none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
MORTE PESCINI, GALLETTI E NOFERI (M5S):
none_a
di Gianluca Gambini
none_a
LISTA FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PLI COMUNICATO STAMPA
none_a
Dichiarazione della candidata a Sindaco di San Giuliano Terme Ilaria Boggi.
none_a
A cura di Annalisa Girardi
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
 0
Sono disponibili 18487 articoli in archivio:
 [1]  ...  [716]   [717]   [718]   [719]   [720]   [721]   [722]  ...  [740] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Ricominciamo da zero del 20/11/2010 - 18:14
ikea
AUTORE: g.marianetti
email: -

20/11/2010 - 22:12

anche in questo tuo intervento posso ritenermi d'accordo .non sono intervenuto per chiedere i voti; d'altra parte chi governa e' la politica ; e sarebbe bene smettere di condannare la politica in generale; la politica e' indispensabile, occorre cambiare questa politica, e ricreare la vera politica, quella necessaria allo sviluppo generale , quella che crea benessere; e occorrono le persone valide, quelle che riconoscono i problemi e contribuiscono a risolverli.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Per Sign. Angelo del 20/11/2010 - 15:01
Ricominciamo da zero
AUTORE: Angelo
email: -

20/11/2010 - 18:14

Quando oggi ho scritto sul forum non era certo per chiedere un consiglio a qualcuno per indirizzare il mio voto alle prossime elezioni a Vecchiano.
L’intenzione, e senza presunzione mi sembra riuscita, era quella di rinvigorire la discussione sui problemi del Comune ed avvicinare al forum anche chi normalmente si tiene a distanza dalla politica.
Quando parliamo di “problemi di casa nostra” non parliamo di politica, ma di come amministrare al meglio le risorse a disposizione in relazione alle peculiarità del nostro territorio, del nostro tessuto sociale, della nostra economia.
Un conto è prevedere un certo tipo di sviluppo economico, possa essere industriale piuttosto che commerciale o turistico, un conto è rimanere nel limbo e non prendere nessuna decisione e lasciare che gli eventi ci travolgano.
Il problema della ZetaPlast è una conseguenza della gestione economica di un evento imprevedibile(l’evento alluvione) con quella molto più prevedibile della ricostruzione post alluvione.
Qui non siamo in Veneto ma le nostre maestranze hanno le stesse capacità di risorgere che quelle del nord-est, basta avere fondi sufficienti.
I politici locali ( non la politica in senso lato) hanno fallito, sia nella programmazione sia nell’attuazione di quanto programmato e credo che siano quasi arrivati al capolinea.
Non è tanto una questione di schieramento di sinistra, centro o destra ma di Uomini, di idee nuove al di fuori delle vecchie logiche di partito portate avanti da competenti Uomini nuovi.
In attesa comunque di una risposta alle domande formulate nel precedente post saluto chi come me scrive su questo forum.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Sviluppo del 20/11/2010 - 17:19
ikea
AUTORE: g.marianetti
email: [protetta]

20/11/2010 - 18:13

non sono in disaccordo con te. quello che dici e' quello che sostengo da molto e che è presente anche nel programma di tradizione e futuro. la valorizzazione del territorio, se ben fatta, porta ricchezza benessere e posti di lavoro. non sono del tutto in accordo con te sulla demonizzazione del centro commerciale nella zona dell'ovaio. al di la di tutte le posssibili discussioni, anche le piu' fantasiose, un territorio simile circondato da opere di urbanizzazione com'e', non e' che abbia grandi prospettive di sviluppo oltre a quelle proposte. un centro commerciale adeguato all'ampiezza della zona, con annessi opere di carattere socioculturale(palestre giochi per bambini negozi area mercato ecc) non credo comporti una rivoluzione sociale come descrivi, e nemmeno una svendita del territorio ,anzi semmai una ulteriore valorizzazione.Non per questo ritengo sia il gold. credo che gli interventi sul territorio del comune debbano esser concertati e misurati, ma e' indubbio che il territorio di vecchiano e' un territorio depresso e mal sfruttato tanto quanto grande e' la sua potenzialita'.quindi ben vengano le proposte e le discussioni . Tradizione e futuro e' una associazione nata con questo intento: raccogliere gli sforzi di tutti coloro che hanno a cuore questo paese e lo vogliono sviluppare, per creare un benessere stabile.Diamoci da fare.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Sviluppo
AUTORE: G.P.
email: -

20/11/2010 - 17:19

La vicenda Ikea è come una malattia cronica, non guarisce mai.
Stiamo ora giudicando un aspetto parziale dell’insediamento, se cioè avrebbe danneggiato l’abitato di Migliarino nel corso dell’alluvione di Natale e se sia opportuno un insediamento in quella zona per le caratteristiche geologiche del terreno. Io invece, come migliarinese (da moltissimi anni) e come persona con una propria idea, ne sono contrario per principio. E’ una contrarietà di tipo culturale che riguarda il mio concetto di territorio e di qualità della vita. E anche se può sembrare un controsenso la mia posizione non è contraria ai posti di lavoro, come dice il mio omonimo Graziano, ma solo che io vedo proprio nel nostro territorio, nel Parco e nelle sue potenzialità, un possibile futuro per i nostri giovani. Non sono i centri commerciali il nostro futuro e chi li vede così è in errore e non valuta con attenzione i pro e i contro di un’operazione irreversibile di trasformazione di tutta la nostra vita sociale e civile. Il paese di Migliarino si trasformerebbe in una periferia di un centro commerciale e tutto il comune ne sarebbe coinvolto. Alle 23.000 auto in transito giornalmente sulla statale Aurelia se ne aggiungerebbero moltissime altre facendo diventare la strada un unico grande ingorgo, specialmente nei sabato e nei giorni festivi. Chi si vuole assumere questa responsabilità si faccia avanti. Io non sono disponibile alla svendita del nostro territorio per dei posti di lavoro che potrebbero benissimo essere ricavati da una maggiore attenzione nello sfruttamento di tutte le potenzialità di un territorio ricco di opportunità come il nostro. Pensiamo alla marina, al bosco, agli edifici della Mandria, al viale dei Pini, alle colline, al lago, alla straordinaria posizione geografica del nostro comune vicino all’aeroporto, alle grandi città d’arte famose nel mondo, a Puccini, alla Versilia. Ridurci a elemosinare posti di lavoro ad una multinazionale può andare bene per qualche altro comune che non ha tutto quello che abbiamo noi, una ricchezza frutto comunque di un partito tanto vituperato ma che ha sempre, negli anni, saputo scegliere la strada giusta e solo ultimamente ha dato qualche segnale di cedimento. Un cedimento prima di tutto culturale per avere in parte abbandonato quei principi di custodia del territorio, di salvaguardia del paesaggio e di valorizzazione del bello che lo aveva ben caratterizzato in tutti questi anni. Dopo aver difeso ed acquistato la Marina per conservarla all’uso di tutti, dopo aver chiuso le cave che devastavano il nostro territorio, dopo aver appoggiato la nascita del Parco Naturale svendere ora quello che abbiamo saputo conservare ad una multinazionale e ad una cooperativa rossa che adotta i più vili sistemi per ottenere consensi mi sembra un enorme errore che vorrei non fosse commesso. Spero solo che la nuova amministrazione sappia sfruttare meglio le opportunità di Vecchiano (che sono molte) senza ricorrere alle solite e sole ristrutturazioni edilizie che fanno ricchezza solo per chi vende e ristruttura. Spero che invece siano colte tutte le opportunità che un territorio col 73% di Parco deve obbligatoriamente dare facendo uso di quella fantasia ed intelligenza che sembra avere fatto difetto in questi ultimi anni.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Daccordo con Angelo anch'io
AUTORE: Luigino
email: -

20/11/2010 - 16:47

Mi meraviglio come qualcuno si ostini a difendere l'attuale amministrazione e come qualcuno come Angelo ponga delle domande alle quali ci sono risposte scontate. I signori che govrnano il comune non hanno fatto nulla e Angelo anch'io ha illustrato correttamente le famose promesse fatte e mai mantenute da molti decenni (è stato anche troppo buono) Dunque siamo ancora così autolesionisti da metterci in mano a certa gente?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Il ritorno di cioli
AUTORE: Edoardo
email: -

20/11/2010 - 16:41

Belle parole al vento, alla fine cosa avresti voluto dire nel tuo intervento? Cosa proponi in alternativa ai posti offerti dalle multinazionali? Ti prego di non fare il tuo solito copia e incolla. Vorrei rammentare a tutti che sei a Vecchiano da pochi anni....
----------------  RISPONDI





In risposta a: Faremo quello che faremo del 20/11/2010 - 14:47
dove anremo a finire
AUTORE: uno sempre più deluso
email: -

20/11/2010 - 16:12

vorrei sapere da tutti coloro che sono contrari all'insediamento IKEA cosa ne pensano dei 54 posti di lavoro persi alla ZETA PLAST.
Dell'indiferenza delle persone ci stiamo abituando ma l'indifferenza dell'amministrazione comunale mi lascia amareggiato povero comune di Vecchiano stà toccando il fondo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Per Sign. Angelo
AUTORE: IL GEOMETRICO
email: -

20/11/2010 - 15:01

Sign. Angelo se posso chiederle una cortesia, non chieda mai ad altri di dirle quali sono le basi sulle quali deve votare, ma deve essere Lei in prima persona a cercare di capire quali sono realmente i fatti e le Persone che meritano il Suo voto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Faremo questo, faremo quello del 20/11/2010 - 12:17
Faremo quello che faremo
AUTORE: Solent
email: -

20/11/2010 - 14:47

O meglio quello che saremo capaci di immaginare di positivo per la collettività.
Lasciamo perdere l'operato sia della maggioranza che dell'opposizione, ci si perderebbe in sterili discussioni. Ritengo però che continuare a parlare di IKEA vuol dire prepararsi a perdere ancora una legislatura sul nulla e questo chiunque vinca.
Abbiamo nel nostro comune numerosi esperti in geologia e idraulica che se vogliono possono dirci la verità sul terreno dell'Ovaio e insieme ai tecnici costruttori possono sintetizzare velocemente anche alla luce delle nuove regole antisismiche perchè questa operazione non è più ne conveniente ne auspicabile.
Diffidiamo quindi di chiunque porti avanti la questione Ikea si Ikea no è solo un gioco poco nobile.
Ritengo più onesto, in considerazione del fatto che il mondo cambia velocemente, dire faremo quello che è più opportuno e conveniente per la nostra comunità e lo faremo al momento giusto. Nel contempo sarebbe altrettanto auspicabile che ogni contendente definisse anche poche cose ma fattibili e di impegnarsi a portarle in fondo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Faremo questo, faremo quello del 20/11/2010 - 12:17
programmi
AUTORE: angelo anche io
email: -

20/11/2010 - 14:26

Angelo il programma dell'attuale amministrazione nella precedente tornata elettorale è il solito da 40 anni a questa parte, se vuoi te lo rielenco per grandi linee: riqualificazione del lago, apertura di una piscina e di un centro sportivo, apertura del teatro comunale, riqualificazione di Marina di Vecchiano, apertura del centro anziani, apertura di un asilo nido comunale ecc... COSA E' STATO FATTO PORCA PUTTANA! NULLA e sinceramente mi sono stufato in quanto oltre al non fare c'è stata un'alluvione con rottura dell'argine ampiamente prevista e le ditte della zona industriale messe in ginocchio, abbiamo avuto l'opportunità di avere IKEA e l'unico comune al mondo la rifiuta. Io penso che una lista alternativa agli attuali amministratori MENI DANNI NON NE FAREBBE E BASTEREBBE POCO PER FARE MEGLIO. Medita....
----------------  RISPONDI





In risposta a: A IDVe Pardini Graziano del 18/11/2010 - 17:55
Possenti IDV per sig.Cioli
AUTORE: Fabio Possenti
email: [protetta]

20/11/2010 - 13:53

Gentile sig.Cioli,
comprendo benissimo che la sua non è una domanda polemica ma solo una richiesta legittima di approfondimento.
Posto che si sta parlando di una Legge che in Italia non vige e che noi dell'IDV saremmo favorevoli alla sua attuazione, penso che un altro limite di applicazione per essa dovrebbe essere dato anche dalla potenziale pericolosità per la sicurezza pubblica. Se per esempio un manufatto dovesse impedire il reflusso delle acque causando così allagamenti e danni, il buon senso mi dice che non dovrebbe essere autorizzato.
Per l'area dell'Ovaio, sulla quale si sta discutendo da tempo, io non so se siamo in presenza delle condizioni che sopra ho descritto, e penso che solo un parere tecnico potrebbe stabilirlo con certezza.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Simone l'irriducibile del 19/11/2010 - 10:25
IDV e GRAZIANO PARDINI devono ancora rispondere
AUTORE: Simone Cioli
email: [protetta]

20/11/2010 - 13:03

Caro Graziano, e perché la dovrei prendere come una polemica, figurati! Sono questioni che riguardano il nostro territorio e dunque ne dobbiamo ragionare, sempre rispettando le posizioni altrui anche se non condivisibili. A volte ho maggiori difficoltà a parlare di queste cose con alcuni del PD che con te, ti pare!?.
Apprezzo la tua franchezza e confermo. Hai detto due verità.
La prima è che il (mio?) PD su quell'area si era già speso.
La seconda è che, se non ci fosse stata l’alluvione (sarebbe stato meglio per tutti) e quindi quei terreni completamente asciutti, io sarei stato comunque contrario al Parco Commerciale.
Credo che un partito, proprio perché responsabile del mandato che ha avuto da parte dei suoi elettori, possa rivalutare serenamente e tranquillamente, quanto messo nero su bianco qualche anno fa. Visto le problematiche che l’alluvione maledetta dello scorso Natale, ha evidenziato, continuare sulla strada del “proliferare cemento a tutti i costi”, non paga. Non paga perché, come tu sai, il nostro Paese Italia, come il nostro paese Vecchiano, è caratterizzato da un forte dissesto idrogeologico. Continuare a costruire senza domandarci se è il caso, è continuare a ricorrere a spese per far fronte alle emergenze. L’Italia intera, e quindi i suoi Comuni, invece di incentivare nuove costruzioni pubbliche/private, dovrebbero riqualificare quelle che sono già esistenti (alcune addirittura abbandonate). Ragionando in questi termini, allora si che si creerebbero “economie locali” e quindi anche posti di lavoro. Abbiamo un Paese che casca a pezzi, ma siamo così ottusi che neanche le continue cronache di alluvioni, smottamenti (e decine e decine di morti), ci scalfiscono più di tanto. Occorre prevenzione e lungimiranza.
L’altro aspetto, che comunque si ricollega al primo per una semplice questione di sobrietà, sta nel non svendere il territorio alla continua avanzata di promesse (spesso mai mantenute) delle multinazionali. Multinazionali che hanno il semplice scopo di mantenere il sistema capitalistico (in crisi), che con il pretesto dei posti di lavoro (o meglio dello sfruttamento del lavoro), saccheggiano le potenzialità di risorse culturali, sociali ed economiche di dove si stabiliscono e, magari, dopo dieci anni se ne vanno e lasciano solo il vuoto attorno. Anche io, come te, sono ben felice di nuovi posti di lavoro, ma vorrei che questi posti di lavoro fossero direttamente collegati ad un’economia locale a circuito aperto, invece di un’economia globale a circuito chiuso (come quella del Parco Commerciale), dove tutto si concentra in qualche decina di migliaia di metri quadrati. Il nostro territorio ha un sacco di potenzialità che, ancora oggi, poco sono state utilizzate.
Però, ancora, non hai risposto alla domanda del post precedente: dove sarebbe andata a finire l’acqua se quei terreni fossero stati cementificati e rialzati? Chi si sarebbe preso la responsabilità? Dunque TU, e non il PD o Cioli Simone, COSTRUIRESTI?
Comunque sia, caffè pagato.
S.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Faremo questo, faremo quello
AUTORE: Angelo
email: -

20/11/2010 - 12:17

Dato che ormai questo forum da voce (non per colpa degli amministratori del forum stesso)ma per la natura degli interventi, quasi esclusivamente alle prossime elezioni di Vecchiano, perchè chi è informato non elenca tutto quello che era stato promesso di fare nella scorsa campagna elettorale e qello che invece è stato effettivamente realizzato, senza dare colpe a tagli o alluvioni.
Dopo ci pensiamo da noi a chi indirizzare il nostro consenso per le prossime elezioni.
Stesso discorso per la lista Tradizione e Futuro: Ikea la volete si o no?
L'ampliamento dell'Aurelia?
I pontili a Bocca di Serchio?
Marina di Vecchiano?

Meditate gente.....
----------------  RISPONDI





In risposta a: un c'hai capito nulla del 19/11/2010 - 21:24
migliarinesi
AUTORE: wigirasoli
email: -

20/11/2010 - 10:04

ma va, dici?
ma sei proprio sicuro?...
certo che l'ironia non alberga proprio in questo forum....
bona anche a te, e stai sereno.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Hai ragione Graziano Pardini del 19/11/2010 - 14:35
un c'hai capito nulla
AUTORE: UNO DI MIGLIARINO
email: -

19/11/2010 - 21:24

Amico , Graziano PARDINI è per Ikea e non per non farci niente all'Ovaio...hai capito sennò te lo ridico ...Bona
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
paura?
AUTORE: massimo l.
email: -

19/11/2010 - 20:58

noto con piacere che la paura serpeggia fra i seguaci dell'attuale amministrazione. Non sta certo a me rendere noto il probabile nome del candidato di TRADIZIONE E FUTURO in quanto non sono un membro, ma che voterò sicuramente perchè credo sia ora di cambiare e mettersi in mano di gente capace. Non credo sia opportuno riportare brani del vangelo in quanto non serve Gesù Cristo per risolvere i problemi di Vecchiano. I risultati degli attuali amministratori sono sotto gli occhi di tutti, il fallimento di questa gente è palese per qunro ci si voglia arrampiacare sugli specchi. Creo che l'attuale maggioranza concorrerà insieme per quanto possano essere divise le posizioni, perchè la sete di potere di questa gente è nota. Le primarie proposte dalla Jone credo siano una c.....a, si deve solo mettere a disposizione della nuova lista civica perchè di voti correndo sola ne prenderebbe pochi
----------------  RISPONDI





In risposta a: sarebbe vergognoso del 18/11/2010 - 18:46
Tutto il mondo è paese..
AUTORE: Fulvio
email: -

19/11/2010 - 18:37

E non pensiate che sia solo a Vecchiano ..gente simile è ovunque ..sono così abituati a gestire il potere con arroganza che non tollerano l'idea di poterlo perdere ....e pensare che il potere dovrebbe servire solo a fare cose buone per la collettività...
----------------  RISPONDI





In risposta a: candidato sindaco del 19/11/2010 - 15:58
A massimo l.
AUTORE: Leggerezze
email: -

19/11/2010 - 18:24

Chi è questa persona che hai appreso prossimo sindaco di Tradizione e
Futuro? Se ci dici che è super bravo e speciale, già che lo hai appreso facci apprendere anche noi, non tenere tutto segreto, è leggerezza e peccato.
Ti ricordo che quando Giuseppe, il padre di Gesù, sentì due guardie che parlavano dell'ordine di Erode di uccidere tutti i bambini sotto i tre anni, non avvertì nessuno, corse a casa, prese moglie, figlio e asino e fuggì in Egitto. Quando Gesù diventato ragazzo lo venne a sapere ne rimase tanto turbato da avere continui incubi notturni. Capì che il padre, povero ignorante, non lo fece per egoismo ma per leggerezza e tuttavia non lo perdonò mai.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Già ringraziano del 19/11/2010 - 11:29
Elezioni
AUTORE: UN TIZIO DI VECCHIANO..CREDO COME TANTI
email: -

19/11/2010 - 18:01

Scusa ma chi te lo dice che l'attuale maggioranza correrà ancora insieme???

A me sembra non solo difficile ma anche poco comprensibile dato la posizione favorevole a Ikea assunta dal Partito dei Comunisti Italiani, vale a dire Graziano Pardini, oppure dal Ghelardi, vale a dire il Vice Sindaco Baldoni e infine dai Repubblicani, vale a dire Sermonti ,incalzato o scalzato in questo da altri ex repubblicani come Grossi .
Allora se tanto mi dà tanto, ci dovrebbero essere Tradizione e Futuro che è una Lista Civica nuova ,contrapposta al PD insieme credo solo a Rifondazione , mentre il resto dell'attuale maggioranza stanno alla finestra ..ma la vedo dura visto che per tutta questa legislatura invece di aprire la crisi ???????? così come l'area di centro destra e/o Rinnovamento che è la stessa zolfa che un sò cosa abbiano in mente ed in preda a un delirio di onnipotenza, vedi la richiesta di Primarie della Jone .
Come vedi un'è tutto scontato caro amico ...buona serata .
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
candidato sindaco
AUTORE: massimo l.
email: -

19/11/2010 - 15:58

Ho appreso stamani che la lista TRADIZIONE E FUTURO abbia un candidato di altissimo livello. Una persona preparata stimata e capace. Lo conosco di fama e per tutte le cose buone che ha fatto nel suo lavoro. Forse riusciamo ad avere a Vecchiano una persona capace
----------------  RISPONDI





In risposta a: Simone l'irriducibile del 19/11/2010 - 10:25
Hai ragione Graziano Pardini
AUTORE: wigirasoli
email: -

19/11/2010 - 14:35

Hai ragione Graziano Pardini.
Terminal turistico o qualsiasi altra cosa possa partorire dalla fantasia dei politici, non va bene: è una zona depressa con alti rischi per la sicurezza. Solo i girasoli sono sicuri.
Ne sanno qualcosa le aziende insediate a pochi passi. Loro ormai ci sono ed hanno il diritto di veder realizzato ogni sforzo possibile per essere tenuti all'asciutto, ma voler realizzare nuovi metri cubi è da incoscienti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Il tubone ...........
AUTORE: Ultimo
email: -

19/11/2010 - 12:29

....... è inutile ..... solo uno sperpero di denaro ..... un altro esempio di cattiva amministrazione.
Con il tubone non si risolve il problema del Lago ........ ma è spendere denaro pubblico inutilmente. Mentre tutti quei soldi potrebbero essere spesi per cose utili nell'interesse dei cittadini e risanando il Lago in modo efficace ....... IL TUBONE E'SOLO UNO SPERPERO NON UNA SOLUZIONE! E' un opera di intelligenza pari a quella dell'antenna. ....... Ultimo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tradizione e Futuro del 19/11/2010 - 7:32
attenzione
AUTORE: libero
email: -

19/11/2010 - 11:57

Mi risulta che le liste civice stanno trattando un'alleanza, questo lo sa chi si occupa delle riunioni, ma la paura di perdere il comune da parte dell'attuale amministrazione è forte. Se cadono le fortezze Nodica e Migliarino dove il sentimento comunista è più allora forse potremo vedere un pò di luce.Sui danni alle vetture ho sentito vociferare un nome che non è sicuramente vicino alle liste alternative... medita
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Già ringraziano
AUTORE: Cittadino come pochi
email: -

19/11/2010 - 11:29

Ricordo: nelle elezioni comunali per i comuni con meno di 15 mila abitanti ( Vecchiano) e nelle elezioni circoscrizionali, alla lista del candidato vincitore viene assegnato almeno il 66% dei seggi. Anche in questo caso è previsto il voto di preferenza.
Adesso con la presenza di Tradizione e Futuro - Rinnovamento e Centro sinistra le elezioni le vinceranno i soliti, non ci sono dubbi. A vecchiano è opportuno che il gruppo di Rinnovamento identifichi un nuovo esponente che possa essere accettato dalla nuova lista Tradizione e Futuro andando a creare un nuovo gruppo che si faccia percepire ai cittadini come il nuovo contro il vecchio. Per questo sono opportuni passi indietro in particolare per alcuni esponenti di vecchia data di Rinnovamento. A mio avviso altre soluzioni non saranno molto diverse da questa o aspettiamoci la stessa minestra negli anni a venire.
Saluti
----------------  RISPONDI





In risposta a: A IDVe Pardini Graziano del 18/11/2010 - 17:55
Simone l'irriducibile
AUTORE: Graziano Pardini
email: -

19/11/2010 - 10:25

Ciao Simone,ti rispondo sapendo che tu non la prendi come polemica,ma bensi' come arricchimento di un confronto sereno, fermo restando che le nostre posizioni non cambieranno.
Il partito in cui militi(PD) insieme a te, stilo'un documento dove nella famosa zona dell'ovaio auspicava la nascita di un terminal turistico con relative strutture,prevedendo inoltre un mercato di prodotti tipici!!!
Le strutture sarebbero state di carta assorbente? Allora in caso di una disgraziata alluvione causata per incuria e scarsa manutenzione come nel caso nostro,dove un fiume come il Serchio e' stato sempre visto come una occasione per maneggiare denaro pubblico e finanziamenti senza portare migliorie e sicurezza(vedi adesso IL TUBONE).Quindi Simo, lo sappiamo tutti e due che l'alluvione (in parte) dell'ovaio,per te come per altri e' solo una scusa per non farci insediare IKEA, nemmeno se fosse rimasta asciutta come il deserto! UN ABBRACCIO
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 18487 articoli in archivio:
 [1]  ...  [716]   [717]   [718]   [719]   [720]   [721]   [722]  ...  [740]