none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
MORTE PESCINI, GALLETTI E NOFERI (M5S):
none_a
di Gianluca Gambini
none_a
LISTA FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PLI COMUNICATO STAMPA
none_a
Dichiarazione della candidata a Sindaco di San Giuliano Terme Ilaria Boggi.
none_a
A cura di Annalisa Girardi
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
 0
Sono disponibili 18487 articoli in archivio:
 [1]  ...  [717]   [718]   [719]   [720]   [721]   [722]   [723]  ...  [740] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: sarebbe vergognoso del 18/11/2010 - 18:46
Tradizione e Futuro
AUTORE: Kiko
email: -

19/11/2010 - 7:32

Caro Libero, stai traendo delle conclusioni un pò affrettate. Se ben rifletti l'attuale maggioranza ha un grosso vantaggio da due liste di opposizione che si dividono i voti ( Rinnovamento e Tradizione e Futuro ) e forse dovrebbe ringraziare. Coloro che, secondo me, ne subiscono un danno sono quelli di "Rinnovamento" e non la maggioranza.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
picchi ,picchi ...non ci siamo
AUTORE: dado
email: -

18/11/2010 - 21:58

....il lago di Massaciuccoli ha bisogno di ossigeno....
e cosa leggo , facciamo un tubo per prendere acqua dal serchio data presunta inizio appalti dicembre 2013....
dicembre 2013???????
e poi quanti anni ci vorranno a realizzare il progetto??? 4 o 5 a di bene???
non penso che il nostro povero lago possa attendere il comodo di Picchi e compagnia bella...
Ma scusate Picchi ha gestito l alluvione dello scorso anno in maniera catastrofica (paragonando cio che hanno fatto i colleghi di lucca)...ora pensate che possa fare qualcosa di buono per il lago? poveri illusi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A IDVe Pardini Graziano del 18/11/2010 - 17:55
A SIMONE CIOLI
AUTORE: UNO DI MIGLIARINO
email: -

18/11/2010 - 21:03

Ma cosa dici ...nn ti sembra di esagerare con il tuo catastrofismo?

P.S. a Graziano PARDINI dico di nn risponderti e di continuare così ..
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ragioniamo
AUTORE: Deroghe strane
email: -

18/11/2010 - 18:58

Mi sembra di capire che se le deroghe allo strumento urbanistico hanno problemi di alluvioni o di altro tipo, colui che ha avuto la deroga si deve addossare le spese? Ma in una azienda vi è un bilancio che determina il prezzo del prodotto e gli investimenti futuri. Alla fine chi compra nel prezzo c'è previsto anche i danni derivanti dalla deroga. Insomma anche la Fiat dice che se non si guadagna è meglio tagliare ed abbassare il salario e magari andare all'estero e mettere in cassa integrazione gli operai, per poi riportare il prodotto in Italia e fare pagare il prezzo con tutte le spese per avere profitto. Mi dispiace che qualcuno di sinistra si preoccupi dei disoccupati cercando di trovare il modo di fare deroghe che alla fine producono ricchezza per i soliti. Dimenticavo che nel prezzo sono previsti anche gli sponsor di tutti i tipi compresa anche la pubblicità e persino le locandine che ci riempono la buca delle lettere. Le deroghe di questo tipo lasciamole perdere sono per i soliti furbi.
Saluti un Compagno.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
sarebbe vergognoso
AUTORE: libero
email: -

18/11/2010 - 18:46

Se fosse vero che vengono danneggiati i veicoli di alcune persone di TRADIZIONE E FUTURO a causa della discesa in campo sarebbe oltraggioso. E' vero che questi della maggioranza che ci amministra sono alla disperazione e che molti loro adepti li ho sentiti usare termini irripetibili verso persone a cui non sarebbero degni di legare nemmeno le scarpe, non mi stupirei se rigassereo le vetture o gli provocassero dei danni. Mamma mia che gente
----------------  RISPONDI





In risposta a: e non solo del 18/11/2010 - 18:11
E poi...
AUTORE: Osservatore n° 3
email: -

18/11/2010 - 18:41

...non solo concordo con Simone e Tribulus ma aggiungo:
Con l'ing. Nardi ho sempre avuto simpatia rispetto e sintonia soprattutto con il progetto realizzato dello scolmatore utilissimo del Lago tramite la Bufalina, così come l'allargamento (progettato) dell'alveo del Serchio compreso il ribassamento delle sue golene dal ponte di Migliarino verso il mare.

Ma quando dopo l'alluvione consigliò al nostro Sindaco in Consiglio Comunale aperto che: in caso di nuove costruzioni adiacenti la A 12 di tenersi un metro ed anche più rialzato così da evitare allagamenti al costruendo nuovo ma...chi rialza le case, i negozi, e gli uffici pubblici di Nodica, Migliarino e la zona industriale già costruita al par di terrà in caso di... (non lo voglio nemmeno rammentare).
nb.i girasoli ed il grano; l'alluvione se la sono già dimenticata: basti vedere le foto estive ma...altri..non credo!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del 1/1/1970 - 1:00
e non solo
AUTORE: Tribulus
email: -

18/11/2010 - 18:11

Concordo con quanto dice Simone e aggiungo, mentre le costruzioni potrebbero essere rialzate il parcheggio(6/7000 macchine)rimarrebbe senza ombra di dubbio all'attuale altezza complicando la situazione dinamica delle acque rispetto a quella che abbiamo visto.Chi se la prederebbe la responsabilità civile e morale? e quale assicurazione sarebbe disposta a coprire il rischio?
Ma stiamo scherzando?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del 1/1/1970 - 1:00
A IDVe Pardini Graziano
AUTORE: Simone Cioli
email: [protetta]

18/11/2010 - 17:55

Caro Possenti, fermo restando che sono stimolato positivamente dalle posizioni della Marson, devo dire che però ho qualche dubbio. Tu hai scritto:
"A tale riguardo le faccio notare che il nostro assessore regionale all'urbanistica Anna Marson non è una sprovveduta, ed ha indicato come soluzione quella già adottata in altri paesi europei. Ovvero la possibilità per i privati di costruire in aree a "rischio" assumendesi in toto il rischio stesso e dichiarando lo stato irresponsabile dei danni eventualmente subiti."
Ecco, proprio durante l'alluvione abbiamo avuto prova che la zona dell'OVAIO (quella interessata dal Parco Commerciale), è stata sommersa dall'acqua per molti giorni: La Voce del Serchio ha riproposto qualche giorno fa proprio quelle foto.
Nel caso che in quell'area si fosse costruito, l'acqua, non trovando spazio, perché il terreno cementificato e rialzato l'avrebbe fatta deviare, dove si sarebbe riversata? E in tal caso, chi si sarebbe preso la responsabilità?
Non credo di fare demagogia: ho posto un esempio pratico. In attesa di una tua risposta, ti saluto cordialmente.
Nel caso volesse rispondere anche Graziono Pardini, è ben accetto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ma quale buon senso!!! del 18/11/2010 - 12:22
Idv per Asdrubale
AUTORE: fabio possenti
email: [protetta]

18/11/2010 - 16:30

Caro Asdrubale, lei continua a non usare il buon senso. Come è abbastanza ovvio,il principio che le ho accennato non prevederebbe nessuna deroga agli strumenti di regolazione urbanistica, semplicemente prevederebbe un approccio diverso. Nesseuna deroga facile, figuramoci se proprio noi dell'Italia dei Valori, strenui difensori delle regole, proponessimo un provvedimento così "sprovveduto"!
Come già avevo detto ad un altro, la prego di palesare il suo nome e cognome perchè l'anonimato non è un buon metodo di confronto democratico.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Domande, risposte. del 17/11/2010 - 0:14
o te d'ovèri
AUTORE: bakkagliarò
email: -

18/11/2010 - 14:53

Tutte cose giuste quele che scrivi, ma mi viene un dubbio "o lei d'overa in questi 10 anni di opposizione alla giunta Comunale.
In questi 10 anni lei ha solo TEGAMEGGIATO invece di costringere in qualche modo,"e i modi esistono"
l'amministrazione Comunale a fare le cose PERBENE.

bakkaglierò sempre.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Antenna a Vecchiano
AUTORE: Sconcertato
email: -

18/11/2010 - 12:48

Sono sconcertato da questa situazione. Non sto ad inoltrarmi sulle soluzioni tecniche , se il campo elettromagnetico fa veramente danni alla salute o no ma non capisco come un' amministrazione ( che io ho votato ) che sia degna di questo nome abbia approvato una cosa del genere.Avere fatto istallare l' antenna in quel punto sembra quasi un dispetto per chi vi abita vicino anche se non facesse nessun danno alla salute.Ci sono zone molto più idonee e meno dannose anche se forse meno comode.Non me ne frega niente se le normative sono state rispettate, chi abita in quella zona e Vecchiano tutto ( non è che ci estendiamo come paese per chilometri e chilometri) ,CON LA COSTRUZIONE DEL RIPETITORE ,SARA' IRRIMEDIABILMENTE DANNEGGIATO PER IL RESTO DELLA SUA VITA ANCHE DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO , NON CAPISCO COME SI FACCIA A NON PENSARE A QUESTI ASPETTI VISTO CHE DEL NOSTRO TERRITORIO ORMAI SI PARLA SOLO PER SITUAZIONI BRUTTE ( L' ANNO SCORSO SIAMO STATI ALLUVIONATI, IL lAGO è INQUINATISSIMO , LA PROSTITUZIONE IMPERA E ORA CI MANCAVA PURE IL RIPETITORE , COSA ABBIAMO FATTO DI MALE ?). INOLTRE NON CAPISCO COME SI FACCIA A MANCARE COSI' DI RISPETTO AI PROPRI CITTADINI FACENDGLI TROVARE SOTTO IL NASO IL FATTO COMPIUTO.
FACCIO UN' APPELLO ALL' AMMINISTRAZIONE : FERMATE LA COSTRUZIONE DI QUEL RIPETITORE FINCHè SIETE IN TEMPO, SE NON VI PREME IL BENESSERE DEI VOSTRI CONCITTADINI ,PENSATE ALMENO ALLE PROSSIME ELEZIONI !!
----------------  RISPONDI





In risposta a: risposta ad asdrubale del 18/11/2010 - 11:04
Ma quale buon senso!!!
AUTORE: Asdrubale
email: -

18/11/2010 - 12:22

Io ritengo che il buon senso si applichi nello studio e predisposizione dei piani urbanistici, li si individuano le aree su cui edificare e su cui non è possibile edificare, li vengono inseriti anche i vincoli idrogeologici e la programmazione avviene sulla base di un complesso ragionamento, un complesso studio ed iter burocratico.
Si riduce in sostanza la libertà personale per ottenere una migliore organizzazione generale.
Una volta approvato il piano urbanistico (leggasi: Piano Strutturale e conseguente Regolamento Urbanistico) si costruisce dove è stato applicato "il buon senso" di una collegialità di tecnici nell'individuazione di aree edificabili, buon senso espresso da chi conosce la "materia" e la morfologia del terreno.
Il far costruire in zone "non naturali" facendo assumere le responsabilità al privato si tira dietro la parola "deroga" rispetto allo strumento urbanistico.
"Te" vuoi costruire la dove non era previsto da quello strumento urbanistico ed io amministrazione ti derogo a farlo, poi se ti succede qualche cosa "so' affari tua!".
Se si ipotizza di dare deroghe successive vuol dire semplicemente che quella programmazione urbanistica era sbagliata o non è più attuale ed allora la si modifica nel rispetto di tutti e sotto gli occhi di tutti...
Inoltre le deroghe come minimo e "normalmente" sono soggettive, chi o come si decide il "a te ti derogo" o un "a te non ti derogo" ????? chi ha potere di derogare?
La deroga è semplicemente la morte della programmazione e la nascita del soggettivo, con tutto quel che si porta dietro...
Rimanendo nel piccolo del nostro Comune: derogo un ikea? non derogo un casotto di pesca? derogo la costruzione di una fabbrica? non derogo chi amplia la casa per fare una stanza per i figli? derogo un'antenna per i cellulari??? e se lui lo hai derogato e me no? ti faccio causa per la tua decisione soggettiva???
vede, il buon senso qui non c'entra... o meglio se c'entra sta molto a monte, la dove si studiano i piani urbanistici e le scelte generali della collettività...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Se le idee chiare sono queste... del 18/11/2010 - 9:18
risposta ad asdrubale
AUTORE: fabio possenti
email: [protetta]

18/11/2010 - 11:04

E' evidente che non sono questi i casi che lei ha messo in evidenza nei quali poter applicare questo principio.
Non varrebbe per le aree dove è a rischio l'incolumità pubblica e delle persone. Quindi il suo paragone è fuori luogo. Bisogna applicare il buon senso quando si valutano le proposte degli "altri".Se tale legge è già applicata in Francia e Germania, vuol dire che ha possibilità di applicazione pratica.
Spero di aver chiarito meglio.
Distinti saluti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: strane coincidenze......... del 17/11/2010 - 20:10
Si, ma non sono strane coincidenze
AUTORE: Casimiro
email: -

18/11/2010 - 10:12

Queste sono le risposte delle persone che si comportano irresponsabilmente, nei confronti delle persone perbene che chiedono pacatamente la tutela della salute ed il rispetto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: risposta a Libero Pensiero del 17/11/2010 - 21:56
Bravo Possenti
AUTORE: graziano pardini
email: -

18/11/2010 - 10:00

Concordo in pieno col tuo intervento caro Possenti, credo che sia l'ora di finirla con le strumentalizzazioni di personaggi che attraverso pseudonomi su questo giornale, discreditano il territorio ed i progetti che permettono occupazione creando falsi allarmismi solo per mantenere il proprio benessere (vero cittadino amministrato?).
Ricordo che la disoccupazione giovanile in Toscana e' salita al 15% e i disoccupati sono 69.000, perche' non gli diciamo di andare a fare delle belle gite la domenica ?compagno massimo cerri!! .
----------------  RISPONDI





In risposta a: risposta a Libero Pensiero del 17/11/2010 - 21:56
Se le idee chiare sono queste...
AUTORE: Asdrubale
email: -

18/11/2010 - 9:18

costruire in aree a rischio assumendosi le responsabilità?
ma vi rendete conto di cosa state dicendo? probabilmente non ne avete idea...
uno costruisce in una golena, il fiume cresce, gli sommerge la casa, magari lui è disperso e per salvarlo (giustamente) si impiegano uomini e mezzi pubblici,
si costruisce su un monte ripido a rischio smottamento, senza rispettare "la natura", crolla il monte (e ci sono esempi recenti in Italia) magari ci muore qualcuno e lui si assume le responsabilità?
non ho parole per commentare le vostre affermazioni...
----------------  RISPONDI





In risposta a: sarò breve del 17/11/2010 - 18:06
Antenna, distanze e info
AUTORE: Franco A.
email: [protetta]

17/11/2010 - 22:59

Spallato, vorrei poterle spiegare meglio, ma bisognerebbe scrivere una marea di cose. Comunque per farle capire l'irradiazione delle micronde di un antenna di telefonia mobile pensi a un ombrello aperto, dove le stecche curve sono l'irradiazione delle micronde.
Quindi le persone che sono direttametne sotto sono meno irradiate, ma le persone che si trovano tra i 50 ed i 250-300 metri sono quelle piu' esposte.
In oltre le ricordo che dal cortire retrostante, dove i bambini pascolano tutti i giorni di sole felici l'antenna si vede come un adulto guarderebbe un bambino dall'alto al basso.
Anche dal cortile retrostante la Scuola Elementare, dove i bambini giocano in giornate di sole, il ripetitore si vede direttamente senza nessun ostacolo.
Per ora la lascio, comunque basta informarsi Internet fornisce ogni qualsiasi informazione.
Buon proseguimento.

Un cittadino come altri, FRANK
----------------  RISPONDI





In risposta a: strane coincidenze......... del 17/11/2010 - 20:10
vergogna
AUTORE: UN TIZIO DI VECCHIANO..CREDO COME TANTI
email: -

17/11/2010 - 22:35

Scusa ma ti sembra una cosa normale ...ma tanto ci si immagina chi è o no?
----------------  RISPONDI





In risposta a: c è tanto da fare ...... del 17/11/2010 - 18:57
risposta a Libero Pensiero
AUTORE: fabio possenti
email: [protetta]

17/11/2010 - 21:56

La sospensione momentanea dell'edificabilità nelle zone alluvionate è stato un atto doveroso di fronte ai disastri che hanno colpito la nostra regione. E'necessario fare il punto della situazione su quei terreni, proprio per migliorare lo stato delle cose. La sospensione è MOMENTANEA,solo degli amministratori incoscienti avrebbero sospeso definitivamente l'edificabilità. Questo avrebbe significato un danno economico per tutti dichiarando "depresse" le aree alluvionali.
A tale riguardo le faccio notare che il nostro assessore regionale all'urbanistica Anna Marson non è una sprovveduta, ed ha indicato come soluzione quella già adottata in altri paesi europei.Ovvero la possibilità per i privati di costruire in aree a "rischio" assumendesi in toto il rischio stesso e dichiarando lo stato irresponsabile dei danni eventualmente subiti. E' ovvio che non vogliamo arrivare a questo punto, e quindi ritorno alla mia sollecitazione comparsa sulla stampa la scorsa settimana relativamente alla necessità improrogabile del finanziamento del rifacimento di tutti gli argini a valle del Serchio.
L'IDV non ha bacchette magiche,ma ha le idee chiare sui problemi, e sulle eventuali soluzioni da proporre.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
strane coincidenze.........
AUTORE: francesco
email: -

17/11/2010 - 20:10

Sto seguendo con particolare interesse l'evolversi delle vicende del comune e ho preso visione dl programma della lista civica nuova, molto dettagliato e notevole se applicato. Purtroppo alcune persone che partecipano alle riunioni hanno subito ultimamente, da quando è venuto alla luce il progetto, strani danni alle vetture, speriamo siano solo strane coincidenze.....
----------------  RISPONDI





In risposta a: Grande forza critica del 17/11/2010 - 9:17
Domande, risposte.
AUTORE: Elettore o no
email: -

17/11/2010 - 19:07

Il Dottor Vaiani, dovrebbe aver notato che le domande che ho posto a Rinnovamento le ho poste anche alle altre forze politiche che si candidano a governare il mio Comune. Risponderanno? Vedremo. Io aspetto.
Il Dottor Vaiani, da intellettuale e studioso della politica qual è, dovrebbe sapere che nel momento in cui presentano i propri programmi, le liste, i partiti, le aggregazioni politiche, sono tutti sulla stessa linea di partenza.
Porre domande per il passato è assurdo: il passato si conosce, non si domanda. Le domande si fanno per il futuro. Perché dovrei porle all'Amministrazione uscente? Per recriminare? Per lamentarmi?Per quale fine utile? Gli amministratori che lasciano il governo del Comune non saranno -o almeno non tutti- quelli che si ripresenteranno alle prossime elezioni, dunque saranno una lista nuova, al pari delle altre. Sceglieranno la continuità? Decideranno per un altre scelte politiche? Se risponderanno lo sapremo.
Chiedere conto del passato o lamentarsene non serve a niente, quel che è stato è stato, indietro non si torna. Si spera invece di andare avanti, e progredendo migliorare. Per questo chiedo di essere informato sulla politica e sui programmi di chi si candida per il futuro, e se li condivido posso dargli fiducia.
Dubito che arriveranno altre risposte, ma se arriveranno e avranno la forma di quelle date da Rinnovamento, non mi daranno nessuno stimolo per tornare a votare. Anzi, certe risposte non le reputo atti di considerazione per il popolo, ma prova del poco rispetto per l'intelletto umano.
----------------  RISPONDI





In risposta a: all'attenzione dell'Alluvionato del 16/11/2010 - 22:15
c è tanto da fare ......
AUTORE: libero pensiero
email: -

17/11/2010 - 18:57

....ma scusa , pensi che aver bloccato le costruzioni nelle zone alluvionate sia una soluzione hai problemi del serchio??? è solo un danno per chi li possiede dei terreni...abbi pazienza ma tutte le altre costruzioni vecchie e nuove a filettole a vecchiano in avane nodica e migliarino per non parlare di san giuliano quelle non sono lungo il percorso del fiume ?e allora ????
case di marina non sorgono dentro il percorso del fiume ????
quindi o c è qualcuno che ha spinto per fare si che l argine rompesse li oppure essendo tutto il territorio a rischio non vedo motivo di bloccare li le costruzioni...anzi forse solo costruendo in quelle zone si riuscira ad avere piu garanzie di sicurezza ( vedi ikea).
----------------  RISPONDI





In risposta a: Caro spallato, se ragioni cosi è meglio....... del 17/11/2010 - 1:27
sarò breve
AUTORE: spallato
email: -

17/11/2010 - 18:06

Intanto faccio i complimenti per aver risposto in maniera garbata ad un mio intervento un po' provocatorio.
Tralasciando i punti da 1 a 4 vorrei sapere in merito al punto 5 quali e quanti danni provoca tale antenna alla distanza di 110 metri?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Antenna Vecchiano... e il PD? del 17/11/2010 - 13:32
Antenna a Vecchiano
AUTORE: Asdrubale
email: -

17/11/2010 - 17:39

Ma che vuoi che ti dica il PD?
mi sbaglio o sono i suoi rappresentanti in Giunta che lo hanno approvato?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Liste per le comunali
AUTORE: marco
email: -

17/11/2010 - 15:10

Leggendo il forum e sentendo le opinioni per strada vedo che serpeggia la paura fra i tanti comunisti o di sinistra (tanto sempre rossi sono) di perdere la dittatura di questo comune che da decenni fa scempi economici finanzoari, territoriali, ambientali ec.. Sento denigrare i alcuni membri della lista civica. Non è certo l'attuale capo dell'opposizione a Vecchiano che può cambiare il comune, ma un elemento nuovo e preparato di cui ho sentito parlare e non mi sembrerebbe vero che si candidasse per guidare il nostro comune ormai alla deriva.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 18487 articoli in archivio:
 [1]  ...  [717]   [718]   [719]   [720]   [721]   [722]   [723]  ...  [740]