none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
 0
Sono disponibili 18522 articoli in archivio:
 [1]  ...  [719]   [720]   [721]   [722]   [723]   [724]   [725]  ...  [741] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: risposta a Libero Pensiero del 17/11/2010 - 21:56
Se le idee chiare sono queste...
AUTORE: Asdrubale
email: -

18/11/2010 - 9:18

costruire in aree a rischio assumendosi le responsabilità?
ma vi rendete conto di cosa state dicendo? probabilmente non ne avete idea...
uno costruisce in una golena, il fiume cresce, gli sommerge la casa, magari lui è disperso e per salvarlo (giustamente) si impiegano uomini e mezzi pubblici,
si costruisce su un monte ripido a rischio smottamento, senza rispettare "la natura", crolla il monte (e ci sono esempi recenti in Italia) magari ci muore qualcuno e lui si assume le responsabilità?
non ho parole per commentare le vostre affermazioni...
----------------  RISPONDI





In risposta a: sarò breve del 17/11/2010 - 18:06
Antenna, distanze e info
AUTORE: Franco A.
email: [protetta]

17/11/2010 - 22:59

Spallato, vorrei poterle spiegare meglio, ma bisognerebbe scrivere una marea di cose. Comunque per farle capire l'irradiazione delle micronde di un antenna di telefonia mobile pensi a un ombrello aperto, dove le stecche curve sono l'irradiazione delle micronde.
Quindi le persone che sono direttametne sotto sono meno irradiate, ma le persone che si trovano tra i 50 ed i 250-300 metri sono quelle piu' esposte.
In oltre le ricordo che dal cortire retrostante, dove i bambini pascolano tutti i giorni di sole felici l'antenna si vede come un adulto guarderebbe un bambino dall'alto al basso.
Anche dal cortile retrostante la Scuola Elementare, dove i bambini giocano in giornate di sole, il ripetitore si vede direttamente senza nessun ostacolo.
Per ora la lascio, comunque basta informarsi Internet fornisce ogni qualsiasi informazione.
Buon proseguimento.

Un cittadino come altri, FRANK
----------------  RISPONDI





In risposta a: strane coincidenze......... del 17/11/2010 - 20:10
vergogna
AUTORE: UN TIZIO DI VECCHIANO..CREDO COME TANTI
email: -

17/11/2010 - 22:35

Scusa ma ti sembra una cosa normale ...ma tanto ci si immagina chi è o no?
----------------  RISPONDI





In risposta a: c è tanto da fare ...... del 17/11/2010 - 18:57
risposta a Libero Pensiero
AUTORE: fabio possenti
email: [protetta]

17/11/2010 - 21:56

La sospensione momentanea dell'edificabilità nelle zone alluvionate è stato un atto doveroso di fronte ai disastri che hanno colpito la nostra regione. E'necessario fare il punto della situazione su quei terreni, proprio per migliorare lo stato delle cose. La sospensione è MOMENTANEA,solo degli amministratori incoscienti avrebbero sospeso definitivamente l'edificabilità. Questo avrebbe significato un danno economico per tutti dichiarando "depresse" le aree alluvionali.
A tale riguardo le faccio notare che il nostro assessore regionale all'urbanistica Anna Marson non è una sprovveduta, ed ha indicato come soluzione quella già adottata in altri paesi europei.Ovvero la possibilità per i privati di costruire in aree a "rischio" assumendesi in toto il rischio stesso e dichiarando lo stato irresponsabile dei danni eventualmente subiti. E' ovvio che non vogliamo arrivare a questo punto, e quindi ritorno alla mia sollecitazione comparsa sulla stampa la scorsa settimana relativamente alla necessità improrogabile del finanziamento del rifacimento di tutti gli argini a valle del Serchio.
L'IDV non ha bacchette magiche,ma ha le idee chiare sui problemi, e sulle eventuali soluzioni da proporre.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
strane coincidenze.........
AUTORE: francesco
email: -

17/11/2010 - 20:10

Sto seguendo con particolare interesse l'evolversi delle vicende del comune e ho preso visione dl programma della lista civica nuova, molto dettagliato e notevole se applicato. Purtroppo alcune persone che partecipano alle riunioni hanno subito ultimamente, da quando è venuto alla luce il progetto, strani danni alle vetture, speriamo siano solo strane coincidenze.....
----------------  RISPONDI





In risposta a: Grande forza critica del 17/11/2010 - 9:17
Domande, risposte.
AUTORE: Elettore o no
email: -

17/11/2010 - 19:07

Il Dottor Vaiani, dovrebbe aver notato che le domande che ho posto a Rinnovamento le ho poste anche alle altre forze politiche che si candidano a governare il mio Comune. Risponderanno? Vedremo. Io aspetto.
Il Dottor Vaiani, da intellettuale e studioso della politica qual è, dovrebbe sapere che nel momento in cui presentano i propri programmi, le liste, i partiti, le aggregazioni politiche, sono tutti sulla stessa linea di partenza.
Porre domande per il passato è assurdo: il passato si conosce, non si domanda. Le domande si fanno per il futuro. Perché dovrei porle all'Amministrazione uscente? Per recriminare? Per lamentarmi?Per quale fine utile? Gli amministratori che lasciano il governo del Comune non saranno -o almeno non tutti- quelli che si ripresenteranno alle prossime elezioni, dunque saranno una lista nuova, al pari delle altre. Sceglieranno la continuità? Decideranno per un altre scelte politiche? Se risponderanno lo sapremo.
Chiedere conto del passato o lamentarsene non serve a niente, quel che è stato è stato, indietro non si torna. Si spera invece di andare avanti, e progredendo migliorare. Per questo chiedo di essere informato sulla politica e sui programmi di chi si candida per il futuro, e se li condivido posso dargli fiducia.
Dubito che arriveranno altre risposte, ma se arriveranno e avranno la forma di quelle date da Rinnovamento, non mi daranno nessuno stimolo per tornare a votare. Anzi, certe risposte non le reputo atti di considerazione per il popolo, ma prova del poco rispetto per l'intelletto umano.
----------------  RISPONDI





In risposta a: all'attenzione dell'Alluvionato del 16/11/2010 - 22:15
c è tanto da fare ......
AUTORE: libero pensiero
email: -

17/11/2010 - 18:57

....ma scusa , pensi che aver bloccato le costruzioni nelle zone alluvionate sia una soluzione hai problemi del serchio??? è solo un danno per chi li possiede dei terreni...abbi pazienza ma tutte le altre costruzioni vecchie e nuove a filettole a vecchiano in avane nodica e migliarino per non parlare di san giuliano quelle non sono lungo il percorso del fiume ?e allora ????
case di marina non sorgono dentro il percorso del fiume ????
quindi o c è qualcuno che ha spinto per fare si che l argine rompesse li oppure essendo tutto il territorio a rischio non vedo motivo di bloccare li le costruzioni...anzi forse solo costruendo in quelle zone si riuscira ad avere piu garanzie di sicurezza ( vedi ikea).
----------------  RISPONDI





In risposta a: Caro spallato, se ragioni cosi è meglio....... del 17/11/2010 - 1:27
sarò breve
AUTORE: spallato
email: -

17/11/2010 - 18:06

Intanto faccio i complimenti per aver risposto in maniera garbata ad un mio intervento un po' provocatorio.
Tralasciando i punti da 1 a 4 vorrei sapere in merito al punto 5 quali e quanti danni provoca tale antenna alla distanza di 110 metri?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Antenna Vecchiano... e il PD? del 17/11/2010 - 13:32
Antenna a Vecchiano
AUTORE: Asdrubale
email: -

17/11/2010 - 17:39

Ma che vuoi che ti dica il PD?
mi sbaglio o sono i suoi rappresentanti in Giunta che lo hanno approvato?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Liste per le comunali
AUTORE: marco
email: -

17/11/2010 - 15:10

Leggendo il forum e sentendo le opinioni per strada vedo che serpeggia la paura fra i tanti comunisti o di sinistra (tanto sempre rossi sono) di perdere la dittatura di questo comune che da decenni fa scempi economici finanzoari, territoriali, ambientali ec.. Sento denigrare i alcuni membri della lista civica. Non è certo l'attuale capo dell'opposizione a Vecchiano che può cambiare il comune, ma un elemento nuovo e preparato di cui ho sentito parlare e non mi sembrerebbe vero che si candidasse per guidare il nostro comune ormai alla deriva.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Antenna Vecchiano... e il PD?
AUTORE: Piero Coltraro
email: -

17/11/2010 - 13:32

Oggi, così ho appreso da La Voce del Serchio, anche il partito dell'ITALIA DEI VALORI, ha espresso pacatamente la propria posizione sulla questione dell'antenna installata a Vecchiano.
Così come ha fatto la lista di RINNOVAMENTO (Ione Orsini) e la neo lista civica TRADIZIONE E FUTURO.
Ciascuno ha fatto le proprie riflessioni e, legittimamente, ha evidenziato i contorni politici che stanno alla base di questa problematica.
Possiamo condividere, oppure dissentire. Possiamo evidenziare che chi sapeva ha taciuto, mancando alla responsabilità preventiva invece che scagliare la pietra a cose fatte, ma non possiamo dire che quei partiti o liste, non si sono fatti avanti o non si sono esposti.
A tutto questo mi viene da aggiungere una sola considerazione in più: lo sconcertante, agghiacciante, assordante silenzio di un partito di maggioranza, il partito di maggioranza che si chiama PARTITO DEMOCRATICO.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Domande, risposte. del 17/11/2010 - 0:14
a elettore o no
AUTORE: in attesa
email: -

17/11/2010 - 13:00

rispondo perché il suo messaggio abbia attenzione: sottoscrivo anche le virgole. Attendiamo le risposte alle sue domande anche dagli altri candidati. E , signora Ione, non tutti siamo d'accordo, ma proprio per niente.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Primarie fatte insieme del 17/11/2010 - 9:27
Primarie e doparie...
AUTORE: Osservatore n° 3
email: -

17/11/2010 - 10:19

...furono chiamate cosi dal sen. Marino perchè riteneva utile passato un po di tempo vagliare/verificare il lavoro fatto da chi è stato indicato/eletto con un voto primario (come le elezioni di mezzo termine americane).

Quì da noi invece si stabilisce che: la vecchia maggioranza (che si regge con i paletti ormai da 4 anni e mezzo) si ripresenti compatta come "gnentaffusse" e faccia elezioni primarie per stabilire chi farà il nuovo capo dell'amministrazione e nello stesso giorno e sotto gli stessi gazebi si fanno primarie per stabilire chi sarà il capo dell'opposisizione. Allora nei seggi veri cosa dovremmo andarci a fare.

Io l'ho capita così e menomale la proposta è fatta da un gruppo denominatosi "Rinnovamento" ed in democrazia le minoranze si dovrebbero adoperare per diventare maggioranza a suo tempo, non perpetrarsi a rimanere tali.

nb; sfidante di una nuova opposizione: così è scritto così ho letto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Primarie collettive del 13/11/2010 - 20:32
Primarie fatte insieme
AUTORE: Mauro Vaiani
email: [protetta]

17/11/2010 - 9:27

La proposta di Ione Orsini, di fare insieme le primarie, sia per scegliere il candidato dell'attuale maggioranza, che lo sfidante di una nuova opposizione, oggi è sulla Nazione, a tutta pagina. Brava Ione, sei una donna moderna e stai rimodernando la politica vecchianese.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Domande, risposte. del 17/11/2010 - 0:14
Grande forza critica
AUTORE: Mauro Vaiani
email: [protetta]

17/11/2010 - 9:17

C'è grande forza critica in lei.
Ma sbaglia a dirigerla sulle risposte di Rinnovamento, che sono quelle di una seria opposizione.
Dovrebbe essere invece diretta verso l'amministrazione Pardini degli ultimi dieci anni e forse, per alcune delle scelte, tipo tubone e depuratori, anche a qualcuno di quelli che hanno preceduto Pardini.
I tempi sono cambiati, magari anche loro, d'ora in poi, dovranno rispondere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
No alle aperture Domenicali
AUTORE: Cerri Massimo
email: -

17/11/2010 - 7:47

Trovo molto giusto il tenere chiuso i centri commerciali la domenica.
Non possono essere considerati centri di aggregazione. Il centro commerciale non puo essere la meta ambita della gita domenicale. Inoltre vorrei parlare con i dipendenti per capire che genere di forzature vengono fatte per farli lavorare la Domenica.
Qualcuno dirà che bisogna tenerli aperti per fare girare l'economia, ma i soldi ultimamente dove sono per comprare, comprare? Insomma si spende solo soldi in benzina e si aricchisce il mondo di aria malsana. Bravo Rossi fai una legge che regola queste aperture per far tornare il popolo alle sue gite domenicali e festive.Il parco, il mare, le colline, la natura che è il nostro cavallo vincente per certi tipi di sviluppo.
Grazie
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il buon senso è illegale del 16/11/2010 - 22:45
Caro spallato, se ragioni cosi è meglio.......
AUTORE: Franco A.
email: [protetta]

17/11/2010 - 1:27

Caro SPALLATO,

Vorrei ricordarle come più volte è gia stato scritto che:

1) Il cellulare è privato e materialmente lei puo accenderlo come spegnerlo a suo piacimento, il ripetitore NO!.

2) Il ripetitore in un paese con monti, paduli, campi ecc., non in una città poteva, anzi doveva, essere collocato in un altro contesto dato che il Paduletto è una zona già compromessa da problemi di instabilità idrogeologica, morfologica zone archeologica e sotto tutelata dei beni culturali (Santuario).

3) Quando si parla di buon senso è riferito alla legge "GASPARRI" che è stata cosiderata dalla cassazione INCOSTITUZIONALE PER 4/5 e comunque la legge dice di MINIMIZZARE l'impatto per i cittadini.

4) Le ricordo che se a suo tempo la Giunta e il Sig. Sindaco aveva informato, (come per legge doveva tutelare e informare) i cittadini ad oggi non avrebbero formato un Comitato e il problema non esisteva.

5) Le distanze da gli edifici SENSIBILI è IRRISORIA, 110 Mt. da l'Asilo, 140 Mt. dall'RSA per anziani e USL, da 220 Mt. da una Scuola Elementare. Tutti questi sono EDIFICI SENSIBILI di qui non è stata preso atto da chi doveva tutelarci.


Grazie per avermi letto, Un cittadino residente.

Frank.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Risposte a "Elettore SI/NO" - Sì alle primarie del 15/11/2010 - 19:08
Domande, risposte.
AUTORE: Elettore o no
email: -

17/11/2010 - 0:14

Dice la Signora Orsini: “Tutti vorremmo l'insediamento di una realtà commerciale prestigiosa, che contribuisse a restituire valore alla nostra zona artigianale-industriale, oggi negletta dopo l'alluvione. Tutti vorremmo una variante Aurelia a quattro corsie da Migliarino a Viareggio. Tutti vorremmo nuovi accessi alle due autostrade. Tutti vorremmo un terzo ponte sul Serchio e una nuova viabilità verso Pisa”. Tutti vorremmo le cose fatte bene, non una speculazione!”
A parte volere le cose fatte bene e senza speculazioni, che è scontato, è sicura che “tutti” vorremmo questo?
Quello che di sicuro vorremmo tutti è sentirci rispondere chiaramente, senza “tegameggiare” -termine che piace alla Signora-, ma si sa, i politici non amano essere presi di petto, preferiscono rispondere ambiguamente; prenderla alla larga; fare dichiarazioni sfuggenti per eventualmente dirci che avevamo capito male, interpretato male.
Un esempio sono le risposte alle mie domande. Non capisco la cervellotica idea che un Parco Commerciale a ridosso di un Parco Naturale possa rivalutare una zona industriale, “dopo un'alluvione”. Qui mi viene piuttosto da dire che menomale il Parco Commerciale non c'è, altrimenti i danni dell'alluvione avrebbero raggiunto ben altre cifre.
Una zona industriale si valorizza, o si rivaluta, rendendola sicura, creando infrastrutture, facilità d'accesso, collegamenti. Favorendo insediamenti di aziende produttive che presentino validi programmi industriali, che diano lavoro dignitoso sicuro duraturo. Che non provochino disagi o danni irreversibili alle collettività vicine, all'ambiente e alle risorse naturali. Metterci nel mezzo un circo equestre per attrarre gente caos disagi e chiasso non vuol dire valorizzarla, vuol dire toglierle dignità di zona produttiva.
La Zona Industriale (anche se è improprio definirla industriale essendo ormai quasi tutta zona di depositi) avrebbe ancora spazi disponibili, ma ora più che mai, dopo il disastro di Natale, ha mostrato il suo più forte handicap: è territorio naturalmente soggetto ad allagamenti e alluvioni. E questo, per imprese serie e avvedute che sanno fare valutazioni complessive e che non si buttano all'avventura perché non credono nella garanzia del risarcimento a copertura del danno e della perdita, è motivo di nessun interesse.
Il problema sussisteva anche cinquant'anni fa, ma nessuno ci volle pensare, e lo scoop politico fu forte, e l'intenzione speculativa sulle agevolazioni per insediamenti in zone depresse fu più forte. Delle aziende originarie non ne è rimasta più nessuna; chi è subentrato oggi ne paga le conseguenze. Quando non s'impara dall'esperienza o si è matti o si è scellerati.
Comunque, per tornare al tema, le “severe condizioni” alle quali assoggettare la realizzazione del Parco Commerciale sarebbero una variante a quattro corsie, un terzo ponte e nuovi sbocchi per la autostrade? Se lo immagina Rinnovamento, quanto costerebbero tali severe condizioni e quanto territorio divorerebbero? Un minimo di lungimiranza farebbe capire che il futuro della viabilità Pisa-Vareggio non può che realizzarsi nel declassamento di un tratto dell' autostrada A 12.
Sarebbe dunque questo un programma di tutela ambientale, un programma per migliorare la qualità della vita dei cittadini?
Nel blog al quale la Signora Orsini rimanda, si dice a più riprese “andate a vedere quanto abbiamo parlato di ambiente”. Sì, si vede, ma parlarne è un conto, agire un altro. E agire significa anche svolgere il proprio ruolo dall'opposizione.
Per esempio, dov'era Rinnovamento quando fu decisa l'installazione dell'antenna della Fornace? Anche questo è un problema che riguarda l'ambiente il paesaggio e la qualità della vita. Non ci pensò? Pazienza, qualcosa può sfuggire, ma allora non ci si inalbera a difensori di una causa, si chiede scusa.
Il tubone. “Dobbiamo fare questa premessa: il progetto c'è, i soldi pure”. Che premessa è? Lo sappiamo che il progetto c'è; ma Rinnovamento è favorevole o contraria? L'avrà valutato per tempo, spero, nel suo ambito politico mentre aspetta che sia presentato all'opinione pubblica? O si fida dei seri professionisti che lo spiegheranno? Fino a prova contraria erano seri anche i progettisti della Casa dello Studente.
Inoltre se il progetto è fatto e finanziato, a cosa serve che ce lo vengano a spiegare a cose fatte? Non sarebbe stato meglio se Rinnovamento avesse preteso che quest'opera fosse spiegata alla gente prima di essere decisa e finanziata? Questo, avrebbe significato governare insieme alla gente. Non ci dicono che se abbiamo delle idee glie le dobbiamo manifestare? Non ci dicono che bisogna evitare speculazioni?
Dismissione depuratori. Lasciamo perdere il preambolo della responsabilità dell'attuale amministrazione, dei lavori già iniziati, ecc. Cosa ne pensa Rinnovamento di questa decisione?
Se rinunciare a questo progetto significa aver sprecato soldi pubblici non sarà che un altro degli innumerevoli casi di spreco di cui veniamo a conoscenza quasi ogni giorno; se comporterà delle penali, noi cittadini pagheremo anche quelle, ormai ci siamo abituati. Ma sarà sempre un danno minore che disperdere le nostre acque.
Inoltre Vecchiano non è il maggior responsabile dell'inquinamento del Lago, è il minore.
Anche sull'urbanizzazione della Mandria sappiamo tutti che c'è il Parco; che è in corso l'elaborazione dei Piani Strutturali, ma come si pone Rinnovamento rispetto alla questione: è favorevole o contraria? Il mantenimento dei vecchi volumi e il recupero dei fabbricati già esistenti non ha niente a che vedere con l'urbanizzazione dei terreni delle ex serre per migliaia di metri cubi di volume.
E siamo e risiamo sempre all'esempio del ripetitore.

Per quanto mi riguarda, le risposte di Rinnovamento non sono risposte, sono propagazioni inconsistenti.
Ora vediamo se anche gli altri candidati si faranno vivi. Le domande sono sempre le stesse.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Oggi l'antenna domani l'ACQUA del 16/11/2010 - 12:33
Il buon senso è illegale
AUTORE: spallato
email: -

16/11/2010 - 22:45

Avete un po' rotto con 'sto buonsenso.
Ditemi in quale legge è previsto e come va applicato.
Se si applica il buonsenso al posto della legge si va in galera di sicuro e non si risolve un tubo!
Se avete un po' di buonsenso staccate tutti i cellulari. Così l'antenna la spengono perché non serve più.
Botte piena e moglie briàa.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Apprezzo l'IDV del 9/11/2010 - 18:58
Antenna
AUTORE: fabio possenti
email: [protetta]

16/11/2010 - 22:19

Gentile signore,
per domani abbiamo emesso un comunicato stampa relativo alla questione dell'antenna.
Le consiglio di leggerlo e di farmi sapere il suo parere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Fatti e parole del 7/11/2010 - 12:58
all'attenzione dell'Alluvionato
AUTORE: Possenti Fabio
email: [protetta]

16/11/2010 - 22:15

Gentile "alluvionato", mi scuso per il ritardo con cui le rispondo, ma spero mi possa perdonare. L'IDV in questi mesi ha fatto sentire la sua voce e forse non se ne è accorto. Premesso che non siamo presenti in consiglio comunale, e che quindi non possiamo materialmente prendere posizioni ufficiali, il sottoscritto ha comunque partecipato a tutti gli incontri pubblici ufficiali e non, portando così la voce dell'IDV. Diversi sono stati i comunicati stampa al riguardo. Al livello provinciale abbiamo collaborato attivamente con la giunta per l'avvio dei lavori sul Serchio (quindi non è stata solo una iniziativa del PD). E di questo voglio personlmente ringraziare il nostro consigliere e geologo Paolo Locchi. Al livello regionale è solo da pochi mesi che abbiamo dei consiglieri eletti, e la nostra rappresentante Maria Luisa Chincarini (Pisana) ha fatto dei sopralluoghi ed ha sollecitato gli assessori di competenza. Inoltre le faccio notare che se ad oggi è stata bloccata qualsiasi costruzione nelle zone alluvionate, è soprattutto merito del nostro assessore all'urbanistica Anna Marson. Quindi come vede, nel suo piccolo,l'IDV ha fatto quello che sentiva e riteneva necessario.
Spero di essere stato abbastanza esaudiente, e di averle dimostrato che noi non sprechiamo parole a vanvera. La saluto cordialmente chiedendole però di palesarsi con nome e cognome nei suoi prossimi interventi. L'anonimato non è un buon metodo di confronto democratico.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Chiarezza finalmente ( ? ) del 15/11/2010 - 21:33
Risposte !
AUTORE: UN CITTADINO
email: -

16/11/2010 - 21:33

Sig. "cittadino anch'io" Vorrei rispondere in ordine alle sue domande.
SCHIERAMENTI: gruppo di persone che si fanno sostenitrici di un'idea o di un movimento.
APARTITICO: che non dipende da partiti politici.
TRASVERSALE:l'insieme di esponenti di partiti diversi che concordano nel difendere gli stessi obbiettivi e nel sostenere le stesse opinioni.
Riguardo al mio ragionamento e alla tua perplessità rileggo un pezzo della mia opinione: se abbiamo un pochino di tempo andiamo a leggere il programma, andiamo a leggere chi ci accompagnerà.... di certo sarà il benvenuto a qualunque riunione di TRADIZIONE e FUTURO, libero di entrare e di uscire, se non gli dovesse piacere quello che sentirà.
Se io avessi dato nome e cognome lei,avrebbe avuto le stesse perplessità su la mia opinione?
Penso che lei abbia dato più risposte ai miei PERCHE' di quello che avrei potuto fare io. Buona serata.
----------------  RISPONDI





In risposta a: alluvione del 10/11/2010 - 13:32
ancora niente?
AUTORE: Alluvionato
email: -

16/11/2010 - 16:15

ancora niente?
ad una settimana dalla mia richiesta sul forum e dalla mia speranza di alluvionato, "speravo" (e scusate il gioco di parole) che mi venisse "spiattellato" davanti uno sterminato elenco delle innumerevoli interpellanze fatte per la ricostruzione dell'argine del Serchio o per ottenere finanziamenti per risarcire le popolazioni colpite.
mi sarei onestamente ricreduto, invece tutto tace, nessuno risponde, non mi viene "spiattellato" nessun elenco, non vengo (nonostante sperassi) smentito...
e mi rinasce un dubbio che sognavo fosse errato...
oltre le parole sono state fatte interpellanze? o tutto si ferma alle parole?
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

16/11/2010 - 13:10

........ non abita più qui ....... tutto è cambiato ...... non abita più qui!!!!!! Ma io ripenso ad un tempo ....... quando la legge era il buonsenso. Ora non esiste più ...... esistono le normative ...... ma anche quelle hanno bisogno di buonsenso ....... vanno sapute interpretare e applicarle nell'interesse della cittadinanza. Nel rispetto delle normative l'antenna poteva essere installata in altro loco dove il buonsenso non è in contrasto con le leggi ...... e la salute dei cittadini ne avrebbe tratto beneficio ....... Ma il buonsenso non abita più qui!!!!!! Un saluto .... Ultimo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Oggi l'antenna domani l'ACQUA
AUTORE: Fabio
email: -

16/11/2010 - 12:33

La risposta data dal Comune di Vecchiano sulla legittimità o meno degli atti che hanno consentito l'istallazione di un antenna che in quel luogo sono solo frasi di circostanza.
Ci mancherebbe altro che avessero fatto installare un antenna in barba alle normative vigenti.
Ma il Buon Senso che fine ha fatto?
Sembra l'ennesima scelta sbagliata di un'amministrazione giunta gia da un pò di tempo al capolinea.
Non che l'opposizione si sia fatta sentire concretamente.
Con questi criteri oggi si installa un'antenna e domani magari si rende nuovamente potabile l'acqua (se qualche valore eccede il limite di legge basta allora alzare il limite in questione et voilà, il gioco è fatto)
Meno male che per ora non c'è nessuno che si è fatto avanti per realizzare una discarica tipo Terzigno a Napoli.
Quella ci Manca!!!
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 18522 articoli in archivio:
 [1]  ...  [719]   [720]   [721]   [722]   [723]   [724]   [725]  ...  [741]