none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Continuano i controlli per il rispetto delle regole ambientali
Bocca di Serchio, i GuardiaParco sequestrano attrezzo da pesca non consentito.

26/2/2024 - 12:07

 
Vecchiano, 26 febbraio 2024
Comunicato stampa
 Bocca di Serchio, i GuardiaParco sequestrano attrezzo da pesca non consentito
 
Continuano i controlli per il rispetto delle regole ambientali
 
In seguito ad alcune segnalazioni pervenute nei giorni scorsi, i GuardiaParco sono intervenuti nella zona di Bocca di Serchio nell'ambito dei controlli per il rispetto delle regole per la pesca vigenti nell'area protetta. A pochi metri dalla riva, dove si trova lo sbocco del fosso Biancalana, era stato montato un bertovello, una rete da pesca costituita da una nassa e da due grandi ali che formano un imbuto. Le regole prevedono che questo strumento debba essere contrassegnato per poter risalire al proprietario, possa essere utilizzato esclusivamente dai pescatori di professione e debba avere una larghezza minima delle maglie della rete di 20 millimetri, per evitare la cattura di anguille e novellame.

L'attrezzo ritrovato, privo di segni o targhette di riconoscimento, era caratterizzato invece da una maglia fine con 4 millimetri di larghezza: è stato quindi posto sotto sequestro dagli agenti che hanno provveduto alla denuncia penale alla Procura della Repubblica per l'utilizzo di strumenti non consentiti in area protetta.
 
«Ringrazio i cittadini per la segnalazione e le guardie per il pronto intervento - commenta il presidente del Parco Lorenzo Bani - ringrazio anche la stragrande maggioranza di pescatori sportivi, amatoriali e di professione che seguono le regole e che vivono il Parco responsabilmente»
 

Fonte: Raffaele Zortea r.zortea@sanrossore.toscana.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri