none_o

 

 

 

Il centenario del Partito comunista italiano rievocando quelle incredibili giornate dal 15 al 21 gennaio 2021 del Congresso socialista di Livorno, andando indietro nel tempo grazie soprattutto a un documentario restaurato dalla Cineteca di Bologna. L’articolo completo, con le fotografie d’epoca, sul sito "massimocec.it" da lunedì 24 gennaio.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Comune di Vecchiano-
#AllertaMeteoArancio #Sabato23Gennaio #AllertaMeteoTOS
none_a
Le persone, le ultime nella nostra società, senza .....
Dopo giorni, se non mesi o anni, si sta arrivando .....
Al cospetto di tanta intellighenzia democratica io .....
Buongiorno e buona domenica, leggo i commenti del .....
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


. . . che restano nel porto per paura
che le correnti le trascinino via con troppa violenza.
Conosco delle barche che arrugginiscono in porto
per .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
FIRENZE-Provincia
Barducci: Matteo non dica bugie sulla Sinistra"

7/9/2013 - 20:42

 BARDUCCI: “MATTEO NON DICA BUGIE SULLA SINISTRA”
 
Il presidente della Provincia replica al sindaco di Firenze, Renzi
“Il suo profilo politico culturale gli impedisce di capire
fino in fondo la storia del movimento dei lavoratori
 
 
“Matteo è un bravo ragazzo ma i valori della sinistra rappresentano per lui un terreno semisconosciuto. Non è una sua colpa. Il suo profilo politico culturale gli impedisce di capire fino in fondo la storia del movimento dei lavoratori, che è qualcosa di ben più serio e drammatico della sue battutine sulla televisione a colori”. 

 

Così Andrea Barducci, presidente della Provincia di Firenze, replica a quanto affermato ieri dal sindaco di Firenze. “Si può affrontare la campagna congressuale anche senza dire bugie – aggiunge Barducci - Capisco benissimo che Renzi sia costretto ora a guardare anche alla sinistra italiana per ampliare il suo consenso, ma almeno eviti mistificazioni. La paura e la conservazione stavano, storicamente, da altre parti. Il terreno del rinnovamento della Sinistra è la grande sfida del Partito Democratico che tutti insieme siamo chiamati a cogliere, ma se la coniughiamo in termini di conservazione, come la propone Renzi, andiamo in tutt’altra direzione.

Peccato – conclude Barducci - che finora Renzi abbia fatto di tutto per demolire la sinistra  e non per rinnovarla, più o meno consapevolmente, facendosi attore della forze moderate, contribuendo così alla vittoria del centrodestra". 
 


Fonte: Rodolfo Di Paolo Florence Multimedia
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/9/2013 - 8:30

AUTORE:
b b

...che colpa ne abbiamo noi se la parola comunista è stata infangata da lugubri personaggi tipo Pol Pot e la gerarchia Kim il Sug: nonno, babbo e figlio imperante di un piccolo popolo ridotto alla disperazione o di uno che era a capo del KGB ed ora è ricco più del fratelo di Paolo Berlusconi.
La dimostrazione di abuso viene poi da Cuba.
Ero agli spinaci da Mazzara sul piaggione dove ora c'è la nuova Migliarino quando i barbudos presero il potere in quell'isola e a distanza di mezzo secolo Fidel passa il potere a Raul suo fratello; almeno i Kim si tramandano il potere per generazione li invece ...nisba!

Locchetto sarà stato anche locco a mettere la bandiera rossa con farcemmertello sotto una quercia e...poi un ulivo ma bisognava imparare dalla più antica ideologia; quella cristiana che per secoli hanno impalato gente e fatto guerre agli altri miscredenti per arrivare pian piano con i papi del 1940 che benedivano le armi dei manigoldi che uccidevano in nome di un dio ed ora papa Francesco si è rivelato più a sinistra di te, di me e del Meghe e della "un'scritta" e...senza cambiare dio; lo hanno adeguato, prima era il dio delle crociate ed ora è il dio della pace: buon per loro che son buoni per tutte le stagioni e 'nvece noi (il mio partito PD) si sciagatta dietro ad una baggianata chiamata primarie ed il povero D'Alema che ha capito tutto purtroppo...

bona, vado nell'orto.

9/9/2013 - 8:08

AUTORE:
b b

....un'ascritta lipperli non capivo perchè pensavo ad una scritta tipo un cartellone scritto a pennarello e poi....la Panetta rappresenta solo se stessa e credevo si riferisse a voiartri "mai in parlamento insieme a Berlusconi" ed infatti ci avete pensato.

9/9/2013 - 0:36

AUTORE:
Uno di Sinistra

Quell'Ottobre c'ero anche io a Roma contro il governo Prodi.
Non mi andava bene che non si togliesse la legge Biagi.
Non ero solo, eravamo moltissimi.
Forse se quel giorno Bertinotti avesse abbandonato il governo oggi saremo sempre in Parlamento.
Sai quanti del PD non sono d'accordo con il governo attuale?
Ricordo quel bel cartello in un consiglio comunale dove un'ascritta al PD che diceva: con Berlusconi mai.
E quei cento che non hanno votato Prodi presidente.
Insomma quelli di Rifondazione criticarono Bertinotti e il governo Prodi perché non rispettava il programma quelli del PD oggi sono al governo con gli avversari di sempre.
Bel coraggio parlare di Bertinotti e Di Pietro avete il male nelle mura e spero che crolliate presto così nascerà una vera sinistra.

8/9/2013 - 23:56

AUTORE:
Alessio Niccolai

Non amo parlare di Renzi, ne' del PD in generale: significa dare importanza ad argomenti che de facto ne hanno poca. Almeno per le sorti della Sinistra italiana.
Penso che quel partito sia il parto del più improbabile e ad un tempo pernicioso degli amplessi politici, come del resto penso che Renzi ne sia contemporaneamente l'ovulo più infecondo e lo spermatozoo del novantenne.
Ma, in tutto questo la cosa peggiore è la fola del bipolarismo, il più grande e increscioso furto di consenso sociale, la più sapiente rapina di rappresentatività: non riesco a capire cosa possa spingere tanti vecchi compagni ad aborrire l'idea provvida e feconda di un Partito Comunista, per identificarsi in un aborto della politica in nome di una vittoria che ha più a che fare con Pirro che con le loro radici storiche.
Buon pro faccia loro...

8/9/2013 - 16:17

AUTORE:
b b

E' inutile che tu stia a gufare.
Tanto ti rimane l'osso in gola e ti contraddici dicendo che il PD non ha più niente di sinistra ed allora che cavolo vuoi?
Perchè sei interessato a compagni come me/noi che voteranno Cuperlo, Civati, Pittella & come suo segretario e mai avrò/avranno la tessera firmata da Renzi Matteo e mai si iscriverà/iscriveranno ad un altro partito del tipo RC, SEL, IDV che si sono coalizzati con il PDS-PD per entrare in parlamento altrimenti facevano la fine del povero Ingroia e poi una volta eletti scioperavano(nel caso di RC) contro il loro governo.

Antonio Di Pietro si raccomandò al chiebito Veltroni perchè lo portasse in coalizione e quindi in Parlamento che da solo mai sarebbe arrivato; per poi dire: si vinca o si perda, poi faremo un partito unico PD-IDV invece nisba; sempre a dir male del maggior alleato per lucrarne i voti come del resto fa SEL dicendo che loro non hanno votato per avere questo governo e perchè io e Bersani si!?

Se il bipolarismo è diventato tri/polarismo e non a causa della brancatella di voti verdi-comunisti e di IDV che sono rimasti fuori dal Parlamento ma dall'm5s che mai vuole soci per levar le castagne dal fuoco agli italiani o si rivotava all'infinito per trovare una maggioranza o con un governo di scopo si cambia la legge porcata e poi si ricontano i pippoli ma, ricordati "uno di Sinistra con la "S" maiuscola come hai scritto te; il "nemico" non risiede nel maggior partito della sinistra italiana. Guarda la gente nel muso quando la incontri e lo vedi anche da te da che parte sta per davvero e non "seondo te".
bona

8/9/2013 - 11:09

AUTORE:
Uno di Sinistra

Che Renzi non sia di sinistra lo sappiamo. Disse un giorno: sto con la Fiat. Non è il solo del PD che stanno distruggendo anzi sono scesi allo scoperto. Il PD un partito che oramai non ha più niente di sinistra . Dopo Monti e l'inciucio con il PDL di sinistra non c'è più niente spero che diventi Renzi il segretario così nascera un vero partito di sinistra che si potrebbe richiamare PARTITO COMUNISTA.