none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
. . . . . . . . . . . . . Draghi c'è! . . . . . .....
Una partita al cardiopalma quella degli under 21 con .....
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Un colpo al cerchio ed uno alla botte? mavvedrai!
none_a
Di Barbara Palombelli (a gentile richiesta)
none_a
Di Luca Barbuti
none_a
Di Franco Marchetti
none_a
Nodica, 4-7 e 11-14 luglio
none_a
Le mosse dei militari per danneggiare Renzi
none_a
MATTEO RENZI

ENRICO LETTA

PD
none_a
di Stefano Ceccanti; costituzionalista e dep.Pi
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Consulta del Volontariato San Giuliano Terme
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Questa mattina, 8 marzo, presso l'Hotel Granduca di San Giualino Terme. è stata presentata la LISTA CIVICA – VIVERE SAN GIULIANO TERME Cittadini in Comune.
Per VIVERE SAN GIULIANO TERME Cittadini in Comune.

8/3/2014 - 18:22

Comunicato stampa.

Questa mattina, 8 marzo, presso l'Hotel Granduca di San Giualino Terme. è stata presentata la  LISTA CIVICA – VIVERE SAN GIULIANO TERME Cittadini in Comune.
La  lista è nata dall’Associazione Vivere San Giuliano Terme: durante gli incontri ci siamo posti una semplice domanda “cosa possiamo fare Noi, residenti del comune per arrestare questo degrado nella sua piena accezione ?”
Negli ultimi lustri chi ha amministrato la “cosa pubblica” ha fatto ricadere sugli incolpevoli Cittadini, l'onere di ripianare i buchi di bilancio, elevando la pressione fiscale al massimo consentito dalle leggi. Crediamo che sia giunto il momento di mettersi in gioco, per portare una visione diversa di amministrare.
 
Il disincanto, la delusione e anche la rabbia, che è il comune sentire, non può e non deve essere motivo per un lasciar fare. Anzi, quanto accaduto al nostro Comune deve essere la scintilla per risvegliare le coscienze dei Cittadini.
 
Noi Cittadini dobbiamo essere attori attivi del CAMBIAMENTO, riappropriandoci della nostra vita, per costruire un futuro insieme e per i nostri figli.
 
La lista civica Vivere San Giuliano Terme – Cittadini in Comune -  è rappresentata da Donne e Uomini, che non condividono le vecchie logiche di potere/clientelare, in netto contrasto con l'interesse collettivo; siamo per un cambiamento vero, credibile,  non legato a Partiti, e che non può essere rappresentato da coloro che hanno avuto responsabilità dirette nell’aver portato il nostro Comune al disastro.
 
Il Cambiamento passa dalla volontà che ognuno ha di rappresentarlo e necessita di un approccio coraggioso: ci impegniamo per portare nell'Amministrazione, Persone che affrontano quotidianamente le difficoltà, coadiuvate da figure professionali specifiche. Chiediamo ai GIOVANI di contribuire, insieme a Noi, al Cambiamento per il loro Domani.
 
Ognuno di NOI può e deve impegnarsi in prima persona per tornare a vivere il territorio sangiulianese in tutte le sue potenzialità, rispettando il rapporto con l’ambiente e con gli animali.
 
Non faremo promesse che non potranno essere mantenute.  Anche questo è un segno di Coraggio,  di serietà  e umiltà.
 
La Lista Civica Vivere San Giuliano Terme – Cittadini in Comune, si rivolge alle altre forze civiche presenti e future, alla società civile e a tutti i Cittadini: crediamo nell'importanza di unire le forze in modo da non perdere l'occasione “storica” data dal fallimento della politica così come fino ad oggi intesa, per attuare quel cambiamento che tutti enunciano, ma nessuno ha realizzato. Chiediamo di condividere un approccio diverso e nuovo di amministrare, da realizzare con persone nuove non ancorate a vecchi schemi partitici.
 
I punti fondanti il nostro programma sono:
- il Comune deve essere un ente che si prende cura dei cittadini: per noi è  fondamentale rivedere le modalità di utilizzo degli spazi comunali per favorirne l’uso pubblico, valorizzare il contributo di tutte le associazioni operanti sul territorio, diffondere la cultura del rispetto verso tutte le forme di vita anche rivedendo alcuni aspetti organizzativi dell'Agrifiera.
- il Comune deve prendersi cura dell’ambiente, per farsi promotore di un nuovo concetto di economia che tenga conto della limitata disponibilità di risorse e metta al centro il benessere del cittadino.
Per noi il decoro del territorio, il recupero di potenzialità storico- ambientali e la qualità della vita dei residenti sono fondamentali per portare turismo e per riallacciare reti che possano creare valore per le imprese e per le persone, pertanto riteniamo necessario promuovere l’applicazione di un protocollo per un turismo sostenibile, e introdurre incentivi per l’edilizia sostenibile.
- il Comune deve promuovere la partecipazione attiva del Cittadino, ad esempio portando i consigli comunali nelle frazioni e attivando procedure ad evidenza pubblica per la nomina dei rappresentanti nelle partecipate.
 
Il programma dettagliato sarà presentato, durante appositi incontri con i Cittadini.
 
Ci impegneremo ad attuare il programma portando nell’Amministrazione progetti concreti. Vogliamo dare una speranza a questo territorio bellissimo.
 
Per questo ci impegneremo affinché l’Amministrazione prenda spunto dai comuni virtuosi, implementi le collaborazioni con i comuni limitrofi ma anche con altri enti, promuova il reperimento di fondi comunitari, nazionali e regionali.
 
Vogliamo ringraziare i Cittadini che hanno contribuito già in termini di idee e proposte, e quelli che lo faranno. Coloro che fossero interessati a condividere il nostro progetto di cambiamento possono contattare la coordinatrice Alisa Maionchi 3391554710 e  i responsabili  relazioni Donato Capobianco 3485294666 e Riccardo Cini 3337546081
 
Per VIVERE SAN GIULIANO TERME Cittadini in Comune.

 
La coordinatrice Alisa Maionchi



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/3/2014 - 6:46

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Caro Riccardo, ti ringrazio del consiglio, del resto chi lavora in branco può ogni tanto essere azzannato; a te, lupo solitario, questo non può succedere!
Sono rimasto sorpreso dal tuo intervento, poichè non ti ho neppure nominato, io ero rivolto al Cini e basta.
Ricordo di averlo incontrato ad un consiglio comunale, ero insieme ad Alisa e lui disse che gli stava a cuore la problematica dell'Ozzeri ed il Serchio e che sarebbe stato disponibile a darci una mano.
Io stavo già lavorando, come Cittadini e Territorio, nonchè membro del comitato cittadino per l'Ozzeri ed il Serchio, per presentare un documento in consiglio, ma per motivi di impegni personali non l'avevo ancora fatto. Che la cosa mi stesse a cuore, non per cercare consensi, ma per amicizia con Francesco Gabriellini, era evidente, non dimenticare che fui io a spingere il comitato a fare una denuncia in Procura, dove giace tuttora all'attenzione degli inquirenti.
A quella famosa riunione io non c'ero, altrimenti avrei perlomeno suggerito di unire le forze, ma cosa fatta capo "a".
Successivamente ho seguito gli sviluppi dall'esterno, ultimo una settimana fa con un intervento in consiglio comunale aperto nel Comune di Vecchiano alla presenza del prof. Nardi dell'Autorità di bacino, dove ho denunciato l'inadeguatezza delle valvole clapet e la carenza di controllo e manutenzione degli argini.
Lasciamo perdere i cappelli, diciamo che mi sono sentito scippato di un'iniziativa che stavo prendendo e che avevo seguito dall'inizio, ma l'importante è il risultato, fare un pò di rumore (perchè di quello si è trattato) non guasta.
Quando poi ho invitato Alisa ad aderire a Cittadini e Territorio e lei mi ha risposto che aveva costituito una lista civica col Cini, ho capito tutto e ne sono stato contento per Alisa, che stimo per il suo impegno e determinazione. Sul Cini, permettimi, ho qualche perplessità, è un politico come te, ma chi lavora per i cittadini ed il territorio sarà da noi sempre giustificato.
Con stima

11/3/2014 - 15:57

AUTORE:
Riccardo Maini

Mi scuso con la coordinatrice di Vivere San Giuliano Sig.ra Maionchi per essermi inserito nei commenti del suo comunicato, ma non posso farne a meno.
Quando si decide di partecipare con scritti od altro ad un giornale on line si devono accettare le regole, anche se non si condividono, della redazione, altrimenti si deve lasciar perdere.
In particolare mi riferisco alla possibilità di molte persone timorose (?) poco coraggiose (?) mediocri(?) di presentarsi e scrivere con nomi falsi, di fantasia.
In dieci anni di presenza in consiglio comunale, come ho più volte ammesso, sono state più le critiche forti che gli apprezzamenti ricevuti, ma c'è una categoria di persone che assolutamente non sopporto, sono i denigratori, i maldicenti, i ruffiani e i quaquaraquà.
Quando leggo la dichiarazione fatta dal saccente, anonimo OSSERVATORE provo nei suoi confronti un profondo senso di pietà, misto a sdegno e compassione, (avevo pensato a disgusto ma forse è troppo pesante) e trovo grande difficoltà a posizionarlo tra le quattro categorie di persone sopra menzionate.
Ho già in un'altra occasione chiarito il mio coinvolgimento nella vicenda Ozzeri, ma vedo che a qualcuno fa comodo ritornarci sopra.
Sono stato invitato e sottolineo invitato, molti mesi or sono ad una riunione pubblica indetta dalla sig.ra Maionchi in cui si parlava dell'Ozzeri.
In tale sede, nel presentarmi ho riassunto la mia provenienza politica, specificando che il mio possibile interessamento alle problematiche oggetto della riunione era soggetto ad una preventiva accettazione del comitato e che qualsiasi azione politica a livello comunale sarebbe stata presa, previa condivisione ed approvazione del comitato stesso. Conoscendo alcune delle persone facenti parte del comitato e del coordinamento e conoscendo la loro estrazione politica, ho più volte sottolineato che, non volendo creare interferenze con altri soggetti politici, non avrei trovato niente di strano che si rinunciasse alla mia collaborazione, in quanto non gradita. Contrariamente alle aspettative, con immenso piacere, si è, invece, instaurato un rapporto collaborativo molto proficuo che ha permesso di portare in consiglio comunale e poi nella commissione Verifica e Controllo la delicata questione Ozzeri.
Sempre sulla questione Ozzeri ho avuto già modo di precisare a Nizzoli che i documenti presentati in Comune, a firma Maini e Cini, sono stati sempre concordati con la direzione e contengono tutte le richieste del comitato e quindi anche le sue.
Le polemiche strumentali del “cappello” mi lasciano molto perplesso, se avessi immaginato che la “Lista Cittadini e Territorio” aveva messo il cappello sul comitato e sul problema Ozzeri per poter attingere voti e consensi elettorali, vista la mia poco qualificante esperienza politica fatta con la Lista stessa (sempre pronto a subire attacchi ed invettive), non mi sarei certo fatto coinvolgere.
La Lista Cittadini e Territorio ha due consiglieri in Consiglio Comunale, non avrei urlato allo scandalo, come invece fatto da voi, se si fossero presentati con una loro iniziativa, con un loro documento.
Nizzoli ti chiedo la cortesia, visto che sei il presidente di un'associazione che, da quello che si legge, ha estimatori e simpatizzanti sul territorio, di avere obiettività e correttezza , io ho rispetto delle tue idee politiche anche se molte volte non le condivido, fai in modo che il tuo modo di agire nei miei confronti sia sempre improntato ad altrettanto rispetto.
Se mi permetti, nel chiudere definitivamente ogni ulteriore commento, di darti un consiglio: prendi le distanze da alcuni tuoi sfegatati ed estremisti sostenitori.

11/3/2014 - 15:29

AUTORE:
GIOVANNA

Riccardo, anche alla pulci viene la tosse,proprio te parli di sparlare che nella tua vita non hai fatto altro.

11/3/2014 - 13:20

AUTORE:
Attilio

Quando uno sente la necessità di giustificarsi ( pubblicamente) su un sito come questo, vuol dire che forse la coscienza non ce l'ha proprio a posto e trasparente. Se poi lo fa scrivendo il suo curriculum vitae evidenziando le giustificazioni ai suoi comportamenti credo che sia a maggior ragione un'ammissione di colpevolezza. C'è un proverbio toscano che dice " ti compra chi non ti conosce". La realtà, troppo spesso, genera più beffe di quanto la storia ci metta in guardia. Meditate....

11/3/2014 - 9:57

AUTORE:
PIPPO

Cini ricordati che quello che vale per Te vale per tutti e sempre : è una lista di Persone qualificate, competenti, serie e umili...

11/3/2014 - 8:36

AUTORE:
RICCARDO CINI

non sarebbe male.
Dopo aver letto i commenti alla presentazione della Lista Vivere San Giuliano Terme Cittadini in Comune, ho scoperto di avere molti “amici ed estimatori” in più. Mi rivolgo, non a loro, visto che sanno tutto di me, ma ai lettori della VdS, per fare alcune doverose precisazioni.
Penso che molti sappiano il percorso da me intrapreso, fatto alla luce del sole e responsabilmente, (qualcuno nei commenti non si firma nemmeno per nome e cognome: un po' di codardia) dapprima come voce critica nella maggioranza, da due anni all'opposizione, dicendo tra l'altro le stesse identiche cose.
E' palese che coloro che scrivono i commenti, lo fanno con il chiaro intento di spostare l'attenzione da quelli che sono i veri nodi di questa campagna elettorale e cioè far passare credibile quello che non è: questa maggioranza che si ripresenta compatta e baldanzosa.
Nel 2007, uscimmo di giunta con voto unanime del Partito (PSI). Non fu condivisa l’impostazione del bilancio già allora difficilissimo, e la conseguente costituzione di Geste così come impostata.
Nel 2009 il PSI condivise il programma di mandato, ma per Geste, proprio per non contraddire la decisione presa nel 2007, fu inserita la condizione che divenisse una società d’area e per questo fu presentato un odg di accompagnamento allo bilancio di previsione 2010, approvato dalla maggioranza. C’è da dire che il programma di legislatura fu condiviso anche perché non c’era scritto di portare il Comune al disastro.
Nel 2011, fu presentato in sede di bilancio preventivo 2011, un odg approvato dalla maggioranza, di cui non è stata posta in essere una riga di quanto riportato in quel documento, da chi avrebbe dovuto farlo, (chi lo volesse, sono disposto ad incontrarlo e farglielo leggere). Conseguenza, l’implosione del bilancio e l’uscita dal patto di stabilità.
Nel 2012, l'uscita dal Partito, fu dettata dalla posizione assunta, non tanto sulle critiche univoche al bilancio di previsione 2012-2014, espresse nell’ultima Assemblea a cui ho partecipato ( 30 marzo 2012), ma sull’incomprensibile e contraddittorio voto favorevole che il Partito decise di dare allo stesso, per non rompere la maggioranza e mantenere la presenza nell’organo esecutivo: non era accettabile a mio avviso, per motivi di tattica politica, rinunciare a svolgere un ruolo politico che prima di tutto deve essere rivolto a tutelare tutti i Cittadini. Non mi sono ritrovato più nelle decisione del Partito, che ha rinunciato a sviluppare una politica autonoma, con il conseguente appiattimento sulle decisioni assunte solo da altri.
Sbagliare si può, e anch’io posso aver fatto degli errori. I guai arrivano dal perseverare, e questa Amministrazione lo ha fatto per parecchio tempo.
Questo è quanto accaduto. Oggi non ho tessere di partito. Sto dando il mio contributo a Persone che ritengo possano rappresentare la speranza per il cambiamento. Cambiamento che non può essere rappresentato da coloro che hanno responsabilità dirette nel fallimento del Comune, avendo approvato tutto quanto arrivato in Consiglio Comunale (PD-IDV-PS-SEL).
Infine la vicenda dell’interrogazione sulla tragedia dell’Ozzeri. Sia il sottoscritto che Riccardo Maini collega del Gruppo Misto, non abbiamo mai voluto appendere cappelli da nessuna parte. Siamo stati contattati dal Comitato per l’Ozzeri, e stiamo portando avanti quanto ci è stato richiesto.
Al di la di tutte le polemiche, la lista VIVERE SAN GIULIANO TERME Cittadini in Comune, è una lista di Persone qualificate, competenti, serie e umili, caratteristiche che la politica rappresentata dai Partiti non ha più. Oggi è solo potere per la gestione del potere. O si interrompe questo circuito o siamo destinati a fallire (forse lo siamo già).
Sono disponibile ad incontrare ogni persona che ha scritto commenti. Come contattarmi è semplice.
Un Cordiale saluto agli “amici ed estimatori” e a tutti i lettori della VdS .
Riccardo Cini

10/3/2014 - 21:11

AUTORE:
Gian Paolo

di i persone che portano avanti alcune idee , non di discontinuità , ma di vero cambiamento.
Se in una lista, o in un partito ci sono tanti "" Cini "" , forse ci sarà una discontinuità , se in un lista c' e ' solo un Cini, forse riuscirà a fare il cambiamento.
Noi abbiamo il Cini .

10/3/2014 - 20:13

AUTORE:
Michelino

Mi scusi se le dico che è ingenua quando afferma che : Ho conosciuto Riccardo Cini perché da cittadina ho partecipato ad un consiglio comunale in cui aveva presentato una mozione sull'Ozzeri, mi chiese di ricontattarlo solo se non avevo risposte adeguate dal Sindaco, e così è stato-
Ma lei pensava davvero che il Sindaco le dava risposte adeguate ?
Il Cini sa benissimo di questo e quindi ha strumentalizzato volutamente l'accaduto per portare acqua al suo mulino.
Inoltre spero che Lei scherzi quando afferma che Cini è uscito
dalla maggioranza perché non ha condiviso le logiche con cui venivano prese le decisioni (e quindi per Lei non fa parte delle logiche partitiche).
Cini al dila di come è uscito dal Partito continua più che mai a fare parte delle logiche di partito strumentalizzandovi.
Un saluto

10/3/2014 - 19:34

AUTORE:
Alessandra

Ho preso una bilancia. Ho pulito bene i suoi piatti. Da una parte ci ho messo le Vostre buone intenzioni, dall'altra le persone che le portano avanti. Secondo me peserebbe di più e meglio se non ci fosse il Cini

10/3/2014 - 19:32

AUTORE:
Giacomo

spero che le energie che Lei ha profuso in questa iniziativa siano utilizzate nel modo giusto. Vede, da troppo tempo c'è sempre qualcuno che cerca di rigenerarsi da qualche altra parte quando una branca dell'organizzazione che ha contribuito a realizzare per vari motivi lo espelle. E sicuramente si parla sempre male di un educatore severo. Soprattutto in questa Italia dove le colpe stanno sempre a casa di qualcun altro. Siccome La vedo animata dalle migliori intenzioni, si scelga con cura ed attenzione i Suoi compagni di viaggio. Troppo spesso si sente dire di persone che ne usano altre per poter realizzare i propri scopi.Intanto mi sembra che qualcuno Le abbia narrato alcuni fatti che Lei cita nella Sua risposta in modo distorto da come sono avvenuti per quanto riguarda il Sig. Cini. Credo abbia la possibilità di confrontarsi con altre persone, con molte persone, di verificare quante e quali versioni si valideranno nel tempo. Spero di poter leggere prossimamente altri nomi di persone che avete coinvolto. Due su tre mi vanno bene. Sul Cini però, mi perdoni, credo che non avrò la costanza di far finta di niente. Un grande in bocca al lupo!

9/3/2014 - 23:40

AUTORE:
Talpa

Ma certo , Lei. e proprio un grande osservatore !!
Un sarà mia anche un po' indovino ?
Un paio di numeri, meli darebbe !!!!

9/3/2014 - 23:02

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Avrei potuto anche telefonarti per dirti quello che ti sto scrivendo, ma visto che sono stato chiamato in ballo sulla Voce del Serchio, lo rendo pubblico.
E' vero, ho cercato la tua disponibilità a far parte di Cittadini e Territorio, ma il fatto che tu abbia scelto un'altra lista civica nulla toglie alla nostra amicizia ed all'appartenenza al Comitato di cittadini per l'Ozzeri ed il Serchio.
Sapevo dell'interesse del Cini a "mettere il cappello" su questa iniziativa su cui anche noi stavamo lavorando, ma siccome penso che l'obbiettivo sia il risultato, ho anche pensato che più voci sono meglio di una sola, dei voti correlati non me ne frega nulla; quando è morto tuo zio ho perso un amico, non il voto che lui mi disse ci dava!
Fatta questa dovuta premessa, da cui si evince chiaramente che sono più pragmatico che politico, ti formulo i miei auguri di successo per questo tuo nuovo impegno, sicuro di averti dalla nostra parte quando parleremo delle problematiche dei nostri argini e della loro manutenzione e messa in sicurezza.

9/3/2014 - 19:41

AUTORE:
osservatore

A me risulta che sia stato il CINI ed il MAINI a presentarsi al comitato dell'ozzeri cercando di scalzare coloro che si stavano adoperando al fine di far luce (veramente)sui fatti e non come altri solo per farsi propaganda politica.

9/3/2014 - 18:28

AUTORE:
Alisa Maionchi

Ciao a tutti, io sono una cittadina mai stata in politica, insieme ad altri cittadini presenti alla riunione da me proposta per il 12 dicembre 2012, dopo i fatti del 4 dicembre, sono stata fondatrice del Comitato Colognole e dintorni per l'Ozzeri e il Serchio, perché dopo aver perso mio zio Francesco Gabbriellini, non potevo e non posso continuare a far finta di niente...chi vuol capire a cosa mi riferisco guardi il sito www.ozzeriserchio.altervista.org o vada a fare una passeggiata a Rigoli; Tiziano Nizzoli fa parte del consiglio del comitato con altri 2 cittadini, perché conosceva mio zio e ha condiviso dall'inizio l'importanza dell'iniziativa anche coma forma di rispetto verso mio zio. Credo che continui a pensare come me che il nostro impegno in due liste civiche diverse non comprometterà l'impegno comune anche per la specifica problematica dell'Ozzeri.
Ho conosciuto Riccardo Cini perché da cittadina ho partecipato ad un consiglio comunale in cui aveva presentato una mozione sull'Ozzeri, mi chiese di ricontattarlo solo se non avevo risposte adeguate dal Sindaco, e così è stato. Si è aperto un confronto in cui ho apprezzato il modo di fare politica di Riccardo.
A lui è stato chiesto, nell'ambito delle riunioni dell'Associazione Vivere San Giuliano, di ipotizzare la costituzione di una lista civica. Come gli altri cittadini, Riccardo sta mettendo a disposizione della lista le proprie conoscenze e professionalità, pertanto si sta occupando della parte amministrativa e delle relazioni esterne, come scritto nel comunicato. LE IDEE E I PROGETTI SONO INVECE FRUTTO DI UN CONFRONTO TRA TUTTI I CITTADINI DELLA LISTA.
A parte lui, che dalla maggioranza è uscito perché non ha condiviso le logiche con cui venivano prese le decisioni (e quindi per me non fa parte delle logiche partitiche), siamo tutti cittadini mai stati in politica, preoccupati della situazione del nostro territorio, che con sacrificio hanno deciso di provare a fare qualcosa in prima persona mettendoci dalla parte dell'Amministrazione. Non ho alcuna intenzione di convincere qualcuno con 2 righe, quando faremo le riunioni per i cittadini chiunque può partecipare, farsi una propria idea e magari chiedere personalmente per valutare meglio le nostre risposte.
A Ludmilla vorrei precisare che non ho mai fatto parte dell’Associazione Cittadini e Territorio e che una proposta di entrare a farne parte è arrivata dopo la nascita della Lista ma continuo a nutrire amicizia per le persone che conosco che ne fanno parte, tra cui Tiziano.
Avrei piacere di incontrare Davide, mi dispiace che abbia interpretato la presenza di qualcuno come una forma di pubblicità, quando il Comitato si è preoccupato solo di seguire il post 4 dicembre 2012 con tutte le conseguenze che sono ancora oggi evidenti. Ogni riunione è stata da me convocata previo accordo con gli altri 3 consiglieri e ogni attività è stata condivisa con i cittadini del Comitato. Il Comitato dell’Ozzeri continuerà a fare la propria attività in maniera completamente disgiunta rispetto alla lista civica, spero ancora con il supporto di tutti e 3 i consiglieri.
p.s. soprattutto quando si dà dell'ipocrita a qualcuno è bene firmarsi per nome e cognome

9/3/2014 - 16:10

AUTORE:
Alessandro

Con tutto il rispetto: tanto di cappello per il Capobianco e per la sua Guglielmotti. Ma il Cini!!!!! ma non c'avete pensato prima? Che peccato mischiare persone con profilo tanto diverso.....

9/3/2014 - 14:02

AUTORE:
Antonio

Riccardo Cini?
Ho detto tutto....

9/3/2014 - 13:29

AUTORE:
Ludmilla

Peccato, credevo che facessi parte di Cittadini e Territorio, ti ho vista in diverse occasioni insieme al Nizzoli per le problematiche dell'Ozzeri ed il Serchio e so che avete partecipato insieme a diverse riunioni.
Peccato davvero, penso che la tua non sia una buona scelta, ripensaci.

9/3/2014 - 12:16

AUTORE:
Davide

Ho partecipato ad una riunione del comitato Colognole. Non mi piaceva la presenza di persone che venivano solo per farsi pubblicità e tiravano la volata per altre associazioni del territorio. E non mi sono più interessato. Poi a Molina si è iniziato a parlare del fatto che poteva nascere una lista che non era Cittadini e Territorio. Mi sembrava una cosa interessante. Da considerare con attenzione. Ma devo dire che con chiunque parlo non ricavo impressioni positive soprattutto riferibili ad alcuni di voi che hanno già avuto un ruolo attivo ed un passato importante nella politica sangiulianese.Ma perchè non avete fatto una lista tutte di persone nuove? Che non avevano mai avuto ruoli attivi nella politica? Secondo me dovevate lasciare ai partiti tradizionali questi giochetti!! Era l'unica condizione che ponevo per affidare il mio voto. Mi dispiace . Guarderò altrove.

9/3/2014 - 12:06

AUTORE:
Simone

Ma state scherzando? Se volete rappresentare il nuovo dovete scegliere chi non ha MAI AVUTO RAPPORTI CON LA POLITICA. O la regola vale per tutti o per nessuno. Mi sembrate abbagliati dal primo sole di primavera....Credo che lui non sia assolutamente "l'usato sicuro" su cui far salire la mia fiducia. Peccato. Cercherò altrove.

9/3/2014 - 12:00

AUTORE:
Mauro

Attenzione a cosa scrivete, almeno per il pudore di scriverlo. Ricordo che il Sig. Cini è stato assessore del comune in quota Partito Socialista dal 2004 al 2007. Visto che poi era così lungimirante si è ripresentato come consigliere di maggioranza dal 2009 al 2012. Guardate che lui è stato uno dei capostipiti del fallimento di questa politica. Ed ora lui dovrebbe rappresentare" un cambiamento vero, credibile, non legato a Partiti, e che non può essere rappresentato da coloro che hanno avuto responsabilità dirette nell’aver portato il nostro Comune al disastro." Difficile che sia accettato come nuovo, al massimo lo possiamo considerare "lavato con Perlana".....

9/3/2014 - 10:48

AUTORE:
Osservatore 2

Purtroppo ha ragione l'osservatore , non si riesce davvero a cambiare a farsi da parte e proporre il passo a nuove idee .

9/3/2014 - 1:30

AUTORE:
OSSERVATORE

Cito testualmente quello che voi dite: " La lista civica Vivere San Giuliano Terme – Cittadini in Comune - è rappresentata da Donne e Uomini, che non condividono le vecchie logiche di potere/clientelare, in netto contrasto con l'interesse collettivo; siamo per un cambiamento vero, credibile, NON LEGATO A PARTITI, E CHE NON PUO ESSERE RAPPRESENTATO DA COLORO CHE HANNO AVUTO RESPONSABILITA DIRETTE NELL'AVER PORTATO IL NOSTRO COMUNE AL DISASTRO."
Ora mi domando ! ma CINI RICCARDO che è dentro la lista,la passata legislatura non è stato assessore nella giunta di maggioranza in forza al PSI ? Ma CINI RICCARDO fino ad un anno fa circa non è stato consigliere di MAGGIORANZA in forza al PSI?
Vi rendete quindi conto delle baggianate che dite?
Mi pare che siate POCO CREDIBILI.