none_o


Ognuno di noi sa che non siamo messi bene come Paese, ma alcuni episodi recenti fanno pensare di essere messi ancora peggio di quanto possiamo immaginare. Sorvolo soltanto sulla brutta figura della Nazionale di calcio e sui comportamenti dei principali responsabili di tale storica disfatta. Giampiero Ventura che ha dimostrato di essere molto più interessato ai soldi che alla faccia e alla dignità e Tavecchio...

Il Diario di Trilussa
none_a
Concorso di prosa, poesia
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Come al solito , caro Osservatore , la fai più lunga .....
Quanti saranno quelli assunti a Tempo Determinato che .....
Non vedi l'ora di riavere i soliti vero? Anche la sig. .....
Alla faccia del moderato , sig. Baroncini , ha altre .....
Gioventù Federalista Europea
none_a
Capannori
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 19 novembre
none_a
Fattoria San Vito
none_a
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
 0
Sono disponibili 14549 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [582] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: @ Leonardo Tafazzi del 19/11/2017 - 9:24
Osservi ?
AUTORE: Leonardo " tafazzi " Bertelli Migliarino
email: -

19/11/2017 - 10:34

Come al solito , caro Osservatore ,la fai più lunga del funaio per dire le solite cose . Te l'ho già detto altre volte , la pancia piena fa vedere tutto rosa .
Entra nel merito delle cose , non ti fermare agli slogan , come fa il tuo Beato .
Prova ad andare in banca a chiedere un mutuo , vedrai cosa rispondono . Ma soprattutto , uno assunto con il Jobs Act , ce l'ha il coraggio di chiederlo un mutuo , sapendo che le tutele che i padri avevano ( alcuni le hanno ancora per fortuna , altri anche di più ) i figli le hanno perse ?
Sono uno degli 11 milioni che prendono i famosi 80 euro , ma ho anche uno stipendio ( meno male ),fai un po'il conto di quanti soldi sono e se non era il caso di destinarli ad altre categorie , tipo cassaintegrati, fondo per la disoccupazione o cose simili.
Certo queste cose i voti non li portano , aiuterebbero solo chi non ce la fa , ma vuoi mettere lo spazio in TV o sui giornali ?
Ma poi perché tutta questa ossessione per Bersani e co. , hai , avete , paura ? Ma voi siete il nuovo che avanza , siete , per dirla con Cerasa , ottimisti e di buon umore , quindi che problema avete ?
Presentatevi al Popolo Elettore...e vinca il migliore...o peggiore .
----------------  RISPONDI





In risposta a: E si dicono moderati... del 19/11/2017 - 1:17
Manca un dato.
AUTORE: alias
email: -

19/11/2017 - 9:41

Quanti saranno quelli assunti a Tempo Determinato che poi sono stati confermati a Tempo Indeterminato?
Se prima erano senza stipendio oggi un compenso lo ricevono e se poi saranno all'altezza del compito le probabilità di essere confermati a T.Indeterminato aumentano.
L'impresa, se uno è bravo nel suo lavoro, se lo tiene stretto.
In Italia oltre il 90% delle imprese sono piccole e al di sotto dei 15 dipendenti non c'era l'art 18 che tutelava un dipendente.
Come si può dire: figli e figliastri?
----------------  RISPONDI





In risposta a: E si dicono moderati... del 19/11/2017 - 1:17
@ Leonardo Tafazzi
AUTORE: Osservatore
email: -

19/11/2017 - 9:24

Non vedi l'ora di riavere i soliti vero? Anche la sig. Camusso strugge per riavere gli affamatori del popolo dell'era Berlusconi-Fini-Bossi per poi: hai voglia di far scioperi contro i padroni e si creerebbe una situazione come quando fu fatto nel /79 il Parco Naturale di Migliarino che i cinghiali e daini non eran più del duca Salviati ma bene comune ed i trasgressori non potevano più giustificarsi di...rubare ai ricchi blasonati ma...lasciamo perdere è un discorso troppo lineare per far comprendere i comuni Tafazzi. Diritto & rovesio per loro è uguale.

Il Berlusconi del milione e quatto di euri al mese alla moglie bis. Ora come farà povera donna a non farsi più il panino con 14 tonnellate di soppressata tutte le mattine?
Fini del mezzo miliardo di vecchie lire di liquidazione dal Parlamento ed il Bossi dei 49 milioni di euri da ridarci indietro, ma andranno in Tanzania insieme alle pietre preziose-
Oppure un Monti Mario bis come auspica il duo D'Alema-Bersani che non riuscendo a vincere le elezioni politiche, poi rientrano in campo come esperti nel fare il programma del "governo del presidente" eletto dai 950 deputati non capaci di darsi una maggioranza di governo.
I dati ISTAT per Tafazzo Leonardi son tutti pilotati da Paolo Gentiloni Silveri e quindi non è vero che i lavoratori in Italia son passati da 22 milioni a 23 e che tutti i dati economici ci danno al pari dei più ricchi stati Europei come consumi e produzione e che prima della legislatura Letta, Renzi, Gentiloni ci davano al pari della Grecia.

I 960 euro dati ogni anno ad 11 milioni di lavoratori è tutta "pubblichità?"
Come son "pubblichità" i miliardi di euro non dovuti allo Stato da chi si è fatto una casa decente.
Dare soldi a tutti i giovani per acquistare cultura si è subito detto che vanno tutti a finire in cingomme (altrimenti che Tafazzi saresti).
I vecchi comunisti, quei pochi rimasti, son tutti dell'idea: muoia Sansone con tutti i Filistei; Vedi Kim Jon un che forse da solo distruggerà tutto il nostro mondo ed in piccolo vedi da noi rinfacciare governi Renzi Berlusconi mai esistiti ma promossi da Bersani tramite il suo vice Enrico Letta.
..... poi chi vivrà altri 150 anni vedrà se l'art 18 lo avrebbero "vorsuto" anche i lavoratori più ricchi del modo: in Germania, in Giappone, Corea, USA, Svizzera e tutti del mondo libero.

nb, anche ieri la mia televisione ha detto che in 800 si son riuniti a Roma per dar vita ad un altro partito di sinistra-sinistra più a sinistra dei 31 già esistenti.
Salute.
----------------  RISPONDI





In risposta a: CONDIZIONI del 18/11/2017 - 13:17
E si dicono moderati...
AUTORE: Leonardo Bertelli Migliarino
email: -

19/11/2017 - 1:17

Alla faccia del moderato , sig. Baroncini , ha altre condizioni da dettare ?
Fosse per me , avrei già deciso : ognuno per sé e Dio per tutti...poi si vedrà .
Però mi tolga una curiosità , ma lei è un pensionato o un dipendente pubblico ?
No perché , la faccenda del art.18 mi è rimasta parecchio sullo stomaco . Affermare che il Jobs Act sia stata una gran bella riforma , lo lasci dire a tutti quelli che non avranno più la copertura contro il licenziamento senza giusta causa . Poi ne riparliamo se è stata una buona riforma .
E per favore mi risparmi la storiella sul numero delle nuove assunzioni , somiglierebbe a quella di Berlusconi.
Una ricerca fatta recentemente presso i centri per l'impiego , ha evidenziato come , finiti soldi perle assunzioni col Jobs Act ( 8.000 € a dipendente per 3 anni ) , le aziende hanno ripreso ad assumere a tempo determinato , su 100 assunti 94 , solo 6 a tempo indeterminato . Questo perché il decreto Poletti permette per 3 anni fino a 8 rinnovi e non prevede indennizzi a fine contratto .
Cosa che invece prevede il " nuovo tempo indeterminato ", una mensilità e poco più per ogni anno lavorato in caso di licenziamento .
Mi faccia sapere quando inizierà il percorso di beatificazione del Suo Segreterio...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Risposta a Fassi-No. del 18/11/2017 - 12:56
CONDIZIONI
AUTORE: ‎Antonio Baroncini‎
email: -

18/11/2017 - 13:17

Da tutte le parti - in politica in famiglia in parrocchia fra gli amici al lavoro - si invoca l'unità, l'inclusione, il campo aperto con tutti dentro.
Soprattutto in politica, soprattutto nella cosiddetta Sinistra.
E tutti i partecipanti, di contro, dettano le condizioni! Anche quelli che sulla carta contano come il due di bastoni, almeno dal punto di vista del consenso.
Non si sono capite alcune cose fondamentali.
Quanti sono affezionati ad una vecchia idea di Sinistra, classicamente intesa, o voteranno Pd (ma non in tanti), o voteranno M5S (in parecchi) o la Lega (più di quanti pensiamo) o si asterranno (moltissimi).
Chi ha aderito ad una nuova idea di Sinistra, quella che contempla una socialdemocrazia liberale, voterà senz'altro Pd. Ma questo Pd, non quello di prima. Moltissimi mi hanno detto che se Mdp e addirittura Si entrassero in alleanza col Pd, Renzi potrebbe scordarsi del loro voto. Chi ha scollinato ha scollinato. E non ne può più di sentire i vecchi ricatti di Bersani e della Ditta.
In particolare:
Matteo Renzi è il Segretario del Pd eletto da un milione e mezzo di persone. In quanto tale è il candidato premier del Pd e anche di una possibile coalizione, giacchè il Pd sarebbe comunque di gran lunga il maggior partito della coalizione. Spetta solo a Renzi e al Pd eventualmente aggiustare il tiro sul premier da indicare al Capo dello Stato.
Il Jobs Act è stata di gran lunga una grande riforma che, al netto di aggiustamenti possibili, non si tocca e non si toglie. Nessun possibile reintegro dell'art. 18. Pagina voltata e chiusa.
Gli 80 euro sono stati una notevolissima redistribuziione della ricchezza: non vanno tolti, semmai allargati.
Le tasse vanno abbassate. Nessuna patrimoniale, nessun aumento dell'Iva. No alla flat tax, ma aliquote comunque pensate con giustizia e moderazione. Pena un'evasione forsennata.
La migrazione va gestita, contenuta e controllata. Il paese ha superato il limite e pertanto rigore assoluto verso i clandestini. Salvati, aiutati e rispediti a casa. Una casa sulla quale esercitare un severo controllo internazionale.
Europeismo ad oltranza senza nessun vassallaggio all'austerity imposta dai paesi più ricchi. Come hanno fatto i governi Renzi e Gentiloni. Eurocentrismo fuori discussione.
Chi ha votato No al Referendum deve essere escluso da ogni possibile coalizione: ha impedito la Riforma più importante e al primo passo della nuova legislatura rifarà lo sgambetto consumando quello che è stato e sarà un vero e proprio tradimento ideologico ideale politico e sociale.
Alfano e Verdini - meglio il primo del secondo - hanno onorato il patto del Nazareno e hanno contribuito al cammino riformista. Gli altri - i sedicenti riformisti - no. Quindi apertura alle realtà centriste che, bisognose di una mano, senz'altro ricambieranno con devoto assenso.
Queste clausole non si toccano e sono solo l'inizio.
Se vi vanno bene, facciamo la coalizione. Senza problemi e con gioia!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Risposta a Fassi-No.
AUTORE: ‎Marcella Bordigoni‎
email: -

18/11/2017 - 12:56

MDP puo' accettare un alleanza con il PD solo a queste condizioni:
1) Renzi deve sparire.
2) Vanno cancellate tutte le leggi approvate dal governo Renzi e dal governo Gentiloni.
3) I nomi Renzi e Gentiloni vanno cancellati da qualsiasi atto parlamentare e non potranno più essere pronunciati, a rischio in caso contrario, del taglio delle corde vocali.
4) I seggi nei collegi uninominali, devono essere suddivisi tra MDP e tutti i loro cugini della cosi detta sinistra, compresi quelli per il Trentino Alto Adige, Molise e Valle d'Aosta
due seggi per ogni camera andranno al PD, e forse quelli della circoscrizione estero se non parlano troppo.
5) questo è l'ultimo punto e me lo prendo tutto io, per mandarli definitivamente affancu... e spero che non se ne parli più...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Rifiuti e il privato
AUTORE: Comunista
email: -

17/11/2017 - 12:51

Rossi vuole che rete Ambiente abbia un socio privato ma 17 comuni non ne vedono il motivo e contestano e Rossi minaccia di commissariare i comuni che non obbediscono. Facciamo un po di storia tempo fa il privato stava nella partecipata e venne liquidato dopo due valutazioni da una società certificata che valutò molti più milioni la società di quella precedente da questo vennero liquidati i privati in base alle percentuali che avevano. Oggi si torna a parlare di privati per far guadagnare quelli di prima che magari escono dalla finestra ed rientrano dalla porta magari una bella cordata che cambia il nome. Sarebbe bello sapere per cosa servirebbe denaro fresco visto che qualcuno parla di zero investimenti nella nuova società oggi totalmente pubblica. Qualcuno si è dimenticato che i servizi pubblici in un referendum popolare disse: si al pubblico e basta con il privato.(Referendum acqua pubblica ndr)
Anche se c'è da dire che oggi il privato esiste perché la raccolta viene effettuata da società o cooperative con salari al ribasso. Vorrei capire se anche Vecchiano pensa di dare una mano al privato o sta con i disertori. Perché si aprirebbe sicuramente un grosso problema per chi è di sinistra - Spero tanto che Vecchiano si ravveda e faccia la vera sinistra quella che dava Vecchiano un comune anomalo dove vari schieramenti riuscivano nel convivere .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Un n'enfili una! del 16/11/2017 - 3:25
@ Barrocciaio
AUTORE: Maunvolevapiove
email: -

16/11/2017 - 20:49

barrocciaio
bar·roc·cià·io/
sostantivo maschile
Conducente di barrocci per il trasporto di materiali da costruzione o di scarico.
fig.toscano
Persona volgare e sguaiata.
----------------------------------------------------------------------------
Aggiungo: oltre volgare e sguaiata...siei anco 'n'arfabeto.
San Giuliano si scrive con la G maiuscola ed Enrico non si chiamava bellinguer.
Questa mattina mentre viaggiavo trasportato da un amico verso il monte Piglione, avevo preparato una risposta compiuta/adeguata per farti rimarcare i tuoi spropositi riguardo il mondo di ieri, di oggi e del domani, ma arrivato nei pressi di Ritrogoli non avevo più campo sul cell e si è cancellato tutto.
Non sto a riscrivere il tutto, tanto è inutile perditempo come quello del buon Piero Fassino di questi giorni.
Tengo però a rammentarti che: il tuo primo "capo" Bertinotti ha fatto outing dicendo che la liberaldemocrazia ha vinto ed il comunismo ha perso e parlando alla mia televisione sostiene che per 10 anni la parola comunismo in Italia andrebbe bandita.
E' di questi giorni "la mossa del cavallo" ordita dal tuo ultimo "capo" che ammainò la tua bandiera rossa nelle scorse elezioni non facendo entrare in parlamento nessun comunista Italiano, nessun rifondatore del comunismo in compagnia dei Verdi e di IDV - tutti a casa!
Ora vedo che Ingroia ci riprova insieme ad altri pensionati con la mossa del cavallo e se sei ancora interessato non dico a sciupare il tuo voto consegnandolo al primo che passa, ma...ne sai qualcosa di questa ultima mossa dei resuscitati?

Poi ti rammento che: la popolazione mondiale è composta da 7 miliardi quattrocentoquarantadue milioni di individui e che i comunisti dichiarati "per forza" (Corea di Kim Jon un) ammontano a 25 milioni trecentosettantamila e che per forza di cose li o si è comunisti o niente (come nei paesi satelliti della Russia prima dell'89) poi, poi la han perso anche il seme, ma..in Italia uno su cento è di quel seme, quindi stai/state in etichetta per non "chide (chiude) bottega anco voartri" perché il miliardo e trecentosettantanove milioni di comunisti cinesi, come vedi sono in altre faccende affaccendati ora comprano il Milan di Berlusconi, l'Inter di Moratti e da Ugo sul ponte il ristorante.
Buon futuro.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pappà non c'incogli.... del 15/11/2017 - 9:19
Un n'enfili una!
AUTORE: Barocciaio
email: -

16/11/2017 - 3:25

A San giuliano la sinistra vera un c'è con il PD. E presto anche Vecchiano chide bottega . Stai sereno e infila una mazzacchera quella ti riesce inoltre tra poco stai pronto nel cambiare Baroccio. Li hai cambiati molti da bellinguer ad oggi potresti mettere su una concessionaria. L'ultimo che hai preso non ha niente di sinistra ha avuto un cambiamento genetico è diventato di destra. Voleva cambiare la costituzione più bella del mondo e ha fatto leggi infami contro il popolo!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Stai sereno! del 15/11/2017 - 2:06
Pappà non c'incogli....
AUTORE: Maunvorpiove
email: -

15/11/2017 - 9:19

...disse il figliolo del Landucci di Torre del Lago.
Hai calciato il rigore, hai preso nella ceppa dell'erba, hai fatto un polverone e la palla è rimasta li.
Ecco il barrocciaio di sinistra e il Riccardo di destra si sono uniti il primo con la Meloni e quelilì, il secondo con Bersani di Bettola ed il Marchetti (di SEL) SGT sol perchè non gli piace il rignanese.
Il programma del governo Monti-Fornero è stato scritto in prima persona da Bersani del no alle riforme insieme a Migliavacca e Verdini ed ora di che vi lamentate?
Rimpiangete forse Andreotti e Malagodi? Quelli si che eran tempi di conquiste per i lavoratori che dopo 19 anni sei mesi ed un giorno andavano in quiescenza (compreso giustamente due o tre maternità e congedi per assistenza anziani)
Quindi...se l'aspettativa di vita si è allungata, anche loro i quiescenti baby degli anni /70 ora hanno "aspettativa" di mezzo secolo come minimo di assegno di pensione e...i colonnelli/generali "sembra" che la loro percipienza pensionistica sia tre volte tanto un... operatore ecologico.
Colpa di Renzi anche questo?
Trovatevi Da-Cordo, poi si fa piove.
Maunvorpiove
----------------  RISPONDI





In risposta a: La zuppa Gommone del compagno di Fassina. del 14/11/2017 - 14:50
Stai sereno!
AUTORE: Barocciaio
email: -

15/11/2017 - 2:06

Stai sereno un c'è problema tra cani non si mordono! Il problema è che l'acchiappa citrulli questa volta son fregati! Chi ha votato leggi infami con i governi tecnici questa volta non avranno il consenso del popolo! E siccome sono pochi e quelli di sinistra vera non li vogliono torneranno alla casa madre magari cambiando il conduttore il PD oramai è un partito da corrida!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Dare aria alla lingua è un modo come altri di... del 9/11/2017 - 12:59
attenzione
AUTORE: mario
email: -

15/11/2017 - 1:04

La questione è molto complicata e non si può liquidare con due post parzialmente informati.
mi domando e vi domando perchè proprio ora è nata la necessità e l'urgenza di affrontare e risolvere in questo modo il problema degli interventi edili nelle zone contigue/esterne.
Forse se troviamo la risposta al perchè tutto diviene più semplice!
Teniamo alta l'attenzione.
----------------  RISPONDI





In risposta a: tutti a Canossa del 14/11/2017 - 11:52
La zuppa Gommone del compagno di Fassina.
AUTORE: Bruno della Baldinacca
email: -

14/11/2017 - 14:50

Riccardo Maini fra 20 giorni festeggerà il primo compleanno della "grande vittoria referendaria" che con il 60% di voti annullò il voto della maggioranza del Parlamento Italiano.
Si ritroveranno sotto un unica bandiera Lui e Massimo D'Alema che ne fù il Massimo esponente di quella pentolata di nzuppa detta da me alla Gommone.
-Gommone, mescolava in quella grande pentola: passerotti con le penne, cavolo, uva, cipolloni, mallegato, zampucci di maiale, torta co' bischeri, soppressata, acciughe, anguille fritte, cioccolata, castagne secche, moscondori, pungia, vin santo, buzzette di conigliolo, pioppini, ova di papero; guscio e tutto, tanto tutto fa brodo e così il "nostro"
Riccardo Maini per "vincere" quella battaglia si arruolò insieme a: Roberto Fico, Giuseppe detto Beppe Grillo, Perluigi Bersani, Matteo Salvini con Camusso, Landini, Civati, Meloni, D'Attorre, Stumpo, Speranza, Berlusconi e compagnia cantante; ora di quel 60% pare che l'usofruttuario maggiore sia proprio il più anziano di loroli (non Smuraglia) e...senza farla tanto lunga e brodosa, in Democrazia è così: si vince e si perde per poi rivincere e menomale che è finito il mondo di quelli del "trionferà" e 'ndove trionfò, poi sono stati 70 anni in marcia per niente e...e noi Democratici (il PD) ora sono Democratici e Socialisti ...averci pensato prima....e già nel /53 con la cosiddetta legge truffa, e 'omunisti la fenno fuori dal vaso.
....e fra 30 anni si capirà/capirete che 950 deputati... che poi fanno presidente del CdM il Sig. Dini o il sen Monti fatto in fretta e furia perchè Bersani rinunciò a vincere le elezioni già vinte dopo la caduta di...sbirulino sempre in piedi...dal /94.
...chi vincerà-governerà e se la mpaciano? non dare la colpa a Renzi Matteo, caro Maini Riccardo & dell'ammucchiata.
Lui voleva fare come in Francia: o Macron o Lepen, ma il tuo "collega" Bersani disse: ma...se si perde!?! bisonnia 'nda a casa? Si!
Salute
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
tutti a Canossa
AUTORE: Riccardo Maini sempre abitante a MdA
email: -

14/11/2017 - 11:52

Dire che Renzi è una faccia di tolla è certamente fargli un complimento.
L'arroganza e la presunzione di credersi il grande rottamatore, di sentirsi l'uomo unico al comando del PD, di illudersi di essere il nuovo leader europeo, dopo i vari fallimenti ottenuti, ha dovuto abbassare la cresta e tornare con i piedi sulla terra.
Le legnate prese il 4 dicembre del 2016, spianato dai 19.419.507 di italiani che hanno votato NO, costringendolo a tornare a casa con le ossa rotte, le altrettante batoste prese alle elezioni regionali in Sicilia con un misero 18,6% raccattato dalla lista del PD, doppiata con 39,8% dalla coalizioni di centro destra, surclassata anche dai Cinque Stelle con il 34,7%, hanno evidenziato l'incapacità del giovin signore fiorentino di governare e di ottenere dai cittadini piena fiducia.
E allora bisogna andare a Canossa e chiedere umilmente aiuto a quelli che fino ad ieri erano insignificanti gruppi di opposizione, altrimenti la sconfitta alle prossime elezioni politiche è molto, molto probabile.
Così, il poco, a me, simpatico boy scout si è dichiarato disposto a riaccogliere gli scissionisti a braccia aperte, manovra plateale e pubblicitaria a costo zero perché sa benissimo che la cosa è impossibile, snobbato da Sinistra Italiana di Fratoianni e Fassina, prova ad imbarcare sul vascello sgangherato e semi affondato del PD, il Campo Progressista di Pisapia, i Verdi, l'IDV e i Radicali della Bonino, una grande zuppa, direbbe un mio amico Vecchianese, ma tutto fa brodo.
Se questo doveva essere l'uomo di indubbia affidabilità e statista di elevato livello internazionale, permettetemi di dirlo, il ragazzo sbirulino è stato un grande flop.
I fanatici sostenitori renziani pur di difenderlo dovranno ancora una volta sostenere che l'asino vola anzi volicchia e autoconvincersene.
Come sempre con il massimo rispetto per coloro i quali non la pensano come me.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Aree contigue pd e il loro prurito del 9/11/2017 - 11:17
Dare aria alla lingua è un modo come altri di...
AUTORE: Cittadino del Parco
email: -

9/11/2017 - 12:59

...passare un po di tempo ed è il meno dannoso; tanto le chiacchiere ad ufo non fan farina e nemmeno danni e lasciano sempre il tempo che trovano.
Livorno e Cascina eran dello stesso partito fin dal dopoguerra e c'è stato la volontà popolare per un cambio senza sapere il perché.
Al Comune di Vecchiano i Padri del Parco in prevalenza PCI persero le elezioni, poi subirono il commissariamento del loro Comune e sai perchè? perchè raccolsero 13.500 firme nel /69 per dire no al Porto Cristina Onassis e per l'istituzione del Parco Regionale.
Poi vinsero ininterrottamente ogni elezione grazie anche al quel grande lascito politico e culturale.
Ora gli anziani Padri ed i figli che votano PD in Valdiserchio, che sono stati i costruttori e poi strenui difensori di quel che resterà per 99 anni nei 22.000 ettari di Parco Migliarino-San Rossore -Massaciuccoli.
Poi nel secolo 3.000 chi vivrà vedrà!
----------------  RISPONDI





In risposta a: sono d'accordo del 8/11/2017 - 18:54
Aree contigue pd e il loro prurito
AUTORE: Carlo Di Francesco
email: -

9/11/2017 - 11:17

E solo una questione interna al pd, questo pd.
Che non esiste più ma continua a fare danni
----------------  RISPONDI





In risposta a: AREE CONTIGUE PARCO SAN ROSSORE del 8/11/2017 - 11:17
sono d'accordo
AUTORE: D.S.
email: -

8/11/2017 - 18:54

Indispensabile!!! il controllo del Parco, dei Parchi, ovunque in Italia, per non lasciare il territorio in mano esclusivo dei Comuni.
Perchè ce ne sono di buoni ma anche di meno buoni e in un mondo dove contano solo gli interessi personali e i soldi non è mai bene fidarsi!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
AREE CONTIGUE PARCO SAN ROSSORE
AUTORE: associazioni ambientaliste
email: -

8/11/2017 - 11:17

Migliarino, cartello ambientalista "Contro la cessione ai comuni delle competenze che il Parco ha sulle aree contigue"
Contro la cessione ai comuni delle competenze che il Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli ha sulle aree contigue.


Rileggendo le dichiarazioni dell’architetto Ghionzoli su “La Nazione”di Pisa del 31.10.2017, possiamo dire di essere sicuramente d’accordo con lui sul fatto che il Parco non è “un freno” per le attività produttive, ma troviamo riduttivo considerarlo semplicemente uno “strumento di sviluppo” oltre a non capire a che titolo parla: come esponente del PD, come libero professionista, come Membro del Consiglio Direttivo del Parco? Non sembra che l’argomento sia stato ancora ufficialmente affrontato.
Secondo chi scrive, il Parco costituisce una garanzia di qualità del territorio, in quanto ne tutela i valori che rappresentano l’ossatura e l’identità della comunità. Valori non negoziabili, la cui perdita genererebbe situazioni di degrado non solo ambientale, ma anche economico, sociale e culturale.
Non si comprende la ventilata ipotesi della Regione di limitare la funzione di controllo del parco “dal punto di vista urbanistico” nelle Aree Contigue. La funzione del Parco è infatti sinergica e di sussidio ai Comuni per porre un freno al consumo di suolo, all’abusivismo e alla speculazione. Se venisse a mancare, i Comuni sarebbero ancor più esposti alle pressioni dei privati e meno attenti all’interesse collettivo, nonché più inclini a progetti di scarsa o nulla lungimiranza, che ostacolerebbero la crescita di attività produttive sostenibili, mirate alle finalità di tutela e conservazione.
Non si tratta di un rapporto conflittuale, perché esistono leggi che i Comuni devono fare rispettare al pari del Parco. La legge regionale 30/2015 chiarisce che l’area contigua, seppur esterna ai confini dell’area naturale protetta vera e propria, è il luogo in cui è necessario intervenire per assicurare la conservazione dei valori dell’area protetta. La stessa legge conferisce al Piano Integrato Territoriale del parco una sovraordinazione in materia urbanistica ed edilizia rispetto a disposizioni difformi contenute negli strumenti urbanistici degli enti locali competenti, anche riguardo alle aree contigue.
I Comuni d’altro canto sono parte integrante del Parco e partecipano alla sua gestione tramite il Consiglio Direttivo e l’organo di Comunità di Parco. Non esiste quindi dualismo e la collaborazione tra Parco e Comuni è un valore aggiunto alla pianificazione territoriale, giacché la arricchisce di una visione strategica di area vasta e sovracomunale, propria degli enti regionali.
“La rotta” segnata dalle normative europee, nazionali, regionali è chiara e non si comprende perché si dovrebbe cambiare e con quali modalità.
Le Associazioni esprimono pertanto Netta contrarietà alla esclusione delle competenze sulle aree contigue al parco per delegarle ai comuni.

Essendo TOTALMENTE CONTRARIE ANCHE SOLO ALLA SUA IPOTESI

Amici per la Terra Versilia, Emozionambiete, Italia Nostra, Legambiente Versilia, Legambiente Pisa, Lipu, WWF Alta Toscana
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Geste
AUTORE: Luigi P.
email: -

7/11/2017 - 9:03

Sono un nuovo abitante del comune di San Giuliano e quindi sono interessato a conoscere il territorio e la sua gestione.
Ho visto che i servizi comunali sono gestiti da Geste
Ho visitato il sito ed ho notato che la sezione amministrazione trasparente è sostanzialmente vuota. Si trova il bilancio fortemente aggregato del 2014, ma adesso siamo nel 2017.
Io provengo da un'altra area geografica e quando di parla di Trasparenza si è informati anche dello stipendio del custode del cimitero.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

6/11/2017 - 19:59

............. con i " bitcoin " ........ io non ho capito come funziona. ........ Intendo come funziona la truffa? C'è qualcuno in grado di spiegarlo? .......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Si effettivamente.... del 4/11/2017 - 18:55
Risposta a Osservatore
AUTORE: Riccardo Maini
email: -

5/11/2017 - 10:21

Egr Osservatore come un disco rotto ripete sempre le stesse cose, quasi ad auto convincersi delle frescate che dice.
Non voglio essere tra quel suo 10% di cittadini che sanno tutto-tutto, ma non voglio neanche appartenere a quel 90% di coglioni ai quali lei, invece, sembra onorarsi di appartenere. La sua signora Maria non ha largheggiato un gocciolino, ha superato abbondantemente i limiti della buona educazione e del rispetto altrui.
Con sempre immutata ammirazione e stima.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ancora una volta .....anzi due del 4/11/2017 - 16:55
sempre senza argomenti...
AUTORE: pedro
email: -

5/11/2017 - 10:10

...concreti, non si discute serenamente ma si prova ad alzare i toni sarcastici, pensando di recuperare consensi.

Per quanto ci riguarda, gentile Riccardo, sul Forum non si banchetta, è quindi alquanto improbabile che noi due si possa sedersi a tavola insieme.

Sul post di Maria, al quale Riccardo prova a rispondere non emerge alcun cenno di coglionaggine" ad alcuno, quindi Riccardo dice "a suocera perché nuora intenda" ancora e sempre per attaccare personalmente una sua avversaria politica anche sul forum dopo averla attaccata personalmente sulla VdS: VEDERE "legge di bilancio".

Dunque chi l'ha fatta fuori dal vaso è il nostro Riccardo.

Però ad onor del vero sono andato a ricercare la frase di Maria nel suo art. pubblicato già da qualche giorno, dove in conclusione si legge:
"....Quanto sarebbe utile che i cittadini italiani si informassero, un po eh , giusto per non fare sempre la figura dei coglioni".
Si possono leggere le risposte, anche l'intervento di Riccardo in risposta a quell'art.

Ciascuno trarrà le proprie conclusioni.

Siccome mi considero una persona abbastanza informata non mi sento per niente offeso da Maria.
Provi invece Riccardo ad informarsi meglio sulla storia italica dal 1994 al 2011.
E' molto probabile che Riccardo debba delle scuse a Maria.
Un saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Si effettivamente.... del 4/11/2017 - 18:55
Tante chiacchiere
AUTORE: Ferrovieri
email: -

5/11/2017 - 9:49

I governi del PD dopo Berlusconi hanno fatto solo leggi contro povera gente e operai ed hanno tolto tutto quello che avevamo conquistato con anni di lotta. Pd=danni.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ancora una volta .....anzi due del 4/11/2017 - 16:55
Si effettivamente....
AUTORE: Osservatore
email: -

4/11/2017 - 18:55

....la sig.ra Maria ha largheggiato un gocciolino, ma sono convinto che il 90% degli italiani e quindi anche alcuni/tanti elettori (e non elettori che ormai hanno delegato ad altri la loro rappresentanza nei consessi) erano/sono nella convinzione (quindi disinformati) che il governo Monti/Fornero sostenuto da FI, PD, ALA e forze minori fosse stato la causa e non l'effetto ratificante del lascito del governo Berlusconi-Bossi (aumento dell'età pensionabile, aumento dell'IVA, pareggio di bilancio in Costituzione e tutto quello che determinò la caduta del governo a presidenza Berlusconi- Spread altissimo, perdita di un milione di posti di lavoro- e..prima di andarsene avvelenarono i pozzi approvando la legge elettorale detta "porcellum" con la quale nessuno avrebbe vinto in tutte e due le camere perchè era difforme.

...poi venne il governo Letta con il preciso compito assegnato da Napolitano bis di fare le riforme costituzionali, nuova legge elettorale per poi ritornare alle urne ma, FI si dimise dal governo, Stefano Fassina viceministro PD di quel governo fù il primo ad abbandonare la "ditta" PD seguito poi da tre ex segretari DS-PD con il preciso intento di riprendersi "la ditta" per poi vivacchiare all'opposizione per un altro mezzo secolo ma nisba! il governo politico c'è e credo arrivi al termine della legislatura perché...i governi vanno "a caprioli" quando tutto va a rotoli ed in questo momento l'Italia ha superato la Germania e la Francia in espansione di beni e produzione, come pronosticato da Matteo Renzi quando all'inizio del suo cammino lo appaiavano a Tzipras e la sua Grecia in perdita continua.
Ed ora? Ora c'è una legge elettorale approvata dalle due camere e promulgata dal Garante della Costituzione e quindi possiamo sopportare anche qualche sig.ra Maria che...ha detto: “Quanto sarebbe utile che "i" cittadini italiani si informassero, un po eh, giusto per non fare sempre la figura dei coglioni “.
Ecco, togliendo la "i" generalista e mettendo un buon 90% come ho fatto io, era perfetto il suo post.
...ma è così sicuro il sig. Maini di MDA di appartenere a quel 10% di cittadini che sanno tutto-tutto?
----------------  RISPONDI





In risposta a: ancora una volta..... del 4/11/2017 - 13:01
Ancora una volta .....anzi due
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

4/11/2017 - 16:55

“Ancora una volta” il sig. Pedro, con il quale non ho avuto mai il piacere di sedere a tavola ed avere intima confidenza, con il suo intervento, versa, “ancora una volta”, l'acqua fuori dal bicchiere (per non dire che fa la pipì fuori dal vasetto). Se le avessi dato del coglione pubblicamente (cosa deplorevole e maleducata) il suo astio e il suo rancore nei miei confronti l'avrebbero fatta urlare allo scandalo.
Io, nonostante sia una nobil donna, non accetto dalla sig.ra Maria Amadesi, di chiara fede politica del PD, che si permetta di dare del coglione a chiunque non la pensi come lei, o che si permetta di fare simili affermazioni “Quanto sarebbe utile che i cittadini italiani si informassero, un po eh , giusto per non fare sempre la figura dei coglioni “.
Spero che quel “sempre” sia riferito esclusivamente ai sostenitori di Renzi, altrimenti i limiti della decenza sarebbero stati abbondantemente superati. Come ho già detto ad alcuni suoi colleghi critici, se lei si sente di appartenere ai coglioni non è colpa mia, ognuno si inserisce nel contesto che meglio crede.
Come vede sig Pedro non sono stato io a tirare in ballo la persona, ma la mia è stata semplicemente una naturale reazione ad una offesa gratuita data da una signora molto poco educata, garbata e cortese.
Le idee della signora sono rispettabilissime, per me sono e rimangono superficiali, banali, poco approfondite, assolutamente non condivisibili.
Un rispettoso saluto
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 14549 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [582]