none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Circolo ARCI Migliarino-6 luglio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Sono disponibili 690 articoli in archivio:
 [1]  ...  [22]   [23]   [24]   [25]   [26]   [27]   [28] 
none_o

10/6/2012 - 15:04

Piccole donne crescono...
...ma come crescono? Con chi crescono, alimentate da che cosa? Dove volgono il loro sguardo le bambine? Aiutate, protette da chi e da che cosa? Spinte verso che cosa?
Le domande sono già una pista, le immagini che corredano l'articolo sono esplicite, sono immagini stereotipate, ma non sono anche molto molto pericolose? Secondo me lo sono e sotto molti aspetti.

none_o

3/6/2012 - 20:12


Due giugno, festa delle Repubblica e il Portierone sotto inchiesta. 

I due poli estremi in cui è racchiuso oggi il nostro Paese.

Una festa contestata, un Paese in difficoltà, il terremoto dell’Emilia, la fuga delle Carte da Città del Vaticano, il lavoro che manca, la disoccupazione che galoppa e colpisce ormai un giovane su tre.

Tanti elementi e in fondo una domanda: fu vera papera?

none_o

27/5/2012 - 7:46

Usiamo oggi eccezionalmnete questo spazio del giornale per il ritratto di uno di quegli uomini di Chiesa che traducono veramente in pratica gli insegnamenti di Cristo, che stanno fra gli uomini, fra gli ultimi, gli emarginati. Che hanno grande il merito di essere passati dalla teoria alla pratica, che fanno della loro vita e della loro vocazione uno strumento per un fine nobile, la scelta di essere sempre vicini ai più umili e indifesi.

none_o

20/5/2012 - 12:17

"Sono un pubblicitario: ebbene sì, inquino l'universo. Io sono quello che vi vende tutta quella merda. Io vi drogo di novità, e il vantaggio della novità più nuova è che non resta mai nuova. C'è sempre una novità più nuova che fa invecchiare la precedente.  Farvi sbavare è la mia missione. Nel mio mestiere nessuno desidera la vostra felicità, perché la gente felice non consuma".

none_o

13/5/2012 - 8:29

Qualche settimana fa, su Repubblica mi ha colpito un aricolo titolato così: Dal pianto ai giochi, il mestiere di genitore ora si impara a scuola.La prima volta che ho sentito parlare di questo progetto, del sostegno alla genitorialità, era alla fine degli anni 90, allora ci si ponevano dubbi sulla semantica, era meglio dire scuola dei genitori o scuola per genitori? La tendenza di allora pendeva per la prima ipotesi

none_o

6/5/2012 - 12:22

E’ il mestiere più antico del mondo. Lo si pratica ovunque ma da noi pare quasi non esista.Come se le nostre strade e le nostre piazze non fossero ogni notte piene di ragazze che offrono il proprio corpo in ogni stagione, come se le offerte di sesso a pagamento non inondino giornali e internet. Il nostro paese bigotto fa finta di non vedere e non sentire. Oltre l’ipocrisia questo rappresenta anche un grosso danno economico.

none_o

29/4/2012 - 14:50

Alice non potè mai rendersi conto di come era incominciata quella faccenda: tutto quello che ricordava era che correvano per mano, e che la Regina andava così svelta che tutto quello che poteva fare era di tenere il passo con lei, eppure la Regina continuava a strillare , ma Alice sentiva che non poteva andare più svelta, benchè non avesse più neppure il fiato per dirlo.

none_o

22/4/2012 - 12:26


Il figlio prediletto lanciato nella grande sfera della politica forse non ha capito. O meglio non si è nemmeno chiesto se quello che faceva lui, simile a quello di molti, troppi altri, fosse una cosa scorretta, riprovevole, illecita. Per lui era normale. Per gli altri era normale.

Anche per noi, se non stiamo attenti, rischia di diventare normale non rispettare quello che è alla base del vivere civile.

none_o

15/4/2012 - 11:55

Da qualche giorno nel nostro linguaggio quotidiano è entrato, con prepotenza mediatica, il termine “cerchio magico” .

Ma cosa è il “cerchio magico? Chi sono i "cerchisti magici"?

none_o

8/4/2012 - 16:22


Buona Pasqua ai nostri lettori.

La Redazione usa oggi, giorno di Pasqua, questo spazio per fare gli auguri ai propri lettori e fare una riflessione sul successo di questo piccolo giornale. Un giornale che probabilmente ha alcuni indubbi punti di forza ma anche molti altri punti di impegno personale dei redattori e partecipazione da parte degli stessi lettori. Lettori che rappresentano anch’essi una parte attiva e che servono a mantenere il giornale vivo e attuale.

none_o

1/4/2012 - 11:20


Le formiche prima di portare i semi nel formicaio ne recidono i germogli con le loro pinzette...

Sento questa frase, usata come metafora, ad un incontro in cui si parla di educazione e subito mi colpisce, subito mi fa pensare che anche noi in fondo recidiamo un bel po' di germogli, quando abbiamo cominciato e perchè lo si faccia mi è un po' più difficile da ricostruire.

none_o

25/3/2012 - 9:31


 Luca Rosi aveva 38 anni, lavorava in banca, e quel giorno con la fidanzata era andato a trovare il padre, nella sua villa a Ramazzano, una quindicina di chilometri da Perugia.Non era la sua giornata fortunata perchè proprio in quel giorno una banda di rumeni decide di prendere di assalto la villa a scopo di rapina e sequestrare gli occupanti.Non era la loro prima missione, la banda aveva già colpito nella zona in più di una occasione

none_o

18/3/2012 - 11:21


Il signor Tempo durante i suoi viaggi intorno al mondo vede tante cose, persone, città, paesi, montagne, macchine, negozi, scuole, mare, alberi, animali, fiori, pietre, storie, amicizie, amori, dolori...insomma vede tutte le cose che ci sono nel mondo. Il signor Tempo prende tutte le parole delle cose che vede e le conserva ognuna nella propria scatola, perchè lui è un tipo molto ordinato e quando deve distribuirle non vuole fare confusione..

none_o

11/3/2012 - 10:10


«La giustizia non può funzionare se i cittadini non comprendono il perché delle regole. Se non le comprendono tendono a eludere le norme, quando le vedono faticose, e a violarle, quando non rispondono alla loro volontà.

Perché la giustizia funzioni è necessario che cambi questo rapporto.»

 Gherardo Colombo

none_o

4/3/2012 - 11:48

Ritratto di donna. (Wislawa Szymborska)
Deve essere a scelta.

Cambiare, purché niente cambi.

È facile, impossibile, difficile, ne vale la pena.

Ha gli occhi, se occorre, ora azzurri, ora grigi,

neri, allegri, senza motivo pieni di lacrime.

Dorme con lui come la prima venuta, l'unica al mondo.

Gli darà quattro figli, nessuno, uno.

Debole, ma ottima consigliera.

none_o

26/2/2012 - 17:11


Non bastano quelle che ci sorbiamo ogni giorno dalla Tv e dai nostri politici, tutto naturalmente per il nostro bene, per il nostro futuro.

Ora ci si mette anche Celentano a spararne di nuove (non era la prima volta) in una manifestazione, quella del Festival di Sanremo, che è solo la faccia pulita e piena di lustrini di un paese che ne ha purtroppo anche una più nascosta e più reale, anche se meno seguita.

Basta cambiare canale

none_o

19/2/2012 - 11:43

Gustav Klimt Nuda Veritas 1899 olio su tela.

Nonostante la figura non abbia atteggiamneto provocatorio la presenza del serpente ai suoi piedi, dei fiori nei capelli e dello sfondo azzurrino, acquatico, attribuisce alla figura una carica pericolosa, inquietante. Tale sensazione è acuita dallo specchio che la donna solleva e rivolge allo spettatore, restituendo l'immagine del vuoto in cui vegetava il morente impero austro-ungarico, dove ogni innovazione veni

none_o

12/2/2012 - 10:17


Basta poco per mandarci in crisi.

Bastava anche meno, un po’ di vento, pochi centimetri di neve, non importava esagerare. Ma le risorse sono scarse, il territorio è abbandonato, le grandi Agenzie dei servizi pensano al mercato, i politici pensano ai vitalizi. Dopo il capitano Schettino mandiamo un’altra brutta immagine all’ Europa, e nemmeno l’afflusso artico-siberiano ha pietà per un paese un po’ allo sbando!

none_o

5/2/2012 - 10:19


"MADAMADORE' "(e le su' " figliole" ? No e le su' amiche che qui sul Serchio si scrivono e s'indignano parlando del mondo, di omini, di donne, di fatti e di pensieri...)"

Cara Madamadorella' mi sei mancata ieri sera!
Invito molto, molto vip. Uno di quegli inviti che capitano quando si ha una "amica del cuore" grande gallerista ...e addirittura in Versilia. Impossibile non andare a godersi lo spettacolo!

none_o

29/1/2012 - 9:57

Si dice che la fame faccia uscire il lupo dal bosco ed anche gli italiani, dopo anni di malcelata invidia per chi evadeva le tasse, si sono accorti che lo cosa non andava per il giusto verso. I governi precedenti, e l’ultimo in particolare, non hanno operato con sufficiente decisione per rimediare a questo malcostume che in Italia ha raggiunto da tempo livelli allarmanti.  Il clima è cambiato ma per raggiungere lo scopo è indispensabile il contributo di tutti.

none_o

22/1/2012 - 9:58


 “Avete visto la pubblicita' dell'auto a bordo della quale una ragazza teme di essere rimproverata dalla madre per un tatuaggio che le fuoriesce dal pantalone?Avete notato la risposta della mamma?Quella della demente mammamichetta che mostrando il suo, di lato b, fa vedere alla figlioletta che si preparava alla sgridata che " Il suo si' che e' un tatuaggio!" dato che occupa entrambe le natiche o quasi...
Bene, saro' antica e odiosa ma penso alla parola Responsabilita'.

none_o

15/1/2012 - 10:30


Ci stiamo abituando al peggio.

Siamo poveri di valori e principi, siamo passivi consumatori e accettiamo tutto quello che ci propinano, da quello che dobbiamo mangiare a quello che ci viene fornito come il modello di sviluppo migliore per noi, per il nostro futuro e per quello dei nostri figli.

Così ricompare Ikea con il suo mensile di 600 euro. E’ questo lo sviluppo giusto per la nostra comunità?

none_o

8/1/2012 - 9:34

Quanta fatica costa essere se stessi? Portarsi dietro la propria storia, che è un po' il nostro passato, è tanto del nostro presente e per il futuro ci chiede coerenza. Ma questo bagaglio ha due pesi e due misure, un conto è quello che noi crediamo di essere e altro è quello che gli altri credono che noi siamo, un conto è quello che vorremmo essere e altro è quello che gli altri ci rimandano di noi

none_o

1/1/2012 - 13:11

Un altro anno è passato, un altro centimetro nel metro della vita.

L’augurio per tutti è che quello nuovo sia un anno intenso, importante per ognuno di noi.

Sappiamo che sarà un anno di sacrifici per tutti, un anno cruciale per il futuro dell'Italia  e dell’intera Europa, ma facciamo in modo che sia anche un anno di impegno civile, di crescita, un anno di rinascita, per diventare finalmente adulti.

none_o

25/12/2011 - 9:07

 Ci sono mondi pieni di luci ed altre dove le  luci si appannano, affievoliscono. In quei mondi sono le ombre a prendere il sopravvento e spesso hanno le forme di una madre o di un padre al capezzale del proprio figlio malato, spesso di un male incurabile. E assieme a loro medici e infermieri che fanno della loro professione un atto di coraggio. Per tutti loro, ancora di più, un Buon Natale.

Sono disponibili 690 articoli in archivio:
 [1]  ...  [22]   [23]   [24]   [25]   [26]   [27]   [28]