none_o


Una mamma di un ragazzino di quindici anni residente nella provincia di Lucca scopre uno strano materiale sul cellulare del ragazzino. Non solo materiale pedopornografico ma anche immagini raccapriccianti di suicidi, mutilazioni, decapitazioni di persone o animali. La denuncia coinvolge una ventina di ragazzini in tutta Italia di cui il maggiore di 17 anni, sette adolescenti, tutti 13 enni. 

Lo disse anche il vecchio seg. UC Vecchiano del PDS: .....
Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Vernacoliamo
none_a
Interviste di Giulia Baglini
none_a
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
Pisa, Giardino Scotto, 14 luglio
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
 3
Sono disponibili 16330 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [654] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Devi esse rientrato ora... del 10/7/2020 - 23:12
Si-si
AUTORE: Quiescente.
email: -

12/7/2020 - 12:59

Lo disse anche il vecchio seg. UC Vecchiano del PDS: mai entrare in rapporti collaborativi col padrone; altrimenti poi non si più scioperare...come si cambia per non "stiantà"
----------------  RISPONDI





In risposta a: Nei CDA .... del 10/7/2020 - 18:09
Devi esse rientrato ora...
AUTORE: vecchianese di s. Frediano
email: -

10/7/2020 - 23:12

Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello della Volkswagen tedesca. Nel 2018 si è sviluppato un progetto del genere in una azienda friulana, e anche nel 2019. La stessa Fca prevede un progetto simile in caso di fusione con Peugeot. Chi è che propone cosa ? Ah, già, quello...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Nei CDA ....
AUTORE: Vivo in italia
email: -

10/7/2020 - 18:09

...come da proposta renziana:
l'elezione di un Rappresentante dei lavoratori (tutti) da affiancare agli Amministratori Delegati nei Consigli d'amministrazione delle Società, potrebbe modificare quelle relazioni consociative non sempre trasparenti che da almeno tre decenni sono progressivamente subentrate negli equilibri tra il politico e il sindacale del sistema produttivo nord-padano ma non solo.
Il nuovo partito di "verde dipinto" di "lotta e di governo" ha trovato i suoi spazi, dove le conquiste per la difesa del lavoro si dovrebbero fare insieme, lavoratori e imprenditori.
Una certa sinistra questa cosa qua non l'ha mica capita!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Salvini....
AUTORE: Marcella Bordigoni
email: -

10/7/2020 - 16:31

..... con i suoi riferimenti verso Berlinguer che a molti sono sembrati davvero spregiudicati, ha scatenato reazioni e polemiche di fuoco. E le sequenze sono già scritte... si parte dal classico "Giù le mani da Berlinguer" al "Come si permette?" sino al solito "E' disposto a tutto pur di prendere voti"...
Ma siamo sicuri che queste reazioni offese siano utili?
Possiamo combattere semplicemente difendendo una posizione di presunta superiorità morale e culturale, che forse non capisce e meno che mai accetta la maggior parte degli elettori? Perché altrimenti non si spiega il perché Salvini vari tra il 25 e il 30% dei voti in tutta Italia, mica solo al nord. E allora voglio fare un analisi che non piacerà a nessuno, ma almeno voglio provare a capire le situazioni: la lega prende i voti della sinistra da almeno venticinque anni, questo è un dato di fatto e lo ha riconosciuto persino Landini, dichiarando già da anni che una grossa parte degli iscritti alla Cgil votano Lega. Ecco perché io pensavo si dovesse parlare di questo, che piaccia o no, un fatto di cui tutti dovrebbero essere consapevoli, indipendentemente dalle percentuali della Lega, di prima o di ora. Salvini è meno stupido di quello che si pensa e probabilmente punta a questo, cioè a prendere ancora più voti da quella parte, oltre quelli che ha già preso, definendosi l'unico che si occupa di chi è più debole e ha problemi e bisogni impellenti. Negare questo fatto, non credo che porti molti vantaggi, anche se le sue affermazioni fanno venire il nervoso a me e a molti altri. Queste mie dichiarazioni in un altro post, come al solito hanno scatenato subito la reazione di chi da anni ci perseguita con la rottura di balle ripetitiva di quanto poco Renzi sia di sinistra, non pensano a niente altro e nemmeno si accorgono che i voti a sinistra sono andati di qua e di la negli anni, senza che nessuno ci facesse caso. Appunto molti sono andati verso la Lega... e conosco personalmente delle persone che hanno fatto questa scelta, certo posso dire per me inspiegabile, ma è successo più spesso di quanto si immagina. Mi hanno detto per questo che sono "Una povera renzista che annaspa"... come devo considerare questa risposta, soprattutto perché pronunciata da un elettore PD? Direi come qualcuno con una totale chiusura mentale che continua a ripetere caxxate, ormai entrate nel prontuario, senza capire di cosa si sta parlando
----------------  RISPONDI





In risposta a: erosione del 9/7/2020 - 13:18
Cause erosione costiera
AUTORE: Giorgio Gentilini
email: -

9/7/2020 - 14:40

Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle cause dell'erosione costiera, ma i risultati dei lavori milionari messi in cantiere nel corso degli anni, per sconfiggere questo immenso disastro ambientale, un vero cancro che affligge la costa, ancora non si vedono.
L'erosione costiera si sconfigge se si conosce le vere cause che l'hanno prodotta nel passato e che continuano a produrla tutt'oggi.

Se legge Litoralis vedrà che ho analizzato alcuni studi precedenti relativi all'individuazione delle cause dell'erosione costiera, compreso quello di Livio Borghi. Lui era alla ricerca della causa che aveva fatto sviluppare l'erosione a Boccadarno seguendo le planimetrie elaborate dal Toniolo.
Borghi la individuò nelle dighe del porto di Livorno (costuite a metà del secolo XIX) e queste dighe (la Curvilinea e la Vegliaia) secondo i suoi studi, fecero modificare le correnti litoranee che a loro volta sarebbero quelle colpevoli di aver prodotto l'erosione costiera a Boccadarno.

Il Borghi, non conosceva la testimonianza del geologo De Stefani, che attesta l'espansione della spiaggia di Boccadarno almeno alla fine degli anni Settanta del XIX secolo. L'erosione costiera a Boccadarno è certificata essere iniziata nel 1878, dai rilievi dell'Istituto Geografico Militare di Firenze. Lo sviluppo dell'erosione costiera a Boccadarno in quel periodo temporale è stato prodotto dalle bonifiche e dal sovralzo degli argini del fiume e dei suoi affluenti. Opere di bonifiche sul territorio che si sono accentuate successivamente con la cosidetta bonifica integrale voluta dal fascismo ed a seguire negli anni successivi.

L'erosione costiera presente a Boccadarno, è iniziata simmetrica rispetto alla foce, e questo è un segno inequivocabile che è stata generata dalla corrente intensa nelle piene fluviali. Se legge lo studio della Commissione presieduta dal prof. ing. Corrado Ruggiero, vengono evidenziate delle corrosioni notevoli (dai 4 ai 6 metri) dell'alveo del Fiume Arno alla sua foce in occasione delle piene fluviali.

In Italia (e non solo), l’erosione costiera la troviamo soprattutto alle foci dei fiumi e dei torrenti che sfociano in mare. L’espansione del litorale avviene solo lontano dalle foci di questi corsi d’acqua.
Segno evidente, che i sedimenti fluviali vengono spinti dalla corrente intensa delle piene, lontano dalle loro foci.
Nelle piene fluviali, questa corrente intensa alla foce, scava i fondali litoranei ed in conseguenza, l’erosione costiera si presenta sulla costa con le mareggiate, aggravandosi negli anni.

Se a qualcuno interessa approfondire questo argomento particolarmente attuale, invito a leggere la mia pubblicazione "Omnia Mundi 2018",
si trova anche pubblicata integralmente sul Web.
----------------  RISPONDI





In risposta a: erosione del 9/7/2020 - 13:18
Il fatto è questo, come direbbe il Bacci...
AUTORE: Bruno Baglini
email: -

9/7/2020 - 14:07

Io seguo da anni il prof Nardi, capo dell'autorità di bacino del Serchio e...il prof Nardi... modestamente apparte segue me sulla VdS e negli incontri pubblici è nel 2009 ha approvato una mia proposta degli avvisi che ora arrivano a tutti per telefono fisso e mobile in casi di pericolo di rotture o sormonti arginali del nostro fiume e già che in tanti ci siamo registrati arrivano avvisi mirati.
....giro con l'altoparlante, tre squilli di tromba, suono delle campane in caso di rottura arginale...tutte trovatelle antiche per contrastare la mia idea...io c'ero e ci sono...ne ho le prove provate!
Convegno regionale a Torre del Lago- a Pisa con Raffaelli - Nardi e l'architetti Cervellati e Maffei Cardellini...e le proposte che via via sono contemplate sulla VdS dai Cittadini del Parco..coordinate da noi Comitato Parco.
Un saluto
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cause erosione costiera del 6/7/2020 - 12:00
erosione
AUTORE: Io c'ero
email: -

9/7/2020 - 13:18

Il sig.Bruno ha ragione e il si.Gentilini no. L'argomento erosione fu argomento di un convegno durato più di un giorno al Teatro Verdi.Università e molti esperti, in discipline diverse, si confrontarono. Correvano gli anni '70. Nè il sig.Bruno nè il sig. Gentilini e neppure il Pro. Nardi c'erano.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Nessuno è obbligato a pagare... del 26/5/2020 - 10:35
Cosa c'entra?
AUTORE: Alessandro
email: [protetta]

9/7/2020 - 12:19

Ma cosa c'entra il mutuo? il mutuo lo paga ad un istituto di credito che niente ha a che vedere con Vecchiano. Sta scherzando?
Il mio intervento era solo finalizzato a dire che il mare dovrebbe essere accessibile a tutti (non solo i residenti) a tariffe accessibili. Così non mi sembra molto corretto. Oltre tutto sono stato residente per oltre 10 anni ed ora per motivi di lavoro sono dovuto emigrare....
----------------  RISPONDI





In risposta a: La foto parla da se! del 5/7/2020 - 23:22
Cause erosione costiera
AUTORE: Giorgio Gentilini
email: [protetta]

6/7/2020 - 12:00

Sono l'autore del libro "Litoralis" edito nel 2001, sulle cause reali dell'erosione costiera pisana.
L’erosione costiera pisana è stata originata dalle bonifiche sul territorio di pertinenza fluviale ed al
sovralzo e rinforzo degli argini del Fiume Arno e dei suoi affluenti. Una modifica sostanziale del
territorio naturale di pertinenza fluviale, operata dalla politica nel corso degli ultimi secoli, che ha
incrementato costantemente nel tempo, la corrente fluviale nelle piene ricorrenti del Fiume Arno.
La corrente fluviale sempre più intensa nelle piene del fiume, ha eroso progressivamente i fondali
litoranei allo sbocco in mare, creando le premesse allo sviluppo dell’erosione costiera a Marina di Pisa e sul litorale di San Rossore. Il fenomeno erosivo è stato aggravato dalla modifica innaturale della sua foce armata, con la posa di dighe di massi, che allontanano dalla costa i sedimenti: fanghi e sabbie trasportati dal fiume, indirizzandoli in gran parte nelle profondità del mare, disperdendoli.

Secondo vari studiosi che si occupano di queste tematiche è la diminuzione dei sedimenti presenti nel fiume,la causa che produce il mancato apporto di sabbie sulla spiaggia erosa,
ovvero determina un bilancio sedimentario negativo tra le sabbie che trasporta in mare il fiume e
quelle trascinate via dalle correnti litoranee marine.
In realtà se si guarda al passato, i sedimenti fluviali che giungevano in mare erano minori di quelli
presenti ai nostri tempi. Le esondazioni del fiume sul territorio di pertinenza fluviale, ampiamente
naturale e scarsamente abitato e soprattutto nelle paludi litoranee, presenti diffusamente alle loro
foci, diminuivano drasticamente i sedimenti fluviali, fanghi e sabbie, che giungevano in mare.
Per chi vuole approfondire l'argomento aggiungo il seguente link di Omnia Mundi: http://web.tiscali.it/legambientepisa/
----------------  RISPONDI





In risposta a: di Bocca del 5/7/2020 - 18:35
La foto parla da se!
AUTORE: Bruno della Baldinacca
email: -

5/7/2020 - 23:22

Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al mare a Torre del Lago o voi che andate a Marina di Vecchiano?
Basta che allunghiate il muraglione ed il gioco è fatto!
Le correnti delle nostre acque marine vanno verso Viareggio da sempre e basti vedere le foto di Marina di Pisa prima delle dighe foranee del porto di Livorno e si scorgevano le tamerici sulla sabbia antistante MdP.(foto archivio Chiube dell'inizio del secolo scorso).
Vedi anche la grande curva interna di sabbia erosa a bocca d'Arno lato destro così come dietro lo sbocco di Fiume Morto e così pure a BdS, ed anche lo sbocco a mare del fosso della Bufalina se lasciato libero, poi tende a formare il banco di sabbia davanti la bocca che vediamo su BdS.
Il comune di Vecchiano o chi per esso intese fare la pista ciclabile partendo dalla fine del muraglione e credendo di domare la natura naturale, furono usate camionate di marmo fratturato e...ricoperto di terra sabbiosa per mitigare l'impatto.
"badabellavoro" si disse, ma durò quanto un gatto vicino all'Aurelia e lo dimostrò alla prima piena accompagnata da una forte mareggiata; via tutto e "orellanno" si disse: cos'è quella striscia bianca li in Bocca lato destro; eran le bianche pietre di marmo affondate.

Ora volendo o potendo per ripristinare la pista ciclabile bisognerebbe andare "nei dentri" (proprietà duchi Salviati) almeno li in quel tratto, altrimenti è come fare un buco nell'acqua con un dito ed il risultato è scontato; appena si toglie il dito l'acqua fa pari subito.
nb. il laghetto che vediamo nella foto era il vecchio corso del Serchio che sboccava nei pressi dell'Oasi zero (alla rotonda) ed i resti delle tavole ormai marce che vediamo lungo la pista ciclabile, furono messe dal Parco perchè il vecchio corso del Serchio in piena erodeva la giovane pista ciclabile.

nb.2 Quando ad un articolo pubblicato viene aggiunto un video, scompare il tastino RISPONDI.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
di Bocca
AUTORE: Amante
email: -

5/7/2020 - 18:35

Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è possibile inserire commenti? E' un bel video ma l'immagine più bella rimane quella della foto aerea di quando la spiaggia era lunga e strana ed esisteva ancora pa vecchia pista ciclabile che è scomparsa da anni senza che il comune abbia fatto niente per ripristinarla costringendo i ciclisti a passare dalla sabbia.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

3/7/2020 - 8:48

............... non capisco i virologi che sostengono l'indebolimento del Covid19. Io direi che la pandemia ci ha sorpreso per la violenza, l'aggressività e la velocità nel diffondersi ....... e la scienza non era preparata ad affrontare un nemico sconosciuto e vigliacco. Adesso i virologi lo conoscono un pò meglio e sanno affrontarlo con comportamenti e farmaci più efficaci. ....... Se il Covid19 si fosse indebolito non causerebbe le vittime dell'america del nord e del sud ........... e anche i Paesi europei che hanno usato meno cautela dell'Italia adesso stanno richiudendo le scuole e isolando parti del Paese (vedi Austria e Svezia ma non solo). L'Italia all'inizio della pandemia è stata criticata da troppi politici di tutto il mondo, ma in particolare dai politici italiani, incapaci o per convenienza politica, ............ adesso viene indicata come esempio nell'affrontare la virulenza pandemica. ............ Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: in disaccordo con te stesso del 30/6/2020 - 23:52
Tweet e post
AUTORE: Nicche
email: -

1/7/2020 - 13:41

Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet (cinguettio) dei politici da cui tutta la discussione è iniziata...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cinguettii del 30/6/2020 - 11:08
in disaccordo con te stesso
AUTORE: democratico
email: -

30/6/2020 - 23:52

Egr. Nicche sei passato dall'onestà intellettuale presunta, per poi svoltare di 90°; evidentemente hai constatato che una lettura più approfondita del post di Marcella ti permette ora di riprendere quel filone più appetibile per le teste rimbombanti vicine alle tue opinioni. Secondo il mio modesto avviso dovresti allora riequilibrare anche la tua onestà intellettuale, così ben espressa da alcuni esempi di evidente iniquità dei “bonus elettorali” da te sotto citati.
Ecco vedi… ti sei scordato di richiamare la nostra attenzione sulle iniquità di fatto del sistema fiscale nazionale, dove le maggiori entrate delle imposte sul reddito delle persone fisiche (irpef), ma non solo… provengono dal lavoro salariato, si quelli che le tasse le pagano ogni mese in busta paga. Si, molti di quelli che riceveranno sia gli 80€ + 20€ o i 100€…
Come vedi chi vuole essere onesto intellettualmente dovrebbe dichiarare senza enfasi che in Italia essere equi con tutti non è possibile, tanto più se poi c’è un fetta di popolo che le imposte le evade o le elude. Mi permetto ancora di non essere con te d’accordo… ti riferisci ai cinguettii, per il richiamo all'onestà intellettuale presunta, vero?
Mentre poi svoltando sulle detrazioni fiscali ("mance elettorali") provi a scordare o giustificare tutti quelli che.. mmh?….lucrano democraticamente? In sottofondo io sento solo squittii.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il consiglio dei ministri... del 30/6/2020 - 13:43
Modus operandi
AUTORE: Nicche
email: -

30/6/2020 - 17:11

Siamo perfettamente d'accordo che il governo deve "tagliare le tasse" come ha scritto lei... È il come è stato fatto che lo fa diventare mancia elettorale, secondo me è...
Se prelievo fiscale è 25% "taglio" 5% e prelevo 20%...fine.
Invece si sono inventati un appariscente "bonus" (iniquo a seconda dei casi come ho già spiegato) che risultava (in bustapaga era una voce in più)come fosse un regalo del premier, che se non erro a quel tempo si faceva aiutare dal ex pubblicitario/marketing mediaset...
E quelli di ora continuano su questa strada seppure con alcune migliorie...
NplrRm
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
SCIOCCHEZZE NOSTRANE
AUTORE: gio'
email: -

30/6/2020 - 16:54

Coloro che oggi non vogliono usare le risorse del M.E.S. dicono di farlo perché l'impiego di ingenti finanziamenti a tasso negativo, in pratica restituibile con un premio sconto, avrebbe destabilizzato i conti pubblici al punto di costringere la troika a dettarci condizioni di rientro.....

Gli stessi, dovrebbero spiegarmi, perché la loro ricetta che precede finaziamenti in deficit di bilancio, a costi molto più alti, e prevedibilmente crescenti per lo spread, sarebbe una soluzione migliore....

Cio' è talmente chiaro, che l'ostinazione di chi continua a essere contrario, mi fa sospettare che ritenga i propri interlocutori, perlomeno degli sciocchi!!!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cinguettii del 30/6/2020 - 11:08
Il consiglio dei ministri...
AUTORE: Bruno Baglini
email: -

30/6/2020 - 13:43

...non può deliberare l'aumento di stipendio di 80/100 euro mensili ai dipendenti di varie ditte che per forza maggiore non arrivano a dare più di tanto ai loro dipendenti; ma tagliare le tasse si; ed infatti l'idea dei partecipanti delle Leopolde precedenti è maturata perchè fattibile come lo sono state le stesse proposte maturate in quel luogo di elaborazioni strategiche per il benessere dei meno abbienti (svantaggiati) presentate al governo dalla ministra delle Pari Opportunità Elena Bonetti...e poi approvate.

https://www.facebook.com/italiaviva/videos/302579167445738/

Inversamente non ha visto la luce la proposta strampalata dell'ex Presidente della Camera dei Deputati, Fausto Bertinotti- Lavorare 38/40 ore e doverne pagare 44/48 o giù di li-.

...dice l'imbianchino: ti ho tinteggiato quattro stanze, ma me ne devi pagare sei...
Perchè? perchè così è!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Dovresti leggere con calma... del 29/6/2020 - 11:24
Cinguettii
AUTORE: Nicche
email: -

30/6/2020 - 11:08

Penso che era e rimane una mancia elettorale che i 5s non hanno avuto il coraggio di togliere/trasformare. Secondo me il bonus renzi è un giochino psicologico per menti deboli :-) come direbbe un mio amico.., perché dire "ti regalo 100euro al mese" invece di "ti detraggo 100euro in meno" rimbomba molto meglio dentro alle teste dove può rimbombare... :-) e in cabina elettorale ha la sua utilità.
Le vecchie soglie erano molto più inique delle attuali, ho un collega che si lamentava... Lui che lavorava tutti i sabati che poteva per tirare avanti moglie e due figli a carico con un cud di circa 27000euro non prendeva bonus; altre famiglie senza figli a carico, marito e moglie occupati in ditta con lavori di minor responsabilità e attenti a non superare le soglie si ritrovavano con un totale di cud da 48000 più i bonus per 1920 euro...
I post e i cinguettii effimeri, sono novelle per chi ha fede nei social; io invece preferisco ricordarmi cosa fanno e come lo fanno... Ma a quel che vedo, ricordare non fa rima con italiani...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Onestà intellettuale? del 29/6/2020 - 9:25
Dovresti leggere con calma...
AUTORE: democratico
email: -

29/6/2020 - 11:24

...l'intervento per il quale provi a metterne in dubbio l'onestà intellettuale.

L'onestà intellettuale è anche leggere e comprendere meglio ciò che altri scrivono sulla VdS.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gli 80 euro di Renzi del 29/6/2020 - 7:27
Onestà intellettuale?
AUTORE: Nicche
email: -

29/6/2020 - 9:25

Io sono uno di quelli che non prendeva quasi niente degli 80 euro (circa 68 centesimi);da luglio prenderò 100 euro. Fai tu, se avevi onestà intellettuale al 100% lo spiegavi meglio su come erano cambiate le soglie e che le dichiarazioni dei governanti erano PARZIALMENTE inesatte. Ma come è nornale che sia la natura dell'animo umano, ognuno racconta la realtà che vede secondo una propria interpretazione soggettiva. E l'onestà intellettuale diventa illusione irraggiungibile...
NplrRm
----------------  RISPONDI





In risposta a: Era il 2012.... del 29/6/2020 - 7:01
Gli 80 euro di Renzi
AUTORE: Marcella Bordigoni 1
email: -

29/6/2020 - 7:27

E ora lo faccio anche se mi sentirò un po' noiosa a ripetere sempre le stesse cose... Argomento ? e lo so che in teoria non ci sarebbe ormai più niente da dire, ma ieri il tweet di Zingaretti, oggi quello di Di Maio, mi pare davvero troppo... Poi i commenti dei sostenitori del PD che hanno capito solo una cosa, finalmente il nome di Renzi sparirà davanti a quel bonus, e questo gli basta,una soddisfazione davvero incredibile.
Sia Zingaretti che Di Maio quindi senza neppure ridere hanno detto: "abbiamo fatto una scelta rivoluzionaria, da luglio 100 euro in più in busta paga a milioni di lavoratori".
A quel punto il mio primo pensiero è stato quello di immaginare la faccia di quei lavoratori che gli 80 euro li prendono da sei anni, sicuramente sorridenti e felici al pensiero che ora prenderanno altri cento euro in più.
Opsss tra qualche giorno e nessuno glielo ha detto, scopriranno che non prenderanno affatto cento euro in più ma solo venti, che per carità meglio venti euro che un pugno in un occhio, però magari essere più chiari? Comunque a parte questo che è la dimostrazione di una disonestà intellettuale davvero difficile da immaginare, il punto è comunque un altro, cioè l'estensione dei famosi 80 euro, sempre quelli, la marchetta elettorale, la mancetta, l'elemosina, diventati una riforma strutturale, che comunque vanno ai lavoratori dipendenti, ai cassintegrati, ai lavoratori in mobilità, ai disoccupati Naspi appunto da più di sei anni, tutti i mesi,ma ecco la novità ora altri quattro milioni di persone percepiranno lo stesso trattamento, e chi sono questi quattro milioni? Quelle categorie disagiate di cui abbiamo sentito parlare per anni con lamenti strazianti, perché il solito Renzi mai si è occupato di chi ha problemi?
Ma nemmeno per sogno l'estensione va esattamente al contrario cioè dai 26.000 euro si arriva finalmente ai 40.000 euro. Eh beh come può capire chiunque, gente che in questo momento aveva davvero bisogno...Comunque io ho aspettato almeno un paio di giorni, volevo capire dove è andata a finire quella parte autonominatasi difensore, dei deboli, che per il momento mi pare si sia occupata solo dei fatti suoi, e invece niente, nemmeno una parola... Probabilmente usciranno insieme a Zingaretti e Di maio, con i palloncini per strada, certo con la mascherina ma contenti di aver abolito la povertà di chi guadagna solo 40.000 euro, finalmente poi messo a tacere quel disastro di Renzi, sperando che prima o poi si decida a prendere una nave verso l'oceano indiano e sparisca, mentre qui tra frizzi e lazzi si mettono a posto le cose.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Era il 2012....
AUTORE: Marcella Bordigoni 2
email: -

29/6/2020 - 7:01

..... e pensare che non avrei mai creduto in una tale estensione di miseria intellettuale. Il click è partito, vi hanno detto andate così, negate sempre e soprattutto ripetete questa caxxata cioè che niente sia merito di Renzi, che magari qualcuno ci casca. Gli 80 euro sono un idea di Renzi, potete provare anche a pestare la testa contro il muro, ma rimane un idea di Renzi, presentata da lui personalmente sin dalle primarie del 2012, e l'ho sentito io con le mie orecchie, nessuno mi può raccontare storie diverse perché ero presente e ben sveglia. Quel progetto l'ha portato avanti per due anni, parlandone in ogni incontro pubblico, e per questo infatti ho sempre smentito le clamorose caxxate di chi parlava di mancia elettorale visto che l'aveva proposta molto molto prima delle europee, quando non sapeva né di vincere le primarie, meno che mai di diventare presidente del consiglio. Comunque è stato il primo progetto realizzato arrivando al governo. Lo aveva promesso e lo ha fatto come presidente del consiglio insieme ai suoi ministri e ci mancherebbe pure che il PD in quel momento dicesse di no. Sono abbastanza imponenti i danni fatti successivamente che ogni tanto il PD si sia comportato in modo normale è quasi un miracolo ma è successo, poi schiacciando il tasto dell'autodistruzione, si è realizzato il peggiore scempio che un partito in un paese civile potesse realizzare, ma questa è una storia ancora più lunga
----------------  RISPONDI





In risposta a: Né capo né coda del 25/6/2020 - 0:15
mi ritorni in mente....
AUTORE: antonino
email: -

27/6/2020 - 19:26

ma non era lei la sostenitrice senza se e senza ma della sinistra? Sono i politici che fino a ieri idolatrava quelli che non hanno fatto niente di quello promesso. Credo che per senso di dignità personale farebbe meglio a tacere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Né capo né coda
AUTORE: Maria Amadesi
email: -

25/6/2020 - 0:15

Né capo né coda

Io ho sempre avuto tanti dubbi, però mi piaceva leggere, durante la quarantena, " ce la faremo", " ne usciremo migliori", magari ha sortito l'effetto illusorio di una certa unità fra le persone. Le nostre giornate piene H24 di notizie Covid, di numeri Covid, di commentatori improvvisati, so tutto sul Covid, di virologi, di teorie, di notizie Covid vere o presunte, eravamo in casa, un po rassegnati, un po sentendoci eroi accomunandoci a seguire le direttive dal governo, dalla protezione civile, da questo, da quello.
Poi, a pochissime settimane dall'allentamento della quarantena, da una ripresa quasi normale del nostro quotidiano, se mi guardo intorno, se leggo, se ascolto i media, mi rendo conto, che siamo in un pantano di sabbie mobili.
Il Covid è qui, non se ne è mai andato, ha abbassato i toni, forse ha mutato la formula, forse siamo semplicemente più preparati, più organizzati e con più strumenti. Quello che invece si vede ed in modo macroscopico e che non abbiamo imparato niente, che non siamo diventati più buoni, che continuiamo a litigare per tutto, che la politica se prima era di basso livello, oggi è nel caos più totale.
Sono tornati i balletti sulle elezioni, tanto in Italia ci sono sempre elezioni, sono tornate le comparsate nei talk di pessimo gusto e pessima qualità che ormai ci annaffiano il cervello da tempo, i politici sono tornati a litigare fra loro, insomma niente di meglio, niente di nuovo.
Siamo stati durante la quarantena a sentire quasi ogni giorno il Premier promessa, dire, faremo, abbiamo disposto, abbiamo programmato, abbiamo stanziato, e zitti tutti gli altri, tanto che gente si è innamorata, ma semplicemente perché era l'unico volto che si vedeva, l'unico che si sentiva.
Per oltre due mesi il mondo qui si è fermato, trascinandosi dietro una situazione pesantissima e devastante che chi tanto ha promesso, poi ora non sa come seguire alle parole i fatti.
Hanno promesso soldi che non arrivano, hanno promesso aiuti che non ci sono, hanno promesso tutto e subito, hanno promesso di rimettere in moto il paese ma mi sa che gli ingranaggi si sono bloccati e il paese non parte.
Hanno dimenticato di dirci che a queste promesse deve seguire un percorso legislativo di approvazione, hanno dimenticato di dirci che poi si dovevano studiare le linee guida settore per settore, linee guida che non sono ancora chiare e pochi sanno come fare. Hanno dimenticato di dirci che i miliardi e miliardi promessi dal governo ancora sulla carta stanno. Hanno dimenticato di dirci che i miliardi e miliardi in arrivo dall'Europa sono ancora in trattativa, e li davano per scontati il giorno dopo, e a qualunque accordo si arriverà, sarà fra il 2021- 2022.
Morale, non c'è lavoro, le aziende faticano a riprendere, i negozi faticano ad aprire e tanti non apriranno più, la stagione turistica compromessa, i consumi sono in crisi, le tasse arrivano, i mutui si pagano, i cantieri non si sbloccano, le scuole non si sa né come né quando riapriranno....
E vi dico una cosa, chi scrive è generalmente una persona positiva è ottimista, pensate l'avesse scritto una persona pessimista ...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
deluso e incazzato
AUTORE: Aldo Del Gratta
email: [protetta]

24/6/2020 - 21:53

Preciso che non è in discussione il mio essere di sinistra, anche se ultimamente il mio partito di riferimento, il PD, stenta a ritrovar se stesso.
E devo ringraziare LA VOCE DEL SERCHIO che mi da questa opportunità ora che non più giovane e stanco ho le armi spuntate.
Sono deluso e incazzato della solita italietta arruffona e approfittatrice.
Mi giungono notizie di persone con partita iva che avendo beneficiato del contributo di € 600 evidentemente non avendone bisogno lo hanno impiegato:
- uno di Lucca ha comprato bottiglie di Barolo per 600 €
- uno di Pontedera ha offerto il pranzo a tutti gli amici
Casi documentabili.
E magari qualcuno che aveva veramente bisogno nulla.
Ma è mai possibile che nell'era dell'informatizzazione nessuno abbia pensato a controlli incrociati con i depositi bancari.
Per non parlare delle casse integrazioni.
Come al solito potenti e esperti di come fare le cose anche in momenti di crisi ci guadagnano.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 16330 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [654]