none_o


Bellissimo scritto il precedente, anche se (visione solo mia personale) ci vedo un po’ di politica nella penna.

C’è in paese uno scrittore, sì certo, politico anche lui, ma che insieme alla fede sinistra dà la mano destra al volontariato e insieme cuore e tempo e fatica e impegno:

Nedo Masoni.

Renzi ha fatto il furbo ma i furbi non fanno mai gli .....
Il saggio Andreotti diceva: “ Il potere logora chi .....
Sono contento che Renzi abbia fondato un nuovo partito. .....
Non mi sono mai sognato di voler attaccare personalmente .....
Intervista a Matteo Renzi
none_a
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
none_a
di GIUSEPPE TURANI
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano 5 Stelle
www.vecchianoa5stelle.it
none_a
Governo Conte
none_a
"Guarisce da solo, anche ascoltando Iglesias".
none_a
LILIANA SEGRE, 89 anni oggi.
none_a
“Io lo vedo così”
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Solidarietà
none_a
Molina di Quosa, 19 settembre
none_a
Pisa, 21 settembre
none_a
Pontasserchio
none_a
Marina di Pisa
none_a
Calci
none_a
ASBUC Migliarino 21 settembre
none_a
Circolo Arci Filettole
none_a
Vecchiano, 27 settembre
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


di Bruno Pollacci
none_a
Parco di San Rossore, 14 settembre
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Pappiana
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
 0
Sono disponibili 15822 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]  ...  [633] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
AUTORE: ErnonnodiUltimo
email: -

2/9/2019 - 22:11

............ far decidere a 44 mila persone circa del popolino ino ino se aderire o no a questa maggioranza, (ma vi sembra normale che in 44 mila decidano per 60 milioni di italiani?). ....... Ma che questa è democrazia lo dice Di Maio ... io la chiamerei codardia perché scarica le sue responsabilità sul popolino ino ino. Qualcuno dovrebbe dirgli (perché è evidente che non lo sa) che gli elettori eleggono i parlamentari ...... e poi è compito dei parlamentari prendere le decisioni e non il popolino ino ino. Quindi gli eletti, e Di Maio è uno di questi, devono avere il coraggio di prendersi la responsabilità di decidere che, credo, non è delegabile. E' facile prevedere che Zingaretti e Renzi rischino in proprio, spinti dal senso di responsabilità, alleandosi con incapaci e inaffidabili parlamentari ambiziosi che si sono montati la testa. Ho avuto non poche perplessità sull'operato di Renzi in passato, ma che alla luce dei recenti fatti devo riconoscere in Lui un politico coraggioso che non teme il rischio per di dare un contributo notevole al Paese. ........... Ernonnodiultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Allora non l'avevo capito solo io ................ del 2/9/2019 - 13:33
Renzi e Zingaretti hanno .................
AUTORE: Ultimo
email: -

2/9/2019 - 14:30

........... deciso di stare fuori dal governo e dalle poltrone .......... Di Maio no. ..... Questo vi dice qualcosa? Vi fa riflettere sul personaggio che nella vita a lavorato solo in curva a vendere le gazzose agli ultras? ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Allora non l'avevo capito solo io ................ del 2/9/2019 - 13:33
Renzi: "Di Maio non è un problema né una risorsa
AUTORE: ErnonnodiUltimo
email: -

2/9/2019 - 14:23

Pubblicato il: 01/09/2019 09:41

"Non mi riguarda, non mi esprimo. Io non metto veti. O meglio un veto su un nome l’ho messo: ed è il mio. Voglio dimostrare che si può orientare la politica anche solo con le idee, non solo con le poltrone. Ciò che farà Di Maio sinceramente non mi sembra così decisivo: non suoni arrogante il mio ragionamento ma fatico a considerare Di Maio come il problema o la risorsa decisiva di questo Paese". Lo afferma Matteo Renzi in un'intervista a 'Il Sole 24 ore'.
"Se il futuro dell’Italia dipende da cosa fa Di Maio, significa -aggiunge- che siamo messi male. Facciano loro, decideranno Zingaretti e Di Maio. Poi passiamo alle cose serie". .............. Ultimo
P.S. Ir mi nonno era una persona saggia ......... analfabeta ..... ma sapeva a memoria molti versi della " Divina Commedia " e molti a quei tempi erano come lui.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

2/9/2019 - 14:08

............. #Finoallafine. ........ Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Allora non l'avevo capito solo io ................ del 2/9/2019 - 13:33
Ma Di Maio fino ad ora .................
AUTORE: Ultimo
email: -

2/9/2019 - 14:06

.......... sembra che abbia fatto solo " l'ultras del Napoli " e nel resto non ci capisca una sembola. ........ Ultimo
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

2/9/2019 - 13:33

............. e spero che lo capisco anche in Albavola.

Da Libero.it quanto segue:

Giuseppe Conte "è cresciuto" perché "è l'unico colto in un mucchio di ignoranti". Domenico De Masi, sociologo vicino al Movimento 5 stelle, dice che il premier "passava per uomo di paglia, uno che conosceva soltanto le dinamiche dei consigli di facoltà, mentre l'altro giorno, uscendo dal colloquio con Mattarella, ha fatto un discorso quasi da statista. È la prova che la cultura dà da mangiare. Conte può sedersi a un tavolo con Merkel o Trump e Macron e parlare la loro lingua senza complessi d'inferiorità, queste cose fanno la differenza"
.Mentre Luigi Di Maio, continua il sociologo in una intervista a La Repubblica, "ha fatto quattro cose contemporaneamente: capo del Movimento, vicepremier, ministro del lavoro, ministro dello Sviluppo economico.
Neanche Churchill ci sarebbe riuscito". Invece avrebbe dovuto fare "solo il capo politico, perché, se avesse letto Robert Michels in Sociologia dei partiti politici avrebbe dovuto sapere che il passaggio da movimento a istituzione è delicatissimo.
Il Movimento era un mucchio di sabbia, la Lega invece un mattone: perciò ha prevalso Salvini". Ora Gigino dovrebbe "laurearsi", "studiare l'inglese", "andarsene all'estero, in un' università importante, e poi tornare: avrebbe 37 anni e la vita davanti".
----------------  RISPONDI





In risposta a: Non si può levare il sangue ................. del 30/8/2019 - 20:22
Di Maio-Di Maio-Di Maio....
AUTORE: Osservatore 1
email: -

30/8/2019 - 20:38

....o Matteo Richetti e Carlo Calenda?
Ci saranno pure anche nella 5* qualche torsolo che non vole governare questo Paese nel migliore dei modi concessi dalla Costituzione che con la legge elettorale (sbagliata) bisogna per forza che i nostri delegati eletti in Parlamento: i quali son gli unici deputati a ricercare una maggioranza per governare si adeguino ai più nei momenti decisivi o di svolta visto l'impraticabilità di procedere del governo Lega/5 Stelle che ha portato alla recessione ed alla divisione sulle scelte di chi ci deve rappresentare in Europa.
Bene la proposta di Romano Prodi di un governo "Ursula" e cioè un governo di tutti quelli che han votato la Presidente UE.
Se ciò fosse avvenuto "le cacchine" PD et 5* che minacciano di non votare il loro governo sarebbero stati non determinanti (con i voti di FI come per la Fonder Laine, son convinto che la mossa di Luigi di Maio è per convincere i suoi riottosi senatori fuori controllo come il nostro furbastrello Matteo Richetti che graziato da Renzi Matteo che lo tolse da vendere gazzose allo stadio di Limiti/Pappiana e che dopo la scissione PD/Art 1-LeU, il PD si ritrovò minoranza e così il Richetti inventò Harambee per far vedere la sua esistenza in vita.
Lunga vita agli Uomini con i giusti attributi, la nostra Italia con il nostro voto ora è nelle loro mani.
Tutti noi speriamo nella non vittoria dei "quaquaraqua" del tipo del "compagno" Turigliatto che da solo mandò a casa 960 deputati della Repubblica Italiana...per poi riavere il fratello di Paolo Berlusconi capo del governo Italiano.
Quelle son soddisfazioni alla Tafazzi.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

30/8/2019 - 20:22

........... dalle rape ... ed anco oggi Di Maio ne è stato l'esempio eclatante ........ questo Ministro del Lavoro ha avuto come unica esperienza quella di vendere le bibite in curva allo stadio di Napoli. Non intendo dire che, ma sarebbe meglio, ci vuole qualcuno preparato e con studi adeguati ........ ma almeno un po' di esperienza. ....... Ultimo
----------------  RISPONDI





AUTORE: Maria Amadesi
email: -

30/8/2019 - 0:13

...ne ha così tanto che non ha fondo.
Ha combinato un sacco di guai, si è tagliato gli zebedei da solo, ma la sua rabbia nonostante aver implorato di tornare al governo, dopo aver sfiduciato lui stesso il premier Conte, non si placa.
Ci sono molte cose che bisogna spiegare a Salvini, che mica le ha capite.
Il problema dell'Italia non erano e non sono i migranti, il nostro è il paese che ne ha meno di tutti i paesi europei, ed era un problema da trattare in Europa ma aveva paura che in una ripartizione equa, avrebbe dovuto prenderne altri.
Avere chiuso i Cara e altri posti, senza una soluzione alternativa, ha messo in giro centinaia di persone di cui si sono perse le tracce, e i rimpatri, una utopia.
L'Italia ha grossi problemi, economici, industriali, sul lavoro, sullo stato sociale, la Fornero non è mai stata toccata ed è legge vigente a tutti gli effetti, quota 100 è soltanto una finestra di uscita volontaria con penalizzazione sul l'importo perché i conteggi si fanno in base alla legge Fornero. I decreti sicurezza 1 e 2, sono incostituzionali, poi vedremo come scenderanno in piazza lega e FdI quando lui stesso li ha vietati sul sicurezza bis.
Ha invaso il campo di competenza di altri ministri, con disinvoltura, mostrando il suo vero carattere e la propensione totalitaria.
Ricordo inoltre che Salvini è andato al governo con il 17% uscito dalle elezioni del 4-3-2018, e con qualche poltrona che si è tirato dietro dal centro destra, ridicolo che urli al complotto oggi perché si va verso la formazione. ( forse ) di un governo con il Pd, che a quelle elezioni aveva preso poco meno del 19%,, quindi secondo partito.
Tutti i governi in Italia sono stati fatti con coalizioni, mai nessuno ha mai preso voti sufficienti a governare da soli.
Il Pd non è stato mandato a casa, era semplicemente finita la legislatura !
Poi che abbia perso consensi, parte per sua colpa, parte perché chi governa spesso , chissà perché, perde consensi, e buona parte per una campagna diffamatoria ( e le sentenze in tribunale lo stanno dimostrando) e scandalistica ben orchestrata.
Certamente il movimento 5* non è estraneo a quella campagna contro il Pd, e non vado certo pazza per questo tentativo di comporre un governo con loro.
Ma l'evoluzione veloce delle situazioni nazionali e internazionali, impone soluzioni impopolari ma velocissime.
È quello che stanno cercando di fare è perfettamente in linea con la nostra costituzione.
Serve mettere al sicuro l'Italia e gli italiani dall'ondata di recessione che sta arrivando, poi mettici l'aumento dell'iva che sarebbe disastroso, e c'è tanto altro, problemi complicati che richiedono soluzioni difficili.
E caro Salvini, inutile farsi venire la bava alla bocca insistendo su banca Etruria quando i tribunali hanno sancito in diverse forme l'estraneità della Boschi e del padre, così come la storia di Bibbiano, bruttissima storia, è ancora tutta da comporre, e il sindaco ( Pd) è solo indagato per aver affittato alla società coinvolta, una stanza.
E dulcis in fundo, caro Salvini, grazie, aver bruciato il governo di cui lei faceva parte, sta facendo scendere in picchiata lo Spread, evidentemente l'elemento inaffidabile per gli investitori era lei.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Aggiornamenti...
AUTORE: Donato
email: -

28/8/2019 - 15:12

Regione Toscana
CRS - Centro Regionale Sangue

Meteo del sangue
Aggiornato a martedì 27 agosto 2019 alle 13:55


A+ emergenza
A- urgente


B+ urgente
B- fragile

0+ emergenza
0- emergenza

AB+ stabile
AB- fragile

https://web2.e.toscana.it/crs/meteo/
----------------  RISPONDI





In risposta a: E' possibile dire tanto .............. del 25/8/2019 - 18:47
Semplice , troppo semplice
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

26/8/2019 - 12:06

Meno male che lei è così sintetico, ermetico e conciso. Se scrivesse di più riempirebbe pagine di ca..volate(nel rispetto dell'educazione). Continui così e se possibile sia ancora più conciso.
----------------  RISPONDI





In risposta a: caro BdB del 25/8/2019 - 13:56
E' possibile dire tanto ..............
AUTORE: Ultimo
email: -

25/8/2019 - 18:47

............ con poche parole, e questo riesce a dire niente scrivendo paginate intere. ........ Ma sintetizzare e non essere palloccolosi è tanto difficile? E' facile capire che chi sà sà e chi non sà si arrabatta. ...... Ultimo

P.S. Quello che volevo dire l'ho detto in poche righe ........ prova se ci riesci.
----------------  RISPONDI





In risposta a: caro BdB del 25/8/2019 - 13:56
Quanta inutile prosopopea....
AUTORE: BdB
email: -

25/8/2019 - 14:55

...io per cugini democratici a SGT (se non hanno cambiato idea ultimamente) intendevo Mario Lenzoni e Luigi Di Baccio. Cugini da parte di madre.
Una saluto dal ciglio del mare.
Bona
----------------  RISPONDI





In risposta a: Sicuro-sicuro? del 24/8/2019 - 18:15
caro BdB
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

25/8/2019 - 13:56

mi fa molto piacere vedere con quanta foga ed orgoglio difendi i tuoi cugini democratici in SGT, sembrerebbe che anche tu abbia il brutto vizio di guardare in casa altrui, ma considerato, come dice il sig. democratico, che la casa democratica è aperta e trasparente, sei perdonato.
Nel momento del bisogno, visto che in tutte queste ultime elezioni europee e regionali, avete preso legnate sui denti, devi essere solidali con coloro i quali, cantando Bella Ciao e appendendo striscioni ai balconi, sono riusciti a sopravvivere, ma ora non solo a livello locale ma sopratutto nazionale dovete essere disponibili a qualsiasi tipo di inciucio per arginare quelli che voi chiamate i barbari.
A San Giuliano il centro-sinistra-sinistra ha vinto le elezioni amministrative e sarebbe sciocco non rendere onore ai vincitori, ed è altrettanto vero che io, come correttamente dici, sono stato, aggiungo, sonoramente, trombato alle ultime elezioni comunali e posso comprendere come per te e per molti altri questo possa essere un motivo di grande soddisfazione e gioia, anche se tutto questo mi sembra alquanto deprimente ed alquanto squallido, ma, detto ciò, veder sedere accanto in consiglio comunale Partito Democratico e Sinistra Unita per Un'Altra San Giuliano Terme è l'esempio palese di come si possa rinunciare alla propria identità o se preferisci dignità politica per un posto a tavola. Fino al giorno prima delle elezioni Barbuti e company avevano fatto un'opposizione forte bistrattando in lungo e largo, sindaco e giunta. Poi antisignani dell'amore che oggi sboccia tra PD e Cinque Stelle, sono andati a letto insieme, giustificando, questo forzato atto d'amore, fatto per il bene dei sangiulianesi. Gesto di grande responsabilità che a me, personalmente, invece, è sembrato ipocrita e falso come i soldi del Monopoli. Non dimentichiamo che Rifondazione Comunista aveva in passato abbandonato l'unione coniugale, ma per mangiare bisogna sedere a tavola e non ci si può accontentare, solo, delle poche briciole che cadono a terra. Se questi sono , comunque, i desiderata dei simpatizzanti ed iscritti, il loro volere, anche se opinabile e lascia molti dubbi di coerenza politica, deve essere rispettato.
Da te onestamente BdB., che sei uno dei maggiori esponenti del PD vecchianese, insignito della Cittadinanza onoraria di SGT dal Sindaco Di Maio per il tuo costante impegno in difesa ad oltranza dei figli ,nipoti e pronipoti di Gramsci e Bordiga e contro i detrattori del divino boy scout, consigliere personale del divino senatore Renzi, mi aspettavo qualche cosa di più interessante, una delle tue incommensurabili filippiche che ripercorrono in modo un pò monotono la storia della tua sinistra, invece sei rimasto inaspettatamente ed inopinatamente su una alquanto scontata constatazione che, assolutamente veritiera, non può soddisfare le tue immense qualità e risorse dialettiche. Da parte mia non sentirai mai offendere o denigrare i cittadini che liberamente hanno fatto le loro scelte. Posso non condividerle e sperare che prima o poi possano ravvedersi, ma ritengo vergognose ed oltraggiose le parole di Eugenio Scalfari quando dichiara “Siccome il popolino fa schifo non gli possiamo lasciare decidere da chi vuol farsi governare”. Ti ricorda qualcuno?.
Questa volta presidente in pectore della valle del Serchio, principe della marina di Vecchiano, devo tristemente ammettere che mi hai deluso. So che puoi fare molto meglio, certamente in futuro lo dimostrerai e la tua nota sagacia risplenderà fulgida.
Devo ammettere che sono però molto preoccupato per essermi permesso di deridere spero in maniera umoristica e scherzosa, ma assolutamente non offensiva o maleducata uno dei personaggi locali di maggior prestigio.
Temo la sua vendetta.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentile democratico....... del 24/8/2019 - 15:11
una storia verosimile
AUTORE: democratico
email: -

25/8/2019 - 12:12

Gentile Riccardo….
Qualcuno scrisse: “sono i popoli che fanno la Storia, ma sono i vincitori che la raccontano…”
I vincitori di oggi sono quelli che hanno i mezzi per raccontare una storia verosimile, come il nostro Riccardo ma….
Io la racconterò così:
Le metamorfosi politiche io le attribuirei a tutti i partiti a partire dal 1989 (muro di Berlino).
…E il berlusconismo è appunto il risultato di una metamorfosi politica galoppante, e in quel tempo trionfante, sospinta dalle inchieste giudiziarie (tangentopoli), dove una classe dirigente politica governante dal 1948, e in quegli anni (1992-1993 …) coinvolta (pentapartito Andreotti - Craxi – Forlani…) venne spazzata via.
Gli eredi di quel sentire politico nazionale, caduto in disgrazia, si sono rigenerati, per cui una parte si diede una nuova identità ( La lega lombarda - Liga veneta) e l’altra, maggioritaria, con la discesa in campo del Silvio nazionale, attraverso le tv private diventate nazionali e di proprietà, e un nuovo approccio alla politica finalizzato al consenso mediatico e personale, sbaragliò la “gioiosa macchina da guerra” di un illuso Achille O, non potendo disporre delle stesse armi dei nuovi competitori e con un partito ancora legato alla lotta di classe, e che, ancora oggi non è stato in grado di aderire ad una società che stava cambiando. Si sono cercate e provate alleanze politiche (Ulivo-Unione) che si sono rivelate alleanze non sostenibili o credibili per una intera legislatura (1996-2001) (2006-2007).
L’antiberlusconismo emerso in quegli anni da parte del centrosinistra nasce per difendere la Costituzione. Le mire PdL berlusconiane erano chiare, modificare il sistema politico e costituzionale da parlamentare a presidenziale. Un referendum nazionale lo bocciò. (inizio 2006)
L’antiberlusconismo successivamente si è rivolto anche ai metodi di governo applicati (2001-2006- 2008-2011):come le leggi “ad personam “ e i tentativi di modificare le leggi per salvarsi dai processi, i quali alla fine, per molti reati imputati al Silvio nazionale furono poi caduti in prescrizione.

Il PD è l’ultima evoluzione politica del centrosinistra in fase di assestamento (lo spero), che ha provato ad unire le molteplici anime della sinistra e di quel del centro democratico non assimilabile con il PdL o Forza Italia o altri.
Oggi, ora come allora ci ritroviamo fermi a quegli primi anni 90, incapaci politicamente di trovare quegli equilibri costituzionali e istituzionali che ci possano consentire di crescere economicamente ma soprattutto culturalmente.
Quella riforma costituzionale bocciata con il secondo referendum del 12/2016, oggi sarebbe stata la sintesi di una visione unitaria delle regole del gioco politico che ha visto F.I approvare le nuove regole costituzionali con le prime votazioni parlamentari. L’avere modificato quel percorso e attribuito le divergenze alla mancata elezione di un Presidente della Repubblica appare una giustificazione poco credibile, se non per provare ancora una volta ad accrescere o tutelare interessi aziendali e personali.
Se il nostro Riccardo fosse animato da semplice obiettività dovrebbe riconoscere che il disagio politico sta più nelle anime di F.I, dentro un percorso Europeo, ma con gli alleati storici leghisti che evidenziano il loro anti-europeismo.
Il voto subito reclamato dalla sua parte politica può apparire la strada maestra per ritornare al governo, ma attenzione, il governo locale non ha le stesse implicazioni che avrà il governo nazionale, europeo e internazionale. Un saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentile democratico....... del 24/8/2019 - 15:11
Sicuro-sicuro?
AUTORE: BdB, con cugini Democratici in SGT
email: -

24/8/2019 - 18:15

Scrive l'Albavolese del Comune di SGT (trombato alle ultime elezioni comunali sangiulianesi)
...il Partito Democratico, attuale risultato di una continua metamorfosi di sigle, dal PCI in avanti, non avendo alcuna capacità programmatica...

...epperò aggiungo io con cognizione di causa che: altri, l'Albavolese compreso, han sempre visto il PCI-PDS-DS-PD governare ininterrottamente Albavola, Arena-Metato, Pappiana e senza limiti; anzi compreso Limiti, Molina di Quosa, Sant Andrea in Pescaiola e tira giù.
Un motivo ci sarà o no!?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentile Riccardo.... del 23/8/2019 - 17:46
Gentile democratico.......
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

24/8/2019 - 15:11

….per tantissimi anni , il Partito Democratico, attuale risultato di una continua metamorfosi di sigle, dal PCI in avanti, non avendo alcuna capacità programmatica, dal 1994, è sopravvissuto per un unico motivo : l'antiberlusconismo.
La sola vitaminica medicina per non scomparire nel nulla politico era l'antiberlusconismo.
Per la sinistra di allora era imprescindibile necessità di interessarsi di tutto e di più del leader di F.I., di sbirciare in un'unica direzione.
Ricordiamo il dramma che subirono tutti dico tutti i personaggi dell'allora PD quando Berlusconi venne estromesso dalla politica attiva nazionale : Ora cosa facciamo? . Fino ad oggi avevamo un motivo per non finire nell'oblio, un motivo per cercare un minimo di credibilità presso i sostenitori della sinistra, ora senza il nettare dell'avversione all'odiato personaggio, visto che non siamo capaci di fare proposte credibili, di avanzare progetti, pianificazioni a medio e lungo periodo, di governare il Paese, quale sarà il nostro futuro?.
Gentile democratico , Lei mi redarguisce tacciandomi di sbirciare in casa altrui, visto che la casa democratica è aperta e trasparente.
Mi permetto di non condividere il verbo “sbirciare” visto che come Lei dice la casa democratica è aperta e trasparente.
Una immensa vetrina, quindi, dove i vari politici di grido e non , non mi permetto in alcun modo di chiamarli pupazzi o manichini da esposizione, si mettono in bella mostra per accattivarsi le simpatie di industriali, banchieri, commercianti , giudici e quant'altro.
Chi si permette di definire il senatore Renzi , il boy scout fiorentino, o di esaltare le sue indiscusse qualità di eccellente coordinatore il servizio di vendita del quotidiano La Nazione sul territorio fiorentino con la diretta gestione degli strilloni viene immediatamente marchiato a sangue come un pericoloso sovversivo, irrispettoso nei confronti del divino.
La cristallina trasparenza del PD permette di non essere accusati, più, di falsità o di vergognose trame antidemocratiche, i voltafaccia, gli inciuci, le lotte fratricide intestine, che oggi sono universalmente conosciute, dimostrano l'ignobile comportamento dei suoi amici democratici.
Adesso non ci sono più dubbi, la triste realtà di quanto valgano i rappresentanti del Partito Democratico sono dominio, non più virtuale, ma reale, e svelano la pochezza delle loro capacità politiche.
Una parola la voglio spendere per il barbaro Salvini.
Non sono della Lega, l'ho più volte detto e sostengo, per quanto può valere il mio parere, un centro destra unito, che dovunque, ultimamente, si è presentato il tubo l'ha svuotato da qualche altra parte ai suoi avversari di sinistra.
Non posso accettare che come si sta ventilando ci possa essere un nuovo governo giallo-verde, il mio personale desiderio è quello di vedere Di Maio tornare a vendere bibite al San Paolo e Grillo a fare il pagliaccio nei vari teatri.
Credo che nessun partito ad eccezione del PD si stia sporcando le mani o qualcos'altro come Lei dice.
La ringrazio personalmente di una cosa: le sue critiche che ovviamente mi permetto di non condividere, sono, almeno, rivolte con tono educato nei miei confronti, critiche che, in questi ultimi tempi, sono state alquanto tranchantes nei miei confronti da parte di tanti altri commentatori.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

24/8/2019 - 12:00

........... elezioni si presentasse la Juventus governerebbe da sola.
Ecco i sondaggi dei elettoral-calcistici pubblicati oggi.


1. Juventus 8.725.000


2. Inter 3.975.000


3. Milan 3.868.000


4. Napoli 2.783.000


5. Roma 1.895.000


6. Fiorentina 673.000

(ndr) borda!
----------------  RISPONDI





In risposta a: DI MAIO - ZINGARETTI stiamo vicini-vicini del 23/8/2019 - 15:16
Gentile Riccardo....
AUTORE: democratico
email: -

23/8/2019 - 17:46

...bello sbirciare in casa altrui, visto che la casa democratica è aperta e trasparente.
Mentre all'interno dei movimenti padronali a Lei tanto cari, pur di non offendere il Capitano è meglio provare a prendersela con i subalterni o con la servitù.
Il suo tanto vicino e caro viceministro ha fatto uscire il dentifricio dal tubo ed ora prova a reinserirlo, ma inesorabilmente, se ci riuscirà si sporcherà le mani o qualcos'altro.
un saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Gentilono.... del 23/8/2019 - 14:42
Interruzzione video ed audio
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

23/8/2019 - 16:00

Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo che la VdS ha smesso di pubblicare alcuni commenti. Forse scomodi? Invierò un piccione viaggiatore e un fiasco di vino al commentatore politico attento anche alle virgole.
Sinceramente lo preferisco quando parla in dialetto.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

23/8/2019 - 15:16

Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, di Di Maio e Zingaretti il futuro dell'Italia giusto per meglio definire chi sono i due maggiori esponenti o meglio i due comici personaggi.
DI MAIO il 16 maggio 2019:
"Il Pd in queste settimane si è tenuto il presidente della Regione Calabria, indagato per corruzione su sanità e appalti. In Umbria c'è stato uno scandalo vergognoso e il silenzio di Zingaretti sulle indagini che stanno attraversando il Pd ricorda molto, o peggio ancora, il silenzio di Renzi sulla Boschi. Il Pd ha cambiato il volto ma non la sua natura. Questo è il partito con cui si sta dicendo in questi giorni che vogliamo fare un'alleanza? Con un partito che è lo stesso partito renziano ma ha solo cambiato il volto. Un partito che si è alleato con Cirino Pomicino in Campania, che sta governando Gela con FI. Zingaretti, quello del cambiamento?".
Zingaretti.
Dal canto suo, il diretto interessato del Pd ha sempre ribattuto a tono alle accuse grilline. Qualche esempio? "Di Maio dice che votare per me è votare l'establishment? Un altro manifesto dell'ipocrisia. Uno che a 27 anni faceva il deputato e fa la parte del proletario ha una idea dell'Italia capovolta", dichiarava il segretario dem. E poi, giusto per semplificare: Di Maio è "un bugiardo seriale", "sta bruciando miliardi di euro degli italiani", "osceno", "sciacallo che cerca voti", "pensa prima alle poltrone", "indecente", "gioca sulla pelle dei lavoratori" e così via.
Offese personali, attacchi e contrattacchi veementi, odio e rancori che tutto lasciavano presagire meno che scoppiasse un amore, seppur condizionato. Oggi Zingaretti dice che non pone nessun veto su Di Maio e Di Maio ordina ai suoi di intavolare dialogo e trattative. Insomma, c'eravamo tanto odiati ma ora scurdámmoce 'o ppassato, ché tocca pensare alla poltrona.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Zingaretti, Renzi e Gentilono il trio meraviglia del 23/8/2019 - 14:12
Gentilono....
AUTORE: Commentatore politico attento anche alle virgole
email: -

23/8/2019 - 14:42

...è andato fuori dal seminato!
La direzione PD è stata unanime nel concordare quel che il segretario generale Zingaretti doveva riferire al capo dello stato nelle consuete consultazioni.
il Presidente dell'assemblea PD Gentilono ( Gentiloni conte Palo Silveri) inopinatamente è intervenuto a margine dicendo la sua che sarebbe stata legittima nella direzione Romana del PD, ma non in quella sede altrimenti anche Marcucci, Del Rio e la De Micheli potevano dir la loro e fare un' assemblea invece di una dichiarazione concordata all'unanimità dall' assemblea plenaria PD..,
Ma forse in Albavola alcuni commentatori della VdS hanno ancora la TV in bianco e nero o...radio Londra!?...
...o peggio, intendono fischi per fiaschi e/o viceversa?
----------------  RISPONDI





AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

23/8/2019 - 14:12

Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti dei dirigenti di quel partito, il PD, che si sta prostrando per non dire prostituendo ai 5 Stelle.
Ieri si leggeva dell'OK all'unanimità alla linea del segretario Zingaretti, oggi poco prima dell'incontro tra le delegazioni PD e grillina arriva il macigno di Renzi che pubblicamente, senza alcuna decenza di appartenenza, sputtana Paolo Gentiloni e lo accusa di sabotaggio.
Se questi sono i personaggi che dovrebbero salvare l'Italia il monito di “STAI SERENO” è quanto mai update.
Molti commentatori e responsabili delle varie testate giornalistiche sia di destra che di sinistra evidenziano come il tentativo di inciucio tra PD e 5 Stelle sia un desiderio e una volontà dei dirigenti dei due partiti ma assolutamente non gradita dalle due basi popolari.
Perdonare con una così vergognosa superficialità le accuse , le offese che sono state rivolte al PD per mesi e mesi dai pentastellati ed oggi pur di salvare le poltrone alla minoranza renziana sopportare ed archiviare tutto dimostra un disonorevole, ignominioso e sconcio comportamentale.
Renzi sta facendo fare a Zingaretti il pupazzo , l'insignificante figura di un segretario di partito incapace di gestire le problematiche politiche attuali al quale Renzi ordina senza pudore o vergogna cosa deve dire e fare. Ci vuole molto coraggio ed una immensa faccia tosta nell'affermare che il PD è un partito coeso intorno al proprio segrtario.
Rido sorrido e attorciglio un baffo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
...ma se.....
AUTORE: coerente
email: -

22/8/2019 - 13:22

Ma se:
...Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati in parlamento per provare a ridurre i loro onorari durante i vari processi..

...Renzi fosse stato condannato in via definitiva nei tre gradi di giudizio..

...Renzi avesse fatto votare in parlamento alcune leggi che tutelassero gli interessi familiari e aziendali...

....Renzi avesse falsificato i contributi elettorali per 49 milioni di Euro...

....Renzi avesse contribuito nel suo percorso politico ad insultare parte degli italiani come "roma ladrona" o "al nord solo insegnanti del nord" ecc...

....ma se ecc ecc.

Ecco dunque che lo strabismo politico colpisce anche le classi dirigenti aziendali e militari.
Le false conclusioni funzionano sempre se si posseggono cariche direttive o di responsabilità, programmi tv testate giornalistiche online o stampate o risorse economiche da investire sui social per alimentare le false notizie.
Ma se ti promettono di ridurre le tasse al 15% per tutti, allora ogni valore morale o politico è da attribuire solo a chi vorrebbe provare a contrastare il populismo e il sovranismo becero e cialtrone.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ride ben chi ride ultimo del 22/8/2019 - 9:40
E' vero che i sondaggi .................
AUTORE: Ultimo
email: -

22/8/2019 - 11:32

............ sono poco affidabili e che gli elettori decidono sulla base dei risultati ottenuti da chi governa ..... ma anche delle minoranze. ........ Ma resta sempre una buona parte di indottrinati, che sarebbe il popolino ino ino, che non vede e non sente e va sempre dritto come i muli. ........... Ultimo
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 15822 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]  ...  [633]