none_o

 «Terremoti di intensità analoga a quella registrata nel Mugello, tra i 4 e 5 gradi della scala Richter, sono abbastanza frequenti nel nostro territorio e se ne contano una ventina nell’arco di un anno lungo tutta la Penisola. Sono definiti leggeri. Se, purtroppo, si verificano dei danni è perché gli edifici non sono stati costruiti in modo adeguato»...

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
La forza della storia, la visione del futuro
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
Delle persone come te mi piace l'entusiasmo, come .....
Mai dire mai.
Salvini, La Meloni, e Berlusconi .....
E chi lo vota sul Colle più alto di Roma ? Te ?
di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da .....
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Libri ed altro.
none_a
I giorni della paura, 13 dicembre
none_a
Cascina
none_a
Pisa, 13 dicembre
none_a
Pisa, 7 dicembre
none_a
Pappiana, 13 dicembre
none_a
Pisa, 4 dicembre
none_a
Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
none_a
di Stelya Biagiotti
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Il punto di vista di Marlo Puccetti
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
 1
Sono disponibili 15961 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [639] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Si! del 10/12/2019 - 8:01
La dottrina
AUTORE: ci passo tutti i giorni
email: -

10/12/2019 - 15:37

Delle persone come te mi piace l'entusiasmo, come quando si mangia le ciliege. Una tira l'altra, adesso hai questo amico, poi un altro e poi un altro. Le dottrine fanno male, tutte, non aiutano a sviluppare ragionamenti propri, e i vari Pifferai Magici vanno per la maggiore. Mi tocca dà ragione a Ultimo : popolino ino ino...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Siii ? del 10/12/2019 - 0:41
Si!
AUTORE: Amico
email: -

10/12/2019 - 8:01

Mai dire mai.
Salvini, La Meloni, e Berlusconi vinceranno le prossime elezioni e faranno la nuova legge elettorale ad personam e cioè l'elezione diretta del Capo dello stato.
Poi dice il proverbio non c'è due senza tre e già due volte han perso il governo della nazione anticipatamente e così invece dei pieni poteri non ricevuti come in agosto, mi daranno la possibilità di eleggere direttamente il mio amico PdR direttamente.
Ride ben chi ride ultimo😄😄😄
----------------  RISPONDI





In risposta a: @ Ultimo del 9/12/2019 - 23:11
Siii ?
AUTORE: Ci passo tutti i giorni
email: -

10/12/2019 - 0:41

E chi lo vota sul Colle più alto di Roma ? Te ?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pur ritenendo Matteo Renzi .............. del 9/12/2019 - 21:02
@ Ultimo
AUTORE: Amico del marito di Agnese Landini
email: -

9/12/2019 - 23:11

di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da Comitati Ritorno al Futuro - Azione Civile - Italia Viva.

Dopo Piazza Pulita di giovedì sono apparse sui social notizie su Corrado Formigli e sulla sua abitazione privata. Con dettagli, commenti, critiche. Formigli stesso mi ha scritto stanotte per “sensibilizzare” su quella che lui definisce “una porcheria”: la sua casa “messa in mostra con foto, indirizzo e dettagli”.
Sono d’accordo con lui. È davvero “una porcheria” e invito tutti quelli che hanno voglia di ascoltarmi a non rilanciare messaggi sulle case private di un personaggio pubblico. Certo: rimane il fatto che le porcherie sono sempre tali. Sia quando si fanno ai giornalisti, sia quando si fanno ai politici. Le foto della mia casa, fatte entrando in una strada privata e violando il domicilio, la pubblicazione dei miei conti correnti, la fuga di notizie su cui nessuno indaga costituiscono per me fatti altrettanto gravi. Ma anche se su questo non ho avuto solidarietà da Formigli o da altri penso che noi dobbiamo essere fieri della nostra serietà.
Pubblicare materiale sulla casa privata di un giornalista o di un politico è, davvero, “una porcheria”. Vi prego di non farlo. E di rispettare la privacy delle persone. Noi siamo diversi dagli altri, noi.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Vedi Ultimo; Io, Nicola Panattoni, Alessandro Galli ed altri 11.325 hanno visionato il post di Matteo Renzi postato dopodesinà, poi ci son stati 2013 commenti e 1402 condivisioni per ora.
Un tempo con i governi Androtti, De Mita ed altri, la cosiddetta sinistra aveva "Radio Kabul" la terza rete diretta da Sandro Curzi, poi c'era L'Unità e...ultimamente il PD aveva il giornale online, Democratica chiuso a metà agosto anche quello dal nuovo segretario Zingaretti perchè era diretto da un renziano.
Quindi nisba giornali e niente TV a sinistra.

Al capo del governo Enrico Letta a dare il benservito furono il presidente dei deputati PD Roberto Speranza in accordo con il presidente dell'Assemblea Nazionale PD Giovanni detto Gianni Cuperlo e il "congedo", messo poi ai voti e approvato a larga maggioranza (136 favorevoli, 16 contrari, 2 astenuti) e fra i quali figurava Pippo Civati che votò contro e la motivazione portata da Speranza all'Assemblea Nazionale PD fu che: il Presidente Napolitano, accettando il secondo mandato motivò che il Presidente del Consiglio da Lui scelto, così come i ministri da lui nominati, facessero le riforme per far ripartire l'economia disastrata da Berlusconi-Meloni-Salvini e tenuta "in frigo" dal governo Monti/Fornero ed invece il buon Letta stava usando il frigo del governo tecnico e quindi dettero incarico come da statuto PD: il segretario generale doveva, se in maggioranza, essere il capo del governo e quindi Matteo Renzi prese per forza o per amore il posto di Enrico Letta e senza l'appoggio di Berlusconi.
Il governo Renzi/Alfano, lo disse anche la mia televisione; governò per 1028 giorni facendo importanti riforme, rimise in moto l'economia, fece approvare in quarta votazione la riforma Costituzionale dove nessuno era mai riuscito e...volendo cancellare il titolo quinto di dalemiana fattura e volendo poi Sergio Mattarella al posto di Giuliano Amato (amato dal duo Berlusconi/D'Alema) si giocò il Patto del Nazareno voluto anche da Berlusconi, ma Sergio Mattarella non graziava le malefatte del Silvio e...li quella storia finì.
Mai dire mai; il Matteo che ha fatto il Presidente del Consiglio non è più interessato a quel che ha già fatto; ma "una sardina" o una "millenias" possono a breve farlo, altrove è successo che una giovane con due mamme è stato eletta capo del governo del suo paese e...passati i 50 anni a Renzi, passato Mattarella e Draghi è "più facirmente" vedere sul colle più alto di Roma, Matteo Renzi che non Giuseppe detto Pippo Civati.
bona
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

9/12/2019 - 21:02

........... un politico di razza ....... sono sempre stato dubbioso della Sua lealtà e correttezza fin dal tempo del famoso #Stai sereno rivolto a Enrico Letta. L'intervista di Formigli al leader di IV, evidentemente non gradita dai supporters di Renzi, ha provocato uno sgradevole comportamento in stile mafioso nei confronti dell'intervistatore. ..... Se fra i tanti sostenitori di Renzi c'è
qualche esaltato non ci si deve scandalizzare perché gli esaltati fanno parte della società e sono ben distribuiti fra le forze politiche ............. quello che stupisce è il comportamento di Matteo Renzi, che pur condannando il comportamento dei suoi sostenitori, strumentalizza il fatto per paragonarlo alla Sua situazione al vaglio della magistratura. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Il Movimento 5 stelle....
AUTORE: Tino Fortunato
email: -

5/12/2019 - 17:12

....al di là di una decina scarsa di persone normali, è veramente composto da incapaci, analfabeti funzionali e nulla facenti scappati di casa.
Il popolo credulone gli ha attribuito una legione di Parlamentari e ne ha fatto la prima formazione eletta del Paese.
Da quella nefanda tornata elettorale, ha fatto niente, disfatto molto, provocato solo guai nel Paese e fuori dal Paese.
Abbandonati dal loro comico guru, negli ultimi due anni hanno evidenziato la predisposizione naturale ad apprendere il peggio della Politica.
In primis l'incoerenza, poi la menzogna e il dileggio delle istituzioni,alimentando ogni giorno " la macchina del fango" contro tutto e contro tutti.
Centinaia e centinaia di " zavorre" inchiodate sugli scranni parlamentari solo per rinviare, votare sì un giorno e no il giorno dopo.
La gestione della cosa pubblica e la attività legislativa, non sono materie da poter loro affidare.
Presto imploderanno e, a Dio piacendo, non ne sentiremmo più parlare.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A Natale RENZI ar circolino del 4/12/2019 - 19:05
Matteo Renzi....
AUTORE: Vettianese
email: -

5/12/2019 - 8:00

...mi ha telefonato or ora da Amsterdam, dicendomi che stasera un pole vienì a cena a casa mia perché torna alle ghiecemmezzo dopocena, pazienza 'ndarò ar circolino a Vecchiano dove di solito va a be' rponce per Natale 'nsieme a Stancafranca.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
A Natale RENZI ar circolino
AUTORE: Franca Stanca
email: -

4/12/2019 - 19:05

Aspettiamo von ansia che RENZI Matteo confermi la sua presenza. a Vecchiano
Ad attenderlo i suoi sostenitori sicuramente in estasi
Tutti i cittadini del comune sono invitati
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Croce Pisana
AUTORE: Propositivo
email: -

28/11/2019 - 23:26

Credo sia vergognoso che solo due esponenti della lega siano i paladini in difesa della nostra Croce Pisana, io credo che tutti gli esponenti politici e non dovevano intervenire, dopo l'atto di ignoranza di una persona che in teoria dovrebbe essere acculturato, credo che si dovrebbero solo vergognare quelli che rimangono in silenzio
----------------  RISPONDI





AUTORE: gio'
email: -

25/11/2019 - 22:29

Finalmente una notizia recentissima che onora l'Italia, confermando il valore e il genio del suo popolo, se ce ne fosse stato il bisogno,

è stata scoperta in Italia, la proteina ce riesce a bloccare la degenerazione delle cellule cerebrali, che determina l'insorgenza dell'alzheimer..

tra i realizzatori dell'impresa, ricercatori della Scuola Normale Superiore di PISA...

La ricerca è stata condotta dalla Fondazione EBRI ‘Rita Levi-Montalcini, il cui istituto fu voluto proprio dalla neurologa e accademica torinese, insieme a ricercatori del Dipartimento di Scienze dell'Università Roma Tre; dell'Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia di Roma del CNR, della Fondazione IRCSS Santa Lucia e della Scuola Normale Superiore di Pisa.
Gli scienziati, sono stati coordinati da Giovanni Meli, Raffaella Scardigli e Antonino Cattan

LA MOLECOLA individuata, riesce a liberare le meningi dalle scorie che determinano un ambiente favorevole alla morte dei neuroni, consentendo in una fase iniziale della patologia, di ripristinare la capacità di sostituzione di cellule neuronali degenerate per l'azione della malattia, in maniera quasi completa...

naturalmente la sintesi dei nuovi farmaci è solo all'inizio di un percorso pluriennale, ma il valore e le speranze in prospettive di cura, aprono per la prima volta scenari finora inesistenti di completa guarigione e sono di assoluto rilievo internazionale, registrando un'eco di commenti sensazionali nel mondo consentendo grandi aspettative inedite, per una malattia fin qui misteriosa e terribile....
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

24/11/2019 - 10:14

.......... giovane e dalla faccia pulita che sembra vaccinato contro l'odio e la bramosia di potere. ........ Sono giovani dai quali molti anziani hanno da imparare. Non usano il linguaggio violento degli adulti indottrinati e non si lasciano indottrinare, ma ragionano pacatamente ed hanno le idee chiare. ...... Sembra strano, che nascano ancora persone che hanno il senso della solidarietà, della collaborazione e del vivere civile ............ quando è quotidiano l'insegnamento all'odio e l'incitamento alla violenza. Questi ragazzi sono la speranza dell'Italia e del mondo ....... sono la dimostrazione che la solidarietà è possibile .......... nonostante che molti dicano che l'odio è cosa buona e giusta baciando il santino che si portano sempre in tasca. ........ Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Anco iersera c'ha pensato Lù! del 18/11/2019 - 13:05
risposta
AUTORE: giuseppe
email: [protetta]

23/11/2019 - 11:01

Lo potevi dì(per l'ignoranti9 che era der Fucini!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ecco il manifesto delle 6000sardine..... del 21/11/2019 - 17:41
MENO, MALE, ARRIVA LA CAVALLERIA!
AUTORE: giò'
email: -

21/11/2019 - 19:03

Era ora!....
vi aspettavo da tempo e mi chiedevo dove foste finiti!....Ora sono felice di constatare che siamo in tanti!
----------------  RISPONDI





AUTORE: Tamara Nocco‎
email: -

21/11/2019 - 17:41

....appena uscito. Condivido tutto
Energia pura

Cari populisti,
lo avete capito. La festa è finita.
Per troppo tempo avete tirato la corda dei nostri sentimenti. L’avete tesa troppo, e si è spezzata. Per anni avete rovesciato bugie e odio su noi e i nostri concittadini: avete unito verità e menzogne, rappresentando il loro mondo nel modo che più vi faceva comodo. Avete approfittato della nostra buona fede, delle nostre paure e difficoltà per rapire la nostra attenzione. Avete scelto di affogare i vostri contenuti politici sotto un oceano di comunicazione vuota. Di quei contenuti non è rimasto più nulla.

Per troppo tempo vi abbiamo lasciato fare.
Per troppo tempo avete ridicolizzato argomenti serissimi per proteggervi buttando tutto in caciara.
Per troppo tempo avete spinto i vostri più fedeli seguaci a insultare e distruggere la vita delle persone sulla rete.
Per troppo tempo vi abbiamo lasciato campo libero, perché eravamo stupiti, storditi, inorriditi da quanto in basso poteste arrivare.

Adesso ci avete risvegliato. E siete gli unici a dover avere paura. Siamo scesi in una piazza, ci siamo guardati negli occhi, ci siamo contati. E’ stata energia pura. Lo sapete cosa abbiamo capito? Che basta guardarsi attorno per scoprire che siamo tanti, e molto più forti di voi.

Siamo un popolo di persone normali, di tutte le età: amiamo le nostre case e le nostre famiglie, cerchiamo di impegnarci nel nostro lavoro, nel volontariato, nello sport, nel tempo libero. Mettiamo passione nell’aiutare gli altri, quando e come possiamo. Amiamo le cose divertenti, la bellezza, la non violenza (verbale e fisica), la creatività, l’ascolto.

Crediamo ancora nella politica e nei politici con la P maiuscola. In quelli che pur sbagliando ci provano, che pensano al proprio interesse personale solo dopo aver pensato a quello di tutti gli altri. Sono rimasti in pochi, ma ci sono. E torneremo a dargli coraggio, dicendogli grazie.

Non c’è niente da cui ci dovete liberare, siamo noi che dobbiamo liberarci della vostra onnipresenza opprimente, a partire dalla rete. E lo stiamo già facendo. Perché grazie ai nostri padri e nonni avete il diritto di parola, ma non avete il diritto di avere qualcuno che vi stia ad ascoltare.

Siamo già centinaia di migliaia, e siamo pronti a dirvi basta. Lo faremo nelle nostre case, nelle nostre piazze, e sui social network. Condivideremo questo messaggio fino a farvi venire il mal di mare. Perché siamo le persone che si sacrificheranno per convincere i nostri vicini, i parenti, gli amici, i conoscenti che per troppo tempo gli avete mentito. E state certi che li convinceremo.

Vi siete spinti troppo lontani dalle vostre acque torbide e dal vostro porto sicuro. Noi siamo sardine libere, e adesso ci troverete ovunque. Benvenuti in mare aperto.

“E’ chiaro che il pensiero dà fastidio, anche se chi pensa è muto come un pesce. Anzi, è un pesce. E come pesce è difficile da bloccare, perché lo protegge il mare. Com’è profondo il mare”.

Firmato "6000 sardine
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Anco iersera c'ha pensato Lù!
AUTORE: Ultimo
email: -

18/11/2019 - 13:05

San Ranieri miraoloso.

Levato quer viziaccio di rubbare,
San Ranieri è un gran santo di 've boni.
Quando dianzi l' ho visto 'n sull' artare,
Lo redi? m' è vienuto e' luccioni.

Delle grazie ne fa, lassàmo andare.
Gualda 'n po' 'vanti 'ori ciondoloni
Ci ha 'n della nicchia ! e sai, nun dubitare,
Se glieli dànno c' è, le su' ragioni.

Più della piena d'anno che spavento !
Che spicinìo, Madonna! t' arrammenti?
pareva d'anda' sotto unni mumento.

Ma San Ranieri 'un fece 'omprimenti
:
Agguantò per er petto 'r Sagramento,
E li disse: O la smetti o sputi 'denti.

anno 1870.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Caciucco del 17/11/2019 - 12:09
Pesce servito
AUTORE: Sardini
email: -

17/11/2019 - 17:37

.. non al Carroccio
----------------  RISPONDI





In risposta a: #6000sardine del 16/11/2019 - 20:01
Caciucco
AUTORE: G.PAOLO
email: -

17/11/2019 - 12:09

6000 sardine 200 scorfani 100 gallinelle e il caciucco è servito
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
#6000sardine
AUTORE: Emiliano
email: -

16/11/2019 - 20:01

"Questo è il segnale che se tutti ci muoviamo, forse il 27 gennaio lo portiamo a casa. L'idea è di portare questa cosa in tutte le città dell'Emilia Romagna, perché serve come il plancton. Non è un caso che la più forte risposta al populismo e alla retorica, sia arrivata proprio da Bologna e dall'Emilia Romagna. Una comunità fondata sull'inclusione, sullo studio, sul lavoro e sul volontariato. Ci aspettano tre mesi duri, i nostri avversari giocano sporco hanno un sacco di soldi che nessuno sa da dove vengono, hanno troll e robot che invadono i social e influenzano la vita democratica di un paese. Ma c'è speranza".
---
Pagina FB > https://www.facebook.com/6000sardine/
----------------  RISPONDI





In risposta a: Lo spread. del 15/11/2019 - 14:02
a me un chinotto
AUTORE: fred
email: -

15/11/2019 - 23:03

nonostante i primi giorni del governo giallorosso lo spread facesse faville scendendo addirittura a 132 per il solo fatto che il sovranista antieuropeista Salvini era stato fatto fuori e le elezioni parevano rinviate al 2023, con il passare dei giorni, delle settimane e dei mesi causa l'insipienza delle proposte per il rilancio dell'economia, per le divisioni all'interno della maggioranza, per la scoppola presa in Umbria, per il disastro di Venezia, per il rebus Ilva lo spread nella giornata di ieri ha sfiorato i 180 punti...ed oggi per qualche benevola manina europea si è riposizionato sui 166 punti, a mio parere per le condizioni sopracitate e nelle fosche previsioni di una finanziaria traballante nelle proposte e nei contenuti e per le temute elezioni in Emilia lo spread italiano sui mercati sicuramente vale almeno 300 punti base...se poi vogliamo farci del male basta pensare che il bond austriaco a 100 anni rende lo 0,75...bèh, fatevi due conti e tirate le somme...non c'è futuro nè per il governo giallorosso nè per un ipotetico governo di centro destra visto come il fumo negli occhi dall'Europa...ergo urge ed urgerà governo tecnico a guida Mario Draghi...State sereni e tornate a vendere le gazzose
----------------  RISPONDI





In risposta a: TANTA MENTA POCO SALE IN ZUCCA del 15/11/2019 - 11:25
Lo spread.
AUTORE: Emilio
email: -

15/11/2019 - 14:02

Adesso 15/11/19 ore 14,00 lo pread è 163. Evitate di scrivere le fake news alla Salvini ormai non ci crede più nessuno
----------------  RISPONDI





In risposta a: Sailamenta? del 14/11/2019 - 20:39
TANTA MENTA POCO SALE IN ZUCCA
AUTORE: G.PAOLO
email: -

15/11/2019 - 11:25

SPREAD 180 AI MASSIMI DALL'INIZIO CONTI BIS. EVITA DI SCRIVERE CAVOLATE.
----------------  RISPONDI





In risposta a: # Zingaretti, "Picconando il PD, Renzi apre la... del 14/11/2019 - 18:41
Sailamenta?
AUTORE: Antonio
email: -

14/11/2019 - 20:39

Leggo da Repubblica che il Pd si lamenta ed è stanco di essere il solo a difendere Conte. Ora io non so se questo è vero o falso e poco importa. D’altronde non ricordo nemmeno che in altre occasioni il PD abbia difeso i propri Presidenti del Consiglio. Quindi mi fa anche strano che la cosa sia vera.

La domanda è, semmai, se Conte ha bisogno di essere difeso e da chi? Un’altra domanda è fino a che punto il Governo è collegiale, capace di dare ascolto e saper mediare, invece che lanciare ultimatum, accuse nemmeno tanto velate, finendo di apparire più debole di quanto gli altri lo dipingono.

Questo Governo non è nato per affinità politiche pre elettorali, e questo lo sanno tutti ed è inutile che il PD sbraiti perché non può realizzare il suo sogno, quasi infantile, di un matrimonio con i grillini.

È nato perché non c’è una maggioranza disposta a ritornare al voto anticipato e la Costituzione non prevede che si vada al voto anticipato ogni qualvolta qualcuno apre bocca o un sondaggio cambia.

È nato per mettere in salvo i conti, e in parte ci sta riuscendo visto anche il netto calo dello Spread. È nato per riconquistare la fiducia in Europa ed anche questo obiettivo è stato raggiunto. È nato per frenare la megalomania di Salvini... e su questo non si sta facendo ancora molto. Complice anche un Paese diventato, anche e soprattutto per colpa dei Media e dei Social, come ovunque, xenofobo e nazionalista (mi fanno ridere perché senza l’Europa ora saremmo davvero con le pezze al culo).

Ora a che serve piangere ogni cinque minuti? Lo ripeto da giorni il PD, soprattutto, impari a dialogare alla pari e soprattutto con chi ha più idee, mettendo da parte rancori. Oggi non avete più l’alibi dell’uomo solo al comando ma solo l’obbligo di usare tutte le intelligenze per salvare il Paese, non la Sinistra o il PD, ma il Paese.

Avete già una volta accantonato gli interessi del Paese per distruggere un vostro Presidente del Consiglio con la scusa che non faceva cose di Sinistra. Uccidendo voi stessi. Se non avete imparato la lezione allora vuol dire che la vostra è una patologia insanabile.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Turrivalignani
email: -

14/11/2019 - 18:41

....strada alla destra”
"Scusa, Nicolì, fammi capire: quando i tuoi Gotor, D'Attorre, Speranza, Bersani, Cuperlo, Civati non c'era un giorno che sputavano acido contro un segretario democraticamente eletto e a stragrande maggioranza tu dove stavi?
Dove, quando D'Alema brindava per una sconfitta di una battaglia del tuo partito, che manco Joe Gambardella?
Quanto ti sei indignato quando un tuo governatore ammetteva impunemente di votare per una banda di matti?
Quante volte hai preso le difese del segretario nel caso Consip o sul maglioncino di Agnese?
Hai chiesto scusa alla famiglia Boschi?
E quando i tuoi controllori stavano tutti i giorni in tv a parlar male delle manovre economiche e delle riforme del tuo partito, che l'opposizione per anni è andata in ferie tanto c'eravate voi, tu che facevi, vedevi Montalbano?
Quando il tuo vice minacciava un giorno sì e l'altro pure di andarsene e di formare una nuova entità politica faceva bene al partito? A lui era concesso?

Nicolì, do ca##o si stato tutto sto tempo, a smacchià li giaguari de quell'andro pacio?"
----------------  RISPONDI





AUTORE: Angelica L
email: -

8/11/2019 - 0:59

Nella primavera del 2008 Rifondazione comunista, Partito dei comunisti italiani, Verdi e Sinistra democratica formano la lista "Sinistra arcobaleno" aspirando al 10%: prende il 3,08% e rimane fuori dal parlamento. Allora Rifondazione comunista va a congresso e si spacca: Vendola fonda Rifondazione per la sinistra.
Alle europee del 2009 la Rifondazione comunista rimasta e il Partito dei comunisti italiani - assieme a Socialismo 2000 di Cesare Salvi, ex Ds e Sinistra democratica - si mettono insieme nella "Lista Anticapitalista - Federazione della sinistra", mentre Rifondazione per la sinistra assieme a Verdi, Sinistra democratica e Psi creano "Sinistra e Libertà". Entrambe non raggiungono il quorum.
Dopodiché Sinistra e Libertà perde prima il Psi e poi i Verdi. Ma un pezzo dei Verdi assieme a Rifondazione per la sinistra e Sinistra democratica fondano Sinistra Ecologia e Libertà (Sel). Intanto la Federazione della sinistra si scioglie. Il Partito dei comunisti italiani nel frattempo aveva perso Marco Rizzo, creatore di Comunisti sinistra popolare poi diventato Partito comunista.
Alle Politiche del 2013 Sel si allea con il centrosinistra, mentre Prc, Pdci, Verdi e Italia dei Valori danno vita a "Rivoluzione civile". Sel entra in Parlamento grazie all'accordo con il Pd ma non andrà mai al governo, mentre Rivoluzione civile prende il 2 virgola e rimane fuori. Ovviamente Rivoluzione civile si scioglie, non prima di regalare un nuovo soggetto indispensabile per la politica italiana: Azione civile di Antonio Ingroia.
Alle europee del 2014 Sel, Rifondazione comunista, Pdci e Azione Civile si uniscono in "L'Altra Europa con Tsipras". La lista riesce nel miracolo di superare lo sbarramento del 4 per cento, per un soffio. Vengono eletti tre europarlamentari: una giornalista che aveva promesso di non accettare il seggio perché la sua era una candidatura di servizio, un altro giornalista e una dirigente di Rifondazione. Alzi la mano chi ricorda una battaglia comune dei tre. Nessuno, forse, anche perché la lista si scioglie, non prima di regalare un nuovo soggetto indispensabile per la politica italiana: l'Altra Europa con Tsipras.
Passano settimane, Sel subisce una scissione, viene fondata Led, i tre che ne fanno parte entrano nel Pd poco dopo. Sel cambia nome e nasce Sinistra Italiana.
Alle elezioni del 2018 Sinistra Italiana assieme a Possibile e Articolo 1 (entrambe le formazioni nascono con una scissione da sinistra del Pd: siccome le folle si accalcavano, meglio uscire alla spicciolata) creano "Liberi e Uguali". Rifondazione assieme ad altri movimenti, invece, dà vita a "Potere al popolo". Liberi e Uguali, che tutti avevano promesso sarebbe diventata partito, va male: supera di poco il 3 ed elegge qualche parlamentare. Potere al popolo, che tutti avevano promesso sarebbe diventata un soggetto strutturato, va male: supera di poco l'1.
Dopo il voto, Liberi e Uguali non diventa partito. Alcuni fondano Futura e oggi sono organici al Pd. Altri fondano un altro movimento di cui non ricordo il nome (by Laforgia). Articolo 1 diventa partito per poter così regolarizzare la propria posizione con il 2 per mille. Rifondazione litiga coi movimenti, ma Potere al popolo va avanti comunque forte del proprio “radicamento”.
Alle europee del 2019 Articolo 1 sostiene il Pd.
Possibile fa una lista coi Verdi.
Sinistra Italiana ne fa un'altra con Rifondazione, in un sussulto di fantasia denominata "La Sinistra".
Potere al popolo, forte del proprio radicamento fenomenale, non si presenta.
Verdi e Possibile non entrano.
La Sinistra nemmeno.
Con i venti di tempesta fascioleghista, fasciopopulista, razzista e antidemocratica che si addensano in tutto il pianeta non sarebbe ora di crescere e fare delle riflessioni da adulti?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
IL MONDO ALLA ROVESCIA!
AUTORE: giò'
email: -

6/11/2019 - 18:28

L’attuale deriva della crisi di sistema paese, scardina istituzioni e retaggi culturali, diritto e anima profonda della comunità, tradizionali valori e conquiste dei costumi sofferte, riportando indietro il paese e la società, verso standard inaccettabili e incivili di convivenza conflittuale, dove a prevalere non sono i valori del progresso, della tolleranza, delle regole, solidarietà e apertura, ma le ragioni del più forte, la forza bruta e l’arroganza, il generale imbarbarimento, in una regressione della cultura popolare, verso il modello arcaico della legge del più forte.

Prepotenza sui deboli che diventa irridente scherno e prevaricazione da parte dei violenti e beffardo rovesciamento dei ruoli e delle responsabilità, trasformando i carnefici in vittime e viceversa, in una tragica farsa in cui neanche l’ordinamento giudiziario confuso ed esitante, i timidi codici e le sempre più fiacche, pavide ed ignave autorità costituite, riescono o vogliono porre un argine e in alcuni casi alimentano il fenomeno, soffiando sul fuoco speculando su temi esplosivi, di cui non riescono a controllare le conseguenze.

Si spiegano cosi, le aggressioni verbali irriverenti alla Segre, i buuuu urlati dalle gradinate degli stadi all’indirizzo di Balotelli, l’indifferenza sovrana che confina i migranti nei campi libici e al largo nel Mediterraneo, l’idiozia delle resistenze alle vaccinazioni, il fascino esercitato dalla criminalità organizzata, le affermazioni spudorate del revisionismo storico, con il terra piattismo e la negazione dello sbarco sulla luna.

Non si spiega invece il motivo che fa tollerare certe affermazioni, la logica che sottende e approva l’aggressione alla vittima internata e sopravvissuta, l’ipocrisia di chi si ostina a sottovalutare il numero degli ululanti, la sconfinata sfacciataggine di chi nega sfericità ai nostri orizzonti, la mediocrità di chi nega epopee conclamate, la follia dei genitori obiettori.

Solo la melma del nuovo che avanza, nasconde coprendo ogni logica e razionalità, facendo digerire enormi bufale mettendo a tacere il senso del ridicolo.

Novelli stregoni da quattro soldi, tra lampi di ignoranza e fumi di demagogia, veleni di odio e bava di oscurantismo, filtrano pozioni venefiche, per nulla magiche, piuttosto stupefacenti in grado di assuefare all’odio viscerale, propendere a indifferenza verso il prossimo, incanaglire e incattivire…

Niente di nuovo nelle alterne vicende storiche interessate da tempi immemorabili ai flussi ed ai riflussi di civiltà del Vico, senonché purtroppo per noi, ai periodi di grande fermento- e progresso, stabilità economica e ricchezza, liberalità e splendore artistico, pace e fioritura, sono seguite guerre, restaurazioni, rigurgiti integralisti, oscurantismo, totalitarismi e dittature.
Del resto è noto che il sonno della ragione genera mostri… che è difficile scambiare per i sette nani… o no!
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 15961 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [639]