none_o

La cassazione opera una rivoluzione epocale del costume sociale, sentenziando che in caso di divorzio la parte, cosiddetta debole abbia diritto ad alimenti che ne garantiscano la sola sussistenza, e non più lo stesso tenore di vita condotto fino a quel momento, insieme alla controparte.Pochi giorni dopo, aggiustando il tiro, un altro tribunale, dispone che la signora Veronica, abbia invece il diritto a 2 milioni al mese.....

Claudia Ferrazzi alla cultura
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
La Foto
none_a
RICORDO
none_a
probabilmente a fine 2018 sarà coperto tutto il comune. .....
Scrivi molto il contenuto è misero e ripetitivo. .....
Ma un po' di vergnona no? Sei tu con i tuoi voti che .....
Qualcuno Sto arrivando! Quando tutto il territorio .....
di Carlo Delli, fotografo
none_a
L'orto di Bruno della Baldinacca
none_a
Adnkronos
none_a
Milano Italia
none_a
Pisa, 31 maggio
none_a
Tirrenia, 28 maggio
none_a
Domenica 21 Maggio 2017
none_a
San Giuliano Terme, 27 maggio
none_a
CESVOT-1997-2017
none_a
ASD San Giuliano Sport
none_a
la#nazionaleitaliana a Krefeld Germania
none_a
Campioni nostrani
none_a
Pontasserchio
none_a
da nord a sud così lontani, ma nella lunga strada si prendono le mani, tra le vie torte a volte dritte si incontrano persone.
Persone bianche, gialle, .....
Si è concluso il 17° campionato nazionale di tennistavolo del Centro Sportivo Italiano.
Ospiti del comitato di Cava de’ Tirreni, presso il palasport .....
 2
Sono disponibili 14190 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [568] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: RETE A FIBRA ORTICA del 26/5/2017 - 14:07
fibra ottica a vecchiano
AUTORE: max
email: -

26/5/2017 - 21:04

probabilmente a fine 2018 sarà coperto tutto il comune......attualmente i lavori sono in avanti a Marina, Tirrenia, San Piero a Grado. A breve partirà Navacchio
----------------  RISPONDI





In risposta a: Risposta abbracciata? mica tanto! del 26/5/2017 - 13:37
Solo danni
AUTORE: Barocciaio
email: -

26/5/2017 - 16:13

Scrivi molto il contenuto è misero e ripetitivo. Dal PD solo danni!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Risposta abbracciata? mica tanto! del 26/5/2017 - 13:37
Elettore pd
AUTORE: Franco
email: -

26/5/2017 - 14:11

Ma un po' di vergnona no? Sei tu con i tuoi voti che mantieni tutto questo.
Ciao
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
RETE A FIBRA ORTICA
AUTORE: Roberto De Gennaro
email: -

26/5/2017 - 14:07

Qualcuno Sto arrivando! Quando tutto il territorio del comune di vecchiano sarà coperto dalla fibra ottica della Tim?
Grazie
----------------  RISPONDI





In risposta a: Un c'è bisogno della storia del 26/5/2017 - 11:06
Risposta abbracciata? mica tanto!
AUTORE: Elettore PD
email: -

26/5/2017 - 13:37

Se ne hai tempo e voglia, fai ricerca e vedi quanto mettono in saccoccia in fondo al mese il Bertinotti Fausto che mandò a casa Romano Prodi e Antonio Ingroia che ha ammainato per sempre le bandiere rosse dei Comuunisti Italiani, Rifondazione Comunista, la bandiera dei Verdi ed il piccione ritratto sulla bandiera di Italia dei Valori.
............................................................................

Vedi anche:

Scalfari, Bertinotti, Pomicino. Ecco i papponi del vitalizio
Un'inchiesta di Bechis svela lo spread tra i contributi versati e il vitalizio percepito dagli ex parlamentari

“Pochi se lo ricorderanno. Eugenio Scalfari, il più famoso giornalista italiano vivente, è stato anche un politico in una parte assai breve della sua lunga carriera.

Eletto nel partito socialista, fece il deputato fra il 1968 e il 1972, quattro anni prima di fondare Repubblica”. Inizia con un j’accuse contro il fondatore di Repubblica l’inchiesta di Franco Bechis su Libero sui vitalizi degli ex parlamentari che, nel corso degli ultimi decenni, hanno percepito molto di più di quanto hanno versato.

Grazie a questi pochi anni da deputato Scalfari prende ogni mese un assegno lordo di 2.162,52 euro. “Non è un granché, e Scalfari – scrive Bechis - manco se ne accorgerà: le sue finanze dipendono sicuramente da altro. Però tutti insieme quegli assegnini- il famoso vitalizio degli ex onorevoli- hanno fatto negli anni un assegnone, superiore ai 908mila euro”. Una cifra ben superiore di quella che “la Camera stessa gli aveva messo da parte durante quella legislatura che fu pure sciolta anticipatamente”. “Fra quello che allora fu versato e quello negli anni incassato – spiega Bechis - c'è una differenza da 847mila euro, che mettono Scalfari ai primi posti della classifica dei re del vitalizio. Anche merito della sua buona salute e della evidente longevità”.

Gli ex parlamentari, anche quelli che magari hanno fatto solo una o due legislature, si ritrovano ugualmente un gran bel vitalizio. In base alle vecchie regole, poi, si poteva percepire il vitalizio anche a 50 anni, mentre ora la pensione da politico spetta a 65 anni con soli 5 anni di contributi, e a 60 anni con 10 anni. Altri nomi illustri sono quelli di Paolo Cirino Pomicino che è rientrato in Parlamento anche nella Seconda Repubblica e per il quale “fra il vitalizio preso fino al 30 aprile scorso e i contributi versati (che per lui non sono pochi) c’è comunque una differenza di 775 mila euro a suo favore. Dovuta all'assegno che è più del doppio di quello di Scalfari: 5.231,07 euro lordi al mese”. Pure l’ex campione del Milan Gianni Rivera gode di un vitalizio che supera i 5 mila euro che, considerati i contributi versati, “gli ha dato “un vantaggio di 547mila euro”. L’ex ministro Giuseppe Guarino, invece, che ci ha guadagnato 496mila euro, mentre Sandra Bonsanti, ex giornalista di Repubblica, ha uno spread a suo favore di 411mila euro di spread. Per Vittorio Dotti, avvocato ed capogruppo di Forza Italia nel ’94, c’è un guadagno pari a 310mila euro. Tra gli altri nomi illustri anche Chiara Ingrao, l’avvocato Carlo Taormina, Fausto Bertinotti e Sergio Chiamparino che, secondo i calcoli di Bechis, hanno “un dividendo da vitalizio che supera i 100 mila euro e arriva fino a 200 mila”.......................................................................

Vedi ancora:

Sui vitalizi vince Richetti: verso lo stop anche agli ex parlamentari
Riforme Matteo-Richetti
L’esponente Pd: “È un gesto fondamentale per riconnettere sentimentalmente la politica con i cittadini”
............................................................................

...poi dinne male caro barocciaio degli esponenti del Partito Democratico che fanno giustizia anche per te che odi tutti noi.
La storia si fa non con discorsi "abbracciati" come purtroppo riduci il tutto te "caro barocciaio un'antra vorta" che sciupi sempre il tuo voto fuor che alle Comunali perchè saresti in contraddizione con te stesso perchè non ti saresti autovotato e non avresti votato stavolta il tuo Assessore di IPV con delega alle politiche sociali. (sempre che tu sia il Barrocciaio che io ho 'nteso)
----------------  RISPONDI





In risposta a: Quindi se il PD cerca di rimediare, te "topponi" ? del 25/5/2017 - 0:40
Un c'è bisogno della storia
AUTORE: Barocciaio
email: -

26/5/2017 - 11:06

Voi del PD siete già nella storia siete quelli che hanno tolto diritti di anni di lotte! E mi auguro che gli italiani capisco chi siete veramente avete fatto tutto quello che il cavaliere non sarebbe mai riuscito. Risposta abbracciata dedicata a tutti quelli che hanno la pancia bella piena e che possono montare tranquillamente sul baroccio di Renzi!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ma il crocifisso? del 25/5/2017 - 18:49
Libera chiesa,in libero stato, laico e democratico
AUTORE: illuminista
email: -

25/5/2017 - 22:03

La repubblica italiana è uno stato democratico, in quanto tale LAICO....

Una democrazia non abbraccia una religione soltanto, ma permette libertà' di culto, garantendo a chiunque professare quella che vuole.....

Tutte le confessioni hanno uguale dignità' e rilievo, ed in quanto adottate dai cittadini hanno diritto di non essere oscurate o prevaricate dalle altre....

I Cattolici sono il culto di gran lunga più' diffuso, la chiesa di Roma è autorevole e benemerita, generosa e positiva, fattore di diffusione di valori e nobili principi, ma non può arrogarsi l'esclusivo rapporto con le istituzioni repubblicane....

In Italia sono presenti, protestanti, chiesa valdese, ortodossa, mussulmani, ebrei, anche animisti, chiese evangeliche, testimoni di Geova, buddisti, scintoisti, are krishna, che hanno diritto ad essere rispettati....

inoltre, esiste ed è diffuso l'agnosticismo, l'ateismo, l'indifferenza religiosa, di cittadini che in caso di esposizione di simboli religiosi nelle sedi istituzionali, diventerebbero automaticamente cittadini di serie B.

Il cattolicesimo, inoltre non è più' religione di stato, come fino a pochi anni fa....

Gli stati uniti, con la dichiarazione di indipendenza hanno consentito la libertà di religione, ma in uno stato profondamente laico, che rispetta i diritti dell'uomo.

idem la Francia, si è costituita in repubblica laica, dopo la rivoluzione, ed il principio è tenuto in grande considerazione bipartisan....

Gli stati religiosi e confessionali, sono l'Iran, gran parte di quelli arabi, l'Armenia cristiana, i regni e i sultanati del golfo, altri in Africa ed in Asia, caratterizzati da totalitarismo, oscurantismo, integralismo, discriminazione, nessun rispetto per la democrazia e i diritti civili....
----------------  RISPONDI





In risposta a: @ Baffo del 25/5/2017 - 20:17
Come?
AUTORE: Baffo
email: -

25/5/2017 - 20:29

La pregherei di essere più esplicito, non capisco take linguaggio
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ma il crocifisso? del 25/5/2017 - 18:49
@ Baffo
AUTORE: Cittadino rappresentato
email: -

25/5/2017 - 20:17

Non fare confusione: i fischi son quelli degli arbitri ed i fiaschi da un litro e otto son contenitori per il vino.
nb, andare con il fiasco legato con una cordicella al collo nei campi di gioco...poi si rischia di non capire (ma si capisce bene) perchè la gente fischia l'arbitro.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ma il crocifisso?
AUTORE: Baffo
email: -

25/5/2017 - 18:49

Mi è arrivata notizia che in consiglio comunale la maggioranza ha votato contro l'apposizione del crocifisso nei locali del Comune come richiesto dall'opposizione.
Mi chiedo il motivo di tale scelta quando lo stesso primo cittadino si sa é molto vicino alla Chiesa
Se per dettami o accordi politici il sindaco nega l'icona religiosa che distingue la nostra cultura perché poi in campagna elettorale abbraccia le parrocchie? Sarà mica per cuccare i voti?
Inoltre se si nega l'effige perché poi si chiama il prete a benedire qualsiasi iniziativa? (ES FIERA di Vecchiano, commemorazioni storiche ecc ecc)
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ormai del 25/5/2017 - 7:34
Incursori di Marina
AUTORE: P.G_
email: -

25/5/2017 - 18:27

Mai come in questo caso sembra calzi a pennello il proverbio “Fare di tutta l’erba un fascio”. Lo so che può non essere facile distinguere, ma spesso bisognerebbe farlo e non generalizzare. I politici sono tutti corrotti, gli amministratori tutti dei ladri, i pubblici dipendenti tutti dei lavativi. Ce ne sono, senza dubbio, ma generalizzare fidandoci di un preconcetto (politico, culturale, sociale), mettendo tutti nello stesso calderone, si possono commettere degli errori.
Gli incursori di Case di Marina erano militari, soldati, marinai e appartenevano alla X° Mas. Ma potevano anche appartenere alla V° Pus, con la X° , quella banda di delinquenti comandati dal più delinquente di tutti, non avevano niente a che fare. Non hanno ucciso partigiani, non hanno inneggiato al Duce, non hanno avuto nemmeno pensieri politici che non li interessavano, ma hanno solamente cercato di fare al meglio, spesso anche a costo della loro vita, quello per cui erano comandati. Erano soldati, marinai, che avevano il compito di guidare gli SLC (siluri a lenta corsa), detti comunemente maiali, con cui penetrare nei porti e far saltare le navi nemiche alla fonda. Tutto il loro interesse, il loro sacrificio, la loro preparazione era tesa a rendere più efficienti e sicuri i loro mezzi subacquei e lo studio dei materiali più adatti per quello scopo. Se ci si prendesse la briga, dimenticando per un attimo la loro appartenenza, di leggere quello che scrivevano alle loro famiglie, si capirebbe ancora meglio come sia doveroso sempre distinguere. Le loro lettere parlano soprattutto della sofferta lontananza dagli affetti, della costante ricerca del miglioramento dei mezzi per la loro missione, dell’onore come valore assoluto fino all’estremo sacrificio. Non per la X° o per il Duce, ma per loro stessi. “Erano dalla parte sbagliata della storia” ho scritto in passato, ed è vero, ma i loro valori erano quelli che li facevano grandi e li distinguevano dagli altri. Invito quindi sempre, prima di dare un giudizio, a documentarsi e distinguere, per non correre il rischio di generalizzare e dare del fascista a chi non se lo merita.
Dispiace, lo ripeto ancora una volta, vedere l'abbandono in cui versa la casa che gli ospitò. E' storia, piaccia o non piaccia, e aspettare che si deteriori fino a crollare non credo serva a cancellare un passato che io continuo a ritenere glorioso per quegli uomini che la frequentarono.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Distinzione del 24/5/2017 - 12:03
Ormai
AUTORE: Vecchianese 3
email: -

25/5/2017 - 7:34

Ormai sulla Voce ci tocca anche legge difese dei fascisti della X MAS che poverini hanno solo trucidato migliaia di partigiani e partigiane durante la Guerra di Liberazione. Ah dimenticavo un giorno al loro Comandante Junio Valerio Borghese (salvato prontamente dagli americani prima che i partigiani facessero quel che era giusto fare) gli venne in mente di fare un golpe così tanto per gradire eh! Dopo l'attacco all'ANPI per il referendum del 4 dicembre queste sono le conseguenze. Lo sdoganamento di una delle formazioni più terribili del fascismo storico.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Una lettera per capire dove ci ha portato il Pd del 24/5/2017 - 21:59
Quindi se il PD cerca di rimediare, te "topponi" ?
AUTORE: Elettore del Partito Democratico
email: -

25/5/2017 - 0:40

Qualche tempo fa c'era Romano Prodi capo del governo eletto dalla maggioranza parlamentare di centrosinistra ed alcuni componenti di quel governo sentendosi di sinistra-sinistra scioperavano e votavano contro il loro governo: vedi Rizzo & Turigliatto mai pentiti come invece Bertinotti che ha fatto auting dicendo di aver sbagliato tutto; la liberal democrazia ha vinto ed io ho perso e...poi dice che si sia avvicinato molto all'idea di Comunione&Liberazione ma di lui ci interessa il giusto.
Dopo Romano Prodi non venne un governo dei DS e poi del PD che han governato da soli, no! venne il governo di Berlusconi-Bossi che poi crollò in anticipo anche per la crisi mondiale ed aggravata da due milioni di disoccupati in più al posto di un milione in più di occupati che promise in campagna elettorale.
Con la premessa di Pierluigi Bersani, segretario PD: non voglio vincere le elezioni da solo per poi governare sulle macerie di Silvio Berlusconi, non si andò ad elezioni anticipate preferendo fra tutti, escluso la Lega Nord di dar vita ad un governo tecnico: il Monti-Fornero che ratificarono quello che Tremonti e Berlusconi avevano avallato con l'UE e cioè il taglio drastico delle pensioni dei lavoratori, pena altrimenti il defolt (fallimento dell'Italia tutta).
Il programma di quel governo tecnico fu scritto oltre naturalmente dal Presidente incaricato Mario Monti; anche da Bersani, Migliavacca per il PD e Verdini per il PDL e..naturalmente anche Berlusconi e Fratelli d'Italia.
Poi ci furono le elezioni "non vinte" ed un Presidente della Repubblica non eletto; quindi tutti noi compreso Ingroia che scelse di sacrificare nella nullità i quattro partiti più a sinistra e arrivare poi a dei compromessi che tutti conosciamo, altrimenti la via della Spagna e della Grecia; votare e rivotare per niente e con la legge elettorale battezzata "porcata" dal suo inventore per non far vincere le sinistre, c'era poco da scegliere.
Il governo fu fatto con chi ci stava e con chi ebbe la maggioranza parlamentare ed Enrico Letta del PD prese i voti anche da Berlusconi-Verdini, compresi quelli di D'Attore, Gotor, Fassina, che poi gli ultimi tre continuano a votare la maggioranza composta dal PD, PSI, NCD, SC e minoranze linguistiche e FI si divise con NCD ed ora è all'opposizione.

Mille giorni del governo Renzi lo dice l'ISTAT: hanno rimediato un gocciolino ai disastri Berlusconi- Monti Fornero.

Paolo Gentiloni Silvieri-Alfano governano in attesa di una nuova legge elettorale
Ma già con Renzi a capo del governo ogni tanto gli rammentava Alfano che questo NON E' IL GOVERNO DEL PD e se Gentiloni cede ancora alla CGIL come nel caso abolizione di tutti i vaucer; lui Alfano manda tutti a casa compreso i 5s, Fassina, Civati, Gotor e Bersani che si, sono sparpagliati ma finché dura la legislatura, la paga corre.

Modestamente apparte, si da avviso al Barocciaio che: anche se, e per la prima volta in assoluto il Partito Democratico dovesse governare da solo
vincendo le prossime elezioni (come io spero) credo non proponga come fece Mariano Rumor e sostenuto in seguito da Giulio Andreotti di dare le pensioni dopo 19 anni sei mesi ed un giorno di lavoro come a quei tempi creando così un vertiginoso debito pubblico perchè chi ha avuto la fortuna di campare in salute ora è mezzo secolo che riscuote la pensione che impedisce ora di dare lavoro per investimenti statali per grandi opere ai nostri giovani disoccupati.
nb, è una risposta un po "abbarrocciata" così tanto per intenderci e la storia poi dirà se ho ragione io e torto te, ma per ora la vedo così!
----------------  RISPONDI





AUTORE: Barocciaio
email: -

24/5/2017 - 21:59

Ho 58 anni , a dicembre finisco la naspi con 40 anni di contributi versati e dovrei iniziare a pagare contributi per 2 anni e 4 mesi in totale circa 26.000 euro ! Con quali soldi se sarò Senza stipendio, senza pensione, senza ammortizzatori ? E dopo 40 anni ? Ci hanno tolto prima il diritto acquisito dei 35 anni, poi quello dei 40 , poi ci hanno escluso dal decreto dei 41 per i tanti paletti e dopo 40 anni dobbiamo anche pagarci i contributi !!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: A Osservatore 1 del 24/5/2017 - 16:38
Reset e ripartire di nuovo
AUTORE: Osservatore 1
email: -

24/5/2017 - 20:38

Impara da Togliatti: fai un'amnistia e dopo resettato, guarda il mondo nel suo complesso e ti accorgerai che se fosse fatto l'esame del sangue o DNA ai centomila di Tirrenia, qualche figlio dei fighetti sessantottini c'era a testa in su e a bocca aperta.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ancora oggi dico “che vergogna”. del 24/5/2017 - 13:35
A Osservatore 1
AUTORE: Riccardo Maini
email: -

24/5/2017 - 16:38

Ancora oggi mi vergogno; di che cosa?
Che in quella occasione, anno 2010, ci fossero i cobas della scuola e genitori che invitano a boicottare l'iniziativa proposta dalla onlus Nicola Ciardelli di svolgere una giornata di visita ed attività da parte delle scuole della città all'interno della caserma “Gamerra” e che una tale iniziativa potesse essere considerata una forma di indottrinamento.
Ancora oggi mi domando quale tipo di indottrinamento potessero temere, ma sinceramente non riesco a trovarla.
Ecco di che cosa, ancora oggi, mi vergogno.
Come possono dei genitori, che dovrebbero insegnare ai propri figli il rispetto per tutte le varie istituzioni pubbliche e private del proprio Paese, boicottare una tale iniziativa portata avanti da una onlus che ha come scopo la ristrutturazione di un casale situato nella zona ospedaliera "Careggi" di Firenze, allo scopo di ospitare, con le loro famiglie, bambini bisognosi di cure ospedaliere presso tale struttura ? .
Se questo non è ottuso antimilitarismo, i ben pensanti mi devono spiegare che cosa è.
Nella circostanza credo che sia meglio lasciare stare Sant' Agostino, non credo che condividerebbe le scelte fatta da quei genitori. Chi sa se oggi quei bambini potrebbero provare vergogna per quel modo di agire?.

indottrinare v. tr. [rifacimento di addottrinare, sull’esempio del fr. endoctriner]. – Istruire; far assimilare, con opera d’insegnamento e di persuasione insistente e metodica, i principî di una dottrina, soprattutto politica; si usa per lo più in tono iron. o polemico: i. le masse; i. le giovani leve del partito; lo hanno indottrinato ben bene!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ecumenica Carità di patria!...
AUTORE: giò
email: -

24/5/2017 - 14:18

A Tirrenia c'ero anch'io, e non nascondo l'orgoglio, la fierezza, il sentimento di profonda appartenenza e gratificazione identitaria che ho provato...

Dirò anche di più, al cospetto dei lanci e dei passaggi spettacolari, delle bandiere al vento, delle scie tricolori, sono stato colto da profonda emozione e comunione patriottica, con annesso magone e struggimento emozionale sincero... che superano ogni polemica...

Alle note dell'inno di Mameli e di Pavarotti o di Bocelli ho avvertito l'abbraccio del popolo alle sue forze armate, la lealta' e la grandezza del sacrifico e dell'impegno di queste ultime, la comunione di intenti e di intese profonde, tra la società civile e l'esercito, espressione del suo popolo....

Empatia, simpatia, coinvolgimento, emozioni, gratitudine, riconoscimento, vicinanza, appartenenza, identità, sentimento, fierezza si provano solo in presenza di amore viscerale e sincero per l'Italia ed i suoi figli, per l'interesse per il paese e le sue sorti, difese anche dalle sue forze armate ...

il battito accelerato del cuore e i lucciconi sono invece spia e sintomo inequivocabile di vero amore.... in questo caso per chi lo rappresenta egregiamente ...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Così è (se vi pare) del 23/5/2017 - 18:29
Ancora oggi dico “che vergogna”.
AUTORE: Osservatore 1
email: -

24/5/2017 - 13:35

Di cosa? si può sapere egregio sig. Riccardo Maini di cosa fra tutti noi, oggi dobbiamo vergognarci!?

Oggi è il 24 maggio, qui come in America che magari saranno anche avanti a noi come fuso orario, ma noi Italiani, come ha detto Donald Trump alla mia televisione: l'Italia e seconda subito dopo l'America nella lotta al terrorismo in Afganistan e in diverse regioni del mondo.
Quindi quando si dileggia il governo Italiano in carica; così tanto per prendere per le mele "il ragazzo di Rignano" (Boyscautte secondo l'Uomo d'Albavola) che ha lasciato tanti dei suoi Ministri a portare avanti "i lavori" che fra quelli 'mportanti ci sono: la spesa di un euro in difesa deve essere pari alla spesa di un euro in cultura e vedendo poi (sempre alla mia TV) l'incontro fra il Presidente della nazione più potente al mondo con il Capo della Chiesa Cattolica, non mi è sembrato un incontro inconciliabile come potrebbe esse fra noi tutti e il capo dei barbari di Racca che glorifica i suoi camicaze uccisori dei crociati di 8/9 anni.
Un esempio per tutti!
“Ama e fai ciò che vuoi” è una delle frasi più celebri di sant'Agostino.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Così è (se vi pare) del 23/5/2017 - 18:29
Distinzione
AUTORE: P.G_
email: -

24/5/2017 - 12:03

Sono sempre stato di sinistra, e lo sono ancora, più o meno lontano dal centro, ma credo che vada sempre fatta una distinzione fra l'onore e l'appartenenza. Sono contro la guerra ma non ho niente contro i militari in genere e guardo con orgoglio l'esibizione della nostra Pattuglia Acrobatica, segno di capacità, impegno, rischio, sensibilità, e grande lavoro di squadra e fiducia reciproca. Considero sbagliato l'atteggiamento di quelle madri che non colsero l'obbiettivo: non era la caserma e non erano i militari ma la guerra che dovevano contestare. Frutto di ignoranza e una visone politica spesso troppo rigida che porta ad una generalizzazione che può far perdere di vista la realtà.
Ho un altro esempio locale di scarso acume politico: la caserma degli incursori a Case di Marina. Appartenevano alla Decima Mas, fasciti e quindi dimenticati dalle Istituzioni di sinistra. Ma se ci si prende la briga di leggere di loro si capisce invece la loro grandezza, il loro onore, e il loro comportamento eroico completamente staccato dalle vicende politiche del tempo. Loro erano militari e il loro unico compito era quello di svolgere al meglio la loro missione, non avevano scopi politici ma solo il successo delle loro incursioni che si risolvevano spesso con il sacrificio della propria vita.
Se li inquadriamo invece nel campo politico ecco che perdono tutta la loro grandezza, la loro bellezza. I loro ideali nobili vengono stravolti e rimangono solo dei fascisti, persone indegne da trascurare, come purtroppo lo è il luogo dove preparavano le loro eroiche imprese.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Così è (se vi pare)
AUTORE: Riccardo Maini
email: -

23/5/2017 - 18:29

Tanto per rinfocolare lo spirito e la penna di tutti i lettori della VdS che hanno contestato le mie affermazioni in merito al mio intervento sulla manifestazione aerea del litorale pisano con la partecipazione delle Frecce Tricolori “Ovviamente gli anti-militaristi, i pacifisti non faranno mancare le loro critiche e non mancheranno certamente le polemiche strumentali e sterili sui militari guerrafondai, fanatici guerrieri”, a distanza di sette anni sono andato a ritrovare un mio scritto pubblicato dal giornale La Nazione in data 20 aprile 2010 dal titolo “ Ciardelli Visita alla Gamerra boicottaggio assurdo” che riporto integralmente e che già allora confermava i miei pensieri.
“Leggere le dichiarazioni di alcuni genitori e dei cobas della scuola di Pisa che invitano a boicottare l'iniziativa proposta dalla onlus Nicola Ciardelli di svolgere una giornata di visita ed attività da parte delle scuole della città all'interno della caserma “Gamerra” è una cosa assurda, sconvolgente e, a mio personale giudizio, offensiva.
Credo che solo in questa regione, isolata roccaforte di un comunismo ormai retrò, si possono asserire simili falsità e che una tale iniziativa possa essere considerata una forma di indottrinamento, è indice di una mentalità che squalifica l'intera città di Pisa. Provo molta indignazione e mi vergogno profondamente. A questo punto credo opportuno che tutti i figli di militari si presentino a scuola con una fascia nera al braccio per indicare ai propri amichetti che loro sono affetti da una grave malattia, hanno mamma o papà con le stellette e loro potrebbero essere portatori di idee inneggianti alla guerra, allo sterminio di massa, o all'odio razziale e che quindi è bene che gli altri, i sani, i puri non si avvicinino troppo. Mi permetto di suggerire ai cobas della scuola, alle insegnanti, alle maestre di proporre classi differenziate per soli figli di militari, potrebbero essere i futuri portatori di una retorica patriottica e militarista, che è bene separare dalla parte sana di questa società pisana. Sarebbe certamente un segno di grande maturità.” R.M.
Volevo provocare ? Forse .
Così è (se vi pare), altrimenti, aggiungo io, pazienza e state tranquilli non mi indignerò per i vostri attacchi. Ancora oggi dico “che vergogna”.
----------------  RISPONDI





In risposta a: La verità fa male lo sai del 22/5/2017 - 15:37
QUANDO R PERICOLO è DE VINCE.....
AUTORE: Pasquino glocale
email: -

22/5/2017 - 20:47

A parole en tutti bravi,,,
io vi levo le tasse,
io vi riempio le tasche,
io vi mando a lavorà a miglioni,
io un vi tratto da coglioni,

io vi do la salute senza r vaccino,
io vi faccio rasserenà un poinino.

Eppoi visto co’nviato e già sono a buon punto…
della lista delle bone faccio un sunto…

Vi dimezzo i diputati, faccio a fette e senatori,
…alla TARSU do r commiato,,, e ncremento llelettori….

I vitalizi….bisogna levalli… fanno nfuria’ la gente onesta
E dopo r venti di settembre penso a puni’ chi fa la cresta!

I sordi per la cittadinanza vanno dati, senza eccezioni a tutti welli disperati….
…. Ner bilancio n’dove li vado a prende?.. , non te lo dico….

,… intanto voi però. cominciate a far pratica cor un dito...

… cosi un va bene, quello è troppo poò, luilì vi frega, ni basta na mancetta…

questo non mi garba, quello è fatto male, ma star sempre a lamentassi, a voi pare normale’

… de diritti civili un m’accontento, der jobsact che me ne faccio?...
e allora tieniti ver che c’era prima e fatti tratta’ come no straccio!

Cosa Fatta capo ha!... s’invia un o po’ alla vorta e mentre si và s’aggiustino le ose…..
Certo lo so anch’io che era meglio prima della grisi…. Ma anco li un erin solo rose…

nessun vor fa la fame!... er mondo s’è svegliato e core piu’ di noi?... ….
…. A chi ti dice di nda piano, non da retta!
Vor di che la pagnotta si rimedia corendo in biciretta!

…e se mi vieni a di che l’artri vanno in motorino….
io te rispondo che… solo noi c’iavemo er ferrarino!!!

QUANDO R PERICOLO è DE VINCE, c’ è sempre uno che distingue, si scinde o se ne va’!

Ennò, cosi n se fa’!.... c’ianno ragione a di che chi sistrania dalla lotta,

è un gran coglione sennon
fijo de na gran mig….ta!
----------------  RISPONDI





In risposta a: @ Pedro del 22/5/2017 - 11:29
La verità fa male lo sai
AUTORE: Barocciaio
email: -

22/5/2017 - 15:37

Ci saranno tanti Meghi come dici te ma stai sereno il Baroccio di Renzi è quello lì ! Sarà copia e incolla ma il Baroccio è sempre quello lì ! Insomma la verità fa male, la cantava anche Caterina Caselli !
----------------  RISPONDI





In risposta a: La responsabilità.... del 22/5/2017 - 10:08
@ Pedro
AUTORE: Curioso qb
email: -

22/5/2017 - 11:29

Chi intendi per Meghe, quello di sotto sur baroccio o il copia/incolla senza esser virgolettato (plagio)...oppure c'è un uso improprio di pseudonomi...chissa? bho.....perché...Fertility Day un'è una parola prettamente vecchianese di Piazza Garibaldi: giobatte si!
...e, "Mi pisce montare su'" gliè un titolo grassio.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Non ci montare! del 21/5/2017 - 20:51
La responsabilità....
AUTORE: pedro
email: -

22/5/2017 - 10:08

...non è una dote comune a tutti gli umani.
Chi decide di prendersi la responsabilità di governare: Una Famiglia, un Comune, una Regione, una Nazione, si assume oneri(molti) e onori (pochi), ben sapendo che per governare in una democrazia parlamentare sono necessari i seggi nei due rami del parlamento.

Letta, Renzi e Gentiloni hanno governato e governano, ciascuno, con una maggioranza alla Camera, ma non al Senato. I seggi non c'erano per approvare le leggi, e la Sinistra del Meghe ha optato per arginare il M5S, piuttosto che assumersi la responsabilità di scendere a patti con gli avversari politici al Senato.

Le opinioni espresse dal Meghe alcune condivisibili,sono il frutto di una visione ristretta del senso di responsabilità.

Governare con i voti del centro e della destra è la conseguenza del "non abbiamo vinto, ma non abbiamo neanche perso" del Bersani pensiero.
Si poteva fare meglio? Certo. Ma come disse Prodi meglio succhiare un osso che un bastone.

Il PD avrebbe potuto fare anche le scelte della Sinistra,del M5S, e delle Destre.
Lasciar perdere il senso di responsabilità e sperare di governare al prossimo passaggio elettorale. Ma con una forte maggioranza alla Camera poteva esimersi dal governare?

E poi... Il tanto peggio, tanto meglio, giova a Sinistra? Le Destre e "il malaffare" sono più bravi a sfruttare l'ingovernabilità, i terremoti, i flussi migratori, la disoccupazione, il dissesto delle banche, il debito pubblico, lo spreed.... ecc.
La Storia ci ha già insegnato:dopo ogni rivoluzione subentra una contro-rivoluzione.
Un saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: @ Barocciaio del 21/5/2017 - 18:43
Leggi Meghe
AUTORE: Barocciaio
email: -

22/5/2017 - 7:45

Dato che probabilmente sei sul baroccio di Renzi leggi cosa c'è scritto così capisci su che baroccio è chi monta su con Renzi!
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 14190 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [568]