none_o

Da molte fonti internazionali l'Italia è situata ai primi posti per evasione fiscale nel mondo. Un fenomeno mai affrontato con decisione ed ora elemento fondamentale per la crisi di famiglie e imprese. Il nuovo governo non potrà ignorarlo e alcuni strumenti di contrasto efficaci sarebbero invece molto semplici.

La gazzella fa il tifo per il leone, questo è lo .....
. . . ex compagno sarai te!
Caro ex compagno di quelli che portavano l' unità, .....
. . . i vostri manifesti elettorali ve li hanno staccati .....


Matilde Baroni in, Carta Bianca 1, Casa della Donna di Pisa 2008 

Novembre 1918: ritorno a casa di Alfonso.

Di Bruno Pollacci
none_a
CIMITERO DELLA PROPOSITURA: PURTROPPO NIENTE È CAMBIATO
none_a
Verso le elezioni politiche di Domenica 25 settembre
none_a
di Umberto Mosso
none_a
25 settembre 2022
none_a
Io, Medico
none_a
none_a
di Antonio Campo
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il desiderio di luce porta pace nel mio cuore.
Risplende la gioia della vita in ogni cosa che vive, che fa parte di me e
dell’universo che mi circonda. .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
 0
Sono disponibili 0 articoli in archivio:
 [1] 
In risposta a: del
Uff. Manutenzioni di San.G.Terme che non risponde
AUTORE: Giovanni Gennai
email: [protetta]

19/9/2022 - 12:28

Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad una mia gentile email tecnica.
In breve:
Più volte ho scritto all’ufficio Manutenzioni del Comune di San Giuliano Terme per un problema di fognature stradali davanti alla mia abitazione (traversa di Via Scarlatti) collegate tra di loro ma poi non sfocianti verso la dorsale centrale della strada principale con conseguente facile allagamento del tratto interessato.
Ho scritto una prima volta (i primi di settembre ’22) all’indirizzo email manutenzioni@comune.sangiulianoterme.pisa ma non ho avuto nessun riscontro.
Dopo due settimane di assoluto silenzio, oltre a riscrivere alla solita email, segnalo il problema anche alle persone componenti l’organico dell’ Ufficio Manutenzione utilizzando i rispettivi indirizzi postali ma ad oggi, non ho ricevuto una risposta: chiedere è lecito rispondere è cortesia, giusto?.
Sarei curioso, a questo punto, di sapere chi prende in esame le segnalazioni di questo tipo visto che si raccomanda di segnalare i problemi ma poi non se ne da seguito.
Forse bisogna scrivere direttamete al Sindaco?...ditemi Voi.

Grazie
Giovanni Gennai




In risposta a: del
Cercasi tastierista
AUTORE: Sergio
email: -

21/8/2022 - 17:32

Sai suonare la tastiera e magari ti piacerebbe provare, senza nessun impegno, a suonare con un gruppo già formato? Una band slow rock con musiche dai sessanta ai nostri giorni ferma per mancanza di un tastierista?
Sergio aspetta una tua telefonata, il numero è 393.3241039, a qualunque ora!




In risposta a: del
assemblea ASBUC
AUTORE: Daniele Carmignani
email: [protetta]

14/7/2022 - 14:18

ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita in Via Barsuglia, 209 a Vecchiano, si terrà l’assemblea pubblica dei residenti delle frazioni di Vecchiano, Avane, Filettole e Nodica titolari dei Beni di Uso Civico ( ASBUC).
All’ordine del Giorno: Approvazione della nuova sede del Comitato di Gestione, approvazione dei Bilanci consuntivi dell’anno 2020 (inerente alla vecchia gestione) e del 2021; comunicazioni sulle prossime iniziative ASBUC.
I bilanci sono stati esposti e distribuiti ai richiedenti durante la Fiera di Primavera di Vecchiano ad Aprile 2022 presso lo stand ASBUC e da giorni sono affissi alla porta della sede provvisoria del Comitato posta in Via XX Settembre ,9 – Piano Primo insieme alla comunicazione della convocazione dell’assemblea.
L’assemblea sarà l’occasione per illustrare lo stato attuale dei Beni Civici, i problemi che li affliggono e le future idee su potenziali sviluppi del Padule di Vecchiano.
Saranno presenti l’avv. Marco Musotto, e il dott. Maurizio Caschili rispettivamente consulente legale e commercialista di Asbuc per approfondire le questioni tecnico-legali dell’Ente.

Il comitato, ricordando che la proprietà dei beni è di tutti i cittadini aventi diritto, invita alla partecipazione.
Per informazioni potete scrivere a: benicivicivecchiano@gmail.com o seguire la pagina: https://www.facebook.com/SalviamoilMonteTorniamoalLago




In risposta a: del
Rubano ii vasi ,di bronzo ai cari defunti
AUTORE: Patrizia
email: [protetta]

31/5/2022 - 12:38

A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto




In risposta a: del
Una Poesia dalla disperazione
AUTORE: Marzia
email: -

10/4/2022 - 9:13

Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la ferrovia di Torre del Lago. Anch'io,durante una passeggiata in bicicletta, ne ero rimasta profondamente colpita e per molti giorni quei versi sono rimasti impressi in me, non riuscivo a togliermeli dalla testa, probabilmente hanno scrollato con forza la mia coscienza. E' sicuramente un grido di dolore e di aiuto, forse l'ultimo? Ho compreso con chiarezza quanto la solitudine possa essere la causa di tali scelte che portano a sprofondare in un baratro da cui è difficile risalire. Che le istituzioni con i loro operatori agiscano di più e meglio, lo spacciatore tossicodipendente poeta ci ha sbattuto in faccia la verità e ci ha urlato quello che deve essere uno dei doveri della nostra società, dimostrandoci ancora una volta, forse con le ultime flebili energie che
anche dal letame può nascere un fiore !!!




In risposta a: del
CORSO POTATURA OLIVO IRF LUCCA
AUTORE: simi
email: [protetta]

23/3/2022 - 17:00

L'Istituto per la Documentazione sul Castagno e la Ricerca Forestale organizza, in collaborazione con il Dr. Massimo Giambastiani, nel mese di aprile 2022, un corso di :



POTATURA DELL'OLIVO



Il corso, della durata di 8 ore, si articolerà su una lezione teorica che si terrà il giorno 1 aprile dalle ore 21 alle 23, seguiranno due lezioni pratiche in oliveti della lucchesia.

Saranno affrontati i seguenti argomenti:

1. potatura di formazione;

2. potatura di recupero delle piante abbandonate al 1°

e al 2° anno di intervento;

3. riforma delle piante invecchiate;

4. potatura di produzione;

Le lezioni saranno tenute da personale qualificato, con anni di esperienza nel settore della formazione agraria-forestale. Il costo del corso è di € 57, comprensivo di IVA e contributi previdenziali. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.1

Per poter partecipare al corso sono indispensabili il

GREEN PASS RAFFORZATO E MASCHERINA FFP2



Per iscrizioni ed informazioni, Tel: 3494987532-3403852789 o email: mg.irflucca@libero.it

www.irflucca.it




In risposta a: del
UN GRANDE MEDICO
AUTORE: MARZIA
email: -

28/12/2021 - 17:18

Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di professionalità, competenza e forte attaccamento al suo lavoro di pediatra, attività carica di responsabilità perchè si ha a che fare con neonati e bambini che spesso non riescono ad esprimere quello che sentono.
E' stata una delle poche persone in cui abbia riposto la massima fiducia,per così dire se iperbolicamente mi avesse chiesto di buttarmi in Serchio lo avrei fatto senza esitazione. Era cordiale e partecipe dei risultati sanitari, ma anche severo ed intransigente, forse proprio per quel profondo rispetto che aveva per i suoi piccoli pazienti. Conservo ancora in un cassetto un quaderno dove trascriveva le necessarie indicazioni posologiche e di metodo di cui noi mamme allora giovani e inesperte avevamo bisogno, insomma era la nostra guida cartacea quotidiana che ci rassicurava, quasi avessimo un po' del dottore in casa, quante volte facevo riferimento a quel quaderno con sollievo !!!
Caro Dottore non ci sei più, ma hai lasciato una traccia luminosa in molti di noi.
Con infinita gratitudine una mamma vecchianese




In risposta a: del
VECCHIANELLO ALL'ESTERO
AUTORE: BeppedelaMora
email: -

21/12/2021 - 19:59

AVVISO PER GLI ABITANTI DEL RIONE VECCHIANELLO ALL'ESTERO
Vogliamo essere ottimisti
Provare a pensare all'edizione del palio rionale 2022 come appuntamento normale
Lo pensa il Comitato Palio Rioni e lo penso pure io come Presidente del rione.
Per questo intendo riattivare a partire da Gennaio occasioni - vedremo come informare e come partecipare - per chiunque sia interessato a dare una mano.
Per rinvigorire la storia di questa manifestazione paesana con vecchi e nuovi abitanti del rione gialloblu.
Ripartiamo dal motto "io c'ero, io voglio esserci"
Chiunque, iscritto a questo gruppo, è invitato a scrivermi in privato sul profilo fb per far parte della squadra 2022, sia per l'evento folkloristico sia per la competizione sportiva.
Nel frattempo vi porgo i miei più sinceri auguri di buon natale buona fine e buon principio.




In risposta a: del
Tragedia sfiorata per puro caso
AUTORE: Alessandro
email: [protetta]

10/11/2021 - 14:40

Buongiorno,stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari,solo il "caso" a fatto si che nessuno si e' fatto male perche' non transitava anima viva a quell'ora.. e' auspicabile il controllo celere anche dei restanti lampioni onde evitare disgrazie.




In risposta a: del
preghiera alla Madre di Dio Padre e figlio
AUTORE: Non è reato
email: -

7/5/2021 - 20:45

caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta della chiesa tu mi hai detto che hanno fatto bene ad arrestare il Frate Francescano io dico No , tu stai pure dalla parte dell anticristo io sarò sempre dalla parte del Creatore della Vita Cristo




In risposta a: del
mah...
AUTORE: veccchianese di s.Frediano
email: -

20/1/2021 - 20:07

Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e uno che riparla di mossa del cavallo addirittura perfetta, non capita ma perfetta, di Renzi mi sono perso. Par di capire che il popolo pensante sia tutto a destra,a sinistra tutti beoti è chiaro, quello che invece ha capito tutto politicamente è dentro IV, forse, o forse no, forse solo il Capo. Ma...allora unitevi, fate Lega Viva.
Si scopre che siamo in partita contro Francia e Germania, e che stiamo pure perdendo. Strano, credevo che fossimo tutti Europeisti, tranne i leghisti of course. Ma Cottarelli e Draghi, per dirla alla Di Pietro, che c'azzeccano ?
Anch'io avrei preferito le elezioni, se bisogna tirare a campare meglio votare. E qui rientra la presunta 2° mossa del cavallo che non avremmo capito. Se IV avesse votato No invece dell' astensione, almeno la metà dei suoi senatori lasciava il gruppo, altro che strategia del più furbo.
Poi ci sarebbe la questione Nencini, titolare del simbolo PSI al senato accorpato a IV, che ha votato SI a Conte. Se toglie il simbolo, il regolamento del Senato parla chiaro, IV, o quel che ne resta, dovrebbe passare nel gruppo Misto, dove c'è un presidente che stabilisce chi parla a nome del gruppo. Immaginatevi l' ego di Renzi.
Beh, c'è di pegggio, almeno per noi persone normali.




In risposta a: del
la posta
AUTORE: roberto
email: [protetta]

29/12/2020 - 12:21

25 PERSONE SOTTO L'OMBRELLO AD ASPETTARE IL SERVIZIO CHE NON ARRIVA MAI, A METATO C'ERA UNA DIRETTRICE VALIDA CHE FACEVA GIRARE TUTTO BENE L'HANNO TOLTA. A CASA LA DIREZIONE CENTRALE!!!!!! GRAZIE




In risposta a: del
positiva dopo 21gg ..mi vorreste a cena con voi?
AUTORE: cittadino di s giuliano
email: [protetta]

25/11/2020 - 20:55

E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone..dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato..effettuo 3° tampone: positivo. E allora cito testualmente: " Qualora dovesse risultare nuovamente positivo, la persona sarà comunque “libera”. Negli studi internazionali citati dal Cts infatti sarebbe emerso come, dopo venti giorni, la carica virale sia talmente bassa da rendere il soggetto non più in grado di infettare."
ma Vi chiedo.. Voi mi invitereste a cena? Mi vorreste come collega d'ufficio?
un cittadino sangiulianese




In risposta a: del
Non rinunciare alle risorse,menchè meno al MES
AUTORE: GIO'
email: -

20/10/2020 - 15:57

Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in quel modo aumenterebbe il deficit, quindi il debito, e poi scatterebbero oscuri meccanismi della UE, che condurrebbero dritti al commissariamento del nostro paese, da parte di una Troyca invadente e dispotica, che a quel punto detterebbe completamente legge….. come avvenuto in Grecia, anni fa!

Sempre qualcuno, non aveva capito allora, che in realtà la Grecia si era bastonata da sola, aumentando i debiti senza mantenere una capacità di crescita sufficiente!

Non garantiva più di essere solvibile, perciò nessuno era disposto a prestargli i soldi (peggioramento dello spread )- per un’elementare legge di mercato, secondo cui il prezzo dipende dall’incontro fra domanda e offerta.

Significava che se voleva i soldi per andare avanti alla giornata, per le normali necessità, era costretta a rivolgersi ad una platea di creditori più spericolati o spregiudicati e disposti a rischiare di perdere il proprio denaro, ma a condizione di essere remunerati di più….

Cioè per pagare lo stesso debito, pagava più interessi, ma ciò comportava una spesa aggiuntiva che aumentava quello stesso debito….

Si apriva dunque un circolo vizioso, senza soluzione, portando il paese al fallimento e alla miseria…

In quel quadro, intervenne l’Europa, che mise una toppa, consentendo ai greci di respirare… male, con difficoltà enormi, INTUBATA e in coma terapeutico, ma viva!

Anche l’Europa è stata timorosa, incerta e taccagna, in quell’occasione non capiva che era conveniente un atteggiamento meno oppressivo e fiscalmente rigoso, per rianimare in fretta il malato, reinserendolo nel circuito virtuoso, Utile A tutti….

Per assurdo, questo atteggiamento era principalmente dovuto al terrore dei tedeschi che rammentano fin troppo bene le conseguenze drammatiche del pagamento dei debiti della prima guerra mondiale.

OGGI, l’Europa ha recitato il mea culpa, ha ammesso l’errore, ha strombazzato per ogni dove le sue intenzioni collaborative e la volontà di emendarsi, mettendo a disposizione sul piatto, una valanga di soldi…

Soldi che ora servirebbero a rimettere in sesto il servizio sanitario nazionale, disastrato dal covid e dai tagli del passato.

Il nostro debito, ha raggiunto e superato i 2500 miliardi di euro, che tradotti in vecchie lire diventano 5 TRILIONI di miliardi, semplificando 5 milioni di miliardi per l’esattezza, e i soldi messi a disposizione ammontano a 209 miliardi per il recovery, circa 40 per il MES, altre decine con il programma SURE, per pagare la CIG, senza dimenticare che la BCE ogni giorno interviene alle aste del tesoro con cifre miliardarie per acquistare i nostri BOND, mantenendo bassi i tassi, altrimenti in pochi giorni ci ritroveremmo in crisi d’ossigeno e senza alcun credito, perdendo ogni residua fiducia e condannati al fallimento dello stato, che dovrebbe portare i registri in tribunale, dissolvendosi letteralmente….

Non è il MES che ci condannerebbe ad un destino gramo di rinunce e al declino del paese, o cinico e baro come già detto da qualcuno, che come gli attuali emuli, aveva appena accompagnato al disastro la penisola, e dunque se ne intendeva, ma la cattiva gestione della congiuntura, gli errori fatali, l’imperizia e l’ignoranza, con cui ad esempio si annuncia con leggerezza in modo aprioristico. di rinunciare alle poche opportunità che ci si presentano….




In risposta a: del
Campanile Migliarino
AUTORE: Alessandro
email: [protetta]

13/6/2020 - 16:27

Segnalo il degrado/pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano.Andrebbe,perlomeno,messo in sicurezza.




In risposta a: del
ASBUC di Vecchiano, Nodica, Avane e Filettole
AUTORE: UN CITTADINO
email: -

24/5/2020 - 17:50

Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano nonchè abitazione del Presidente, si era svolta la presentazione di tre bilanci,(consutivo 2018,preventivo 2019, preventivo 2020) tutti e tre bocciati all'unanimità dall'assemblea.

Allora a che punto siamo ?
-Sig. Sindaco ha riferito a Alla Commissione Regionale i fatti?
-Quanto accaduto presuppone il decadimento del consiglio di amministrazione e la nomina di un commissario, si sta procedendo in questo senso?
- Signor Presidente dell'ASBUC ha avuto la dignità di dimettersi?
- cosa sta aspettando?
Credo che i cittadini di Vecchiano, Avane, Filettole e Nodica abbiamo diritto di sapere come procede la questione, dopo rappresentazione del 17 Febbraio 2020.
IL COVID 19 sta fortunatamente passando, mi sembra quindi giusto dare una conclusione alla triste vicenda che ha avuto il suo culmine nell'assemblea del 17/2 e che questa disastrosa gestione dei beni civici Vecchianesi, messa in atto dal Consiglio di Amministrazione presieduto dal Sig. Taccini abbia termine.
Sig. Sindaco ci dia delle risposte, aiuti i suoi cittadini a riappropriarsi dei propri beni in modo da poterseli godere in maniera veramente collegiale ed in armonia.
Grazie.




In risposta a: del
cefalonia
AUTORE: perrone ciro
email: [protetta]

10/5/2020 - 11:24

E' venuto a mancare Gino Perini,uno degli scampati all'eccidio di Cefalonia, che suscitò in me tanta compassione nel raccontarmi con lucidità ed emozione quello che avevo fino a quel momento appreso solo dai libri di Storia, tanto che di lì a poco volli ripercorrere con i miei familiari i luoghi dove il Regime Fascista lo aveva mandato appena ventenne contro i nostri "fratelli" Greci.
Ricordando con affetto e simpatia questo grande vecchio, uno dei pochi sopravvissuti a quella tragedia, mi auguro che le Istituzioni preposte avvicinino i giovani a certe vicende della storia passata con voglia di conoscenza e sentimento di gratitudine.




In risposta a: del
L'orto di Bruno
AUTORE: Marzia Mazzanti
email: [protetta]

19/4/2020 - 10:12

Buongiorno a te e a tutti i visitatori del sito,
ho appena "gustato" con gli occhi e con la mente i capolavori del tuo orto, veramente una sequenza pittorica degna dei grandi artisti, che mi ha catapultato in un attimo alla mia infanzia presso i miei nonni materni, anche loro contadini e molto attaccati alla terra, di cui io sono stata sempre orgogliosa !!! Ho fatto vedere immediatamente la sequenza fotografica a mia madre, che ha ormai la veneranda età di 92 anni, ma è ancora la più lucida della famiglia.Tanti ricordi le sono balzati alla mente della sua famiglia e dei suoi anni giovanili, belli nonostante la guerra,e penso di averle fatto un bel regalo perchè in questi momenti in cui non l'ho più vista ridere un raggio di luce ha illuminato il suo viso e di questo ti sono grata. I miei ricordi ovviamente sono diversi, perchè la generazione a cui appartengo è diversa,ma anch'io ho ricordato con tanta malinconia e nostalgia persone ad entrambi molto care, come Manuela (scomparsa da tempo)e tutta la sua famiglia. Ho pensato che tutto questo ti facesse piacere !
Con gratitudine Marzia




In risposta a: del
Geofor
AUTORE: F.C.
email: -

7/4/2020 - 14:33

Ottima la raccolta degli stralci a Migliarino da parte di Geofor. Brava l'Amministrazione che ha sollecita il servizio precedendo la richiesta di numerosi cittadini




In risposta a: del
Servizi di Trasporto
AUTORE: alessandro
email: [protetta]

2/4/2020 - 22:21

Autonoleggio con Conducente NCC, Country Travel, servizi di trasporto persone, documenti urgenti, bagagli smarriti, con minivan nove posti (8+autista) oppure auto classe E, con sede a Cascina (Pi), operante nell'area Pisana con prenotazione per qualunque destinazione.
cell.3498122605




In risposta a: del
Coronavirus e Cittadini
AUTORE: Marcello Masini
email: [protetta]

1/4/2020 - 12:42

Mi rivolgo al Primo Cittadino del Comune San Giuliano Terme Sergio Di Maio come Medico di Famiglia e come Cittadino dopo aver letto la Sua Informativa sulle MASCHERINE.Lei e'liberissimo ed e'nel suo Diritto non averle distribuite a tutti i Cittadini(poiche'come ha Affermato non ci sono Ordinanze a Livello Governativo sull'obbligo di garantirle a tutti) ma Le faccio NOTARE senza polemica Politica,riguardo al Fatto che Altri Sindaci dellla Nostra Provincia le abbiano Distribuite,che Questo Caro Sig.Sindaco E'BUONSENSO CIVICO,come fare la DISINFESTAZIONE delle Strade,dei Parchi ed APPROFITTARE di Questo Periodo di NON ATTIVITA' per Svolgere Lavori di MANUTENZIONE nelle Scuole..che ne Hanno Bisogno ecc.Le Ricordo Anche che E' vero che non CI sono Decreti che impongono l'Utilizzo delle Mascherine sempre ed in ogni Contesto ma Le Faccio Presente Come Medico di Famiglia che E' da Tantissimo Tempo che I VIROLOGI ci DICONO che le Mascherine sono Determinanti nell'Impedire soprattutto che gli Asintomatici o chi Ha Contratto il VIRUS da Poco Lo Trasmetta Agli Altri Cittadini.....Sarebbe oppurtuno sapere come Amministrazione Comunale ma anche dalle Varie Opposizioni Quali Iniziative ed Impegni Precisi Siano State Prese in Tal Ambito.Domanda:ma se I Cittadini Andassero Senza Mascherina (e qualcuno purtroppo C'e')Al Supermercato,in farmacia alle botteghe,dal Medico)come potremmo Combattere oltre a Stare a Casa la DIFFUSIONE del VIRUS....Anche Perche'Lei Sig.Sindaco E' anche la MASSIMA AUTORITA'SANITARIA esistente..del Comune.Quindi credo non abbia fatto (al di la della Libera Legittimita')una Scelta a Tutela della salute di Tutti I Cittadini.....Non si Preoccupi Tanto chi ha i Prosciutti agli Occhi Gli dara' Ugualmente Ragione...




In risposta a: del
rifiuti
AUTORE: Franco
email: [protetta]

18/1/2020 - 13:35

Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti.
Le strade e più ancora fossi che costeggiano i campi sono interessati da sacchi di immondizia che, quando si rompono, viene sparsa ovunque. Non sapendo a chi rivolgermi ho colto l'occasione di usufruire di questa rubrica. Mi piacerebbe, inoltre, che sui condotti ci fossero più controlli per chi conduce cani senza guinzaglio evitando cadute a chi va in bici e a non prendersi dei "vaffa" o peggio quando lo fai notare ai proprietari.
Ringrazio per l'attenzione.
Saluti, Ficcoli Franco.




In risposta a: del
Non abbiamo avuto abbastanza presto la pillola...
AUTORE: Luigi
email: -

15/11/2019 - 8:31

Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi all'ecologia e le dice:
“ Purtroppo la sua generazione non comprende il movimento ecologista. Noi giovani stiamo pagando per la vecchia generazione che ha sprecato tutte le risorse! "
La vecchietta si scusa con la cassiera e spiega:
“Mi dispiace, non c'era nessun movimento ecologista al mio tempo."
Mentre lei lascia la cassa, affranta, la cassiera aggiunge:
" Sono state le persone come voi che hanno rovinato tutte le risorse a nostre spese.
È vero, non si faceva assolutamente caso alla protezione dell'ambiente nel vostro tempo.”
Allora, un po’ arrabbiata, la vecchia signora fa osservare che all'epoca restituivano le bottiglie di vetro registrate al negozio. Il negozio le rimandava in fabbrica per essere lavate, sterilizzate e utilizzate nuovamente: le bottiglie erano riciclate.
La carta e i sacchetti di carta si usavano più volte e quando erano ormai inutilizzabili si usavano per accendere il fuoco.
Non c’era il “residuo” e l’umido si dava da mangiare agli animali.
Ma non conoscevano il movimento ecologista.
E poi aggiunge:
“Ai miei tempi salivamo le scale a piedi: non avevamo le scale mobili e c’erano solo pochi ascensori.
Non si usava l’auto ogni volta che bisognava muoversi di due strade: camminavamo fino al negozio all'angolo.
Ma, è vero, noi non conoscevamo il movimento ecologista.
Non si conoscevano i pannolini usa e getta: si lavavano i pannolini dei neonati.
Facevamo asciugare i vestiti fuori su una corda.
Avevamo una sveglia che caricavamo la sera.
In cucina, ci si attivava per preparare i pasti; non si disponeva degli aggeggi elettrici specializzati per cucinare senza sforzi e che però mangiano tutti i kwatt che Enel produce.
Quando si imballavano degli elementi fragili da inviare per posta, si usava come imbottitura della carta da giornale o dell’ovatta, in scatole già usate, non bolle di polistirolo o di plastica.
Non avevamo i tosaerba a benzina o i trattori: si usava l'olio di gomito per falciare il prato.
Lavoravamo fisicamente, non avevamo bisogno di andare in una palestra per correre sul tapis roulant che funzionano con l'elettricità.
Ma, è vero, noi non conoscevamo il movimento ecologista.
Bevevamo l'acqua alla fontana quando avevamo sete.
Non avevamo tazze o bottiglie di plastica da gettare.
Si riempivano le penne d'inchiostro invece di comprare una nuova penna ogni volta.
Rimpiazzavamo le lame di rasoio invece di gettare il rasoio intero dopo alcuni usi.
Ma, è vero, noi non conoscevamo il movimento ecologista.
Le persone prendevano il bus o il treno e i bambini si recavano a scuola in bicicletta o a piedi invece di usare la macchina di famiglia con la mamma come un servizio di taxi 24 h su 24.
I bambini tenevano lo stesso astuccio per diversi anni, i quaderni continuavano da un anno all'altro, le matite, le gomme , i temperamatite e gli altri accessori duravano fintanto che potevano, non un astuccio tutti gli anni e dei quaderni nuovi gettati a fine giugno, così come matite e gomme con uno slogan diverso ad ogni occasione.
Ma, è vero, noi non conoscevamo il movimento ecologista!
C’era solo una presa di corrente per stanza e non una serie multipresa per alimentare tutta la panoplia degli accessori elettrici indispensabili ai giovani di oggi.
Allora non farmi incazzare col tuo movimento ecologista !
Ci lamentiamo solo di non aver avuto abbastanza presto la pillola, per evitare di generare giovani idioti come voi, che si immaginano di aver inventato tutto, a cominciare dal lavoro.
Giovani che non sanno scrivere 10 righe senza fare 20 errori di ortografia, che non hanno mai aperto un libro oltre che dei fumetti, che non sanno chi abbia composto il bolero di Ravel...( che pensano sia un grande sarto), che non sanno dove passa il Danubio quando proponi loro la scelta tra Vienna e Atene, ecc.
Ma che credono comunque di poter dare lezioni agli altri, dall'alto della loro ignoranza!
(Lima India)




In risposta a: del
L'uovo o la gallina!
AUTORE: Ultimo
email: -

11/11/2019 - 9:40

"Così a Dio piacque,
l'uovo da cielo cadde
e la gallina nacque!"




In risposta a: del
San Martino, ogni mosto diventa vino!
AUTORE: Ultimo
email: -

11/11/2019 - 9:25

La nebbia a gl'irti colli
piovigginando sale,
e sotto il maestrale
urla e biancheggia il mar;

ma per le vie del borgo
dal ribollir de' tini
va l'aspro odor de i vini
l'anime a rallegrar.

Gira su' ceppi accesi
lo spiedo scoppiettando:
sta il cacciator fischiando
su l'uscio a rimirar

tra le rossastre nubi
stormi d'uccelli neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero migrar.




Sono disponibili 0 articoli in archivio:
 [1]