none_o

Come si fa a non voler lottare per la propria vita? È una domanda che si pongono gli stessi medici curanti negli ospedali di come si possa rischiare e affrontare la morte per un assurdo rispetto di un principio, di una propria e malsana idea.

Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Nell’ultima settimana, mentre alcuni giornali scrivevano .....
Uno dei problemi più seri di molti personaggi del .....
Colpa mia ehhh; mi sfugge il nesso che lega i 300 .....
1. Se leggi i bollettini ufficiali delle ASL il triste .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Di Matteo Cannella
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
bit.ly/segre2020-"Il mare nero dell'indifferenza",
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
Elezioni del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
none_a
Alberto Zangrillo - covid
none_a
Circolo Arci Vasca Azzurra Nodica
none_a
Comelico Superiore, Veneto
none_a
"Che tempo che fa"
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Accade a volte
che in sere con orli d'autunno
il ricordo sovvenga di quando
sul finire di scale e cortili
cosparsi nel vento
folle divenni,
senz'altro .....
Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di .....
 0
Sono disponibili 17352 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [695] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: La Coprinella. del 16/11/2021 - 8:54
All'amico del Chiube
AUTORE: Bruno della Baldinacca (alias Bruno Baglini)
email: -

16/11/2021 - 12:55

Il tastino rispondi viene sempre inibito dai video allegati; quindi vai pure a spasso su FORUM per dir la tua... tanto il lupo non c'è.
(vale anche per altri).
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ottima proposta del 14/11/2021 - 19:09
La Coprinella.
AUTORE: Amico di chiube.
email: -

16/11/2021 - 8:54

Scusate se per inserire questo commento ho usato il tasto "rispondi" all'ultimo intervento.
Scusate ancora se invado questa “seriosa” sezione destra con le “bagatelle” che accettava in commento quella di centro, ma, o per svista o per impedimenti tecnici, la foto del giorno non ha più(?) la possibilità di risposta.
A chi va bene e a chi no pace!

O mia dolce Coprinella
dalla strana tua cappella,
con la bocca a Loredana
e la stola da sovrana
puoi far nel bosco passarella
anche se non sei una stella.
Non temer bel mio funghetto,
non sei buon per un banchetto,
sol l’autor ti vede bello,
lui che ha il bosco nel cervello!
----------------  RISPONDI





In risposta a: LE SORGENTI ED IL LAGO DI MASSACIUCCOLI del 14/11/2021 - 14:48
Ottima proposta
AUTORE: Cittadino
email: -

14/11/2021 - 19:09

Speriamo che questa buona idea abbia seguito
----------------  RISPONDI





AUTORE: Daniele Carmignani
email: -

14/11/2021 - 14:48

LE SORGENTI DEI MONTI DI VECCHIANO ED IL LAGO DI MASSACIUCCOLI

Lunedi 15 novembre 2021 nella Sala Gronchi , presso Cascine Vecchie nella tenuta di San Rossore , nel cuore del Parco Naturale di Migliarino , San Rossore, Massaciuccoli, si terrà un importante convegno scientifico organizzato da Comunità Interattive sulla specie esotica invasiva Myriophyllum acquaticum, l’alga che sta invadendo ed insidiando le acque dei canali di bonifica e del lago di Massaciuccoli.
Sicuramente si porteranno tesi scientifiche e documenti che illustreranno come è perché è arrivata questa alga, dove vive e dove prolifica, come e se si può contrastare e sicuramente si parlerà della qualità dell’acqua del lago di Massaciuccoli.
Questo lago interno, tanto caro alla popolazione del Comune di Vecchiano , così come lo fu al Maestro Giacomo Puccini, è una piccola distesa di acqua dolce alimentata dalle acque di scolo della pianura di bonifica circostante e da sorgenti naturali provenienti dai monti limitrofi di Vecchiano e della Provincia di Lucca, il troppo pieno è costituito dal canale Burlamacca a Viareggio che convoglia le acque in eccesso al mare.
Il lago nel tempo è servito da invaso di riserva per l’irrigazione della bonifica di Vecchiano, infatti una serie di Turbine hanno negli anni permesso il prosciugamento della campagna/bonifica , sita a quota inferiore al lago, nei momenti di massima piovosità e , nei periodi di siccità, l’emungimento dal lago ai fossi di bonifica per l’irrigazione dei campi, mentre altri canali , sapientemente progettati, provvedevano a convogliare l’acqua pura delle sorgenti direttamente nel lago.
Questo ciclo virtuoso, portato avanti fino agli anni 60 del secolo scorso, aveva garantito l’equilibrio delle specie ittiche, vegetali e faunistiche ed il ricambio sistematico delle acque.
In quegli anni 60, però si iniziò ad intercettare le sorgenti e le falde sotterranee ai piedi dei monti per rifornire gli acquedotti cittadini. Prese infatti corpo l’acquedotto di Vecchiano , che ha i suoi pozzi ai piedi del Monte Castello, e che comunque non intercettò sorgenti attive che immettevano acqua nel lago, e sorsero 5 Pozzi dell’acquedotto del Comune di Livorno in Località Fontanaccio, ai Piedi del Monte Bruceto.
Questi Pozzi dell’acquedotto livornese hanno intercettato sorgenti attive che portavano abbondante acqua nel Lago, infatti tutte le sorgenti che erano da sempre presenti nel territorio di Vecchiano , fra le quali quatto al Fontanaccio, una alla Cava di pietra Nera, una a Legnaio, hanno smesso di sgorgare .
D’ altra parte non poteva essere altrimenti se consideriamo che i cinque pozzi realizzati da Livorno emungono circa 3000 litri di acqua al minuto, quindi 180.000 litri l’ora che nelle 24 ore fanno 4.320.000 litri ed in un anno 1.576.000.000 litri , pari ad un 1.576.000 metri cubi di acqua e comunque quelli che sono. Una quantità enorme che in condizioni normali si riverserebbe nel lago di Massaciuccoli, garantendo quel ricambio e ossigenazione delle acque , come da sempre era stato.
Capiamo che una città come Livorno ha bisogno di acqua , di tanta acqua, ma il Comune di Livorno ha anche un serbatoio di carico sui monti di Vecchiano ,nella punta degli Abeti, della capacità di 1.500.000 litri di acqua. Tale serbatoio costruito nel 1912 come indica una lapide sulla facciata della casa del custode, veniva e può essere alimentato da una centrale di pompaggio a Filettole che attinge dai pozzi dislocati lungo il Serchio e fino alla fine degli anni 60 ha soddisfatto il fabbisogno dei Livornesi.
Negli ultimi tempi si parla di realizzare un collegamento fra il Serchio ed il Lago per portare l’acqua del fiume nel Massaciuccoli, decretando, a mio avviso, la fine totale di questo particolare ambiente lacustre, nato e mantenutosi con acque sorgive e non certo limacciose come quelle dei fiumi.
MI domando quindi se non sarebbe più opportuno aprire un confronto con il Comune di Livorno affinché venga riattivato il serbatoio di carico già presente sulla punta degli abeti, magari ampliandolo, in modo da far si che l’acqua delle Polle del Fontanaccio ritorni stabilmente nel Lago.
In una situazione come quella in cui versa il Massaciuccoli, in cui è in gioco la sua sopravvivenza, e con essa anche la sopravvivenza di rare specie di uccelli , pesci ed animali che nel lago trovano il loro habitat naturale, prendere in considerazione una simile ipotesi diviene una questione di etica sociale e non un mero esercizio di tecnica idraulica, considerando soprattutto che i benefici all’eco sistema sarebbero certi visto che da sempre il lago ha vissuto e prosperato con l’acqua di queste sorgenti, e forse , in termini economici, realizzare il potenziamento del serbatoio di carico sul monte, potrebbe avere un costo altamente inferiore di quei lavori pensati per la realizzazione di opere innovative e tutto sommato sperimentali il cui benefico risultato rimane tutto da verificare.
Alla Vigilia di un importante evento come quello che si svolgerà lunedì 15 Novembre in San Rossore che ho voluto esprimere queste considerazioni agli organizzatori ed a coloro che prenderanno parte al congresso, sperando che tornino utili per valutare la soluzione del problema Lago da una prospettiva diversa, valutando banalmente di riportare lo stato delle cose al pristino stato dato che come erano funzionavano.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Il Vaccino in poche parole
AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

14/11/2021 - 9:40

Richeldi: "Il vaccino come la cintura di sicurezza: non evita l'incidente ma le conseguenze"
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il bla bla bla dei politici ............... del 14/11/2021 - 8:37
Ministri e ministeri diversi
AUTORE: Osservatore 1
email: -

14/11/2021 - 9:09

Al Forummista Renzo Moschini non piace Cingolani perchè dice che il suo ministero ha cancellato addirittura la dicitura Ambiente con Transizione Ecologica*...che guarda al 2050 e non come il Ministro Costa, che di mestiere faceva il generale e non barbiere o farmacista e che ad un certo punto si guardò sotto i piedi e scoperse che "treppiava la terra dei fuochi".

*La transizione ecologica cambia il modo di produrre, consumare
----------------  RISPONDI





AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

14/11/2021 - 8:37

............. di tutto il mondo resta un bla bla bla, un chiacchiericcio da comari, un gossip fine a se stesso durato per settimane, come le comari che chiacchierano tanto per non dire niente. .......... Il Pianeta è un malato grave e necessita di cure urgenti e adeguate. I politici di tutto il mondo non vogliono curarlo e i danni per le future generazioni saranno immensi ....... il problema ( per loro )non sarà più l'età della pensione, non saranno i posti di lavoro, non sarà il Covid19. ........ Le future generazioni dovranno affrontare il problema della sopravvivenza.
A questo punto ci hanno portato i politici che ignorano il significato della parola POLITICA ...... e scusate se è poco. .......... GigiDiTeglia
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
attenzione
AUTORE: occhio di falco
email: -

10/11/2021 - 11:59

volevo far presente che sui moduli prestampati per il pagamento della tari inviati da geofor ho rilevato un'anomalia che potrebbe causare problemi...sul modulo prestampato della quarta rata scadente il 15 dicembre manca l'indicazione del codice comune L702...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Uno spreco di sapere ........... del 2/11/2021 - 8:06
Pensione ?
AUTORE: vecchianese di s. Frediano
email: -

4/11/2021 - 5:30

Il prof. Menichetti, ottimo professionista, va il pensione con l'ospedale, ma continua con la clinica S. Rossore. Il sapere non si disperde, da oggi si paga...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Uno spreco di sapere ........... del 2/11/2021 - 8:06
Accidenti
AUTORE: Cittadino come pochi
email: -

3/11/2021 - 23:13

Quante ne sai, bravo, tutta la sinistra oramai vuole insegnare a stare al mondo a tutti. Cazzo mi avete fatto diventare di destra, non l’avrei mai creduto
----------------  RISPONDI





AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

2/11/2021 - 8:06

Il professor Menichetti va in pensione: «Lascio, ma sarei rimasto in corsia anche gratis. Non hanno voluto»,
******************
Rinunciare alle eccellenze che offrono il loro sapere gratuitamente è incomprensibile, e in questo momento di Covid rinunciare ad un eccellenza medica è dannosa alla comunità. ............ GigiDiTeglia
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Truffa immobiliare
AUTORE: Monica
email: [protetta]

2/11/2021 - 2:16

Salve,mi chiamo Monica,sono vittima di una truffa immobiliare,perpetrata ai miei danni da un ex agente immobiliare di Vecchiano,che lavorava per la remax di Viareggio.La persona in questione vive a Vecchiano,ma e ligure,mi ha derubato di tremila euro per una caparra di una casa inesistente,e derubata dei miei effetti personali che avevo nella mia casa di Vecchiano.Avvalendosi di complici,falsi notai,avvocati,manipolando documenti,e falsificando carte,mi ha derubato e truffato.Ho fatto denuncia ma vorrei segnalarlo perché sta continuando a ingannare persone del paese.A me ha distrutto la vita,io e mio figlio disabile siamo senza casa,vorrei divulgare perché a nessuno succeda di cadere in una truffa del genere.La persona agisce con modalità mafiose,estorce denaro millantando scuse di ogni tipo,per case che non esistono.Se qualcuno del paese si riconosce nella mia storia e pregato di segnalarlo,perché e pericoloso.Non ha neanche il patentino da agente state attenti.Ho denunciato ma so che tante altre persone sono state truffate, cerchiamo di fermarlo,per favore aiutatemi a farlo.Grazie Monica
----------------  RISPONDI





In risposta a: Amico uno ............... del 30/10/2021 - 7:23
Tutto è relativo! poi vennero....
AUTORE: Bruno della Baldinacca
email: -

30/10/2021 - 9:48

...le varianti indipendenti, il retributivo, il contributivo, gli scaloni e gli scalini; il tutto come sempre per tirare a campare e poi quando i maggiori responsabili politici si mettono a fare i sindacalisti e viceversa, poi per forza arrivan le Fornero.
L'angelini falegname della tenuta Salviati disse a mio padre contadino che si recò per la prima volta all'ufficio postale per riscuotere la prima pensione avuta non per anzianità maturata ma grazie alle lotte sindacali perchè i contadini erano esclusi dall'aver pensioni. ...per non aver "rilasciato" e quindi mio padre riscosse lire 67mila, mia madre 56mila ed il falegname 85mila dicendo che aveva rilasciato di più (?).
Poi siam passati dalle vecchie generazioni di contadini con zero pensioni alla proposta fatta dai sindacati ai figli dei contadini che nel frattempo son arrivate le mietitrebbie ed i trattori con 8 vomeri a "voltorecchio" e quindi le vanghe andarono tutte in ozio come molti di noi ex contadini che in molti fummo "riciclati" con lavori statali che poi "quelilì" a chiamarli lavori era tutto dire perchè si passò subito dalle 12 ore lavorative alle 8 ore compreso due giorni di riposo settimanale, alle ferie mai viste prima perchè il bestiame era "umanizzato" mangiava tre volte al giorno ed anche nei festivi.
...per arrivare poi alla proposta del "solito" sindacato di accettare uno scivolo di 7 anni per dar lavoro ai giovani.
Ergo; nasco contadino e quindi per lavorare alle condizioni degli anni /50 bastava la quinta elementare e cominciare a lavorare così presto; presto si arrivava al massimo pensionabile di legge (FS 37 anni e mezzo) e se avessi accettato lo scivolo di 7 anni a 44 anni sarei uscito dal mondo del lavoro per dar lavoro ad un giovane?

Soluzioni? semplici ma non semplicistiche!
La torta che produciamo noi del G20 è molto più grande di quando il lavoro nei campi e manuale in genere dava occupazione a più dell'80% dei cittadini - anche giovanissimi e vecchi-vecchi-.
Molte energie si son liberate dai lavori manuali creando nuove ricchezze e soddisfacendo abbastanzina bene le esigenze.
Dividere la torta in parti uguali, chi lo ha tentato a fallito, come sta fallendo il reddito di cittadinanza a chi potrebbe portare lievito e farina per "la grande torta".
Cosi come appropriarsi di un grandissimo spicchio perchè si è talentuosi.
Nel tempo siamo passati dall'uno a dieci di remunerazione; paga operaio qualificato - manager; ultimamente siamo uno a mille.
Mi cognato Giovanni sosteneva: giusta la diversità salariale sul lavoro ma quando siamo in pensione deve essere per tutti uguale!
A un grande luminare, maanche a Messi e Ronaldo non gli è impedito di rimpolpare la pensioncina da milleddue/milleccinque euri spiccioli con fattorie, alberghi, ed interi quartieri a "Navajorche-Parigi et Roma" per impinguare un gocciolino la pensione egualitaria.

nota: oh si fa per ragionà eh...
----------------  RISPONDI





In risposta a: mah del 29/10/2021 - 19:01
Amico uno ...............
AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

30/10/2021 - 7:23

............... se in passato, nel periodo del " boom economico " i sindacati hanno sbagliato nel chiedere troppo a livello di pensioni ed anche di altro ...... cosa vogliamo fare adesso? Forse Lei suggerisce di ripetere gli sbagli? O forse è il momento di rimediare per evitare che anche i nipoti e i pronipoti paghino gli errori dei genitori maldestramente guidati dai sindacati? ............ GigiDiTeglia
----------------  RISPONDI





In risposta a: Lo sfogo della prof.ssa Fornero del 27/10/2021 - 8:33
mah
AUTORE: uno
email: -

29/10/2021 - 19:01

sarebbe stato il caso di pesarci anche prima quando siete andati in pensione con 19 anni 6 mesi e 1 giorno, o quando ci siete andati con 35 anni o anche meno grazie agli scivoli statali. Quant'anni si deve lavorà per andà in pensione 42,45, 48 0 50 ? ora si pensa ai figli, prima invece a cosa si pensava ? a bischeri cho son venuti dopo ? facile ora fare i moralizzatori.
----------------  RISPONDI





AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

28/10/2021 - 9:16

........... quota 102 per un anno e poi via alla riforma ............... un contentino ai sindacati.
E come scrisse il poeta:

Se la paura di guardare
vi ha fatto guardare in terra

Voi non avete fermato il vento
gli avete fatto perdere tempo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Lo sfogo della prof.ssa Fornero
AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

27/10/2021 - 8:33

Il regime di Quota 100 ha creato un regime di favore per una platea molto ristretta di lavoratori che ora sta finendo. Si è trattato di un aiuto a chi ne aveva meno bisogno, che non ha generato alcun reale ritorno occupazionale per il mercato.
E dobbiamo anche ricordare, che qualsiasi modifica del sistema previdenziale – comprese quelle discusse tra le parti sociali, la politica e il Governo in questi giorni – " dovrebbe essere fatta consultando gli unici soggetti che ne pagheranno i costi ", ma che non sono stati invitati al tavolo:" i giovani, " I NOSTRI FIGLI " quelli che domani pagheranno con il proprio lavoro i costi di queste scelte. E che rischiano di subirne le conseguenze negative quando, dopodomani, andranno loro in pensione.
****************
Aggiungo io: E' questa l'eredità che vogliamo lasciare ai nostri ragazzi? ........... GigiDiTeglia
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Riflessioni
AUTORE: Uno nessuno centomila
email: -

25/10/2021 - 8:41

1. Ho constatato che è usanza di molti ristoratori non chiedere il greenpass o quantomeno fidarsi di un semplice "ce l'ho"... Ebbene io in quei posti non ci ritorno semplicemente perché significa che non c'è attenzione per il cliente.

2. Fatela finita di comprare le lampadine cinesi per i fari delle auto, sono fuori omologazione, fanno più luce perché non fanno il taglio netto anabbagliante, abbagliano!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Nuvole del 20/10/2021 - 9:01
Nuntio vobis gaudium magnum.....
AUTORE: Elettore 2
email: -

20/10/2021 - 16:25

...Habemus Giunta e 1° C.C in presenza e all'aperto, in Piazza Pier Paolo Pasolini in Vecchiano, sabato 23 ottobre dalle ore 10,30.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Nuvole del 20/10/2021 - 9:01
La gattina frettolosa fece tutti i gattini ciechi.
AUTORE: Bruno della Baldinacca (alias Bruno Baglini)
email: -

20/10/2021 - 11:26

Aldo Moro le chiamò "Convergenze Parallele" e noi, popolo vecchianese "tutto" siamo avanti.
Un paio di elezioni precedenti "la convergenza" avvenne dopo il voto ed al primo consiglio comunale il capogruppo di IPV, Massimo Marianetti disse: metto ai voti il programma della lista vincente e...lo ripeteva per ben due volte perché il capogruppo della lista minoritaria Laura Barsotti alzò la mano in segno di approvazione e tutti vissero felici e contenti.

L'analisi del voto del 3/4 ottobre è "facilerrima".
1° perchè a livello nazionale (se non mondiale) il vento è cambiato e gli urlatori sovranisti son stati chetati da chi fu loro elettore.
Avviene che nei momenti di crisi mondiale che "l'Uomo Qualunque" abbia il sopravvento sulla ragione.
Poi dal bene al male la gente non ci sta ed ecco che i no a tutto dopo il forforello spariscono come neve al sole.
2° Nel dire che a Vecchiano siamo avanti; vedendo i risultati sperati (da me medesimo) poi si sono avverati ampiamente.
Dissi un mese e mezzo prima del confronto elettorale dopo aver visto, letto e studiato i tre programmi delle liste in gara che il programma ed il sindaco uscente sarebbe stato rientrante con il 63%.
Son venuti da Albavola o da Torre del Lago a votare a Vecchiano per dare un 20% in più al sindaco uscente? No!

Son stati i vecchianesi che amano il loro/nostro bel comune e in più di mille han detto no al voto che avrebbe stravolto il loro fiume dragando la sua bocca naturale, il Parco con la nuova apertura polverosa del Balipedio e la collina vecchianese messa su enormi camion per 10 lunghi anni.
Quindi il si al programma della lista vincente è stato detto in anticipo... e tutti vivremo felici e contenti se le minoranze non si chiameranno opposizione preconcetta.

Certo avere Mario Draghi e non Salvini a Chigi come volevano il duo Bettini-Bartalini con elezioni anticipate stravinte da Salvini; anche Vecchiano veniva "contagiata" ma con i se ed i ma non si fa la storia.
Buona via alle genti di buona volontà.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Nuvole
AUTORE: Elettore
email: -

20/10/2021 - 9:01

Dopo aver stravinto le elezioni ma la giunta? Casino nella coalizione o nel pd?
----------------  RISPONDI





In risposta a: Non sono diversamente ignoranti del 14/10/2021 - 16:41
Eh si, il Lilli li chiamava "imbechilli"
AUTORE: Osservatore 1
email: -

14/10/2021 - 21:16

Siamo stati chiusi in casa e per disposizione governativa non potevamo allontanarci da casa più di 70 (settanta metri).
Avere il Serchio a 110 metri e non poterci andare a vedere se era arrivata la torba e neppur di notte! Uno si peritava da quanto si era impauriti nell'aver visto i droni svolazzare su un malcapitato che era andato da solo a vedere un laghetto sperduto in una radura interdetta anche a Tarzan.
Via del mare chiusa, via dei Pini chiusa, cimitero chiuso, scuole, botteghe non alimentari e tante produzioni ferme, file paurose con un solo familiare con carrello della spesa, assalto al lievito di birra e farina per paura della fame nei primi giorni di chiusura e più di 130 medici morti per noi in poco tempo.
Ferme tutte le attività sportive di gruppo e...dei coglioni che mai avevano corso a piedi da soli si adattarono per prendere una boccata d'aria "giustificata".
Io non avendo "il cane da pisciare", pascolavo le mie 4 galline, poi "la rogna" mi impedì tale svago.
Bar chiusi come eran chiusi altri ritrovi sociali.
Auto ferme se non per andare in farmacia e al supermercato ma...chi nel carrello metteva solo una cocacola tanto per fare una giratina veniva additato se non linciato verbalmente da qualche sindaco sceriffo.
No funerali di amici e parenti, nisba messe e feste-sagre-mercati anche all'aperto
Zone rosse ad impedire tutto a tutti e poi; poi dissero che la fila di camion militari partiti da Bergamo per altri forni crematori era una finzione...
Povero il mio popolo come era ridotto per vedere di salvarsi per davvero!
Ed ora?
Ora non dico altro: chi ha occhi per vedere lo fa da se medesimo.
bona
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ignoranze diverse del 14/10/2021 - 7:44
Non sono diversamente ignoranti
AUTORE: Roberto
email: -

14/10/2021 - 16:41

Quelli che lei chiama ignoranti irresponsabili sono soltanto puramente imbecilli
----------------  RISPONDI





In risposta a: Ignoranze diverse del 14/10/2021 - 7:44
Libertà libertà ............
AUTORE: GigiDiTeglia
email: -

14/10/2021 - 9:20

............ Anche il codice della strada è dittatura perchè obbliga a tenere la destra e impedisce di andare contromano? ........... GigiDiTeglia
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ignoranze diverse
AUTORE: Marcella Bordigoni
email: -

14/10/2021 - 7:44

Abbiamo vinto contro malattie terribili come il vaiolo e la poliomielite perché sconfitte dai vaccini, e soprattutto perché non esistevano degli ignoranti irresponsabili come oggi. Eppure l'ignoranza era sicuramente più diffusa, ma era ignoranza consapevole, nel senso che sapevano di NON conoscere perché non avevano potuto completare gli studi, ma erano abbastanza intelligenti da affidarsi a chi invece aveva studiato.
C'è voluto il 95% e oltre di vaccinazioni per eliminare per sempre quei polmoni di acciaio e la morte certa. Se avessimo avuto allora questa marea di imbecillità che leggo in giro, probabilmente avremo ancora la poliomielite e il vaiolo a farci compagnia.
Qualcosa di semplicemente insopportabile a pensarci nel 2021, grazie a gente che ci vuole riportare indietro al medioevo.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 17352 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [695]