità politica, e per le dichiarazioni dei responsabili politici, che non usano prudenza e cedono spesso alla retorica e alla demagogia, con annunci che aprono voragini nel bilancio dello stato....

è come se un capo famiglia indebitato pesantemente, pretendesse prestiti dai conoscenti e amici, per sperperarli in bevute al bar....

.... chiaro che tutti scappano, e rimane solo la possibilità di rivolgersi ai cravattari.....

... ma in questo modo condannandosi alla precarietà e alla miseria endemica!
----------------  RISPONDI





In risposta a: La flat Tax è la tassa ................. del 29/5/2019 - 16:15
Secondo me
AUTORE: Tribulus
email: -

31/5/2019 - 18:18

Mi hanno abituato a leggere i numeri preferibilmente pochi ma sufficienti per capire il loro significato.
Oggi i numeri sono tantissimi e il significato è sempre più opinabile.
Oggi si fa un gran parlare dello spread, ogni nazione ha il suo ed è più o meno alto rispetto al rendimento dei Bund della Germania.
Ma se la Germania sta perdendo i colpi puntualmente tutti gli spred dovrebbero in percentuale calare cosa che almeno per l'italia non avviene.
Ma non è che se la Germania si ripiglia noi di punto in bianco ci ritroviamo con lo spread alle stelle ??
Mi piacerebbe che almeno se ne parlasse visto che la situazione a mio avviso non è grave ma drammatica e che ogni 100 punti in + di spread valgono 1 punto percentuale da pagare in + di interessi.
La situazione sarebbe ulteriormente aggravata dalla sfiducia dei mercati che per finanziarci speculerebbero in aumento.
...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Di Maio o Di Battista, ................... del 29/5/2019 - 15:21
IN CORSA CON L’HANDICAP
AUTORE: Umberto
email: -

31/5/2019 - 12:18

Altro che il “referendum” di Salvini. Un partito di opposizione per l’alternativa ai nazionalpopulisti dovrebbe lanciare un referendum chiedendo agli italiani se preferiscono pagare decine di miliardi in più per l’aumento record del debito pubblico, per lo spred etc. o non sia meglio tornare al centrosinistra che aveva abbassato le tasse dal 43,6% del 2013, al 40,3% del 2017. Senza compromettere i conti pubblici e avviando una ripresa passando, nello stesso periodo, dal -2,9% al +1,5% (+4,4%). Un’ottima occasione – confronto per spiegare come va il mondo fuori dalle fake – news.
Purtroppo non si può fare, perché il partito che ha governato quella performance continua a dire che quella del suo governo “è stata una stagione fallimentare che fortunatamente è alle nostre spalle”. Lo stesso giudizio di Salvini, Di Maio, Meloni e Berlusconi.
Che racconteremo agli italiani quando, per vincere, dovremo raccogliere 7 milioni di voti in più che alle europee? A loro per farci cappotto ne basterebbero meno di 1 milione e mezzo in più. Diremo che quelli sono pericolosi incapaci e invece noi, reduci dal fallimento autocertificato, in futuro promettiamo di essere più bravi?
E’ sleale chiederselo per tempo?
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

29/5/2019 - 16:15

.............. che gli adulti irresponsabili faranni pagare ai figli e ai nipoti. ............ Ultimo
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

29/5/2019 - 16:07

.............. di tutto ........... e se nell'intera umanità qualcuno sbaglia devono essere le leggi a giudicarlo ....... non Salvini, piccolo insignificante uomo che si spaccia per Dio e decide col pensiero del razzista ....... e nemmeno gli insignificanti 5stelle. ........... Ultimo
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

29/5/2019 - 15:21

............ per i 5S, come dire dalla padella nella brace. ....... Intanto la commissione europea ci dice di non aver rispettato i criteri del debito pubblico .......... in pratica che abbiamo un governo di ciarlatani inattendibili. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il PD da solo NON ESISTE del 28/5/2019 - 15:44
@ Teresa
AUTORE: BdB iscritto PD
email: -

28/5/2019 - 18:45

Fino a diciassei/diciassette noi del Partito Democratico ti assicuro che sappiamo contare.
Il partito autosufficiente (il PCI) in Italia da solo non ha mai vinto/governato, ma vinceva nei Comuni e Province e molto spesso era "aiutato a vincere" dal PSUP (Partito Socialista di Unità Proletaria e dagli Indipendenti di Sinistra o dagli stessi Socialisti; così come dalla cosiddetta "cinghia di trasmissione" chiamata CGIL.

Poi dal PCI sono usciti Rifondazione Comunista e Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) che in molti casi poi si son ritrovati come ora a governare insieme e alle volte si dice il caso: Chi fece la prima scissione dal PCI, Armando Cossutta, poi si scisse da RC per dar vita ai Comunisti Italiani per dare la fiducia al primo PdC comunista; Massimo D'Alema.

Quindi ora ci sono alcuni schifiltosi che si inalberano per il ritorno probabile o già avvenuto alla "casa madre" sia nelle coalizioni elettive comunali, così come le singole personalità di recente uscita e..."rientranza veloce" perchè con MpD o come si chiamava e credendo "dindà a chiappà Buti" ora ai vari Enrico Rossi, Pierluigi Bersani ed altri vicino alla pensione, non vorrebbero poi trovarsi ai giardinetti accusati da loro ed altri nipotini di essere stati quelli di aver portato in rovina la nostra bella Italia, ma non perchè non governavano più loro, ma sol perché facevano correre il rischio alla Nazione Italia, di non avere più un partito o dei partiti in minoranze organizzate per il controllo della cosa pubblica e alternativi a sua volta a chi momentaneamente detiene il giusto potere datogli dai cittadini elettori.
Ingroia fu uno di quelli che la volta scorsa accompagnò quattro partiti fuori dal Parlamento (li dove si fanno le leggi) e le leggi, in era moderna servono ai più poveri per la loro difesa...e a noi del PD ci andò di striscio a quei tempi perché prima dello smacchiatore di giaguari ci avevano pronosticato seg gen Fabrizio Barca (quello che disse: il PD sembra una catoblepa).

Anticamente il padrone del contado decideva da se medesimo chi andava messo ai ferri o mandarlo direttamente a veder crescere le margherite dalla parte delle radici.

L'aver vinto le comunali con una sinistra finalmente riunita è stato un respiro di sollievo per i moltissimi di sinistra che han perso; prima le politiche e poi le Europee ed è drammatico per tutti i popoli quando vanno in un sol verso; vedi il popolo Venezuelano per primo; erano una potenza mondiale rilevante e con due dittatori son ridotti alla fame o alla fuga.
Buona via
BdB
----------------  RISPONDI





In risposta a: Eurodeputati eletti di tutte le circoscrizioni del 28/5/2019 - 15:38
Il PD da solo NON ESISTE
AUTORE: Teresa
email: -

28/5/2019 - 15:44

Estrapolate i voti secchi
PD senza lista AMICHE
E’ FINITO
FATELI I CONTI
----------------  RISPONDI





AUTORE: Fulvia Ferrero
email: -

28/5/2019 - 15:38

per la Lega 29
PD 19
M5S 14
Forza Italia 7
Fratelli D'Italia 6
Svp 1

3 seggi resteranno congelati fino alla Brexit (1 per la Lega, 1 per il Pd, 1 per Fdi)

fra i non eletti europarlamentari italiani ci sono i due Mussolini, Kyenge, Pizzarotti, Santanché, Gardini, Pippo Civati, Fratoianni, Ferrero, Rizzo, Di Stefano e Fiore....
.....................................

(con più evidenza i 19 del PD)

gli eletti della circoscrizione Nord Ovest (Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria)sono 5:

1) PISAPIA GIULIANO 267.871
2) TINAGLI IRENE 106.135
3) MAJORINO PIERFRANCESCO 93.175
4) TOIA PATRIZIA FERMA FRANCESCA 79.560
5) BENIFEI BRANDO 51.504

gli eletti della circoscrizione Nord Est (Trentino, Friuli, Veneto, Emilia Romagna) sono 4 :

CALENDA CARLO 275.161
GUALMINI ELISABETTA 77.177
DE CASTRO PAOLO 52.087
MORETTI ALESSANDRA 51.043

gli eletti della circoscrizione Centro (Toscana, Umbria, Marche, Lazio) sono 4

BONAFE' SIMONA 168.588
BARTOLO PIETRO 139.106
SASSOLI DAVID MARIA 127.866
SMERIGLIO MASSIMILIANO 72.914

gli eletti della circoscrizione Sud (Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria) sono 4:

ROBERTI FRANCO 148.956
FERRANDINO GIUSEPPE DETTO GIOSI 83.262
COZZOLINO ANDREA 81.158
PICIERNO GIUSEPPINA 78.972

circoscrizione Isole (Sicilia; Sardegna) sono due:

BARTOLO PIETRO 135.098
CHINNICI CATERINA 112.526
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Elezioni: male, malissimo il PD
AUTORE: Teresa
email: -

28/5/2019 - 9:32

Vi consiglio vivamente di fare una riunione fra voi e rivedere qualcosa
Non vi seguono più
Io fossi in voi fare entrare forze nuove in giunta
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Bilancio definitivo
AUTORE: Maria De Cesaris
email: -

28/5/2019 - 9:03

La Lega prende 3mln di voti in più rispetto le politiche, il Movimento ne perde circa 6...il Pd, accorcia le distanze rispetto le politiche, ma ne perde 150mila.
Non ci sono alte domande da farsi,
se non una:
Perchè quelli di sinistra continuano a votare gruppi di destra?
----------------  RISPONDI





In risposta a: A lettore della VdS del 27/5/2019 - 12:23
E te che stai a ffa pio-pio....
AUTORE: Lettore VdS
email: -

27/5/2019 - 13:10

... dar buo della chiave!
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 15738 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]  ...  [630]