none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
vivi solo il presente dei tuoi interventi sulla VdS, .....
Quando io da buon soldatino ed iscritto al partito .....
Leggo ora di questa polemica su Bersani e dico la mia. .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Associazione culturale "Nati per scrivere"
none_a
Villa di Corliano, 4-10 ottobre
none_a
Corso di Scrittura Creativa
none_a
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
 0
Sono disponibili 16528 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [662] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: I cosiddetti superficialotti... del 2/9/2020 - 8:36
Senti chi parla
AUTORE: vecchianese di s. Frediano
email: -

2/9/2020 - 9:03

Ma quand'è che cambi disco, fra poo nei solchi ci puoi pianta' le cipolle.
Dunque Zingaretti non ti ha chiesto come la pensi sul referendum, invece Renzi te lo chiese a suo tempo ?
No eh, capita, è la politica bellezza.
Comunque bellina la battuta sui Pd con la schiena dritta, specialmente Orfini...
----------------  RISPONDI





In risposta a: 1° taglio del 2/9/2020 - 6:16
I cosiddetti superficialotti...
AUTORE: Osservatore 1
email: -

2/9/2020 - 8:36

....coloro che guardano e vedono "solo" le cose emerse e qiundi non sanno o non vogliono porre il loro sguardo a cosa c'è sotto.
Il tutto (lorola') è per non perdere il posto sia come parlamentari e come governo.

Pier luigi Bersani e Roberto Speranza come parlamentari votarono in Parlamento si alla riforma Boschi altrimenti il loro governo cadeva ed il segretario PD Matteo Renzi non li avrebbe certo ricandidati per il Parlamento e quindi pur di essere di nuovo parlamentari si divisero dal propio partito 20 giorni prima delle elezioni politiche. Il PD con Gentiloni alla guida del governo straperse. Portarono così il loro ex partito ed i LeU all'opposizione di un governo composto dalle destre più retrive, ma conservarono la loro seggiola in Parlamento.

Si da il caso (guarda caso) che a questa mandata referendaria gli ex parlamentari- Prodi, Cuperlo, e l'ex ministro della difesa del Governo Prodi dichiarano il loro no convinto tanto il posto sia in Parlamento che nel governo non essendoci, non lo perdono.

I parlamentari PD con schiena diritta - Orfini, Nannicini, Castagnetti ed altri non rinnegando il loro tre volte no come fecero tutti gli appartenenti al PD quando erano all'opposizione del governo giallo/verde.
Poi sia Matteo Renzi e tutto il PD han dovuto ingoiare il rospo della cosiddetta governabilità ma a tutto c'è un limite e Matteo Renzi da libertà di voto referendario (anche perché lui dice di aver già dato intestandosi un referendum).
Un po peggio è messo il segretario protempore del PD che lui non votò tre volte no non essendo parlamentare ma ora con l'ultima presa di posizione di Silvio Berlusconi rischia di rimanere il solo con il cerino in mano appoggiando quel che resta del movimento fattosi partito di Crimi ed è costretto ad annaspare toppe peggiori del buco.
Comunque vada per lui il posto in Parlamento non lo rischia (non c'è) ma quello di segretario di un partito quasi liquefatto si.
Ha forse detto a noi iscritti siete d'accordo con me? Non mi risulta.
Nella fattispecie anch'io iscritto PD son tentato a votare no per dare il cosiddetto ciaone a lui è tutti i voltagabbana a suo seguito ed un vaffa al Grillo così come è venuto ritorna a fare il comico altrove. ...per ultima di giornata la sig.ra. Cirinna' del PD che dice di Matteo Renzi un pessimo segretario ed ancor peggio PdC ...che fece approvare le unioni civili da lei proposte mettendosi contro i Vescovi dicendo che lui aveva giurato sulla Costituzione Italiana e non sul Vangelo.
Eh sì, la riconoscenza questa sconosciuta dei tanti Giuda.

Nb sanfredianese, se questa è roba che i maiali la rifiutano, dalla ai polli oppure all'anatrini in crescita che ingurgitano onniosa con estrema soddisfazione per la loro crescita.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Che non è una cosa seria.... del 1/9/2020 - 23:15
1° taglio
AUTORE: vecchianese di s. Frediano
email: -

2/9/2020 - 6:16

Quello del 20/21 settembre non è un referendum costituzionale. Semplicemente interviene su una legge approvata in parlamento per cui c'è bisogno della conferma, Si o No, da parte dei cittadini elettori.
Il resto, caro Osservatore, è una zuppa ormai rancida non buona nemmeno per il pasto degli opsiti dello stabbiolo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: si o no ? del 1/9/2020 - 20:00
Che non è una cosa seria....
AUTORE: Osservatore 1
email: -

1/9/2020 - 23:15

...si vede anche dalle risposte ai proponenti del taglio a casaccio dei nostri rappresentanti eletti.

Massimo D'Alema eroso dalla sipia per non essere stato lui capace di fare riforme Costituzionali riusci a convincere Bersani ed altri che avevano votato tre volte si in parlamento per avere il Senato delle Regioni che poteva sostituire il lavori del CNEL e delle squadre di espertoni guidati da Vittorio Colao e le Ville Madama impegnate per giorni per cosa non si sa!
Quindi "l'ammucchiata" il 4/12/16 votò no al vero referendum Costituzionale.
Ma i più lo fecero per sbarazzarsi dell'unico Presidente del Consiglio dei Ministri che fece pagare meno il canone TV facendo pagare tutti e dette subito 10 miliardi di euro a chi aveva poco in busta paga, la 14esima a 2 milioni e mezzo di pensionati al minimo e...a Zagabereberebesky dispiaceva avere "solo" 240mila euri ll'anno come il PdR.

Quella proposta da Luigino di Maio non possiamo chiamarla Riforma Costituzionale perchè è un taglio a casaccio illusorio che purtroppo convince anche "i Triboli vari" che il taglio a frullana cancelli i vari incapienti come Toninelli che vedeva file di camion passare da un tunnel che non esisteva, le Barbare Lezzi a 370 gradi od anche i Borghi et Bagnai anti Europa per divenire una nazioncina piccola piccola.
Intanto Casalino e gli "amichi" delle elementari di Gigino Di Maio son tutti piazzati al costo di due/tre parlamentari a testa; cosi come "i navigatori", la rendita di nullafacenza e le leggi salviniane son li:forse aspettano che "feramicci aroti le forbici? 'ampa 'avallo.
----------------  RISPONDI





In risposta a: si o no ? del 1/9/2020 - 20:00
SI anch'io
AUTORE: Edoardo
email: -

1/9/2020 - 22:34

Contrariamente a quanto si pensi, il numero attuale dei parlamentari è stato aumentato nel 1963. Nel "48, quando ci fu il varo della COSTITUZIONE il loro numero era più o meno quello che si propone il Referendum del 21 settembre.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Eh si, grande risparmio con il si al referendum del 29/8/2020 - 22:28
si o no ?
AUTORE: Tribulus
email: -

1/9/2020 - 20:00

Non mi pare che la maggior parte di quelli che vogliono votare No sia particolarmente disinteressata e che cercano di convincere i cittadini a seguirli "DISINTERESSATI???" mi piacerebbe che lo stesso interesse fosse stato profuso anche per altre necessità ma.. nisba.
Io voterò per il Si non per il risparmio ma nella speranza che gli eletti si occupino meno dei cavoli suoi e del mantenimento del seggiolone come avviene ormai da tempo.
Intendiamoci se in futuro nonostante la capacità e competenza degli eletti si evidenzierà il bisogno di aumentare gli eletti nulla vieta di cambiar legge e aumentarli nuovamente, mantenere come oggi tanti pelandroni tornacontisti mi sembra uno schiaffo sonoro alla democrazia.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

31/8/2020 - 20:11

........... con 53 Paesi: "Salute e scuola, di pari passo".

“è realistico preparare e pianificare la disponibilità dell’apprendimento online per completare l’istruzione nel prossimo anno. Sarà necessario durante le chiusure temporanee, può essere un’alternativa per bambini ed educatori fragili, può essere necessario durante la quarantena episodica e può integrare l’apprendimento scolastico in circostanze in cui i bambini alternano la presenza scolastica per rispettare le esigenze di allontanamento fisico nelle aule più piccole”. ........... Ultimo
P.S. da HUFF
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

31/8/2020 - 18:14

................ ndà affà l'arselle quando rmare è in burrasca, e c'è un nobiluomo che lo sà meglio di tutti, e nemmeno ndà a cercà efunghi in mezzo al mare ............ è altrettanto vero che " aprire l'anno scolastico in sicurezza " è un utopia da irresponsabili. Gli assembramenti sui mezzi di trasporto e nelle scuole sono inevitabili. ........ Non è cosa irreparabile fare lezioni a distanza per qualche mese ed insegnare in assoluta sicurezza, ma sarebbe stato meglio averci pensato prima, con qualche lezione mensile in presenza a rotazione per piccoli gruppi di studenti ............. piuttosto che rischiare l'irreparabile, ovvero la salute dei ragazzi. E' vero che gli studenti subirebbero un periodo di sacrifici e maggiori difficoltà nell'apprendere ....... ma sarebbe il minore dei mali. ......... La salute dei ragazzi, che potrebbero contagiare anche i famigliari, viene prima di tutto. Qualcuno dovrebbe spiegarlo alla Ministra Azzolina ma anco ai pallonari che vogliono riaprire gli stadi ..... anco ai discotecari, anco alle movide. Prima di ripredere a vivere. come prima del virus anzi meglio di prima, bisogna debellare il virus e non agevolarne la diffusione. ............ Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Però.. del 28/8/2020 - 15:17
Così come per l'altro referendum...
AUTORE: democratico
email: -

30/8/2020 - 10:49

...del 12/2016.
Ci furono 3 o 4 votazioni in parlamento (camera e senato) per approvare le modifiche costituzionali della seconda parte e per la maggioranza di quel tempo erano tutti aderenti alla riforma.
E poi con la votazione referendaria popolare si è capito da che parte stavano certi riformisti, sindacalisti, consiglieri regionali, provinciali, comunali...., a molti dei quali quella riforma costituzionale avrebbe tolto parte degli onorari, incarichi e rappresentanze.(vedi cnel e legge elettorale simile alle comunali per un risparmio di 500 milioni di € annui)
Il prossimo referendum lascia inalterate quegli incarichi e quelle rappresentanze per tagliare 345 onorevoli, mentre la formazione del governo prossimo venturo sarà nelle mani della provvidenza.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Il taglio dei parlamentari ............... del 28/8/2020 - 20:28
Eh si, grande risparmio con il si al referendum
AUTORE: Osservatore 1
email: -

29/8/2020 - 22:28

Ho fatto i conti e sai quanto viene? 1 euro e 67 centesimi a testa all'anno.
1,67 x 60.000.000= 100.200.000
nemmeno un ponce a rumme all'anno.
dhe....
----------------  RISPONDI





In risposta a: Però.. del 28/8/2020 - 15:17
Il taglio dei parlamentari ...............
AUTORE: Ultimo
email: -

28/8/2020 - 20:28

................. è un falso problema per distrarre l'opinione pubblica dai problemi veri e importanti. ............ Abbiamo a disposizione 209 MILIARDI che possono risolvere molti, anzi moltissimi, nostri problemi ......... ma la politica nostrana si concentra sul risparmio dello 0,007 della spesa pubblica ovvero 500 MILIONI per tutta la legislatura circa 100 milioni l'anno ossia una vincita al superenalotto. Gli incapaci fanno così ............ non sapendo come affrontare e risolvere i problemi grossi spostano l'attenzione alzando un polverone su problemi insignificanti per non consentire al popolino di vedere il lontano orizzonte. ............. Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: SENZA BUSSOLA, SOLO DANNI! del 27/8/2020 - 11:37
Però..
AUTORE: vecchianese di s. Frediano
email: -

28/8/2020 - 15:17

Signor Gio', io la stimo molto per quello che dice e come lo dice, però mi permetta : mescolare i dati economici europei con il referendum prossimo mi pare una bella forzatura.
Siamo d'accordo che per combattere la crisi che la pandemia ha generato serve altro e di più, il Recovery fund è lì apposta, ma il taglio dei parlamentari va da se ed è un primo passo, oltre che un segnale verso i cittadini elettori, per risparmiare risorse. Poi c'è chi ancora ci racconta la favola del 4 dicembre, non sapendo, o facendo finta di non sapere, che Matteo Renzi è d'accordo sia con il taglio dei parlamentari, sia con il proporzionale come legge elettorale prossima ventura, è scritto nel patto di governo giallorosso ( più che altro, rosa).
Alla prossima.

Ps. Nell'ultima votazione alla Camera per il taglio dei parlamentari ci sono stati solo 14 contrari e 2 astenuti. Dunque?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del 1/1/1970 - 1:00
Il treno era passato il ...
AUTORE: Bruno della Baldinacca
email: -

27/8/2020 - 20:22

...4/12/16 per dare conferma alle riforme approvate in parlamento ma al referendum in maggioranza diceste di no.

Ora si aveva una sola camera che dava la fiducia ai governi e che addirittura contava meno di ora perchè erano i cittadini con l'Italicum (legge elettorale a doppio turno alla francese) che stabilivano la sera stessa da chi fossero governati per 5 anni.
...e ora fate dimorti discorsi a catrozzoli e vi sorbite governi fatti dopo le votazioni da gente che si odiava visceralmente prima del voto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: referendum 2 del 27/8/2020 - 10:49
...è certo...
AUTORE: vivo in Italia
email: -

27/8/2020 - 11:49

...il bagaglino è il resoconto comico /drammatico della prima repubblica e di una Costituzione da riformare al passo con i tempi che gli opposti estremismi/populismi hanno sempre boicottato.
Questo referendum riduce i parlamentari, ma non garantirà la governabilità nazionale al passo con l'Europa, dove i presidenti del consiglio e le loro maggioranze parlamentari governano per 5 anni.
C'è da sperare che i 600 parlamentari nuovi eletti garantiscano almeno maggioranze omogenee sia alla Camera che al Senato. Mah!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
SENZA BUSSOLA, SOLO DANNI!
AUTORE: gio'
email: -

27/8/2020 - 11:37

Nei giorni scorsi, sono state pubblicate le rilevazioni statistiche sulle variazioni del PIL nel secondo trimestre dell'anno, con cadute senza precedenti della ricchezza nazionale dei paesi occidentali, e non solo, a causa della pandemia.

si scopre cosi che l'Italia perde il 12 per cento, ma fanno peggio, la Francia, 14 per cento, la Spagna 16 per cento, gli US con il 32 per cento, poco meglio la Germania sotto il 10 per cento.

La vera sorpresa è però, il Regno Unito, che assomma al covid anche gli effetti iniziali della brexit, perdendo il 20 per cento della sua ricchezza in un colpo solo....

senza contare che gli effetti reali non si sono ancora dispiegati appieno ed è prevedibile un incremento significativo delle difficoltà, con ulteriori maggiori perdite.

Limitandoci ai dati attuali, questo significa che da 2800 miliardi di dollari, l'Inghilterra è crollata a 2240, con una perdita di oltre 560 miliardi di dollari.... mentre l'Italia ne perde 230....

Non ci vuole molto a capire che che conviene restare associati all'Europa, ed è rovinoso separarsene....

almeno a chi non intende risollevare le sorti del paese, adottando provvedimenti risibili di risanamento quale la riduzione dei parlamentari, e l'abolizione dei vitalizi, che possono essere trattati magari in altri contesti di riforme, ma che nel bilancio complessivo dello stato, hanno lo stesso effetto di una pisciatina nell'oceano....

..... 300 milioni a legislatura, come affermato dagli stessi propugnatori, evidentemente insoddisfatti dalla cifra annua, pari a 60 miseri milioni , dopo tanti sforzi, polemiche e perdite di tempo, scoprono di essersi affannati per un caffè' a testa di beneficio totale....

Definirli miopi, è poco!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Referendum del 27/8/2020 - 9:22
referendum 2
AUTORE: veccchianese di s.Frediano
email: -

27/8/2020 - 10:49

Il referendum prossimo è fatto per tagliare il numero dei parlamentari, di conseguenza abbasare i costi di circa 500 milioni di euro a legislatura , non deve riempire nulla. Il perche ? Perchè in molti nel recente passato, Renzi stesso, hanno pubblicamente auspicato un taglio del numero dei deputati e senatori, atto a sveltire l' iter dei lavori parlamentari e avvicinarlo, per numero, ai paesi Europei più avanzati. Non ultimo, un risparmio per la collettività.
Le " mission " 3 e 4 fanno molto Bagaglino, tutto e il suo contrario.
Saluti.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Referendum
AUTORE: Cittadino
email: -

27/8/2020 - 9:22

Referendum.
Nel caso di Renzi la riforma del Parlamento si inquadrava in 4 MISSION:
1- il monocameralismo, per dare agilità al processo di formazione leggi.
2- la lex maggioritaria, per dare un Governo capace di resistere una intera legislatura (oggi la media è 1,2 anni).
3- il maggioritario, per avvicinare i cittadini al Governo,...perché alla sera del voto è nota la maggioranza da cui si trarrà il Governo.
4- il Governo scelto è "formalmente" impegnato a realizzare le promesse fatte.
Nel caso di questo referendum?
...................C'è solo una sforbiciata senza senso e senza MISSION: roba da grillini.
Che cambiano senza sapere come riempire il vuoto lasciato... e perché.
----------------  RISPONDI





In risposta a: vecchio impianto sportivo Molina di Quosa del 24/8/2020 - 9:03
impianto Molina di Quosa
AUTORE: max
email: -

25/8/2020 - 20:42

la struttura si trova nei pressi del passaggio a livello per andare a Colognole e Patrignone
----------------  RISPONDI





AUTORE: Michele
email: [protetta]

24/8/2020 - 9:03

Buongiorno, tramite un vostro articolo pubblicato il 27/01/2017 riguardante le palestre e i vandali, ho visto la foto della vecchia copertura verde e bianca del campo da basket, che poi è stata smantellata. Mi pare si trovasse a Molina di Quosa ma non ne ho la certezza. Volevo chiedere gentilmente dove era ubicata. Dovrei solo effettuare alcune foto per un documentario sulle location di un film.
Non avendo trovato altre fonti spero mi possiate aiutare, in ogni caso ringrazio lo stesso.
Buona giornata
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cultura da wikipedia del 19/8/2020 - 16:15
Mi sembra che tu abbia dato .....................
AUTORE: Ultimo
email: -

20/8/2020 - 13:03

.............. dell'ignorante all'Antonuccio saccente copiatore di Wikipedia che incontra qualche difficoltà nel copiare ............ un pò come il Lettore della VdS che ha qualche difficoltà nel capire quello che legge. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Cultura da wikipedia del 19/8/2020 - 16:15
Vecchianesi adottati non ...............
AUTORE: Ultimo
email: -

20/8/2020 - 10:42

............... esistono, e condividendo in pieno quello che hai scritto, ti fanno notare che i vecchianesi come te a Vecchiano si chiamano " piovuti " o " raccattati ". ........... Non offenderti è solo una battuta. ........... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Giornalismo, politica e fiction
AUTORE: Nicche
email: -

20/8/2020 - 7:24

Avete visto l'altro ieri al TG1 sera la diretta da Viareggio con l'inviata che seguiva tre vigili in passeggiata e tutta la gente con la mascherina? Ecco... Era una fiction!
Ier sera son tornato dopo du' mesi a Viareggio e la situazione è nettamente migliorata, almeno il 50% indossava la maschera tra cui molti giovani intelligenti.

Ma... Nemmeno l'ombra di un vigile o equivalente a ricordare a quelli più furbi le nuove norme...

Non servirebbe neanche la Polizia... basterebbe un artista di strada, un giullare, per esporre al pubblico ludibrio in maniera scherzosa i soliti furbetti della mascherina...
----------------  RISPONDI





In risposta a: traduci del 19/8/2020 - 11:40
Cultura da wikipedia
AUTORE: Vecchianese adottato
email: -

19/8/2020 - 16:15

Te Antonuccio l'hai scritta bene la frase ma non credo che tu ti sia fatto un gran merito di cultura perché basta andare su internet e questa frase con la traduzione compresa la trovano cani e porci.
Comunque io che mi sono divertito a leggere questo scontro fra forummisti una pecca te la trovo lo stesso perché quelle parole Gesù non le poteva dire in latino perché lui parlava in aramaico.
Questo non te lo ha detto internet?
----------------  RISPONDI





In risposta a: traduci del 19/8/2020 - 11:40
Se non lavori ti tirano le pietre....
AUTORE: Vecchianese
email: -

19/8/2020 - 13:02

...e se lavori?...pure!

Qui sine peccato est vestrum, primus lapidem mittat è una locuzione latina, che tradotta letteralmente significa «chi tra voi è senza peccato scagli la pietra per primo». È tratta dal Vangelo secondo Giovanni: 8,3.

Queste parole sono attribuite a Gesù Cristo; egli le rivolse a coloro che gli avevano condotto un'adultera con la speranza che egli ordinasse di lapidarla. Alla risposta di Gesù, tutti si allontanarono, cominciando dai più anziani.

L'espressione è rimasta nell'uso come un invito a essere indulgenti con chi sbaglia.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

...però a Vecchiano, ex paese di cavatori di pietre, ora li a radio panchina "sottoepratani" usano la locozione di Ernesto detto Piero: Chi liè senza peccato, tagli la prima pietra.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Per l'informazione di Antonuccio del 18/8/2020 - 19:13
traduci
AUTORE: Antonuccio
email: -

19/8/2020 - 11:40

Qui sine peccato est vestrum, primus lapidem mittat. Se sei capace traduci
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 16528 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]  ...  [662]