none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
 0
Sono disponibili 18458 articoli in archivio:
 [1]  ...  [719]   [720]   [721]   [722]   [723]   [724]   [725]  ...  [739] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Mali e malanni... del 12/11/2010 - 20:43
Lago moribondi
AUTORE: Fauna & Flora
email: -

12/11/2010 - 21:40

Il Parco di MSRM, non dico Lunardi perchè altrimenti querela, deve pagare "pegno", ecco perché appoggia il "tubone". Qui ci sono solo interessi economici: alla salute del Lago non gliene frega niente a nessuno. Vero caro Parco? (non dico Lunardi altrimenti querela).
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Lara cara...
AUTORE: amico di tu pa
email: -

12/11/2010 - 21:38

...meno male, e t'invidio, che un ce l'hai, perche a aveccele ti girerebbero, e dimorto, come mi girano a me a sentilli!
Lassali stà, che tanto un ciarivano!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ma dove vivete del 12/11/2010 - 17:53
Contraddizioni
AUTORE: Sallo te
email: -

12/11/2010 - 21:36

... e quindi il mondo bisogna peggiorarlo!? Francamente non capisco. Scusami, sono duro.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A Tizzanini e Giardina del 12/11/2010 - 15:22
è vera la teoria della crisi del settimo anno!
AUTORE: Giacomo Mannocci
email: -

12/11/2010 - 21:22

Finisce oggi un idillio. Dopo sette anni (2003-2010)Tizzanini e Maini si separano consensualmente. Nascono due nuove famiglie (politiche) di fatto: Tizzanini - Giardina; Maini - Luvisotti. Chissà perchè Maini non ha aderito a FLI facendo un bel trio di consiglieri.
Meno male che Fini è a favore delle famiglie di fatto!

Ps. ridiamoci sopra perchè ci sarebbe solo da piangere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Mali e malanni...
AUTORE: Osservatore
email: -

12/11/2010 - 20:43

“Giancarlo Lunardi, non ha dubbi: la prima terapia per il Massaciuccoli è l’eliminazione dei depuratori”. Questa dichiarazione mi lascia alquanto perplesso poiché è così categorica da non ammettere qualsiasi altra opinione.
La mia conoscenza dell'argomento mi fa sostenere che le acque reflue depurate di tutto il comprensorio del Massaciuccoli siano idonee, anzi indispensabili, alla rialimentazione del Lago; il Presidente sostiene l'esatto contrario. Io non ho nessun obbligo e nessun titolo per spiegare le mie opinioni, il Presidente, invece, lo potrebbe fare -non a me, che come si dice, i miei libri non li brucio fino a prova contraria- ma alla collettività, visto che la sua dichiarazione: “eliminare i depuratori”, è così risoluta e perentoria.
A solo titolo informativo ricordo che già da molto tempo nel mondo si utilizzano le acque depurate per fini industriali, agricoli e in qualche caso perfino per il consumo umano. Questo si fa anche in molte regioni italiane: il Piemonte, la Sardegna, la Lombardia, la Puglia, solo per citarne alcune; che oltretutto danno incentivi ai comuni che attuano tale pratica. La depurazione delle acque a scopo di riutilizzo comporta l'osservanza di precise normative e anche un minimo costo aggiuntivo, ma la maggiore spesa vale indiscutibilmente per la salute umana e per il rispetto dell'ambiente. E aggiungo che ci vogliono decine e decine di anni perché il maggior costo della depurazione pareggi il costo di un tubone. Peraltro pericoloso oltreché inutile.
Anche di altre spiegazioni ci sarebbe bisogno, per esempio perché un intero quartiere di Viareggio, attraverso il fosso Trogola (nomen omen), ha potuto far arrivare direttamente nel Lago le sue acque reflue. “Direttamente” per me significa senza depurazione. Perché il Presidente del Parco ce lo fa sapere solo in questa occasione? Avremmo preferito piuttosto -a suo tempo- avere la notizia di un suo autoritario intervento. Se il sindaco del comune responsabile non si preoccupa dei danni che fa, se ne dovrebbe occupare il tutore del luogo che tali danni subisce. Invece il tutore del luogo danneggiato ce lo dice oggi in modo così critico ed esplicito da far quasi pensare che i responsabili siamo noi. Non è colpa nostra se accadono queste cose; noi non possiamo farci niente, possiamo solo prenderne atto. Ma possiamo anche dire che accordi con gli inquinatori non se ne fanno: né per un anno, né per un mese, né per un giorno. Chi ci avvelena si combatte con ogni mezzo e senza tregue.
Ci sarebbe bisogno che il Sindaco Mugnai ci dicesse perché è un problema se le acque depurate del Comune di Massarosa vanno a finire nella Gora di Stiava. Se sono acque depurate -sempre secondo la mia opinione- non sono dannose; se sono dannose, che depuratori ha Massarosa?
Ci sarebbe bisogno che ci dicessero cos'è l'acquedotto industriale? Che acqua porta? Dove la prende? E' ovvio che sarebbe una pazzia se si pensasse di alimentarlo con acqua potabile; dunque se acqua potabile non è; se i depuratori si vogliono dismettere; se l'acqua del lago non è buona; non resta che il famigerato tubone. In sintesi si potrebbe dire che si farà il tubone per portare acqua al Lago dal quale prelevarla per alimentare l'acquedotto agricolo e industriale. Il comprensorio del Massaciuccoli ha già un acquedotto agricolo e industriale: ha una rete di canali che già sono un acquedotto per l'agricoltura e per l'industria; perché farne un altro?
Ci sarebbe bisogno che il Sindaco Pardini ci spiegasse perché anche lui come il Presidente del Parco ha un atteggiamento così rassegnato difronte all'inquinamento. Ci parla dei danni causati dall'uso di sostanze chimiche in agricoltura come un Giobbe sotto le piaghe divine. Ma anche in questo caso noi non possiamo che prenderne atto; non possiamo farci niente. Se “ad oggi non ci sono azioni concrete per eliminare questo contributo negativo” non spetta certo a noi attivarle.
Non sarà che tutta questa rassegna di malanni miri a farci ingollare il tubone?
Non succederà che... mali e malanni e l'uscio addosso?

Precisazione: vedo che altri usano lo pseudonimo "Osservatore"; io non sono nè l'osservatore che risponde a Lara nè Osservatore 3.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tutti buoni a criticare, ma non a fare mea culpa! del 12/11/2010 - 19:44
fa tenerezza la risposta di Giardina
AUTORE: Giacomo Mannocci
email: -

12/11/2010 - 20:12

Cara Sara,
Giardina non capisce che noi siamo una comunità, c'è un sentimento che ci unisce, e soprattutto una battaglia ideale che assieme portiamo avanti da anni. Non può comprenderlo visto che cambia partito un po' troppo spesso. Non può comprendere cosa sia una comunità ideale. E' fantastico: fino a ieri il Sole delle Alpi; oggi Fini. Secondo me a breve rischia di passare all'UDC e alla fine della legislatura sarà forse candidato nel PD.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Giardina del 12/11/2010 - 18:31
Tutti buoni a criticare, ma non a fare mea culpa!
AUTORE: Marco Giardina
email: [protetta]

12/11/2010 - 19:44

Cara Sarina, ti rispondo molto volentieri dato che chissà come mai hai pubblicato un commento sulla questione. Forse qualcuno di nostra conoscenza, come al solito aggiungo, si avvale di quei due o tre stretti collaboratori che in modo molto stoicamente gli danno una mano negli articoli contro qualcuno? Spero che almeno l'abbia scritto te di tua mano l'articolo, anziché firmarlo e basta come ha fatto un'altra nostra conoscenza. Vediamo se ho capito bene, mi si accusa di cosa, di esser passato alla Lega e ora a Futuro e Libertà? Di incoerenza politica? Ebbene, la questione è abbastanza lunga e complicata, cercherò di rendere chiari i passaggi essendo più breve possibile. C'era una volta il Pdl di San Giuliano, si, perché adesso dei 7 Consiglieri eletti ne sono rimasti soltanto 3. Saranno tutti questi Consiglieri da accusare di tradimento e di incoerenza politica, oppure può darsi che le colpe siano di qualche altro soggetto? Il caro amico Mannocci è stato candidato a Sindaco, lui che alla precedente tornata elettorale non era riuscito ad essere eletto Consigliere per carenza di preferenze.. circa 40 se non ricordo male. Mentre come si sa, il candidato Sindaco non vincente entra di diritto in Consiglio. Chissà come mai è stato candidato proprio Mannocci, tra l'altro di Pisa e non di San Giuliano. La condotta del Pdl personalistica di questa persona, oltre ad aver causato una notevole perdita di voti e di consensi ha messo in condizioni 4 dei 7 Consiglieri di dimettersi dal partito. Ebbene, il sottoscritto ha la sola colpa di aver avuto così tanta voglia di abbandonare quel progetto politico fallimentare, che non si è fermato a ragionare sul passaggio ad un nuovo partito, l'unica alternativa nel centro-destra in quel momento era la Lega Nord. La mia colpa che io stesso mi attribuisco è stata l'impulsività di voler uscire a tutti i costi dal Pdl, piuttosto che la condivisione delle idee del partito nordista; "errare humanum est, perseverare autem diabolicum". Detto questo, ritengo che anziché perdere tempo in inutili chiacchiericci generati solo da una specie di fabbrica del fango alla Di Pietro, sarebbe opportuno impiegare il nostro prezioso tempo dietro ai problemi dei nostri cittadini. Le fogne in metà territorio comunale, la raccolta dei rifiuti, la sicurezza sulle strade, la viabilità, il lavoro che manca, gli alloggi popolari, il bilancio gestito in malo modo, i 2milioni di euro che spenderanno i cittadini di San Giuliano per l'acquisto della Tabaccaia come sede dei costumi teatrali (si ho scritto bene, 2milioni di euro) i debiti del Comune che ogni anno aumentano di circa un milione e mezzo, gli stipendi da capogiro ai vari manager pubblici e tante altre questioni importanti. Infatti domani mattina il nostro neo gruppo protocollerà subito un paio di interrogazioni. Non penso che i problemi che attanagliano i sangiulianesi siano due Consiglieri che hanno aderito a Futuro e Libertà, semmai sono un problema quei Consiglieri che se ne fregano dei propri cittadini e non fanno il proprio lavoro!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pseudonimo del 12/11/2010 - 16:55
Giardina
AUTORE: sara ercolani
email: [protetta]

12/11/2010 - 18:31

Io ho la dignità di firmare con il mio nome e anche con il mio cognome!
Ho la dignità, e l'orgoglio, di pretendere coerenza e rispetto da certi Consiglieri Comunale di San Giuliano Terme che hanno preso i partiti politici, le idee e la politica in generale come un gioco. Mi riferisco, in questo caso, al Consigliere Giardina.
Non capisco come si possa passare in soli tre mesi dal PDL, partito grazie al quale il Consigliere Giardina è stato eletto, alla Lega, al FLi, il partito di Fini. Quali sono le idee, i contenuti in comune tra questi tre partiti? Cosa avrà spinto Marco Giardina a lasciare il PDL per la Lega e in pochi mesi ad andare con Fini? Quali idee, quali programmi?
Dietro questi cambiamenti repentini e, a mio avviso, inspiegabili cosa c'è? C'è la volontà di costruire qualcosa per San Giuliano Terme oppure ci sono solo strategie e aspirazioni personali del tutto avulse dal discorso politico-amministrativo?
Semplicemente mi chiedo: perchè questi cambiamenti? Non mi è chiaro, non capisco! Non ne vedo la logica di passare dalla Lega al partito che, forse, più la odia, cioè il FLI. Non vi vedo tematiche comuni e non c'è alcun progetto, alcun atto propositivo, ma solo un "via vai" umiliante e patetico. Squallido.
Marco, visto che io e te siamo coetanei, ti chiederei, con quella schiettezza tipica dei 20 anni, di essere più coerente e limpido non solo per il bene di San Giuliano Terme, ma soprattutto per la tua dignità.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ma dove vivete
AUTORE: Cittadino come pochi
email: -

12/11/2010 - 17:53

La via traversagna, tra le donnine, le polveri sottili dell'autostrada, sommate con quelle dell'aurelia e adesso anche l'inquinamento del Lago che poi non è cosi lontano , non mi sembra certo il posto dove portare a passeggio i figli.
In quella zona li se non ci costruisci l'ikea, ci puoi costruire il mercatone uno. Per il resto sono campi di girasole , e per fortuna che io uso l'olio d'oliva anche per frigge , un abbia a esse di quei campi lì. ( Cara Luana ai tempi del tu babbo era tutto diverso, ormai è un altro mondo che piaccia o meno).
Saluti
----------------  RISPONDI





In risposta a: che rospo che ha ingoiato Tizzanini del 12/11/2010 - 16:41
Differenze
AUTORE: Marco Giardina
email: -

12/11/2010 - 17:47

Vedi caro Giacomo, stamani davanti a giornali e tv locali avrei avuto veramente tante motivazioni da comunicare per il mio abbandono al Pdl che ti vede capogruppo. Sono tanti gli errori commessi da te e dai vertici provinciali del partito. A differenza tua, stamani ho voluto spiegare le mie motivazioni che mi hanno spinto ad aderire ad un nuovo movimento, anziché raccontare tutte le colpe del mio ex capogruppo Mannocci. Anche perché non mi piace parlare delle altre persone, e se devo dirla tutta non mi interessa. L'invidia non fa di certo parte dei miei peccati e il cercar di far passare male le altre persone per sentirmi meglio con i miei errori, non è da me. Mi spiace che te non la pensi così. Per risponderti brevemente alle tue "accuse" ti dico subito che il sottoscritto è passato alla Lega solo per la volontà di uscire dal tuo partito. Il sottoscritto Consigliere comunale ha sempre portato avanti la stessa linea politica, presentando interrogazioni e mozioni a titolo personale e continuerà a farla, perché anche se faccio parte di un partito, le mie idee rimangono tali e lo rimarranno per sempre, fintanto che autonomamente con la mia testa non le cambierò. Mi dispiace solo di non aver avuto la sfera di cristallo che mi avrebbe permesso di sapere con due mesi di anticipo la nascita di Futuro e Libertà, altrimenti non avrei mai aperto il deludente capitolo Lega e sarei resistito quel poco tempo in più nel "tuo" partito.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A Tizzanini e Giardina del 12/11/2010 - 15:22
Ringraziamenti
AUTORE: Marco Giardina
email: -

12/11/2010 - 17:22

Le parole dell'amico e collega Riccardo Maini mi hanno fatto enorme piacere. Ringrazio pertanto il Consigliere sia per essere venuto stamani alla conferenza stampa e sia per le parole con le quali accompagna la nostra nuova avventura politica. Dispiace che non tutti hanno lo stesso senso politico ed istituzionale di Maini.
----------------  RISPONDI





In risposta a: s'aspetta la conferenza stampa di Fini del 12/11/2010 - 8:34
Caro Walter
AUTORE: Marco Giardina
email: -

12/11/2010 - 17:17

Caro Walter, non conosco chi tu sia e non ho idea se hai mai provato a fare politica, però ti assicuro che vista dal fuori non ti puoi minimamente immaginare di quanti questioni ci siano dietro. Io non vanto di certo un esperienza politica di lunga data, infatti sono stato eletto solamente l'anno scorso. Purtroppo la politica è tanto bella quanto brutta, entri a far parte di un partito con un sacco di idee e di convinzioni per migliorare il tuo paese e poco dopo ti accorgi che non puoi fare niente perché quel partito non te lo fa fare. Io mi sono candidato per migliorare i nostri territori, martoriati da un governo della sinistra da oltre 70 anni. Peccato che non sia così facile come sembra dal fuori. Detto questo, lasciare un partito di destra per un altro di destra non mi sembra così grave. Di certo non mi si può accusare di poltronismo, sono passato ad un partito che sarà fondato a gennaio. Il mio lavoro come consigliere adesso non potrà che essere ancora migliore di quello passato e lo dimostrerò a fatti, non a parole!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Non c'è orizzonte
AUTORE: Volto le spalle
email: -

12/11/2010 - 17:02

Tutto può significare il Pd. Oggi sembra una formazione sgangherata, come la nazionale che gioca un’amichevole di cui non importa niente al ct. Che Fini dia lezione di cambiamento politico a Bersani è il massimo, ma è il simbolo di quanto il Pd sia alla deriva. Nanni Moretti col suo Ecce Bombo parafrasava la situazione di oggi:
"Il Pd che gioca a nascondino trasmette un estremo senso di incertezza, di profonda inquietudine". Infatti in Ecce Bombo Moretti diceva: «Mi si nota di più se vengo e sto in disparte oppure se non vengo affatto?». Ecco, andare e stare in disparte significa trasmettere un messaggio avvilente, scegliere la strategia giusta per perdere. La politica non ammette titubanze perché è difficile comunicarle. Il Pd fa bene a rimboccarsi le maniche, ma pure a mettersi le scarpe e andarci, là, dove serve. Ma per fare questo, occorrono persone e non caporali. Vecchiano sembra una caserma.
----------------  RISPONDI





In risposta a: ...giardina... del 11/11/2010 - 22:15
Pseudonimo
AUTORE: Marco Giardina
email: -

12/11/2010 - 16:55

Mi piacerebbe avere a che fare con qualcuno che ha la dignità di firmarsi con il suo nome, anziché nascondersi dietro uno pseudonimo. Chissà se questa persona sarà in grado di identificarsi?
----------------  RISPONDI





In risposta a: FLI, risposta a Mannocci del 12/11/2010 - 15:50
Caro Tizzanini
AUTORE: Giacomo Mannocci
email: -

12/11/2010 - 16:55

Caro Tizzanini,
c'è un punto che ci accomuna: il non essere entrambi dei Napoleoni (se non per quanto mi riguarda per l'altezza). Mi limito solo a fare considerazioni di ordine politico. La domanda che ti pongo è semplice e confido nella Tua onestà e ditruttura intellettuale nel rispondermi: come si fa a passare ad agosto alla Lega nord e a novembre adedire al Partito di Fini che è l'esatto opposto? come si fa a presentare truculenti mozioni contro gli immigrati extracomunitari a settembre ed essere a favore della cittadinanza breve agli immigrati un mese dopo? Come si fa a venire in Consiglio Comunale con la cravatta verde padana, il foulard del Sole delle Alpi attaccato alla borsa e dieci giorni dopo andare con Fini che a Perugia si è scagliato contro l'assenza di cultura della Lega? so che sei intellettualmente una persona in gamba e, se mi farai capire il senso a tutto ciò e mi convinci, la mia polemica finisce qua.
Con l'immutata stima di sempre. Tuo Giacomo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: ASBUC del 12/11/2010 - 16:36
E' IL SOLITO GIOCHETTO
AUTORE: LO TROVERO'
email: -

12/11/2010 - 16:51

E' cos' che il potere di pochi si autoalimenta... come la politica. Nessuna informazione: ma loro ti risponderanno che le informazioni sono state affisse all'albo pretorio. E nessuno si è lamentato sino ad oggi. Avanti così!
----------------  RISPONDI





In risposta a: dati di ascolto del 12/11/2010 - 10:37
CONFLITTI D'INTERESSE
AUTORE: simone7002
email: -

12/11/2010 - 16:50

Quello che sostieni è vero, la trasmissione "vieni via con me" è un prodotto Endemol così come "che tempo che fà" condotto anch'esso da Fazio senza l'ausilio di Saviano.
Il problema del conflitto di interesse, più che nel controllo dei mass media per altro presente e grave, stà proprio in questo; considerando la sua assoluta tranquillità politica, può permettersi l'emissione in onda di programmi televisivi politicamente e culturalmente avversi creandogli comunque un guadagno, in questo caso economico derivato dalle pubblicità anch'esse gestite per la maggiore dalla sua Publitalia.
Questo grazie anche a leggi della sinistra ed al fatto di non avere avuto il coraggio di stilare una legge con dentro i requisiti di eleggibilità secondo i parametri del conflitto di interessi.
Non da ultimo viene l'elettore che dovrebbe conoscere la storia del candidato ed avere in sè i filtri che impediscano al soggetto di rappresentarlo di essere eletto.
La storia di Silvio Berlusconi, avrebbero dovuto costituire per lui un ostacolo insormontabile all'ascesa al potere politico, cosa che non è avvenuta e che di fatto pone gli elettori al fianco e a parimerito per responsabilità della situazione di stallo e di insicurezza sociale ed economica che oggi viviamo.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Giacomo Mannocci
email: -

12/11/2010 - 16:41

LA REDAZIONE: ATTENZIONE QUESTO INTERVENTO ERA STATO ERRONEAMENTE INSERITO DALL'AUTORE NEGLI ANNUNCI, ED ERA PRECEDENTE IN ORDINE TEMPORALE A QUELLO DI TIZZANINI, CHE SI TROVA QUI SOTTO

E così anche a San Giuliano Terme spuntano i finiani. Paradossale: capogruppo è il Giardina che tre mesi fa era nel PDL, poi è passato nella lega e che non più tardi di cinque giorni fa ha smentito proprio sulla Voce del Serchio il suo passaggio ai Finiani. Un bel rospo ha dovuto ingoiare Tizzanini per ottenere il passaggio dalla lega al partito antilega del giovane Giardina. Era da una vita che il Tizzanini sperava di fare il capogruppo. Sono curioso di sapere quanto il Giardina rimarrà coi finiani. Chissà che a breve non chieda di entrare nel PD. A breve presenterò una mozione a favore dei respigimenti dei clandestini in Libia. Come voterà il nostro Giardina? Come voterà sulla mozione da lui stesso presentata a favore di Sarkozy? voterà contro se stesso?
Che persone coerenti Tizzanini e Giardina.... non sono certo all'altezza di un Napoleone!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Mi spiego del 12/11/2010 - 13:02
TRAVERSAGNA X LARA
AUTORE: UNO DI MIGLIARINO
email: -

12/11/2010 - 16:40

Brava Sig.ra LARA porta i tuoi figlioli sulla TRAVERSAGNA a fare delle girate....bella figura !!!!!
Ma dove vivi ...te non abiti a Migliarino... senza dubbio !
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
ASBUC
AUTORE: UN TIZIO DI VECCHIANO..CREDO COME TANTI
email: -

12/11/2010 - 16:36

Scusate ma chi lo sapeva che domani ci sono le elezioni x l'ASBUC di Vecchiano e con cinque candidati x 4 posti ...mi pare molto discutibile questa procedura o no ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Exstraterrestre del 12/11/2010 - 8:18
PREFERISCO LA COERENZA
AUTORE: extraterrestre
email: -

12/11/2010 - 15:58

Carissimo Gabriele,
è possibile che le informazioni, causa le enormi distanze, abbiano subito qualche distorsione, forse non sei un parente del nostro vescovo (in quel caso mi scuso con quest'ultimo per l'errato accostamento), ciò non toglie il mio senso di delusione nel vedere persone, certamente oneste, che di fronte agli ultimi fatti che hanno coinvolto il PDL nazionale ed in particolare il padrone (ormai) unico del partito, non abbiano espresso il loro sdegno in merito alle frequentazioni discutibili e sopratutto alle metodologie applicate. Non meno grave, alla luce della lettura del verbale della questura che ha trattato il caso Rudy.
E' evidente la situazione di debolezza personale e politica del soggetto ma, essendo fondatore di un partito, quindi di un soggetto politico che esprime o dovrebbe esprimere concetti idee e filosofie inerenti anche alla costituzione italiana, lei che ritiene di dovermi incontrare per delucidazioni, a quale filosofia si ispira restando fedele alla bandiera del PDL?
A domande similli ho sentito e letto innumerevoli risposte, pertanto me le risparmi, anche perchè io non sono nè a destra neè a sinistra, sono sopra anni luce tra le costellazioni, solo un atto concreto di umana coerenza potrebbe indurmi a scendere per un incontro formativo.
Cordiali saluti
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
FLI, risposta a Mannocci
AUTORE: Giuseppe Tizzanini
email: [protetta]

12/11/2010 - 15:50

Non so quanto fosse alto Napoleone, per cui non posso sapere se sono alla sua altezza, come dichiari tu, so solo che non sono cresciuto molto, ma che i napoleoni nostrani li posso guardare dritti negli occhi. Per quanto attiene il rospo, devo deluderti, è un’idea scaturita dalla tua fantasia o da chi te la suggerita, perché sono stato proprio io a decidere di lasciare l’incarico di capogruppo all’amico Giardina in quanto, essendo FLI partito giovane e con al suo interno moltissimi giovani, ho ritenuto opportuno che fosse lui (giovane) il più idoneo a ricoprirlo. Io gli sarò sempre accanto mettendogli a disposizione la mia, se pur modesta, esperienza politica maturata in questi ultimi sei anni. Comunque su questa tua ultima uscita mi sembra tu abbia le idee abbastanza confuse, forse per la rabbia dei tuoi fallimenti politici o forse per chissà quale altra ragione che a me non interessa, tanto è vero che per leggere queste tue gratuite esternazioni sono dovuto andare sugli annunci economici, tra la sagra del cinghiale e l’affitto di un box, di questo giornale on-line. Se la stessa capacità e chiarezza la esprimi così anche nella politica, siete messi proprio male.
Giuseppe Tizzanini

P.S. Ma le mozioni, le presenti per fare un dispetto a qualcuno o perché ci credi veramente?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
A Tizzanini e Giardina
AUTORE: Riccardo Maini
email: -

12/11/2010 - 15:22

Ho accettato con piacere l'invito a partecipare alla presentazione del Partito di Fini, Futuro e Libertà, questa mattina a San Giuliano.
Un atto sentito e dovuto nei confronti di due amici e colleghi con i quali ho condiviso prima in Forza Italia e poi nel Popolo della Libertà momenti entusiasmanti, ma anche situazioni tristi.
Non intendo entrare nel merito delle scelte fatte dai due consiglieri, faccio loro, di cuore, un grosso in bocca al lupo per la nuova esperienza politica che si accingono ad intraprendere.
Quello che ancora una volta mi ha negativamente colpito e disgustato è l'acredine, la rabbia con cui gli esponenti del PDL hanno cercato, in questi ultimi giorni, di delegittimare questa nascita con scritti che si sono puntualmente dimostrati errati.
Forse la gramigna sta invadendo, grazie a qualche esponente, proprio quei terreni che una volta erano verdi e fertili.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Antenna sconfitta dai cittadini ............ del 6/11/2010 - 12:05
A Pisa e San Giuliano terme .........
AUTORE: Ultimo
email: -

12/11/2010 - 15:06

....... i sindaci hanno risposto ai cittadini e riconsiderato il problema dell'antenna per i cellulari ........ a Vecchiano il Sindaco Pardini non è intervenuto ...... Perchè il Sindaco Pardini sta dietro al cespuglio (come Bossi) invece di chiarire il problema ed affrontarlo coraggiosamente nell'interesse della salute dei cittadini? ...... Ultimo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Mi spiego del 12/11/2010 - 13:02
L'ironia di Lara non era esagerata
AUTORE: Osservatore n°3
email: -

12/11/2010 - 15:06

Si capiva benissimo ed era ironia sottile quella di Lara: come quella dello scrivente quando propose in un assemblea pubblica molto agitata di: per contentare tutti- fare un Serchio a due piani- per le barche veloci sopra e quello attuale per le barche a remi e una zannella/porto di terra tipo Cheino per l'approdo. Lui sosteneva che il porto di tavole era pericoloso perchè si caricava di mota con le piene e si "sgusciava" 'nSerchio e "perdipiù un'era bono per le cee" passavan fra paletti e tavole.

Poi, il profumo di terra lavorata, di grano maturo ed il giallo dei girasoli è garantito per altri milioni "d'anni". Invece i "danni" senza apostrofo che stiamo facendo (costruendo troppo) sul nostro unico pianeta sarà un danno fatto alle generazioni in avanti nel tempo.
Fermiamoci e facciamo decide a loro di cosa avranno bisogno fra 10-100-1.000 anni.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 18458 articoli in archivio:
 [1]  ...  [719]   [720]   [721]   [722]   [723]   [724]   [725]  ...  [739]