none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Cappella di Padre Pio.
Non "atto vandalico", ma "offesa al mondo civile"

21/6/2024 - 10:37


 In queste ore purtroppo siamo venuti a conoscenza degli effetti, da parte di ignoti, di uno spregevole atto vandalico presso la Cappella di Padre Pio, edificio di culto immerso nell’area protetta della tenuta di Migliarino all’interno del Parco Naturale Regionale di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli.

Il luogo è meta di cittadini locali e turisti per la sua sacralità e per la sua bellezza naturalistica.

Ogni anno, in estate, un comitato di fedeli organizza un ricco programma di celebrazioni religiose, officiate dai parroci della Valdiserchio e in una occasione anche dall'Arcivescovo di Pisa, Giovanni Paolo Benotto.

Magica infatti, è l’atmosfera di questo luogo di preghiera e di serenità.

Sono state distrutte e imbrattate le statue di Maria, dell’Arcangelo Gabriele e di Padre Pio.

Condanniamo questo atto vandalico con forza ricordando che la nostra Costituzione tutela la libertà di culto quale principio fondamentale per la convivenza tra i popoli.

Ringrazio, a nome personale e dell’Amministrazione che presiedo, le forze dell’ordine prontamente intervenute, e la Polizia Scientifica che sta conducendo le indagini. Un ringraziamento al comitato che ha già programmato, sin dalle prossime ore, interventi di ripristino del luogo, in modo da poter rispettare il programma delle celebrazioni, già pronto da tempo e la cui partenza è ormai prossima.

Questo il comunicato, ma sono andato più a fondo e non vi è stato solo l'accanimento alle statue e alle cose,  quello che addolora di più sono le scritte sulla fronte della Madonna, sul leggio, sulla statua del santo, scritte che vanno oltre al credo religioso, improntate sull'odio razziale, parola non giusta perchè la lingua usata è il polacco.

Sul leggio vi è scritto "lode a satana".

Povera gente!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

23/6/2024 - 13:20

AUTORE:
Roberto Sbragia

La condanna di Roberto Sbragia
“Una ferita dolorosa per la comunità di Vecchiano”

Ogni atto vandalico va sempre condannato senza se e senza ma – scrive in una nota il consigliere comunale di Vecchiano Roberto Sbragia – ma questo ferisce la nostra comunità nel profondo dell'anima. Già in passato la Cappella di Padre Pio, edificio di culto e pellegrinaggio all'interno della tenuta di Migliarino nel Parco Naturale Regionale di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli ha subito atti vandalici, ma mai di tale misura e gravità con scritte sataniche. Auspichiamo che le indagini in corso possano portare a breve all'individuazione dei responsabili del danneggiamento delle statue di Maria, dell’Arcangelo Gabriele e di Padre Pio. Gli oggetti si possono riparare in tempi rapidi, ma non le ferite lasciate alla comunità vecchianese. Ci auguriamo che in tempi rapidi i cittadini e i pellegrini tornino a frequentare la Cappella di Padre Pio

Roberto Sbragia – Consigliere comunale di Vecchiano

22/6/2024 - 9:41

AUTORE:
Dany

Più volte ho espresso tutta la mia indignazione per qualsiasi atto vandalico a scapito della comunità sia laica religiosa civile...insomma per l'intero patrimonio che viene da lontano e ha tutto il diritto di essere traghettato nel futuro...
Le azioni vandaliche procedono indisturbate ad opera di ignoranti insensibili screanzati che, se credono di passare alla storia con queste "bravate", è bene che si disilludano quanto prima...ma se non trovano di meglio da fare...allora la loro situazione mentale è gravemente compromessa!