none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . e lo ha detto chi momentaneamente ha occupato .....
. . . se per caso, o altro, Renzi lasciasse la politica, .....
Nicola Zingaretti, disse a Matteo Renzi: non ti presentare .....
. . . magari.
Resta da capire se Iv è un partito .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
il richiamo di cose
perdute, stanotte, dilaga
per il chiostro dell'anima
mia vaga, come bruma di seta
che lenta si sfà.
Filamenti di volti,
laceri .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Presentata alla stazione ferroviaria di San Giuliano Terme la lista civica
DEMOCRATICI RIFORMISTI

31/3/2014 - 18:28


Presentata alla stazione ferroviaria di San Giuliano Terme la lista civica “DEMOCRATICI RIFORMISTI”

 

   UNIRSI PER RIFORMARE: questa la parola d'ordine della nuova lista civica che è stata presentata ufficialmente ieri nella gremita sala della stazione ferroviaria di San Giuliano Terme.

Unirsi perchè la lista è nata dalla confluenza di due partiti, Italia dei Valori e Partito Socialista Italiano, e da Nuova Officina delle Idee, espressione di parte della società civile.

La nuova aggregazione “Democratici Riformisti” si colloca naturalmente nel centro sinistra completando la coalizione che supporta il candidato a Sindaco, vincitore delle primarie nella coalizione con Pd e SEL, Sergio di Maio.

“ E' impensabile dividersi sempre più e disperdere le energie che servono invece per metterci in gioco e dire la nostra – ha esordito Silvia Guidi , coordinatrice provinciale dell'IdV- a partire proprio da San Giuliano”.

 Una lista, quindi, dal profondo significato di unione, idee e valori: in un momento storico in cui si notano continue liti, divisioni interne ed espulsioni varie, Democratici Riformisti invece fonde le diverse forze del proprio territorio in un’unità di azione.

“Oggi come oggi i cittadini chiedono la semplificazione del panorama politico e questo deve accadere anche a livello locale, -sottolinea il coordinatore del PSI termale Tiziano Taccola- la nostra è una lista di persone immerse nel quotidiano e consapevoli dei problemi che il vivere giorno per giorno in questo territorio ci pone davanti; noi mettiamo al centro dell'attenzione il cittadino che, da portatore dei diritti primari, diventa il centro della nostra attenzione nell'ottica di equità, giustizia sociale, sicurezza e libertà”.

Davide D'Onza, oltre a portare il contributo di Nuova Officina delle Idee ha spiegato che il simbolo rappresenta una ruota che progredisce a sinistra, mossa dall'ingranaggio del lavoro, rosso, che percorre e salvaguardia la via ambientale, verde, nella trasparenza del bianco, esaltando i colori della bandiera italiana.

Hanno preso la parola gli assessori Enzo Pannilunghi, Marco Balatresi e Veronica Mele per sottolineare l'importanza di questa operazione che serve ad unire la capacità politica maturata negli anni con le esperienze delle forze di governo assieme alla freschezza dei cittadini che si sono avvicinati a questa lista per meglio poter cogliere il buono di quanto è stato fatto negli ultimi tempi nel nostro territorio e di poterlo amalgamare con la facilità di individuare soluzioni innovative di chi ha una visione politica più fresca e recente.

 

Una miscela nuova che ha intenzione di portare contributi importanti all'interno dell'Amministrazione Comunale.

I punti cardine del programma, solo per accennarne alcuni, sono la tutela ambientale, la riorganizzazione in ambito di area vasta di diversi servizi e di GeSte, la riorganizzazione della macchina comunale e gli aspetti inerenti all'informatizzazione e alla trasparenza.

 Al termine molte le domande poste, evidenziando la partecipazione dei moltissimi presenti, alle quali, naturalmente, il tavolo ha risposto permettendo anche un confronto diretto tra la tribuna degli astanti.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

4/4/2014 - 18:07

AUTORE:
Giacomo Russo

Bravi ma una domanda visto che anche volete riformare anche voi come sel e pd siete per il rinnovamento totale di questa giunta? Questo mi aiuterebbe molto per decidere se votarvi o meno è penso valga anche per molti lettori

2/4/2014 - 23:20

AUTORE:
cittadino

Praticamente ti piace il rimpasto della vecchia politica!!!
Bisogna rottamare per cambiare...

2/4/2014 - 22:11

AUTORE:
cittadino

Ma sara' meglio che tu rilegga bene il mio post di prima...il messaggio e' chiaro non poi essere una lista civica,criticare il pd e poi a giochi fatti buttarti sul carro di Di maio!!! Ora e' chiaro o te lo devo rispiegare?
E' un comportamento incoerente e meschino....passo e chiudo

2/4/2014 - 21:07

AUTORE:
Migliarinese con cugini a Metato

...non abbia capito a fondo cosa voglia dire lista civica e mi ri/spiego.
Come si dovrebbe chiamare la lista vecchianese come quella denominata IPV (Insieme Per Vecchiano) se non lista civica IPV.

Si dovrebbebe chiamare secondo te,lista: PartitodemocraticorifondazionecomunidstapartitodeicomunistiitalianidelpartitosocialistadelpartitorepubblicanoconitaliadeivaloriinsiemeaSEL?

...poi che ogni lista deve presentare un suo candidato a Sindaco, poi vallo a spiegare ad un 18enne che per la prima volta deve votare le nostre (lo metto fra virgolette) "nostre coglionate" di sedici/diciotto candidati a Sindaco per un Comune di provincia.
Suvvia! diamo esempi buoni e correti e stiamo un gocciolino con i piedi per terra per favore.

nb, il confronto serve anche per vedere il reale peso che esce dai seggi elettorali di ogni formazione politica che liberamente si presenta dopo aver richiesto e ricevuto un tot numero di firme/adesione per poter presentare una lista elettorale ed anche la lista civica, qualsiasi essa sia, è una formazione politica e quindi, bene un accordo sul programma in base ai voti ricevuti per dare una guida sicura e certa al Comune con il giusto rapporto di forza (leggi seggi ricevuti).

2/4/2014 - 20:15

AUTORE:
cittadino

A mio parere le liste civiche sono composte da persone che in un modo o nell'altro non hanno trovato o voluto trovare una posizione nelle liste di partito......
Fino a qui e' un percorso rispettabilissimo!
La cosa strana che non rispetto e' quella poi di rifugiarsi in alleanze con i partiti pur di inserire un consigliere in Comune.....
Questa e' pura incoerenza!!!!!!!
Se ritenete di avere persone con un grosso spessore politico e un programma importante con priorita' utili alla cittadinanza come dite; perche' non andare da soli?
Questo e' un forte segnale di debolezza e insicurezza.........(...)

2/4/2014 - 18:29

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Non posso cambiare per te il mio modo di vedere le cose e sarei un falso se ammettessi che non cerco consensi per me e per il nostro candidato sindaco, ma siamo o non siamo in campagna elettorale?
Abbiamo un programma ambizioso e condiviso, portiamo avanti idee che a nostro parere vanno tutte a vantaggio dei cittadini e del nostro territorio, come del resto fanno tutti.
La noia viene quando si leggono sempre le stesse cose, ma siamo certi che quando leggerai il nostro programma non ti annoierai, porta avanti qualcosa di diverso, non è certo un copia-incolla.

2/4/2014 - 16:18

AUTORE:
andrea

In certi casi non si trovano ne parole ne spiegazioni...tutti per portar voti al pd..liste civiche?direi liste civetta é più appropriato..un bagnaiolo doc!!

2/4/2014 - 13:56

AUTORE:
Gennarina

Nizzoli più che un presidente di una associazione mi sembri un predicatore. Non ho mai capito se parli a nome e per conto dell'associazione Cittadini e Territorio, come consigliere candidato nella Lista Cittadini e Territorio o da portavoce del candidato sindaco Nicosia ex PD.
Cerchi di accreditarti agli occhi dei sangiulianesi come vero ed unico democratico aperto a tutti i soggetti del territorio destra-centro-sinistra.
L'impressione che si ha è che l'unica cosa che vuoi ottenere sono i voti il resto è noia.

2/4/2014 - 9:24

AUTORE:
Migliarinese con cugini a Metato

Ammetto che non ho ben presente come saranno fatte le vostre schede elettorali essendo un comune con più di 15.000 votanti poi forse avrete anche il turno di ballottaggio il giorno 6 giugno e che dire poi se il 26 maggio ci saranno da subito "apparentamenti" intorno ai due candidati più votati?
E' forse vietato farlo prima o dopo di trovare e ricevere alleati?

Nel mio Comune, Vecchiano, basta un voto in più degli altri concorrenti per diventare primo cittadino e nelle scorse elezioni ci fù la corsa fra quattro candidati ed erano tre liste civiche ed una di partito, la Lega Nord.

La lista civica IPV (Insieme Per Vecchiano) composta da sette partiti: PD-PRC-PRI-SEL-PCdI-IDV-PSI. Poi risultò vincente con il 51,7% e quindi anche se le altre tre liste si univano non cambiava niente perchè il divario fra IPV e T&F era di 16 punti percentuale e mai e poi mai la Lega Nord si poteva unire a T&F perchè incentrarono la lora campagna; una, T&F favorevolissima al Centro Commerciale comprendente un negozio Ikea nei terreni agricoli di Migliarino e la Lega contrarissima a quel troppo grosso progetto anche in zona industriale e quindi a niente valse l'appello di Laura Barsotti a: tutti votare per la sua lista civica trasversale-apartitica e con nessuno dei candidati già candidati od eletti nelle scorse legislature.

Quindi come vedi caro Tiziano puoi mettere anche un sottotilo onniscente alla tua lista civica, ma cani e gatti difficilmente si trovano "da-cordo" e se poi si tratta di "prolificare" essendo di natura diversa è difficilerrimo che un gatto fecondi una cagnolina; pur piccina che sia ma non fa miao-miao e..neppure cangatti!


Buona giornata.

2/4/2014 - 8:25

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Non avendo una storia politica, non posso neppure avere avversari storici, la mia associazione esiste sul territorio da oltre cinque anni e la prima riga del nostro programma recita:
"Pensiamo che le soluzioni ai problemi economici e gestionali non siano di sinistra o di destra, ma che esistano solo soluzioni tecnicamente corrette"
Con questa filosofia la nostra lista civica ha aperto a tutti, trovando consensi in tutti quei cittadini che hanno veramente voglia di buttare all'aria l'apparato che si è impossessato del potere in questi ultimi sessant'anni e che a nostro avviso non ha saputo gestire la cosa pubblica in modo adeguato.
E mentre chi è stato al governo ora cerca di cammuffarsi dietro un rivolo infinito di liste civiche create per l'occasione, noi continuiamo ad essere noi stessi ed a fare appello a tutti coloro che la pensano come noi di unirsi alla nostra coalizione.
Noi ci rivolgiamo a cittadini liberi che abbiano idee, capacità e voglia di fare, non abbiamo avversari storici, la storia sarà la nostra maestra, ma rappresenta il passato; noi abbiamo adesso un estremo bisogno di pensare al futuro delle nuove generazioni!

1/4/2014 - 17:56

AUTORE:
Sangiulianese

Vorrei sapere se il tuo strettissimo amico Nizzoli la pensa come te, essendosi messo in casa come candidato un suo avversario storico

1/4/2014 - 16:34

AUTORE:
Ludmilla

Quando si vota per le amministrative, si votano anche le persone, perchè si conoscono personalmente, perchè si sa come lavorano, perchè sono oneste, etc.
Ora, caro Bagnaiolo, che fai se quelli che erano "tuoi" si sono mescolati con altri che "tuoi" non erano e se il "tuo" partito si è alleato con il suo avversario storico?
E se poi sempre i "tuoi" non si trovano d'accordo con le alleanze e loro stessi si dividono in tre o quattro liste civiche, sei sempre certo che la tua croce cadrà sul simbolo e sul nome giusto?
Senti un pò il tuo vicino se è ancora della stessa idea, comunque auguri a tutti e due!

1/4/2014 - 11:27

AUTORE:
Bagnaiolo

ho perso il conto delle liste civiche a San Giuliano, con la scheda ci si potrà fare un lenzuolo...
Almeno questa accorpa due partiti (IDV e PSI) che altrimenti separati difficilmente entrerebbero in consiglio. Mi farebbe piacere che gli assessori uscenti, che non saranno nella prossima giunta, ci dicano dove non sono riusciti a fare risultato e perchè.
San Giuliano, che mi ricordi, non è comune abituato alle liste civiche. Scommetto una cosa: nel mezzo alla confusione di tutte queste liste, che non si sa cosa c'è dentro, i cittadini voteranno i pochi partiti che si presenteranno. Come disse un mio vicino: "intanto voto i miei, poi si vede..."

1/4/2014 - 10:46

AUTORE:
Lettore dei testi (e disegni)

...a sentire i commenti che provengono da "certi" nuovi di SGT non sia ancora arrivata li a San Giuliano Terme la TV a colori e si informino da radio Tirana o dai nastri registrati di radio Londra.
Quindi provo a dare una dritta a chi aggiornato non è.
(1° li a SGT il 25 Maggio si vota con due schede, una Europea ed una "bagnaiola" per il rinnovo ogni 5 anni dell'Amministrazione Comunale e quindi se le minoranze perdenti il confronto di 5 anni fa, il 25/5 avranno voti a sufficienza per diventare maggioranza, governeranno per i prossimi 5 anni e...se per 60 anni han sempre perso un motivo ci sarà o no.
Così come il PCI-PDS-DS-PD- da solo non ha mai vinto le elezioni nazionali.

...però in democrazia rappresentativa ed in piena libertà a nessuno è garantito il vantaggino della rendita e quindi tutti ri/partono dal nastro di partenza uguale per tutti e quindi "l'alternanza" non è garantita dal calendario come ebbe a dire una nobildonna di casa Salviati 20 anni fa ad un vecchianese : ora tocca a noi governare il Comune di Vecchiano, voi comunisti è tanto che siete li e quindi per il buon funzionamento della Democrazia "bisonnia fa mpopò xuno" ed alla risposta che bisognava abitare un po per uno villa Salviati, rispose che quella apparteneva a loro e...così anche le chiavi del palazzo comunale le tiene chi vince le elezioni ogni 5 anni; così è!
La scadenza del possesso delle chiavi della stanza del Sindaco e dei cassetti della scrivania avviene regolarmente ogni 5 anni ed il 26 Maggio chi prima arriva: apre! Quindi chi ha compiuto il diciottesimo anno d'età, concorre alla pari come tutti gli aventi diritto al voto.

1/4/2014 - 9:34

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

....insieme alla mancanza di chiarezza, i cittadini capiscono sempre meno questo proliferare di liste civiche formate da personaggi facenti parte di un governo ancora in carica che loro stessi dichiarano di voler cambiare, siamo all'assurdo!
Forza, allora, avanti col vostro programma, siamo curiosi di sapere quali conigli tirerete fuori da un cappello che è sempre lo stesso.

31/3/2014 - 22:04

AUTORE:
Jimmy Page

E come diceva il mio suocero con le notizie sportive alla fine dei tg: "Ecco, ora mettono un po' di calcio e sono tutti contenti".

31/3/2014 - 20:59

AUTORE:
cittadino

ma Pannilunghi,Balatresi e Mele, non sono tutti e tre assessori nella giunta che governa attualmente? Allora, come mai parlano di riorganizzazione di geste e della macchina comunale?
Forse perchè non funzionano e hanno bisogno di una vera riorganizzazione? No, solo per capire! Poi si condisce il tutto con una buona parola sull'ambiente e siamo a posto e vai pronti per un altro turno.

31/3/2014 - 19:46

AUTORE:
Pippo

Sono proprio contento della nascita di questa nuova finta lista civica. Ce ne mancava una che si presentasse in alleanza con il PD da cui tutti sembrano voler scappare o almeno distinguersi.
Strano che vogliano presentare un programma loro visto che in cinque anni di giunta hanno solo alzato la mano sulle proposte degli altri